Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «arra», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Arra

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole palindrome [Arerà « * » Atta]
Parole Monoconsonantiche [Aro « * » Arre]
Parole Monovocaliche [Arpa « * » Arraffa]
Giochi di Parole
La parola arra è formata da quattro lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e due consonanti (tutte uguali, è monoconsonantica). In particolare risulta avere una consonante doppia: rr.
È una parola palindroma (la parola è uguale anche se si legge da destra verso sinistra).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: rara (spostamento di una lettera).
Componendo le lettere di arra con quelle di un'altra parola si ottiene: +ode = adorare; +ode = adorerà; +don = andorra; +pop = apporrà; +ito = aratori; +[tau, tua] = aratura; +tue = arature; +nei = arenari; +giù = arguirà; +sim = armarsi; +mie = armerai; +mie = armeria; +dei = arredai; +set = arresta; +tre = arretra; +gin = arringa; +sos = arrossa; +ito = arrotai; +[est, set] = asterrà; +bit = baratri; +bot = baratro; +bob = barbaro; +cip = carpirà; ...
Vedi anche: Anagrammi per arra
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: aera, afra, agra, apra, arca, arda, area, aria, arma, arpa, arre, arsa, atra, aura, avrà, erra, urrà.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: erre, erri, erro, errò, grrr.
Con il cambio di doppia si ha: acca, alla, anna, atta, azza.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: ara.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: arerà, barra, marra, narra, parrà, varrà.
Parole con "arra"
Iniziano con "arra": arrabbi, arraffa, arraffi, arraffo, arraffò, arranca, arranco, arrancò, arrangi, arrabbia, arrabbio, arrabbiò, arraffai, arrancai, arranchi, arrangia, arrangio, arrangiò, arrabatti, arrabbiai, arrabbino, arraffano, arraffare, arraffata, arraffate, arraffati, arraffato, arraffava, arraffavi, arraffavo, ...
Finiscono con "arra": barra, marra, narra, parrà, varrà, amarra, sbarra, sgarra, caparra, gabarra, navarra, rimarrà, tamarra, astrarrà, attrarrà, bizzarra, chitarra, detrarrà, gazzarra, permarrà, prevarrà, accaparra, contrarrà, equivarrà, protrarrà, scimitarra, riaccaparra, blindosbarra.
Contengono "arra": barrai, carrai, narrai, parrai, varrai, barrano, barrare, barrata, barrate, barrati, barrato, barrava, barravi, barravo, carraia, carraie, carraio, carrara, narrano, narrare, narrata, narrate, narrati, narrato, narrava, narravi, narravo, sbarrai, sgarrai, warrant, ...
»» Vedi parole che contengono arra per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola bi dà BarraI; in ci dà CarraI; in ni dà NarraI; in pi dà ParraI; in vi dà VarraI; in ciò dà CarraIO; in cra dà CarraRA; in rimi dà RIMarraI; in astri dà ASTRarraI; in crine dà CarraRINE; in crini dà CarraRINI; in previ dà PREVarraI.
Inserendo al suo interno bit si ha ARbitRA; con est si ha ARRestA; con uff si ha ARRuffA; con abbi si ha ARRabbiA; con ride si ha ARrideRA (arriderà); con rive si ha ARriveRA (arriverà); con pione si ha ARpioneRA (arpionerà); con raffe si ha ARraffeRA (arrafferà); con reste si ha ARresteRA (arresterà); con ricce si ha ARricceRA (arriccerà); con ischi si ha ARRischiA; con rosse si ha ARrosseRA (arrosserà); con rossi si ha ARrossiRA (arrossirà); con rabbie si ha ARrabbieRA (arrabbierà); con ricchi si ha ARricchiRA (arricchirà); con rotonde si ha ARrotondeRA (arrotonderà); con rovente si ha ARroventeRA (arroventerà); con ruggini si ha ARrugginiRA (arrugginirà).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "arra" si può ottenere dalle seguenti coppie: arante/antera, arare/arerà, arassi/assira, arava/avara, arca/cara, arcale/calerà, arcano/canora, arcata/catara, arco/cora, arconte/conterà, arda/darà, ardeste/desterà, ardi/dirà, ardivo/divora, ardo/dora, ardore/dorerà, arelle/ellera, argo/gora, ari/ira, armarci/marcirà, armate/matera...
Usando "arra" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rada = arda; * rade = arde; * radi = ardi; * rado = ardo; * rame = arme; * rami = armi; * ramo = armo; * rapa = arpa; * rape = arpe; * rasa = arsa; * rase = arse; * rasi = arsi; * raso = arso; * rate = arte; andar * = andrà; * ramai = armai; bea * = berrà; boa * = borra; mia * = mirra; moa * = morra; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "arra" si può ottenere dalle seguenti coppie: par/rap.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "arra" si può ottenere dalle seguenti coppie: arda/rada, ardano/radano, arde/rade, ardemmo/rademmo, ardendo/radendo, ardente/radente, ardenti/radenti, arderà/raderà, arderai/raderai, arderanno/raderanno, ardere/radere, arderebbe/raderebbe, arderebbero/raderebbero, arderei/raderei, arderemmo/raderemmo, arderemo/raderemo, ardereste/radereste, arderesti/raderesti, arderete/raderete, arderò/raderò, ardesse/radesse...
Usando "arra" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cara = arca; * cora = arco; * darà = arda; * dirà = ardi; * dora = ardo; * gora = argo; * mera = arme; * mira = armi; * mora = armo; * para = arpa; * pera = arpe; * sara = arsa; * sera = arse; * tira = arti; * torà = arto; * tura = artù; andrà * = andar; * arerà = arare; * avara = arava; * antera = arante; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "arra" (*) con un'altra parola si può ottenere: * pi = aprirà; * ei = arerai; te * = tarerà; ve * = varerà; * dei = aderirà; * gai = agraria; * pii = aprirai; * pil = aprirla; * boe = arborea; * dei = arderai; * ivi = arrivai; bei * = barerai; giù * = giaurra; vie * = varierà; * bere = aberrare; appi * = apparirà; * reti = arretrai; * ossi = arrossai; * otre = arrotare; * otto = arrotato; ...
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Caparra, Mallevadoria, Pegno, Sicurtà, Cauzione, Malleveria, Arra - La caparra si dà per lo più in danari; la mallevadorìa si presta a favore altrui impegnando la propria parola d'onore, o gli averi, in voce o in iscritto, se la cosa è di molto rilievo. Cauzione si sta; questa, parlando d'interessi, pare meno seria o di minore importanza che la mallevadorìa; ma cauzione si sta eziandio uomo per uomo, e allora è più seria dell'altra. Un giovane che sia ancora soggetto alla leva, o ad esser richiamato sotto le armi, se ha da andar fuori paese, deve presentare un altr'uomo che gli stia cauzione dinanzi al governo. Il pegno ordinariamente è un qualche oggetto di valore dato o per garanzia d'un debito, o per avere contro lo stesso qualche somma in imprestito. La caparra si perde se non ha luogo il contratto per colpa di chi l'ha data; il mallevadore paga egli del suo se il contraente o non vuole o non può pagare; il pegno si perde quasi sempre se non si ricupera restituendo la somma avuta, o pagando quella dovuta. Malleveria e arra sono le forme poetiche di caparra e di mallevadorìa; e quest'ultima con voce più popolare dicesi anche sicurtà. Queste voci hanno tutte qualche senso traslato. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Arra - S. f. T. Ebr. Arrhabon; Arrha in Plin. e in Cajo. = Propriamente parte di pagamento della mercatanzia pattuita, che si dá al creditore per sicurtà, la quale, in caso che la mercatanzia non si volesse, si perde: oggi comunem. Caparra. Scal. S. Agost. (C) Acciocchè noi non pensiamo che l'arra sia la somma del pagamento e del prezzo.

2. E per simil. Dant. Purg. 28. (C) Fece l'uom buono a bene, e questo loco Diede per arra a lui d'eterna pace. E Inf. 15. Non è nuova agli orecchi miei tal arra. But. ivi. Tal arra, cioè tal patto: arra è la caparra, che è fermezza del patto fatto; cioè, non m'è nuovo lo patto che è tra gli uomini e la fortuna. T. La predizione è caparra dell'avvenire; e in gen. la parola, del fatto: caparra che può non bastare, può perdersi. = Bocc. Nov. 67. 11. (C) E acciocchè tu questo creda, io ti voglio dare un bacio per arra. E Fiamm. (Mt.) I giuramenti de' giovani sono arra alle donne di futuro inganno.

3. E trasl. Tav. Rit. (C) E donansi l'arra di quello che a quel punto non si poteva far mercato. E appresso: Adoperaron tanto, sì e in tal maniera, che feciono il pagamento amoroso della dilettosa arra che nel principio s'avean dato. Cavalc. Med. cuor. Qui ha per arra nobili afflizioni d'animo e di corpo, e poi per pagamento compiuto se ne va a morte eterna. T. S. Cat. Lett. 64. Gustano l'arra di vita eterna in questa vita. Domin. Gov. fam. 98 e 105.

4. E per parte di pagamento anticipato per l'esecuzione d'alcun'opera. [Cam.] Cell. Oref. 54. Di modo che il papa volse far mercato meco, e piacevolmente in manco di venti parole noi fummo d'accordo, e subito mi feci dar l'arra, e pregommi che io sollecitassi.

5. Pegno o Testimonianza di ciò che altri ha promesso. Vill. G. 6. 84. 2. (Gh.) Tornando i detti ambasciatori d'Alemagna per insegna e arra della venuta di Curradino (Corradino) si fecero donare una sua mantellina foderata di vajo. [Val.] Cellin. Vit. 1. 172. Risposi a Sua Santità che mi desse quella piccola (carica) intanto per arra.

6. [Val.] Soprassello, Giunta. Pucc. Centil. 19. 22. Quindicimilia cavalier per arra, E ducento migliaja di pedoni Si ritrovò, secondochè si narra.

7. [Val.] Novella, Annunzio. Pucc. Centil. 61. 26. E navicando co' suoi in bonaccia, Messo gli venne, che di quelle mura Eran cadute ben trecento braccia. Ond'el, pensando a sua disavventura, Uccider si volea per sì fatta arra.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: arpionismi, arpionismo, arpionò, arpiono, arpista, arpiste, arpisti « arra » arrabattarsi, arrabatti, arrabbi, arrabbia, arrabbiai, arrabbiammo, arrabbiamo
Parole di quattro lettere: arpe « arra » arre
Vocabolario inverso (per trovare le rime): scopra, riscopra, sopra, disopra, sottosopra, aspra, stupra « arra (arra) » barra, gabarra, sbarra, blindosbarra, sgarra, marra, amarra
Indice parole che: iniziano con A, con AR, iniziano con ARR, finiscono con A

Commenti sulla voce «arra» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze