Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Descrizione del modo di dire Essere un ciclone. Significato ed esempi di utilizzo dell'espressione. Cosa vuol dire.



Modi di Dire

Essere un ciclone


Descrizione
E' un’espressione molto comune, si usa per indicare una persona eccessivamente vivace o disordinata, agitata, incontenibile, travolgente, che arreca confusione, trambusto in ogni luogo in cui si trova.

Il ciclone (dal greco "kiklos", circolo) è un fenomeno meteorologico estremo, chiamato in modo diverso a seconda dell'intensità e del contesto geografico (depressione tropicale, tempesta tropicale, tifone, uragano, tornado). E' in sostanza un turbinio di venti infernali che circolano a una velocità elevatissima intorno a una zona dove c'è una totale calma e cielo sereno chiamata "occhio". Questo evento atmosferico non è mai fisso in un dato punto ma si sposta di continuo portando con sé il suo "occhio". Da qui l'uso figurato della locuzione.
Altri modi di dire
Seguire l'onda
Restare di sale
Porgere l'altra guancia
Gallina dalle uova d'oro
Essere un cataplasma
Calma e gesso
Parlare come un carrettiere
Navigazione
Dizionario: vivace, trambusto, ciclone, essere
Vedi anche: Coniugazione di essere (sono, sei, è, ero, eri, fui), Frasi con ciclone, Esempi con un


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze