Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Descrizione del modo di dire Parlare in punta di forchetta. Significato ed esempi di utilizzo dell'espressione. Cosa vuol dire.



Modi di Dire

Parlare in punta di forchetta


Descrizione
La locuzione indica l'esprimersi in modo eccessivamente ricercato, sofisticato, lezioso. Si dice di chi cerca di parlare in maniera tanto "beneducata" da sembrare ridicola. Il concetto può essere esteso anche al comportamento oltre che al linguaggio, con espressioni come: "Stare in punta di forchetta"; "essere tutto in punta di forchetta".

L'origine dell'espressione è legata al fatto che, in passato, l'uso della forchetta era considerato segno di eccessiva stravaganza. Adoperare le posate per mangiare, e in particolare le forchette, era un lusso riservato alle classi più agiate e nobili, il popolo usava direttamente le mani.

Quando iniziò a diffondersi l'usanza delle posate, la gente, e in particolar modo i contadini, considerò la cosa una ridicola esibizione di finta nobiltà oltre ad essere un'inutile fatica.
Altri modi di dire
Mettere i puntini sulle i
Fare il grillo parlante
Portare il ramo d'olivo
Fare come il fiaccheraio che comincia dalla frusta
Rovinare la piazza
Vedere lontano
Essere un Cincinnato
Navigazione
Dizionario: sofisticato, forchetta, parlare
Vedi anche: Coniugazione di parlare (parlo, parli, parla, parlavo, parlavi, parlai), Aggettivo punto, Esempi con forchetta


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze