Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «abluzione», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Abluzione

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole con tutte le vocali (non ripetute) [Abiurerò « * » Accentuino]
Giochi di Parole
La parola abluzione è formata da nove lettere, cinque vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: a-blu-zió-ne. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
abluzione si può ottenere combinando le lettere di: ozi + nebula; zen + baiulo; [enzo, zone] + bauli; lonze + buia; zeli + buona; bui + zonale; [buio, buoi] + lenza; bonzi + aule; bue + [alzino, zonali]; zebù + [aloni, inalo]; [bune, nube] + lazio; [blue, bulè] + [anzio, azoni, zaino, ...]; bei + zonula; buie + [lanzo, lonza].
Componendo le lettere di abluzione con quelle di un'altra parola si ottiene: +sim = sublimazione; +dame = deambulazione; +[dami, dima] = deambulazioni; +[cure, ecru] = elucubrazione; +curi = elucubrazioni; +fini = infibulazione; +cifri = lubrificazione; +gorbie = eurobbligazione; +acereto = autocelebrazione; +[cairote, erotica, teorica] = autocelebrazioni.
Vedi anche: Anagrammi per abluzione
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: abduzione, ablazione, abluzioni.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: alzi, alzo, alone, aloe, aune, azione, aione, blue, buio, buie, buone, buon, bune, bone, lune, zone.
Parole contenute in "abluzione"
blu, zio, ione, zione. Contenute all'inverso: noi.
Incastri
Si può ottenere da azione e blu (AbluZIONE).
Intarsi e sciarade alterne
"abluzione" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: alzi/buone.
Frasi con "abluzione"
»» Vedi anche la pagina frasi con abluzione per una lista di esempi.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Lavamento, Lavatura, Abluzione, Lavanda - Lavamento, l'azione del lavare: lavatura, l'azione e l'acqua, o altro che ha servito a lavare: lavatura di botte si dice per celia o disprezzo un vinello che non abbia alcun gusto. Lavanda è acqua preparata con odori e aromi per lavarsi: il nardo o spigo, pianta molto aromatica con cui si fanno acque e pomate per la toeletta, si chiama dai Francesi lavande: onde, acqua di lavanda. La lavanda de' piedi è cerimonia nota praticata da molti principi cristiani in memoria e ad imitazione di quella fatta da Cristo agli apostoli suoi nella sera dell'ultima sua cena. L'abluzione è quasi purificazione di qualche parte del corpo, delle mani, delle dita per esempio; è fatta dal sacerdote nella messa. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Abluzione - Voce tratta dal latino, che significa l'atto del lavare, del purificare. Sembra che le abluzioni fossero conosciute presso gli Ebrei ne' tempi più remoti, giacchè Mosè c'insegna che degli specchi offerti dalle donne che vegliavano alla porta del tabernacolo si fece il bacino destinato alle abluzioni. I Romani presero probabilmente dagli Ebrei questa cerimonia, e la risguardavano come una specie di purificazione per lavare il corpo, o qualche parte di esso, innanzi al sacrifizio. Nelle idee dell'antichità, la virtù espiatoria dell'acqua seguiva una sorta di scala graduata. Quella del mare, come salata, tenevasi per più efficace; dal che deriva il proverbio clavo purior, ed in mancanza di essa s'impiegava quella de' fiumi. Ai peccati veniali bastavano semplici lavande. Gli Ebrei moderni principiano da lavarsi le mani e il volto appena si alzano dal letto. Prima di far codesta abluzione, non ardiscono toccare cosa alcuna. Queste specie di purificazioni in uso presso varii popoli meridionali, si costumano frequentemente dai Maomettani, i quali distinguono tre sorta di abluzioni: una, che è un'immersione; l'altra, che riguarda particolarmente le mani e i piedi; e la terza, in cui, invece di acqua, si adopra terra o arena. I Persi e gl'Indiani credono purificarsi con l'orina delle vacche. Altri sono persuasi del potere magico di una moneta d'oro tuffata nell'acqua. E' da supporsi che i legislatori ebrei ed orientali annettessero a principii di religione un atto di pulizia personale. Una tal precauzione diveniva indispensabile sotto climi caldissimi. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Abluzione - [T.] Lat. Ab-Luo. S. f. Lavamento, o Bagnamento del corpo, o di alcuna sua parte. Pap. Cons. Med. 2. 207. (C) Praticare frequentemente le abluzioni e lavande coll'acqua marina. Magal. Lett. 41. Può pigliare l'acqua… ricordandole che hanno a essere abluzioni e non imbriacature. Voglio dire, che i vasi non s'hanno a immergere insino a' capelli, bastando il mettere in uno di essi un'oncia d'acqua.

[Camp.] Serm. Sacr. 21. L'acqua si piglia nel Sacramento del Battesimo ad uso della spirituale abluzione o lavazione; perocchè la corporale lavazione o abluzione conveniente si fa nell'acqua.

2. Il lavarsi che fa il Sacerdote nella Messa l'indice e il pollice, prima della Consacrazione, e dopo la Purificazione, e anco in altre ecclesiastiche funzioni. Buomm. Verg. 103. (C) Il prelato, dopo comunicate le vergini, si purifica; e fatta l'abluzione… Rondinell. Relaz. Cont. 101. Antich. Longob. milan. v. 3. p. 56… (Gh.) L'abluzione delle dita, che qui si ingiunge da farsi in silenzio, riesce secondo la pratica più antica della nostra Chiesa.

3. Cerimonia religiosa, segnatam. de' popoli Orientali, di lavarsi tutto il corpo, o parte a certi tempi. Segner. Incr. 381. (C) Ne tolse le cerimonie legali, le aspersioni, le abluzioni, le vittime… e sostituì i Sacramenti. T. Gl'Indiani fanno le loro abluzioni nel Gange.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: ablativo, ablatore, ablatori, ablatrice, ablatrici, ablazione, ablazioni « abluzione » abluzioni, abnegazione, abnegazioni, abnorme, abnormemente, abnormi, abolendo
Parole di nove lettere: ablazioni « abluzione » abluzioni
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sottoproduzione, sovrapproduzione, superproduzione, postproduzione, introduzione, reintroduzione, sesduzione « abluzione (enoizulba) » eluzione, polluzione, soluzione, risoluzione, pseudosoluzione, assoluzione, dissoluzione
Indice parole che: iniziano con A, con AB, iniziano con ABL, finiscono con E

Commenti sulla voce «abluzione» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze