Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «apportare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Apportare

Verbo
Apportare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è apportato. Il gerundio è apportando. Il participio presente è apportante. Vedi: coniugazione del verbo apportare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola apportare è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: pp.
Divisione in sillabe: ap-por-tà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: apporterà (scambio di vocali), preparato.
apportare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): top + [parare]; pro + [aperta]; pop + [errata]; per + [atropa]; [erto] + rappa; erro + tappa; [retro] + papa; [peto] + parrà; pero + [parta]; [porte] + [apra]; [porre] + tapa; toppe + [arra]; troppe + ara; tra + papero; tap + [parerò]; [par] + [aperto]; tao + rapper; [arto] + rappe; raro + [tappe]; [apro] + parte; [parto] + [apre]; [parrò] + paté; [tappo] + [arre]; troppa + [era].
Componendo le lettere di apportare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = apportassero; +non = apporteranno; +nut = approntature; +pin = appropriante; +psi = appropriaste; +ani = pranoterapia; +nei = pranoterapie; +din = preparandoti; +[ari, ira] = preparatoria; +[eri, ire, rei] = preparatorie; +rii = proprietaria; +din = riapprodante; +ivi = riapproviate; +sir = riprosperata; +[anno, nano, nona] = apparentarono; +tifi = approfitterai; +piva = appropriavate; +pini = inappropriate; +lini = intrappolerai; +[coni, noci] = parteciparono; +[acni, cani, cina, ...] = partenocarpia; +[ceni, cine] = partenocarpie; ...
Vedi anche: Anagrammi per apportare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: appartare, apportate, appostare, asportare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: apporre, appare, apra, apre, aorta, aorte, arte, arare, arre, atre, porte, porre, potare, pota, poté, pare, orare, otre, rare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: rapportare.
Parole con "apportare"
Finiscono con "apportare": rapportare.
Parole contenute in "apportare"
app, tar, tare, porta, portar, apporta, portare. Contenute all'inverso: era, atro, troppa.
Incastri
Si può ottenere da apre e porta (APportaRE); da ape e portar (APportarE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "apportare" si può ottenere dalle seguenti coppie: apri/riportare, apportai/ire, apportata/tare, apportatore/torere.
Usando "apportare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tarerà = apporrà; * tarerò = apporrò; * tarerai = apporrai; * tarerei = apporrei; * tareremo = apporremo; * tarerete = apporrete; * areata = apportata; * areate = apportate; * areati = apportati; * areato = apportato; asap * = asportare; * tareranno = apporranno; * tarerebbe = apporrebbe; * tareremmo = apporremmo; * tarereste = apporreste; * tareresti = apporresti; * rendo = apportando; * resse = apportasse; * ressi = apportassi; * reste = apportaste; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "apportare" si può ottenere dalle seguenti coppie: apportavo/ovattare, apporterà/areare, apportata/atre, apportato/otre.
Usando "apportare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = apportata; * erte = apportate; * erti = apportati; * erto = apportato; ripa * = riportare.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "apportare" si può ottenere dalle seguenti coppie: apporrà/tarerà, apporrai/tarerai, apporranno/tareranno, apporrebbe/tarerebbe, apporrebbero/tarerebbero, apporrei/tarerei, apporremmo/tareremmo, apporremo/tareremo, apporreste/tarereste, apporresti/tareresti, apporrete/tarerete, apporrò/tarerò, apporta/area, apportata/areata, apportate/areate, apportati/areati, apportato/areato, apportai/rei, apportando/rendo, apportasse/resse, apportassero/ressero...
Usando "apportare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: asportare * = asap; * torere = apportatore.
Sciarade incatenate
La parola "apportare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: app+portare, apporta+tare, apporta+portare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "apportare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = apportatrice.
Frasi con "apportare"
»» Vedi anche la pagina frasi con apportare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quando devo apportare delle modifiche alle mie foto mi piange il cuore.
  • Devo apportare una modifica alla frase, perché non risulta perfettamente corretta.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Apportare - V. a. Aff. al lat. Adportare, e per euf. Apportare. Portare, Arrecare. Bocc. Nov. 1. 32. (C) E farebbe che di presente gli sarebbe apportato. G. V. 7. 104. 1. E preso ed arso suo naviglio, che gli apportava la vittuaglia nell'oste, sì si diè molta malinconia. D. 3. 27. Così si fa la pelle bianca, nera, Nel primo aspetto, della bella figlia Di quel ch'apporta mane, e lascia sera. Difend. Pac. Duchessa, tu stai a veder danzare, e io t'apporto le peggiori novelle che tu avessi mai: e fecele l'ambasciata. Segn. Stor. 7. 200. (M.) La quale apportava all'esercito vettovaglia ed artiglieria in abbondanza. [Val.] Alam. Colt. 49. Poi che scaldati fian (i manipoli) d'alquanti Soli, Nel cocente vapor gli apporti all'aja.

2. Fig. Detto del sole che apporta la luce, il giorno. Menz. Rim. 9. 10. (Mt.) E su nel cielo fiammerà sì forte, Quel sol che il giorno apporte.

3. E altresì fig. [Giust.] Apportar fidanza. Rassicurare. Serdon. St. Ind. V. 125. Quanto maggior tumulto faceva costui, tanto più cara fu al re la venuta de' nostri, la quale nel pericolo gli apportò fidanza non vana.

4. E in signif. di Riferire, Dar contezza. Att. e N. ass. D. 1. 10. (C) E s'altri non ci apporta, Nulla savem di nostro stato umano. E 3. 25. E questo apporterai nel mondo vostro. Poliz. st. 1. 125. (M.) Onde vien' figlio, o quai n'apporti nove? [Val.] Bart. Cin. 1. 122. In testimonio di che ho apportata quest'una. =Cocch. Bagn. Pis. 419. (Gh.) Se si vogliono ridurre le notizie ch'egli ne apporta alla disposizione della scelta delle materie importanti che appartengono al nostro suggetto, si troverà, che…

5. Narrare, Contare. N. ass. [Val.] Pucc. Centil. 80. 23. Ancor Giovanni li vide palesi, Siccome par che il suo libro ci apporti.

6. Per Allegare, Citare. Bart. Tort. Dir. 1. 206. (M.) Quanto poi a secondi casi, che sono propriamente materia…, eccone quasi i medesimi esempi apportati di sopra.

7. Per Descrivere, Produrre. [Val.] Sagg. nat. esp. 1. 25. Comechè sieno molti e varii (gli strumenti)… noi un solo ne apporteremo.

8. Per Addurre, Opporre. Segner. Incred. 2. 4. 10. (Mt.) Tutte unite insieme (le sette) non apporteranno nulla di vero, ma nè meno di apparente, operato in confermazione de' loro errori.

9. Per Cagionare. Petr. son. 215. (C) Oh dolce inganno ed amorosa froda, Darmi un piacer che sol pena m'apporta! E son. 298. E col suo dir m'apporta Dolcezza ch'uom mortal non sentì mai. T. Galil. Mach. sol. 2. 149. Dispiacemi delle difficoltà che apporta ad Apelle l'aver io scritto nella nostra favella fiorentina. = Segn. Stor. 7. 200. (M.) Dava intenzione segretamente all'imperadore d'una congiura in Marsilia, e di qualche altra cosa, che se fu vera, apportò un gran carico a Cesare.

T. Red. Lett. fam. 3. 33. Potrò mandargnene (de' sonetti) quanti ne vorrà, se però questi dieci non le avranno apportato nausea.

10. T. Apportare frutto denota l'utile che ne viene a taluno; Portare, semplicemente il produrlo. Non ogni educazione che porta frutti, li apporta agli educatori proprio, che n'hanno sovente mercede d'ingratitudine.

11. N. pass. Recarsi, Portarsi. M. V. 1. 92. (M.) Anzi si partì di là (da Aversa); e per potere agiare le ciurme in Cerra, s'apportò al castello dell'Uovo. [Val.] Pucc. Centil. 49. 25. Attanto ambasciador di Federigo Re di Cicilia a Pisa s'apportaro.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: apporrò, apporta, apportai, apportammo, apportando, apportano, apportante « apportare » apportarono, apportasse, apportassero, apportassi, apportassimo, apportaste, apportasti
Parole di nove lettere: apportano « apportare » apportata
Lista Verbi: appoggiare, apporre « apportare » appostare, apprendere
Vocabolario inverso (per trovare le rime): riconfortare, sconfortare, portare, deportare, riportare, importare, comportare « apportare (eratroppa) » rapportare, sopportare, supportare, asportare, trasportare, elitrasportare, aviotrasportare
Indice parole che: iniziano con A, con AP, iniziano con APP, finiscono con E

Commenti sulla voce «apportare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze