Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «affrontare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Affrontare

Verbo
Affrontare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è affrontato. Il gerundio è affrontando. Il participio presente è affrontante. Vedi: coniugazione del verbo affrontare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di affrontare (sfidare, fronteggiare, combattere, far fronte, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
combattere (7%), difficoltà (7%), coraggio (7%), pericolo (6%), sfidare (5%), fronteggiare (4%), petto (4%), sfida (3%), problema (3%), affronto (3%), nemico (3%), aggredire (2%), scontrarsi (2%), battaglia (2%), situazione (2%), osare (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola affrontare è formata da dieci lettere, quattro vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ff.
Divisione in sillabe: af-fron-tà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: affronterà (scambio di vocali).
affrontare si può ottenere combinando le lettere di: ton + afferra; fon + [faretra, ferrata]; [entro, terno, toner, ...] + raffa; forte + frana; [ferro, forre] + nafta; fen + trafora; fronte + [afra, farà]; tan + afferro; rna + offerta; [antro, torna] + raffe; [far, fra] + [forante, fratone, frenato, ...]; [farro, forra] + [fante, nafte]; fan + ferrato; tanfo + ferra; [frano, ronfa] + frate; offra + [entra, tenar, terna].
Componendo le lettere di affrontare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = affrontassero; +non = affronteranno; +cap = preaffrancato; +rii = riaffronterai; +[allo, olla] = affratellarono; +tini = riaffitteranno; +[irto, orti, otri, ...] = riaffrettarono; +vita = riaffrettavano; +vita = riaffrontavate; +nella = affratelleranno; +tango = raffagotteranno; +dilla = riaffratellando; +[entri, inter, terni, ...] = riaffretteranno; +[rossi, sorsi] = riaffrontassero; +[allori, rollai] = riaffratellarono; +avalli = riaffratellavano.
Vedi anche: Anagrammi per affrontare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: affrontate.
Con il cambio di doppia si ha: approntare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: affare, afrore, afro, afra, afre, afona, afone, afta, afte, arte, arare, arre, anta, ante, atre, fronte, fonte, font, fonare, fare, rota, rote, rare, otre.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: affrontarle, affrontarne, raffrontare.
Parole con "affrontare"
Finiscono con "affrontare": riaffrontare, raffrontare.
Parole contenute in "affrontare"
tar, onta, tare, front, affronta. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "affrontare" si può ottenere dalle seguenti coppie: affrontai/ire, affrontata/tare, affrontatore/torere, affrontatura/turare.
Usando "affrontare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = affrontata; * areate = affrontate; * areati = affrontati; * areato = affrontato; * rendo = affrontando; * evi = affrontarvi; * resse = affrontasse; * ressi = affrontassi; * reste = affrontaste; * resti = affrontasti; * retore = affrontatore; * retori = affrontatori; * ressero = affrontassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "affrontare" si può ottenere dalle seguenti coppie: affrontavo/ovattare, affronterà/areare, affrontata/atre, affrontato/otre.
Usando "affrontare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = affrontata; * erte = affrontate; * erti = affrontati; * erto = affrontato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "affrontare" si può ottenere dalle seguenti coppie: affronta/area, affrontata/areata, affrontate/areate, affrontati/areati, affrontato/areato, affrontai/rei, affrontando/rendo, affrontasse/resse, affrontassero/ressero, affrontassi/ressi, affrontaste/reste, affrontasti/resti, affrontate/rete, affrontati/reti, affrontatore/retore, affrontatori/retori.
Usando "affrontare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * mie = affrontarmi; * vie = affrontarvi; * torere = affrontatore.
Sciarade incatenate
La parola "affrontare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: affronta+tare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "affrontare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = affrontatrice.
Frasi con "affrontare"
»» Vedi anche la pagina frasi con affrontare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non devi affrontare questa brutta situazione da solo - ricordati che hai degli amici!
  • Per affrontare i gravi problemi che ti stanno assalendo, devi cercare di stare calma.
  • Affrontare un pericolo senza averne paura è da incoscienti.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Assalire, Affrontare, Assaltare, Dar l’assalto - Assalire è Andare risolutamente contro alcuno per fargli oltraggio. - Assaltare è lo stesso, se non quanto mostra esser più impetuoso e fatto con forza adeguata; il perchè si estende anche all'impeto che fa un esercito contro una fortezza per impadronirsene; chè quando si vuol mostrare la cosa in atto, si dice Dare l'assalto. - L'Affrontare è veramente l'Andare verso alcuno con atti e modi acerbi e anche ingiuriosi, per atto, più che altro, di risentimento. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Assalire, Affrontare, Investire, Assaltare, Sfidare - Assalire è meno di assaltare; questo è più subitaneo e impetuoso. Affrontare è assaltar di fronte; investire è assaltare da più parti, circondare chi si assalta; e vale anche fare impeto in lui urtandolo; le navi s'investono per venire all'assalto. Nello sfidare è provocazione, nel senso proprio: figurativamente, sfidare è più di affrontare; si affronta un pericolo con coraggio, si sfida per temerità, per vanteria, per disgusto della vita: chi è in fondo d'ogni male sfida la morte; molti però, quando se la vedono vicina, cercano, come il vecchio della favola, di darle lo scambio. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Affrontare - [T.] V. att. e Rifless. Mettere pers. o cosa a fronte l'una dell'altra. Mettersi, Venire, Essere l'uno a fronte dell'altro. Car. Lett. 1. 95. (Man.) Entrarono in chiesa l'una dalla prima porta, e l'altra dall'ultima; ed appunto alla pila dell'acqua benedetta s'affrontarono insieme. Pandolf.13. Ed. Veron. 1818. (Gh.) [Cam.] Bern. Orl. 1. 14. 46. E come ella di poi cercando aiuto, Col Principe Rinaldo in via s'affronta, E tutto quel, che l'era intervenuto, Senza lasciarne un punto indietro, conta. [Camp.] Guid. Giud. A. Lib. 13. Occidendo quelli che se gli affrontavano davante.

2. Per estens. Del presentarsi in faccia a pers., Non com., quando non porti idea d'assalto o d'importunità, o offesa o vergogna. Dant. Par. 25.(C) Poichè per grazia vuol che tu t'affronti Lo nostro imperadore, anzi la morte, Nell'aula più segreta co' suoi conti (Dio co' suoi Santi). Dittam. 1. 12. (Gh.) E sappi ragionar, se mai t'affronti Con gente a cui diletta legger libri. [F.] Bern. Orl. Inn. 8. 22. E con un vecchio subito s'affronta.

3. Att. Andare presto a uno per parlargli. In gen. a qualunque sia fine, o per dargli noia o no. Ma se con fine e modo amorevole, oggidì non si direbbe Affrontare. Suppone quasi sempre non so che di brusco, o almeno di subito. Salviat. Spin. 3. 1. 105. Ed. Milan. Class. Ital. (Gh.) Ciap. Dunque la Rosa non vi parlò, e non v'abboccaste seco altrimenti? Ghib. Non udiste che no?; chè appunto quando io m'era mosso per affrontarla, sbucò di costà costui. [Cam.] Cecch. La dote. 2. V. Gui. Vogliam noi dire, ch'e' sia in mercato? Ipp. Al certo. Gui. I' voglio ire affrontarlo. E ivi, 4. VII. Cra. Che fo? affrontolo io ancora? E la Stiava. 5. II. E Donz. 3. II. Tr. Ma eccola, affrontatela. E Corr. 4. I. Sor.Orsù, messere, Affrontate la vedova, e le dite, Che 'l vetturale è in ordine. E ivi, 3. IV. Fo. Ecco la vedova. Lam. Su affrontala, Ch'i' vo'assettar quel forziere. E Comm. 2. 274. Ecco mògliata Che è con mona Brigida; va e affrontala. Dàlle quattro panzane. Fir. Trin. 2. 1. [V-i.] Cecch. Com. ined. v. 2. p. 369. 370.

† Cecch. Servig. 1. 4. (Gh.) Insù questo Feci affrontare il vecchio (feci parlargli).

4. Di colloquio importuno o spiacevole. Ambr. Cofan. A. 2. 5. 1. (Gh.) Nè appena giuntovi (in piazza) Fui, ch'i' fui affrontato da Agapito Della Pressa; il quale… con improntitudine Grande cominciò dir: Che c'è, Ippolito? Tu par sì maninconico! [Cam.] G. B. Gell. 425. T. M. Franz. Cap. Ognun m'affronta Perch'io gli faccia parte delle nuove, Nuove che non le sa chi le racconta. – Dopo la prima o seconda parola T'affrontan con un certo, che si dice? – Dicesi che ognun mente per la gola. [Cam.] Cecch. Comm. 2. 98. M'ha scoperto il tutto a quel tristo di Golpe, Che m'ha affrontato sei volte. Io ho sempre recusato. Cecch. Corr. 1. III. Sor. A ciascun piace l'esser libero: Cominciò a vagheggiar la stessa il mio Tagliacantoni; di che accorto il buono Alessandro, lo affronta a un tratto.

Quindi di chi chiede danari o richiede. Gell. Err. 4. 2. (Man.) Ei si debbe, quando l'uomo ha bisogno, por giù tutti e' rispetti, e rinchinarsi a chiunque ti può servire. Sicchè io voglio affrontarlo in ogni modo. Bene stia il mio Giulio. [Tor.] Dat. Lep. 84. Incontrò un terrazzano… ma dal giovane non conosciuto, e che però repugnava a parlarli (per chiedergli danaro). Fattosi animo, l'affrontò, e lo trovò prontissimo, ma scarso di moneta, e che molto a lui pesava il non poterlo servire. [Cam.] Cecch. Masch. 4. V. B. Che ti par da fare Presupposto i denari essere in ordine? S. Io disegno affrontar mona Adriana, Che… so che non ha punto di lardo Da trarre ai cani. = Varch. Sen. Benef. 6. 38.(C) Siagli intorno un molesto e possente avversario… affrontinlo i creditori.

5. Per oltraggio, o almeno in modo sconveniente e di chi vuol soverchiare, o pare che voglia. Fir. Trin. 2. 6. (Gh.) Bella orrevolezza, affrontar le donne per la via! Fir. Luc. 3. 2. Io lo voglio affrontare il tristo, e guastargli l'uova in bocca.

T. Anco senza venire da qualche distanza, senza rincontrare: l'uno affronta l'altro, trovandosi nel luogo medesimo, e a un tratto assalendolo con ingiurie o con accuse o con rimproveri, o con modi comechè sia sconvenienti, e anco con lodi sgarbate.

[Cam.] Adr. Plut. Op. 1. 48. Con altre parole amare Achille, Affronta Atride, e non arresta l'ira.

6. T. Quindi Affrontarsi per Tenersi affrontato, Mostrarsi sinceramente o affettatamente offeso. Gli diedero la croce: e se ne affrontò.

7. Segnatam. di movimento ostile, per andare incontro a uno o pochi o molti. Stor. Eur. 2. 44. (Man.) Quanto sia maggior l'animo e la virtù di coloro che affrontano, che di quegli altri che si difendono. [F.] Tass. Gerus. 5. 29. Le vie (Rinaldo) si sgombra, e solo, ad onta Di mille difensor, Gernando affronta. = Bemb. Stor. 3. 35. (C) Levato un grandissimo grido, l'affrontò. Morg. 12. 49. Io vo' con questo cavalier provarmi, Che tutta quanta mia gente scompiglia: Veggiam s'ardito sarà d'affrontarmi. [Cam.] Cecch. Comm. 2. 273. Ram. Se io avessi Con una spada in mano ad affrontare E due e quattro… Mon. Fuggiresti forse Per campare il pericolo.

[Cam.] Cecch. Comm. 1. 569. E' volea affrontar le genti nostre In sul nostro, di modo, ch'e' sarebbe Facil cosa che ancora oggi e' facessino Qualche zuffa. E ivi, 1. 516. Con poco più di dieci mila armati Affrontò 'l grande esercito, e lo mise In rotta.

[D'A.] Vocabolo da prescegliere al più moderno Attaccare. Monluc. Trad. da Vinc. Pitti fior. Fior. 1630. p. 563. L'andare e il venire da M. di Terride a me, durò tre dì interi; e poi Mongommerì li andò affrontare. (Attaccare si può anco da lato e alle spalle, e luogo munito, in modo che non ci cada l'Affrontare: ma allora sarà più propr. Assalire.

Affrontare battaglia, non com., ma chiaro e propr. Vill. G. 131. (Man.) Di concordia si schierarono ed affrontarono le due osti più ordinatamente per l'una parte e per l'altra, che s'affrontasse battaglia in Italia.

Non propr. il seg. Serd. Fatt. arm. 154. (C) Commesser alla cavalleria, che intanto desse la volta, e messi i Romani in mezzo, gli affrontasse dalle spalle.

Rifless. [Tor.] Vett. P. Coltiv. Uliv. 19. Due giovani che s'affrontarono insieme, Menelao ed Euforbo, de' quali questi fu morto da l'avversario. T. Salvin. Iliad. volg. 146. Ei s'affrontaro Figlio e nipote Di… Giove… [F.] Tass. Gerus. 20. E d'affrontarsi teco i men gagliardi Mostran desio, non che i guerrier sovrani. [Tor.] E 19. 4. E s'affrontaro insieme i più gagliardi. [Cam.] L'Intellig. 373. E come s'affrontaro i cavalieri. = Malm. 2. 43. (Man.) Comparso il terzo in testa della lizza, S'affronta seco e passalo fuor fuora. Bocc. Nov. 17. 44. (C) Col Re di Cappadocia, dopo alquanto tempo affrontatosi, combatte. [Cam.] L'Intellig. 402. Pantasilea, col su' ricco barnaggio (séguito), Sovente con Pirrusso S'affrontava. [Val.] Fortig. Ricciard. 21. Argom. Con tante streghe Ricciardo s'affronta, Che tante Benevento non ne conta. = Vill. G. 8. 58. (Gh.) I fiamminghi… non attesero l'oste a Doai, ma uscirono di Doai e s'affrontarono incontro all'oste del re, gridando dì e notte: battaglia, battaglia. [Cam.] Ivi, 7. 168. Intra gli altri v'era messer Carlo eletto imperadore scampato dalla prima rotta, e ivi affrontatosi, non sapiendo ove fuggire. Cecch. Comm. 1. 593. Sonsi affrontate ancor le genti sue?… Affrontate; e finita già la zuffa Con danno inestimabil. Vill. G. 7. 94. Non si vollono (vollero) affrontare a battaglia co' nimici. T. Segn. Stor. 2. = Vill. G. 6. 3. 1. (Gh.) Quivi s'affrontarono insieme, e fuvvi grande battaglia.

Col Tra meno propr. Pulc. L. Morg. 12. 27. (Gh.) E Ricciardetto sopra un destrier monta… E, co' la spada tra costor s'affronta.

(Mar.) [Cont.] Di battaglia navale. Pant. Nav. 385. Il marchese di Santacroce dovendo affrontarsi con l'armata di Don Antonio… stette aspettando tre giorni il vento prospero.

8. Fig. [Val.] Bern. Orl. 15. 8. O come il fuoco la paglia affrontasse.

D'animali. Chiabr. Rim. 3. 5. (C) Qual se mastin, che nelle selve Iberne Crebbe i denti feroci, unqua s'affronta Con toro ispano in popolar teatro.

T. Affrontare l'obbiezione dell'avversario, Andarle incontro, e prevenirla, con sicurezza di trarne vantaggio.

T. Affrontare la questione, Non ne temere la difficoltà, Venirla a trattare con sicurezza sincera.

T. Affrontare la pubblica opinione, i biasimi altrui, Non curando, o per coraggiosa devozione al vero, o per invereconda baldanza. [V-i.]Pallav. Tratt. Provv. c. 1. Hanno affrontato il disprezzo e 'l dispiacimento comune.

T. Affrontare le ire del mare, le intemperie della stagione, le difficoltà del viaggio, gli ostacoli a qual sia impresa.

Affrontare un pericolo, Andargli incontro deliberatamente. [Val.] Di qui forse Affrontar la strada, per Porsi a fare l'assassino. Cecch. Malandr. 1. 1. Affrontar la strada è cosa troppo Pericolosa. [M.F.] Oggi questo fare l'assassino direbbero ellitticam.: Affrontare alla strada, sottint., le persone.

Affrontare la morte, Cercarla o Non la sfuggire. (È men che Sfidarla.) [Cam.] Magal. Lett. At. 1. 159. Tanti rei, che pretendono salvarsi dalla giustizia umana, si veggono tutto giorno aspettare di piè fermo, e bene spesso andare ad affrontare la morte ne' tribunali.

9. E per Mettere a fronte. [Cam.] Bern. Orl. Inn. 50. 5. Fra gli alti arbori e spessi a la fontana Insieme gli affrontai nel canto avanti (d'Orlando e Rinaldo). = (Il poeta ponendo in atto le cose, le fa; onde il suo nome è da fare.)

10. Dall'imagine del Mettere a fronte acquista senso di Paragonare per Assomigliare: nel qual senso usasi più Raffrontare. † Dittam. 18. (C)

† Più specialm. nel senso di Confrontare; cioè del Cercare e le somiglianze e le dissomiglianze, senza il proposito di additar sole quelle. G. B. Gell. 213. (Gh.)

† [Bern.] Citolin. Aless. Lett. in dif. della Italianità. A me molto più piace la verità ignuda che la bugia travestita: la quale è pur forza che sia conosciuta, quando con la verità s'affronta. (Qui entra idea di contrapposto; onde l'uso è più vivo.)

11. Quindi Affrontarsi per Corrispondere fronte a fronte. Bart. Ricr. Sav. 1. 11. (Man.) Nello stretto di Gibilterra, colà ove l'Affrica e l'Europa s'affrontano. Vill. G. 1. 5. 2. (C) E parte di Spagna infino allo stretto di Sibiglia ove s'affronta con Affrica.

† [Val.] Della notte che sta sempre di fronte, contraria al sole. Boson. Dant. 448. La notte che sempre l'affronta (il sole). Dant. Che opposita a lui cerchia.

E non solo di cose situate dirimpetto dicesi Affrontare, ma e di quelle che siano prossime o aderenti. [Val.] Gozz. Nov. 1. 77. Gli applicherai poscia l'uno all'altro (l'innesto al ramo) in guisa che si combacino molto bene, talmente che la corteccia, il midollo e tutto il legno dell'uno s'affronti alla corteccia, al midollo e al legno dell'altro.

12. (Ar. Mes.) [Cont.] Delle travi collocate una presso l'altra in modo che si tocchino o di altro pezzo qualunque. Font. Ob. Febbr. 106. Questi travi erano collegati insieme per maggior fermezza in questo modo, che uno sempre era più corto dell'altro acciò le congiunture non si affrontassero insieme.

E del Corrispondere, Trasl. Tas. Lez. Son. Cas. (Man.) Terminando tutte le parole in vocali, necessario è che insieme s'affrontino. [Tor.] Tass. Lez. Son. Cas. E 'l giorno e 'l Sol delle tue man sono opre. Dove quelle due vocali o o insieme si affrontano. Ed ivi. Quando le vocali insieme s'affrontino, una delle due se ne butta, o nel numerar le sillabe, o nello scandere i piedi. E poco appresso: Si può rivocare in dubbio, se sia bene, che l'istesse (vocali) insieme si affrontino, ma per quanto ho osservato nel Petrarca, ove egli cerca la gravità, molte volte suol commettere questo concorso di vocali.

Affrontarsi con uno a fare o dire o pensare il medesimo o il simile; quasi di chi si riscontra con altri a fronte a fronte. Car. Lett. Tomit. 121. Bern. Orl. 1. 5. 3. (Man.) Quando intervien che non s'affronti L'un coll'altro voler, l'amor non dura.

13. † E, siccome Incontrare, usasi in senso di piacere. [Cam.] Adr. Plut. Op. 1. 140. Perchè l'adulatore comprende, nulla esser più dolce, e che maggior contento dia all'uomo, dell'amicizia, però t'affronta col piacere, e sempre cerca nuovi modi di fartisi grato.

14. † Per estens. Mettere o Rivolgere di contro, nel senso corporeo. Cell. Oref. 69. E guardando bene intorno dove potea essere quel fuoco che io aveva veduto, non potetti affrontare gli occhi con quello.

15. † Neutr. assol. Siccome la cosa che sta a fronte sta per l'appunto in dirittura dell'oggetto, così per estens. [M.F.] Tolom. Lett. 1. 133. Molti più tirano a un segno che non son coloro che v'affrontano. Anguill. Metam. Ov. 4. 151. La cruna all'occhio l'una mano estolle, Ed ella l'altra, a porci il filo, invita: S'affissa l'occhio, e va la man sì pronta Che ne l'angusta cruna, al primo, affronta.
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Affrontare - v. att. Affronter, aborder. Assalire il nemico da fronte - Porsi a fronte del nemico, fargli fronte, fronteggiarlo. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: affrontandolo, affrontandomi, affrontandoti, affrontandovi, affrontano, affrontante, affrontanti « affrontare » affrontarla, affrontarle, affrontarli, affrontarlo, affrontarmi, affrontarne, affrontarono
Parole di dieci lettere: affrontano « affrontare » affrontata
Lista Verbi: affrescare, affrettare « affrontare » affumicare, affusolare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): scontare, montare, tramontare, rimontare, ammontare, sormontare, smontare « affrontare (eratnorffa) » riaffrontare, raffrontare, confrontare, riconfrontare, improntare, approntare, orizzontare
Indice parole che: iniziano con A, con AF, iniziano con AFF, finiscono con E

Commenti sulla voce «affrontare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze