Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «arcata», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Arcata

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Arcana « * » Arda]

Foto taggate arcata

Sul fondo del Canyon

Il ponte di Forno - Lemie

Ciriè Lanzo
Giochi di Parole
La parola arcata è formata da sei lettere, tre vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti. Lettera maggiormente presente: a (tre).
Divisione in sillabe: ar-cà-ta. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: catara.
arcata si può ottenere combinando le lettere di: tac + ara.
Componendo le lettere di arcata con quelle di un'altra parola si ottiene: +[csi, ics, sci] = accasarti; +col = acclarato; +doc = accordata; +idi = adriatica; +[neo, noè] = anacoreta; +nei = aranciate; +noi = aranciato; +noi = arcionata; +mio = aromatica; +rna = arrancata; +psi = aspartica; +tic = attraccai; +[sui, usi] = austriaca; +[abc, cab] = baraccata; +blu = cablatura; +fon = canforata; +cip = carpatica; +[ilo, oli] = cartolaia; ...
Vedi anche: Anagrammi per arcata
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: ancata, arcana, arcate, arcati, arcato, areata, argata, armata.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: arata.
Altri scarti con resto non consecutivo: rata.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: arcuata, marcata, varcata.
Parole con "arcata"
Finiscono con "arcata": marcata, varcata, inarcata, sbarcata, smarcata, demarcata, imbarcata, rimarcata, rivarcata, premarcata, reimbarcata, contromarcata.
Contengono "arcata": marcatamente.
»» Vedi parole che contengono arcata per la lista completa
Parole contenute in "arcata"
arca. Contenute all'inverso: cra, tac.
Incastri
Inserendo al suo interno seni si ha ARseniCATA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "arcata" si può ottenere dalle seguenti coppie: aranti/anticata, aravo/avocata, ardimenti/dimenticata, armante/mantecata, armasti/masticata, arpa/pacata, arre/recata, arrisi/risicata, arcadi/dita, arcadie/dieta, arcana/nata, arcano/nota, arcavola/volata.
Usando "arcata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * catara = arra; * catare = arre; * catania = arnia; menarca * = menta; monarca * = monta; * tale = arcale; * tali = arcali; * tana = arcana; * tane = arcane; * catanese = arnese; * catanesi = arnesi; * cataraffi = arraffi; poa * = porcata; * tavola = arcavola; * tavole = arcavole; * tavoli = arcavoli; * tavolo = arcavolo; cenobiarca * = cenobita.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "arcata" si può ottenere dalle seguenti coppie: arcella/alleata, arcana/anta, arcano/onta.
Usando "arcata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bara * = bacata; consacra * = consta; para * = pacata; forra * = forcata; marra * = marcata; porrà * = porcata; sfora * = sfocata; varrà * = varcata; delira * = delicata; indirà * = indicata; sbarra * = sbarcata; barrirà * = barricata; predirà * = predicata; rimarrà * = rimarcata; supplirà * = supplicata.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "arcata" si può ottenere dalle seguenti coppie: parca/tap, varca/tav.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "arcata" si può ottenere dalle seguenti coppie: arnese/catanese, arnesi/catanesi, arnia/catania, arra/catara, arraffi/cataraffi, arre/catare.
Usando "arcata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * pacata = arpa; * recata = arre; * avocata = aravo; * anticata = aranti; * dita = arcadi; * nota = arcano; * risicata = arrisi; * dieta = arcadie; * mantecata = armante; * masticata = armasti; menta * = menarca; monta * = monarca; * dimenticata = ardimenti; cenobita * = cenobiarca.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "arcata" (*) con un'altra parola si può ottenere: ci * = caricata; mi * = marciata; * ani = aranciata; sci * = scaricata; toc * = taroccata; divi * = divaricata; previ * = prevaricata; spechi * = sparecchiata.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "arcata"
»» Vedi anche la pagina frasi con arcata per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il dentista si è raccomandato la pulizia accurata dell'arcata dentale inferiore.
  • Il pugile alla seconda ripresa fu colpito da un potente sinistro che gli procurò una ferita all'arcata sopraccigliare.
  • Come ti somiglia! Ha l'arcata sopraccigliare uguale alla tua.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Arcata - S. f. Da ARCO. Spazio quanto tira un arco. Stor. Rinald. Montalb. (C) E stavano di lungi mezza arcata. M. V. 10. 101. I Pisani levarono un castello di legname, sotto la guardia di loro battifolli, un'arcata vicino alla torre. [Camp.] Guid. Giud. XV. 44. Sostennero i Trojani gran pezzo, alla fine furono risortiti in dietro più di due arcate. [Val.] Pulc. Morg. 15. 53. Orlando al suo caval la briglia volse, Ed un'arcata e più del campo tolse. [Cam.] Bern. Orl. 2. 24. 4. Vengon innanzi agli altri i due Campioni Più d'un'arcata.

2. T. Lo Spazio e la Forma dell'arco segnatam. grande.

(Archi.) Per Arco, Arcale, Vôlta. Algar. 3. 79. (Gh.) Si veggon quivi quelle braccia che vanno a rimettere nell'architrave, e formano le arcate del ponte. E 7. 72. La quale (fascia) viene a dividere due piani formati dalle arcate del portico e delle finestre…

[Cont.] Fon. Ob. Fabbr. II. 26. Alcuni dicono che, facendosi il molo in questo loco della torre di S. Vincenzo, si daria occasione di far cascar l'arcate del Regio arsenale.

3. (Mus.) [Ross.] Tirata o Spinta d'arco sulle corde di uno strumento; Colpo d'arco. Sacch. Divis. 1. 5. Traendo l'arco a sè, l'arcata è più greve, che quando si spinge in alto. Don. I. XI. Gran perfezione fu questa degl'istrumenti tensili per la facilità di esprimere moltissime note in una arcata. E Disc. 4. Tanta è la soavità delle sue arcate, la celerità delle diminuzioni, ecc.

T. Con due arcate commosse gli uditori a fremito di maraviglia.

Salvin. in Pros. fior. par. 3. v. 2. p. 179. (Gh.) Un'arcata scortese di violone che strappasse le viscere.

[Ross.] Dicesi che Ha buona arcata chi vibra con forza l'arco o lo maneggia con maestria.
[Ross.] Arcata corta. Quella in cui per ogni tirata o spinta, s'impiega soltanto una parte dell'arco.
[Ross.] Arcata lunga. Quella in cui all'opposto s'impiega sempre l'arco in tutta la sua lunghezza.
[Ross.] Arcata mista. Galeaz. 2. 162. Arcate miste diconsi quelle, in cui si sciolgono alcune note, ed altre se ne legano, ma tutte in una stessa arcata.

[Ross.] Arcata picchettata. Quella in cui si eseguiscono le note picchettate. V. PICCHETTATO.

4. (Mil.) [D'A.] Dare un'arcata alle artiglierie. Dirizzare il pezzo con grande angolo di elevazione per avere massima gittata. Cellin. Vit. (C) Lo dirizzai benissimo a quest'uomo rosso, dandogli un'arcata maravigliosa, perchè era tanto discosto, che l'arte non prometteva tirare così lontano artiglierie di quella sorte.

[Val.] Trarre in arcata. Lo stesso che Dare l'arcata (o un'arcata). Varch. Stor. 1. 82.

5. Soffiare in arcata. Fig. per quasi Portar via col soffio. Martel. Nic. Alc. lett. p. 17. (Gh.) E le due dozzine di camicie sottilissime, che si soffiano in arcata.

6. Dicesi in prov. Tirare o Saettare in arcata, che vale Interrogare astutamente e suggestivamente. Franc. Sacch. Rim. (C) Chi ciò non vede, saetta in arcata. Varch. Stor. 12. A lor bastava trarre in arcata, e cercare eziandio con bugie manifeste di pervenire allo intento loro. Stor. Semif. 30. (Gh.) Considerisi ch'io tiro in arcata; perocchè tali fatti… ci sono riferiti da persone, che non le hanno vedute già presso di 40 anni che seguirono. Allegr. 160. ediz. Crus. Ha… l'ingegno nostro qualche volta una certa facultà naturale… dell'imbroccarlo (il bene) a chius' occhi, ed imberciarlo, come dir, tirando in arcata.

[G.M.] Tirare, Dare delle arcate, senza che v'entri l'idea dell'interrogazione: Accennare indirettamente colle parole al punto al qual si vuole riuscire. Quando gl'imbroglioni dànno certe arcate, il meglio è far le viste di non intendere. – Gli tirava delle arcate per cavargli di sotto il danaro; ma egli duro.
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Arcata - s. f. Spazio, quanto tira un arco. - Arcata chiamavano pure gli antichi bombardieri Italiani quel tiro d'artiglieria, che a cagione della lontananza dell'obbietto posto più in là del punto in bianco naturale non poteva farsi senza una maggiore elevazione della bocca del pezzo, per cui la linea descritta dal proietto veniva a mostrarsi come curvata a modo d'arco. Questo tiro a quei tempi era giudicato incertissimo. Gras. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: arcane, arcangeli, arcangelo, arcani, arcano, arcarecci, arcareccio « arcata » arcate, arcatella, arcatelle, arcati, arcato, arcavola, arcavole
Parole di sei lettere: arcano « arcata » arcate
Vocabolario inverso (per trovare le rime): equivocata, invocata, convocata, riconvocata, sconvocata, provocata, avvocata « arcata (atacra) » imbarcata, reimbarcata, sbarcata, marcata, demarcata, premarcata, rimarcata
Indice parole che: iniziano con A, con AR, iniziano con ARC, finiscono con A

Commenti sulla voce «arcata» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze