Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Descrizione del modo di dire Guardare la paglia e non vedere la trave. Significato ed esempi di utilizzo dell'espressione. Cosa vuol dire.



Modi di Dire

Guardare la paglia e non vedere la trave


Descrizione
Si riferisce a chi tende a giudicare il comportamento altrui e non si sofferma sulla propria condotta e sui propri difetti. Può anche essere rivolto a chi dà valore, considerazione a cose futili e non si rende conto delle cose realmente importanti.

L'origine del modo di dire deriva da una frase di Gesù, indicata nel Vangelo secondo Matteo, che dice: "Perché guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello, e non t’accorgi della trave che è nel tuo?". Con questa citazione, Gesù esorta i suoi discepoli a eseguire un attento esame di coscienza che induce a vedere prima la trave nel proprio occhio e poi la pagliuzza nell'occhio di un altro. Vuol dire non essere giudice degli altri, senza prima aver esaminato attentamente i propri comportamenti.
Navigazione
Dizionario: comportamento, condotta, pagliuzza, guardare, vedere
Altri modi di dire: Gettare olio sulle onde; Pezzo da novanta; Dare le pere
Vedi anche: Coniugazione di guardare (guardo, guardi, guarda, guardavo, guardavi, guardai), Coniugazione di vedere (vedo, vedi, vede, vedevo, vedevi, vidi), Esempi con paglia


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze