Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «arbitro», il significato, curiosità, forma del verbo «arbitrare» sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Arbitro

Forma verbale
Arbitro è una forma del verbo arbitrare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di arbitrare.
Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere arbitro (imparziale, parziale, venduto, bravo, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Calcio [Antidoping « * » Area]

Foto taggate arbitro

Il giudice di gara
  
Giochi di Parole
La parola arbitro è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: àr-bi-tro. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: arbitrò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: barrito.
arbitro si può ottenere combinando le lettere di: tir + [baro, bora, orba, ...]; [irto, orti, otri, ...] + bar; brr + [iato, iota]; bot + rari; bort + [ari, ira, ria]; [biro, brio, orbi] + [tar, tra].
Componendo le lettere di arbitro con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ere, ree] = aborrirete; +[ero, reo] = aborritore; +rio = aborritori; +[ave, eva] = aborrivate; +ago = abrogatori; +[dan, dna] = arbitrando; +[ira, ria] = arbitrario; +[ami, mai, mia] = arbitriamo; +cui = bruciatori; +dei = ibridatore; +idi = ibridatori; +[lao, ola] = laboratori; +[ile, lei] = liberatori; +[ile, lei] = libertario; +poa = probatoria; +poe = probatorie; +[pio, poi] = probatorii; +mas = rimborsata; +sim = rimborsati; +abs = sbarbatori; ...
Vedi anche: Anagrammi per arbitro
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: arbitra, arbitri.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: arto, abito, atro, rito, biro.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: arbitrio.
Parole contenute in "arbitro"
bit. Contenute all'inverso: orti.
Incastri
Inserendo al suo interno ari si ha ARBITRariO.
Lucchetti Alterni
Usando "arbitro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arbitraggi * = raggiro; * ateo = arbitrate; * avio = arbitravi; * raggiro = arbitraggi; * astio = arbitrasti.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "arbitro" (*) con un'altra parola si può ottenere: * arno = arbitrarono; * atre = arbitratore; * atri = arbitratori.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "arbitro"
»» Vedi anche la pagina frasi con arbitro per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Da buon arbitro riuscii a calmare i due che litigavano.
  • L'arbitro non ha tenuto conto del fuorigioco e ha convalidato il goal.
  • L'arbitro di calcio italiano più noto (e pelato) degli ultimi anni è senz'altro Pierluigi Collina.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Giudice, Arbitro - L'arbitro è un giudice scelto di comune consenso dalle parti interessate per definire e decidere perentoriamente una quistione. Il giudice è preposto dal sovrano per decidere secondo le leggi i casi civili, criminali, o commerciali di sua competenza: l'arbitro giudica e decide secondo la propria coscienza e il buon senso. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Arbitro - e † ALBITRO. [T.] S. m. Chi è chiamato a decidere secondo equità o comporre una questione. T. Arbitro presso i Rom. era il Giudice dato dal Pretore, o eletto per convenzione de' litiganti.

T. L'Arbitro non è costituito dalla legge ne obbligato a giudicare secondo lo stretto diritto. Nei giudizi penali, in quelli del fatto, cioè de' giurati, non ha luogo arbitrato. [Cam.] Cecch. Assiu. 5. II. Noi sarem d'accordo, senza chiamar arbitri. = M. V. 8. 95. (C) I quali furono terminati per M. Alderighi, arbitro intra i detti Comuni. Cic. Essere arbitro tra… Cron. Morell. A far compromesso…, e generalmente d'ogni altra lite e quistione, che fosse o potesse essere tra loro, in albitri e albitratori e amici comuni e buon' uomini. E altrove: Occultò dinanzi agli albitri la verità.

T. Dare arbitro. Cic. Costituire.
T. Accettare, Ricusare gli arbitri, Prendere per arbitro. Ter. Cic.
T. Fare uno arbitro, può dirsi dell'autorità che lo elegge, e delle parti che ne consentono; e, in senso più lato che di giudizio come sotto vedremo.
T. Ricorrere ad arbitri; Recare ad essi la causa, Rimetterla in essi. Rimettersi in essi dice più.
T. Decidere per arbitri, Andare per mano d'arbitri.
T. Essere arbitro nella causa, Cic., pare un po' meno che Della.
T. Fare da arbitro, Tac., di giudizio propriam.; Farla da arbitro, di potestà o facoltà in gen., usata o potuta usare ad arbitrio.

2. T. Può stare quasi a modo d'Agg. Giudice arbitro, cioè non Magistrato, ma Eletto a definire per arbitrato la differenza.

3. Di differenza non giuridica. T. Paride eletto dalle Dee arbitro della bellezza, Ov. Della palma, Marz. Un poeta vivente, di Napoleone I.Due secoli, L'un contro l'altro armati,…: Ei fe' silenzio, ed arbitro S'assise in mezzo a lor.

4. Di potestà civile, nel più largo senso d'Arbitrio. G. V. 9. 288. 1. (C) Si fecero in Firenze albitri sopra il correggere gli ordini e statuti, e farne di nuovo. E 7. 17. 2. Fecero arbitri e corressero tutti statuti e ordinamenti; e ordinaro che ogni anno si facessero i detti arbitri.

E più in gen. [Cam.] Salvin. Disc. vol. 2. 11. Il sostener grandi maneggi, l'essere arbitro della fortuna altrui, riformatore di popoli.

T. Arbitro dell'impero, Ov.; del regno, Tac.; delle cose. – Arbitro di pace.
T. Arbitro della battaglia, Ov.; Marte delle armi, Ov.; Plutone della morte, Sen.
T. Dio, arbitro della vita, del mondo.
T. Assol. Dio arbitro supremo.
T. Arbitro di sè chi ha piena facoltà de' proprii atti e della sorte propria.
T. Coll'Inf. Arbitro di fare.

5. Di cose intell.; congiunte le idee di giudizio e di potestà in quella d'autorità. Salv. Avvert. 1. 2. 8. (C) Nelle Novelle essendo l'arbitro della lingua. (Dice del Boccaccio il Salv. accademico.) E 1. 2. 21. Si fece il Bembo quasi arbitro del parlar nostro.

6. Fig. Salv. Avvert. 1. 3. 2. 12. (C) Di questa parte fia arbitra la ragione. T. L'uso, arbitro delle lingue.

T. Hor. chiama lo Scirocco: Arbiter Adriae. – Un Poeta: Delle nere tempeste arbitri i venti.

Fig. più ardita, ma bella. Fiamm. 4. 157. (Man.) Niuna sagrata pietra fu arbitra a dividere i campi a' primi popoli.

7. † Nel senso lat. di testimoni, e talvolta di complici (giacchè a giudicare bisogna conoscere; e il testimone e il consapevole è tuo giudice e tuo padrone). [Camp.] Volg. Bib. 1. 39. E facendo alcuno lavorio senza albitri, cioè senza compagnia… (absque arbitrio).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: arbitrerete, arbitrerò, arbitri, arbitriamo, arbitriate, arbitrino, arbitrio « arbitro » arborea, arboree, arborei, arboreo, arborescente, arborescenti, arborescenza
Parole di sette lettere: arbitri « arbitro » arborea
Vocabolario inverso (per trovare le rime): retro, feretro, piretro, arretrò, arretro, tetro, vetro « arbitro (ortibra) » recalcitro, recalcitrò, litro, decalitro, decilitro, millilitro, centilitro
Indice parole che: iniziano con A, con AR, iniziano con ARB, finiscono con O

Commenti sulla voce «arbitro» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze