Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «assentire», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Assentire

Verbo
Assentire è un verbo della 3ª coniugazione. È un verbo irregolare, intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è assentito. Il gerundio è assentendo. Il participio presente è assenziente. Vedi: coniugazione del verbo assentire.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola assentire è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ss.
Divisione in sillabe: as-sen-tì-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: anseresti, astenersi, interasse, interessa, saneresti, tesserina.
assentire si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): sir + esenta; [est] + [arnesi]; sten + [sarei]; sei + strane; essi + [entra]; [sesti] + [nera]; [erti] + [nasse]; [ersi] + [sante]; [resti] + [anse]; [ressi] + [ante]; nei + trasse; seni + [aster]; [nesti] + [arse]; [nessi] + [arte]; stinse + [era]; [neri] + [sesta]; [entri] + essa; esse + [antri]; [seste] + iran; [erse] + [santi]; [reste] + [ansi]; resse + [nati]; ente + rissa; [sente] + [arsi]; [nere] + [stasi]; [tener] + [assi]; [esiste] + rna; [esteri] + san; [eressi] + tan; [esenti] + ras; senesi + [tar]; ...
Componendo le lettere di assentire con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = assentissero; +tac = asteriscante; +bot = bastoneresti; +doc = consideraste; +don = desisteranno; +din = disinnestare; +din = disinnesterà; +idi = disinseriate; +idi = disintaserei; +don = disseteranno; +umo = entusiasmerò; +mie = esamineresti; +tap = esperantista; +pet = esperantiste; +ano = estasieranno; +bei = inabisserete; +[csi, ics, sci] = incasseresti; +ito = iniettassero; +ton = intentassero; +don = interessando; +sir = interessarsi; ...
Vedi anche: Anagrammi per assentire
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: assentirà, assentirò, assentite.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: assente, asseti, assire, assi, asti, aste, ante, atre, sente, seni, sete, sere, stie, sire, ente.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: assentirei.
Parole con "assentire"
Iniziano con "assentire": assentirebbe, assentirebbero, assentirei, assentiremmo, assentiremo, assentireste, assentiresti, assentirete.
Parole contenute in "assentire"
ire, tir, asse, enti, senti, sentir, assenti, sentire. Contenute all'inverso: eri, essa.
Incastri
Inserendo al suo interno est si ha ASSENTIRestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "assentire" si può ottenere dalle seguenti coppie: aspre/presentire, assentiamo/amore, assentii/ire, assentita/tare.
Usando "assentire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * sentirete = aste; * rete = assentite; * reti = assentiti; * resse = assentisse; * ressi = assentissi; * reste = assentiste; * resti = assentisti; dia * = dissentire; * ressero = assentissero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "assentire" si può ottenere dalle seguenti coppie: assentita/atre, assentito/otre.
Usando "assentire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = assentita; * erte = assentite; * erti = assentiti; * erto = assentito; risa * = risentire; * errai = assentirai; presa * = presentire.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "assentire" si può ottenere dalle seguenti coppie: aste/sentirete, assentii/rei, assentisse/resse, assentissero/ressero, assentissi/ressi, assentiste/reste, assentisti/resti, assentite/rete, assentiti/reti.
Usando "assentire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * presentire = aspre; * tare = assentita; * amore = assentiamo; * aie = assentirai; * remore = assentiremo.
Sciarade incatenate
La parola "assentire" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: asse+sentire, assenti+ire, assenti+sentire.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "assentire"
»» Vedi anche la pagina frasi con assentire per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Vederlo assentire silenziosamente mi ha gratificato molto.
  • Continui ad assentire a tuo fratello, nonostante ti abbia pesantemente criticato.
  • Preferii assentire alla sua richiesta di uscita piuttosto che litigare.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Assentire - [T.] V. n. Lat. Assentio. Volgere la mente o la volontà con affermazione approvante, o compiacimento, all'oggetto. Ha dunque signif. e intell. e mor., a diff. di Consentire, che più d'ordinario riguarda la volontà e denota disposizione maggiore.

Nel senso intell. (Rosm.) Assentire a un oggetto vale affermarlo con efficacia soggettiva. T. Assentire alla verità, all'errore. – Assentire con giudizio più o meno deliberato.

Nel senso mor. T. Assentire alla coscienza, ai moti del cuore.

T. Alla tentazione, all'ira, Sen. A un pensiero, in quant'esso muove a moralmente operare. Inghilfred. Rim. 1. 149. Poichè 'l meo (mio) core è voluto assentire a tal volere (d'amare).

2. Dell'assentire ad altri. – In quel che riguarda la mente, l'opinione, il giudizio. Car. Lett. 2. 242. (Man.) Farlo praticare con persone che gli vadano a sangue; le quali, parte con assentirgli, parte con mostrargli quelle ragioni che può capire, lo vengano ritraendo a poco a poco dalle sue impressioni. E 243. Non giova dire che non sia così come crede; ma che bisogna secondare la sua credenza, con assentirgli e confermargli quel che s'imagina.

A modo di Sost. T. D. 2. 23. E prendemmo la via con men sospetto Per l'assentir di quell'anima degna (che quella era la via da tenere).

In quel che riguarda i sentimenti e i fatti. Bocc. Nov. 17. 17. (C) Del non avere alle lusinghe assentito.

Anche col quarto caso, onde prende la forma att. Cron. Vell. 65. (Man.) Temendo di suo pericolo e disonore di lui e d'altri, gliel'assenti. Vill. G. 3. 170. (C) Non l'osava scoprire contra il volere del Re, e torto e abbassamento della Chiesa gli parea fare, se l'assentisse.

3. Assentire con pienezza di sentimento, o semplicem., per non contrastare e per fuggire molestia o pericolo. Assentesi in tutto o in parte.

T. Assentesi a una o più pers., per abito, costantemente, e per più o meno spontanea conformità di sentire. Assentesi in tale o tal caso.

T. Assentesi al dire e al fare altrui; a dire e fare noi.

T. Assentesi al fatto, alla cosa. Domin. Gov. fam. 89. Chi dice, assenti a piccol male acciò non intervenga peggiore, dice contro a S. Paolo,… Non sunt facienda mala ut eveniant bona.

T. Assentire col Che. Cic.

T. Col Di Cic. Assentì dell'una cosa, dell'altra contraddisse.

Assol. T. Tac. Ascoltate le ragioni, assentì.

T. A modo impers. Cic. Assensum est. – Fu unanimemente assentito.

Ell. [Camp.] Dant. Purg. 21. E per esser vissuto di là quando Visse Virgilio, assentirei un sole Più che non deggio al mio uscir di bando. (Mi contenterei di rimanere in Purgatorio un anno di più.)

4. Dell'assentire con quell'autorità che fa leciti e validi gli atti. Dant. Inf. 18. (C) E 'l dolce duca meco si ristette, E assentì che alquanto indietro io gissi. G. V. 6. 18. 3. Lo imperadore assentì, per dispetto e mala volontà, ch'avea, co' Tempieri. E 7. 54. 3. Il qual parentado lo re Carlo non volle assentire. T. E 290. Que' che reggeano il popolo di Firenze, per fortificare lo stato del popolo e affiebolire (indebolire) il podere de' Grandi… assentiro alla detta pace. [Cam.] E 7. 60. Tennero i suoi compagni, insieme e con altri Grandi, più consigli, pregandoli che ci assentissono. E 51. Alla fine nulla (nessuna) concordia assentío il popolo, se non avessono dal duca il Conservadore, per fare giustizia.

5. De' segni d'assenso. Dant. Purg. 19. (C) M'assentì con lieto cenno Ciò che chiedea la vista del disio. (Beatrice assentì ch'io parlassi.) T.Assentire cogli occhi, col sorriso, col cenno della mano; col silenzio, co' mormorii, colle grida.

T. Collo scritto.

6. Fig. Alla gioja dell'uomo contento par tutta la natura assentire. – L'eco, Le valli assentono al canto.

[Camp.] Lib. Marit. mil. Assentire l'albero, s'intende quando si rompe, o crepa, ma non si finisce di rompere. T. In senso non dissimile Consentire.
† Assentire - V. a Far sentire, come Far assapere. G. V. 8. 101. (C) M. V. 10. 59. (Man.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: assentiamo, assentiate, assentii, assentimmo, assentirà, assentirai, assentiranno « assentire » assentirebbe, assentirebbero, assentirei, assentiremmo, assentiremo, assentireste, assentiresti
Parole di nove lettere: assentirà « assentire » assentirò
Lista Verbi: assegnare, assemblare « assentire » asserire, asserragliare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): smentire, pentire, sentire, presentire, risentire, consentire, acconsentire « assentire (eritnessa) » dissentire, intontire, rintontire, appuntire, martire, protomartire, partire
Indice parole che: iniziano con A, con AS, iniziano con ASS, finiscono con E

Commenti sulla voce «assentire» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze