Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «assolutamente», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Assolutamente

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani
Giochi di Parole
La parola assolutamente è formata da tredici lettere, sei vocali e sette consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ss.
Divisione in sillabe: as-so-lu-ta-mén-te. È un esasillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
assolutamente si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): [out] + lamentasse; [suo] + lamentaste; sos + lautamente; must + esatonale; muto + assalente; [muso] + esaltante; munto + esalaste; smunto + [alesate]; lutto + emanasse; lusso + amentate; mulo + assetante; mulso + esentata; ottuse + malsane; esso + maltenuta; ossute + lamenta; tessuto + manale; unse + [mestolata]; tenuto + melassa; muse + talentosa; [esumo] + saltante; musetto + nasale; mousse + [atlante]; munte + assolate; munse + esaltato; smunte + [alesato]; [meno] + salutaste; muone + [salsetta]; ...
Componendo le lettere di assolutamente con quelle di un'altra parola si ottiene: +cisti = assolutisticamente; +disto = duemilasessantotto; +ascendi = centosessantaduemila; +ascendi = duecentosessantamila; +[quadrasti, quadrista, squadrati] = duemilasessantaquattro; +[candireste, scandirete] = duecentosessantatremila; +[candireste, scandirete] = trecentosessantaduemila; +[consentiste, consistente] = settecentosessantunomila.
Vedi anche: Anagrammi per assolutamente
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: assolute, assolta, assolte, assolate, assone, assumente, assumete, assume, assunte, assente, asse, asola, asole, astante, astate, asta, aste, altamente, alta, alte, alate, alee, aune, atene, atee, atte, amene, ante, solamente, sola, sole, slum, slam, slat, stame, stante, state, sten, sante, sane, sente, sete, lutee, lumen, lume, lune, lame, lane, lente, lene, utente, unte, tante, tane, tate, mete.
Parole contenute in "assolutamente"
sol, amen, asso, ente, mente, amente, assoluta. Contenute all'inverso: ossa.
Lucchetti
Usando "assolutamente" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: dia * = dissolutamente.
Lucchetti Riflessi
Usando "assolutamente" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: risa * = risolutamente.
Sciarade e composizione
"assolutamente" è formata da: assoluta+mente.
Sciarade incatenate
La parola "assolutamente" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: assoluta+amente.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "assolutamente"
»» Vedi anche la pagina frasi con assolutamente per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quel documento deve essere assolutamente consegnato entro sera.
  • Quell'operaio deve assolutamente essere redarguito per le sue mancanze.
  • Ci sono regole che devono essere assolutamente seguite se si vuole che regnino l'ordine e la legge.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Effettivamente, In effetto, In fatto, Infatti, Difatto, Realmente, Veramente, Propriamente, Assolutamente, In verità - Effettivamente dà la cosa per vera ed esistente. - In effetto la mostra vera o non vera alla prova. - « Chi può dirsi effettivamente giusto ed onesto? chi è tale in effetto. » - In fatto è tutt'altra cosa che In ragione, o speculativamente. - « Molte belle teorie si trova che in fatto non reggono. » - Infatti pare voglia dire Secondo la verità del fatto e del detto: o che la cosa succedette come si era preveduto; infatti, si dice, la cosa succedette di qui fin qui. - Prova di fatto, è quella che, dell'asserzione, il fatto stesso porta con se. - « Contro le prove di fatto non vale l'argomentare. » - Realmente indica la realtà, cioè l'esistenza, e quasi l'identità della cosa. - « Non è realmente bello che il vero, il giusto, il buono. Egli è realmente quello che pare. » - Veramente significa la verità assoluta della cosa. - « Chi non sarà veramente mondo d'ogni macchia di colpa, non entrerà nel regno de' cieli. » - Propriamente dice la convenienza e l'aggiustatezza della cosa all'uso suo. - « Chi parla e scrive propriamente, si serve de' termini precisi ed esatti. » - Assolutamente non ammette alcuna dubbiezza o tergiversazione. Un padre dice a' suoi figli: « Voglio che ciò si faccia assolutamente. » - In verità è forma di sacramento, di giuramento: è forma quasi sacra, perchè traduce la parola così autorevole e così piena di celeste gravità che Gesù Cristo ripeteva, quando voleva inculcare qualche eterna verità negli Apostoli suoi: « Amen, amen, dico vobis, etc.: In verità, in verità vi dico che il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno giammai. » (Zecchini). [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Effettivamente, In effetto, In fatto, Infatti, Difatto, Realmente, Veramente, Propriamente, Assolutamente, In verità - Effettivamente dà la cosa per vera ed esistente; in effetto la mostra vera o non vera alla prova: chi può dirsi effettivamente giusto ed onesto? - colui che lo è in effetto. In fatto è tutt'altra cosa che in ragione, o speculativamente: moltre belle teorie si trova che in fatto non reggono. Infatti pare voglia dire: secondo la verità del fatto e del detto: o che la cosa succedette come si era preveduto; infatti, si dice, la cosa succedette di qui fin qui. Prova di fatto, è quella che, dell'asserzione, il fatto stesso porta con sè: contro le prove di fatto non vale l'argomentare. Realmente indica la realtà, cioè l'esistenza, e quasi l'identità della cosa: non è realmente bello che il vero, il giusto, il buono: egli è realmente quello che pare. Veramente significa la verità assoluta della cosa: chi non sarà veramente mondo d'ogni macchia di colpa, non entrerà nel regno de' cieli. Propriamente dice la convenienza e l'aggiustatezza della cosa all'uso suo: chi parla e scrive propriamente, si serve de' termini precisi ed esatti. Assolutamente non ammette alcuna dubbiezza o tergiversazione: un padre dice a' suoi figli: voglio che ciò si faccia assolutamente. In verità è forma di sacramento, di giuramento: è forma quasi sacra, perchè traduce la parola così autorevole e così piena di celeste gravità che G. Cristo ripeteva, quando voleva inculcare qualche eterna verità negli apostoli suoi: amen, amen, dico vobis ecc.: in verità, in verità vi dico che il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno giammai. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Assolutamente - [T.] Avv. d'ASSOLUTO. Absolute è in Cic., in Prisc. e in altri.

Del potere, dell'autorità. T. Governare assolutamente, senza dipendenza, o senza limite di legge e di consuetudine. = Agn. Pand. 28. (Man.) La buona fortuna, la quale non è in potenza degli uomini assolutamente. Guicc. Stor. 2. 69. Non mai è stato assolutamente in potestà di tutta la città ordinare se medesima ad arbitrio suo.

T. Assolutamente comandare, vale e con modi d'autorità assoluta, e con parole assolute che non ammettano eccezione nè obbiezione.

2. Nel secondo senso, dicesi: T. Voglio assolutamente. Sen. Ondeggiasi tra varii consigli; nulla si vuole liberamente, assolutamente, sempre.

In senso sim. in gen.: T. Assolutamente affermare, negare, credere. [Giust.] G. B. Gell. 172. Credere… assolutamente, e senza sospetto alcuno. T. Magal. Lett.

T. Nard. Stor. 1. 112. La rifiutò assolutamente, e non la volle accettare (in matrimonio). = Segn. Stor. 2. 43. (C) Ricusò Andrea d'Oria di fare quanto gli richiedeva il Re; non assolutamente, ma mettendo tempo in mezzo. Fir. As. 250. (Man.) Affermando ch'io senza paura alcuna la bevessi (l'acqua) come prima che egli mi avessero assolutamente per sano.

3. Quindi e del parlare e del dire e del credere e del fare, vale Senza eccezione di parti che non siano comprese in quell'idea: al modo appunto che Absolutus valeva Compiuto.

T. Scevola. Non si può assolutamente rispondere; potendo molte cose intervenire.

4. Per le cose not. corrisponde alla locuz. Affatto. [Cam.] Magal. Lett. scientif. 198. Non essere assolutamente necessario. E 199. T. Castell. Opusc. fib. 54. Abborrendo io d'entrare in quel gran pelago di quelle innumerabili e assolutamente impossibili esperienze. Benev. Relaz. 15. Somiglianti esercizi assolutamente non gli sarebbero riusciti possibili. = Sagg. nat. esp. 40. (C) Parve loro di poter credere, non dal peso assolutamente, ma bensì dalla compressione… derivare tal sostentamento de' fluidi.

5. Quindi si fa contrap. a In parte o Mezzanamente, e denota certa compitezza nel genere suo: T. Svet. Stimare l'uno assolutamente dotto, l'altro mediocremente.

T. Assolutamente cattivo.

6. E siccome l'intero assoluto verrebbe a essere nel genere suo senza limiti, così il suo contrario è la relazione, la quale porta con sè l'idea di limite. Però ad Assolutamente contrapp. Relativamente, e sim. Salvin. Disc. 1. 308. (Man.) Questo decoro si può considerare in due maniere; o universale o particolare; l'universale è quello che in se stesso e assolutamente è bello e conveniente.

Ott. Com. Par. 13. 321. (C) Vedrai ch'io parlo respettivamente, e non assolutamente, considerata la moltitudine de' rei, e lo picciolo numero de' buoni: dico che ne furono molti cotali. [Camp.] Mor. S. Greg. Lasciando stare ch'ella sia falsa, essendo ella detta contro lo nostro Job, veggiamo pure come assolutamente ella sia vera. [Cont.] G. G. N. Sci. IV. Possiamo senza errore notabile concludere, e reputar come assolutamente vere le proposizioni che si dimostreranno, senza il riguardo dell'alterazion del mezzo.

T. Assolutamente parlando, vale In genere, senza entrare nelle relazioni speciali.

7. Però nel senso log. e gram. (Man.) Una parola o locuzione è detta assolutamente, allorchè non è accompagnata da qualche altra che più ne determini il significato. T. Diciamo assolutamente la vita, intendendo ora del corpo, ora dell'anima, ora degli uomini, ora degli animali tutti, ora degli enti in quanto esistono, ora Dio stesso. = Salvin. Disc. 2. 72. (Man.) Gallieno (Galeno) specchio di quell'arte, detto così assolutamente per la medicina.

Delle voci stanti da sè, di costrutto o di senso. [Val.] Pallav. Avvert. Gramm. 41. Participii… assolutamente usati… T. Prisciano dice assolutamente usate le voci non accompagnate da caso che le regga o determini.

In senso più ampio. T. Auson. Potrei dirlo assolutamente; ma userò circonlocuzione.

8. Quindi quest'avverbio stesso adoprasi da sè, con ell. [Giust.] G. B. Gell. 260. E quando questo non ti giovasse con loro, il che gioverà assolutamente (il dir bene degli altri); perchè il sentir dir bene di sè piace.

Così diciamo: T. Bisogna assolutamente. [Cam.] Magal. Lett. Scientif. 192. Nel suo senso litterale, non può assolutamente esser vero. E 211. Quella tale stoffa… non è assolutamente lanugine di pianta.

T. No, assolutamente! vale non solo: Io assolutamente lo nego; ma Non è, Non sarà per nulla così come dite, come volete.

T. Così può rispondersi a modo d'affermazione, senz'altro: Assolutamente, sottint. è così.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: assolsero, assolsi, assolta, assolte, assolti, assolto, assoluta « assolutamente » assolute, assolutezza, assolutezze, assoluti, assolutismi, assolutismo, assolutista
Parole di tredici lettere: assoggettiate « assolutamente » assolutistica
Vocabolario inverso (per trovare le rime): disavvedutamente, perdutamente, cocciutamente, compiutamente, incompiutamente, irresolutamente, risolutamente « assolutamente (etnematulossa) » dissolutamente, volutamente, involutamente, sostenutamente, minutamente, ripetutamente, astutamente
Indice parole che: iniziano con A, con AS, iniziano con ASS, finiscono con E

Commenti sulla voce «assolutamente» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze