Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «arrivarci», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Arrivarci

Giochi di Parole
La parola arrivarci è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: rr. Lettera maggiormente presente: erre (tre).
Anagrammi
arrivarci si può ottenere combinando le lettere di: cirri + [avrà, vara]; [vari, vira] + carri; arrivi + cra.
Componendo le lettere di arrivarci con quelle di un'altra parola si ottiene: +doc = riaccordarvi; +gag = riaggravarci; +bui = riubriacarvi; +[est, set] = trascriverai; +[peto, poté] = prevaricatori; +[capra, carpa, parca] = riaccaparrarvi; +[tenui, unite] = riverniciatura.
Vedi anche: Anagrammi per arrivarci
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: arrivarvi.
Con il cambio di doppia si ha: attivarci.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: arrivai, arrivi, arra, aria, arai, avari, rivai, riai, rari, vari.
Parole contenute in "arrivarci"
iva, riva, arriva. Contenute all'inverso: avi, cra.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "arrivarci" si può ottenere dalle seguenti coppie: arrivato/torci.
Usando "arrivarci" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * arciera = arriverà.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "arrivarci" si può ottenere dalle seguenti coppie: arriverà/arciera.
Usando "arrivarci" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * torci = arrivato.
Frasi con "arrivarci"
»» Vedi anche la pagina frasi con arrivarci per una lista di esempi.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Entrarci, Rientrarci, Arrivarci, Rientro - Entrarci e Arrivarci è delle spese; Rientrarci, di rendite e di guadagni. - Ci s'entra o non ci s'entra, quando basti alla spesa quello che abbiamo in denaro o che si è computato abbisognare per quella. - « Con dieci lire il giorno mi c'entra ogni cosa. - Con tre lire, in tanti, se c'entra il desinare non c'entra la cena. - Ci deve entrar tutto. » - « Quando la spesa necessaria è maggiore di quella che si può o si vuol fare, diciamo non ci si entra. Quando la spesa è maggiore delle nostre forze, in generale, non ci si arriva.» (Tommaseo). - Rientrarci, quando, giocando o vendendo, si riprendono i denari giocati o spesi nell'acquisto della cosa venduta, e per contrario Non rientrarci. Sebbene Rientrarci indichi propriamente il non scapitare, può talora valere il guadagnarci sopra qualcosa. - « Ho vinto due partite e ne ho perdute tre, ma ci son rientrato. » In questo caso, più comune Rientrare ne' suoi. - « A vendere questa stoffa a cinque lire il braccio, creda, signora, non ci rientro - rientro appena ne' miei. » E a modo di sostantivo, anche Rientro. - « In questi generi di moda c'è appena rientro - non ce n'è, » ossia non ci si guadagna nulla o ci si scapita un tanto. G. F. [immagine]
Entrarci, Arrivarci - In senso affine a Intendere, Capire, Entrarci, con o senza negativa, dice il non comprendere o il comprendere chiaro e intero un concetto, un raziocinio, un periodo, o quel che è, in tutte le sue parti e nelle minime giunture. Io ci entro, vien come a dire Comincio a trovarmici a mio agio; intendo la cosa intimamente. Non arrivarci indica il non capirne proprio nulla della cosa, indica che la nostra intelligenza è lontana dall'accostarsi anche minimamente alla cosa da intendere. Ora ci arrivo è come dire: Ora comincio a vedermi balenare dinanzi uno spiraglio a intendere; chi ci arriva, con un po' di sforzo e d'amore, va a finire che c'entra davvero. G. F. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Entrarci, Arrivarci - Il primo è più, il secondo, anche a prima vista, si conosce ch'è meno: si arriva ad una cosa con difficoltà più o men grande, ma ad entrarci l'è un altro paio di maniche: batti e batti, si arriva a capire una lingua, ma lo entrare nello spirito de' suoi autori classici e gustarne le bellezze non è dato a tutti; per ciò fare bisogna avere quel finissimo tatto, quel delicato sentire che è retaggio di pochi. Entrarci, nel senso di entrare una cosa nel nostro spirito, lo ha affine a capire, o per meglio dire, a persuadere e capacitare: sento una ragione, la capisco, ma non ha forza di persuadermi, e dico: questa cosa non mi entra: l'entrarci è dunque più di capire; per capire una cosa, basta che sia chiara, per entrarci bisogna che sia vera, o che tale ci sembri. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: arrivabile, arrivabili, arrivai, arrivammo, arrivando, arrivano, arrivante « arrivarci » arrivare, arrivarono, arrivarvi, arrivasse, arrivassero, arrivassi, arrivassimo
Parole di nove lettere: arrivante « arrivarci » arrivarvi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): riaggravarci, sgravarci, levarci, elevarci, sollevarci, risollevarci, privarci « arrivarci (icravirra) » attivarci, ravvivarci, salvarci, giovarci, innovarci, rinnovarci, provarci
Indice parole che: iniziano con A, con AR, iniziano con ARR, finiscono con I

Commenti sulla voce «arrivarci» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze