Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «assomigliare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Assomigliare

Verbo
Assomigliare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è assomigliato. Il gerundio è assomigliando. Il participio presente è assomigliante. Vedi: coniugazione del verbo assomigliare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di assomigliare (rassomigliare, somigliare, assimilare, confrontare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola assomigliare è formata da dodici lettere, sei vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ss.
Divisione in sillabe: as-so-mi-glià-re. È un pentasillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: assomiglierà (scambio di vocali).
assomigliare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): sos + maglieria; [isso] + [magliare]; mio + [ragliasse]; mossi + [algeria]; [miro] + galassie; morsi + algesia; silos + magiare; [miosi] + segarla; [morissi] + galea; lisi + [sagomare]; risolsi + agame; [limosi] + [gasare]; ogm + assalirei; [gol] + emissaria; sorgi + [malesia]; grossi + [amelia]; mogi + [assalire]; migro + [alessia]; [glisso] + [amerai]; [glomi] + aerassi; igromi + assale; ligi + amassero; sigli + rameosa; glissi + arameo; ligio + armasse; origli + amasse; ...
Componendo le lettere di assomigliare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = assomigliassero; +non = assomiglieranno; +ogm = moraleggiassimo; +tav = rassomigliavate; +frodate = radiotelegrafassimo.
Vedi anche: Anagrammi per assomigliare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: assomigliate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: assire, assi, asse, asoli, asola, asole, asma, asili, asia, amare, amar, agli, agire, agre, alare, somare, soma, soia, soie, soglia, soglie, sogli, soli, solare, sola, sole, sigli, siglare, sigla, sigle, sire, oliare, olia, miliare, mili, mire, mare, ilare, glie, giare, gare, lire, lare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: rassomigliare.
Parole con "assomigliare"
Finiscono con "assomigliare": rassomigliare.
Parole contenute in "assomigliare"
gli, asso, glia, somi, miglia, somigli, somiglia, assomigli, assomiglia, somigliare. Contenute all'inverso: era, ossa, mossa.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "assomigliare" si può ottenere dalle seguenti coppie: assomigliai/ire, assomigliamo/more.
Usando "assomigliare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areno = assomiglino; * remo = assomigliamo; * areate = assomigliate; * areato = assomigliato; * rendo = assomigliando; * resse = assomigliasse; * ressi = assomigliassi; * reste = assomigliaste; * resti = assomigliasti; dia * = dissomigliare; * ressero = assomigliassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "assomigliare" si può ottenere dalle seguenti coppie: assomiglierà/areare, assomigliato/otre.
Usando "assomigliare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: sommossa * = somigliare; * erano = assomiglino; * ermo = assomigliamo; * erte = assomigliate; * erto = assomigliato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "assomigliare" si può ottenere dalle seguenti coppie: assomiglia/area, assomigliate/areate, assomigliato/areato, assomiglino/areno, assomigliai/rei, assomigliamo/remo, assomigliando/rendo, assomigliasse/resse, assomigliassero/ressero, assomigliassi/ressi, assomigliaste/reste, assomigliasti/resti, assomigliate/rete, rassomigli/rare.
Usando "assomigliare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * more = assomigliamo; * mie = assomigliarmi.
Sciarade incatenate
La parola "assomigliare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: asso+somigliare, assomigli+somigliare, assomiglia+somigliare.
Frasi con "assomigliare"
»» Vedi anche la pagina frasi con assomigliare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Vorrei solo assomigliare a me stesso, quasi sempre!
  • Dicono tutti a mia figlia di assomigliare molto a me.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Rassomigliare, Assomigliare, Somigliare, Arieggiare; Aria, Somiglianza - Arieggiare è avere una qualche somiglianza, somigliare alquanto ad un altro; fra parenti v'è sovente un’aria di famiglia che accusa la consanguineità; e non è somiglianza assoluta. Somigliare è neutro ordinariamente; assomigliare è attivo più sovente; ed è o parlare delle somiglianze, o lavorare attorno a cosa onde farla più che si può somigliante ad altra. Rassomigliare è pure neutro ed è un somigliare maggiormente o quasi doppiamente; chi assomiglia si occupa delle similitudini più che delle somiglianze. [immagine]
Somigliare, Assomigliare, Rassomigliare, Arieggiare, Assimilare - Somigliare è esser somigliante, aver cioè qualche carattere proprio di altro oggetto o individuo, per cui, visto o sentito, gustato uno dei due, facile si richiama l'altro alla mente. Rassomigliare dicesi più particolarmente della somiglianza del volto, che è molte volte accidentale affatto e non intrinseca; dunque rassomigliare è meno di somigliare. Arieggiare è meno ancora; può esservi tra fratelli o cugini germani un'aria di famiglia che consiste nell'espressione della fisonomia, senza esservi proprio somiglianza alcuna ne' lineamenti; allora arieggiano. Assomigliare è cercare le somiglianze o farle per quanto si può: assomigliare la purità al giglio, la modestia alla viola mammola, la pudibonda vergine alla rosa che tra le foglie spinose sbuccia appena, sono immagini sovente ripetute da' poeti e da' prosatori. Assimilare è fare o tentare di render simile intrinsecamente cosa a cosa: il lavoro dell'assimilazione è un segreto che sta ancora fra la natura e Dio; l'uomo non è giunto ancora che a comporre, a scomporre, a far misture più o meno complicate; ma non farà mai che una molecola di piombo diventi argento, e che una molecola di rame diventi oro; l'animale invece, la pianta s'assimilano, per un interno misterioso processo, quelle molecole di materia che servono loro di nutrimento. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Assomigliare - e † ASSIMIGLIARE. [T.] V. a. Trovar con pensiero e accennar con parole la somiglianza. T. L. Med. Nenc. Io t'assomiglio alla stella Diana Quando apparisce alla capanna mia. = Lab. 88. (C) Me a uno valent'uomo assomigliando, mostrò di volere, lusingando, contentare. T. But. Parad. 13. 1. La cosa ch'io voglio assimigliare a questa imaginazione. (Parla delle similitudini che nel 3. 13. ritraggono la doppia ghirlanda de' Santi dotti.) = Fr. Giord. Pred. 293. (Man.) Sannaz. Arcad. pros. 4. Com. Dant. 2. 182. Nullo male è in questo mondo, lo quale si possa assomigliare a quello. T. Machiav. Princ. 4. 93. Assomigliò (la Fortuna)… ad uno di questi fiumi rovinosi. Ovid. I conviti, volti in repentino tumulto, potersi assomigliare al mare. Tass. Dial. 3. 192. Assomiglierei gli abbracciamenti del marito e della moglie alle cene degli uomini temperati, i quali non meno gustano delle vivande, di quel che gl'incontinenti sogliono gustare; anzi per avventura tanto più, quanto… But. Com. Purg. 32. 2. Assimigliando la corte alla meretrice. = Zibald. Andr. 3. 3. (C) Anassagora giustamente avea assomigliate le leggi alle tele de' ragnuoli, le quali tengono i picciolini animali, e i grandi lasciano andare. [Camp.] Mor. S. Greg. (I malvagi) sono assomigliati alla festuca. (Ps. Impii tamquam pulvis.)Somm. 32. È 'l peccatore assomigliato a quello che crede essere forte e sano, ed ha la morte sotto i suoi drappi. = Rucell. Op. 233. (Man.) Non altrimenti fan le picciole api, Se lecito è sì minimi animali Assimigliare a massimi giganti. (Virg. Parva componere magnis.) T. Giacomin. Oraz. 69. Orazio se medesimo ad affaticante ape assomigliò.= Bocc. Nov. 91. 6. (C) Domandòllo perchè lui alla sua mula avesse assomigliato… Ve l'assomigliai perchè…

Assol. Dant. Par. 21. (C) E fêro un grido di sì alto suono, Che non potrebbe qui assimigliarsi.

T. Cose che non si rassomigliano possono con verità assomigliarsi per una qualità che hanno comune.

2. Rendere simile. T. Il cedere agl'impulsi dell'istinto assomiglia l'uomo a' bruti. Coll'Il anco i Lat. – Claud. Os longius illi assimilat porcum.

Varch. Quest. Alchim. 18. (Man.) L'arte, quando vuole assomigliare alcuna cosa alla natura, non può conseguirlo interamente.

3. Assomigliarsi, Rendersi simile. Med. Arb. cr. 1. (Man.) Al Salvatore di tutti, crocifisso per lui, desidera d'assimigliarsi. E 14. Si volle assimigliare a loro in ogni cosa. Vit. S. M. Mad. 69. E disse (Maria): Fiat voluntas tua; e di (con) questa parola si assomigliò al Figliuol suo. Lasc. Arzig. 1. 1. Benchè io sia vecchio, non me gli voglio, per l'avvenire, assomigliare, ma darmi bel tempo.

4. In questo senso in forma d'Att. Segner. Mann. Ag. 26. 3. (Man.) Paragónati… a que' Santi, i quali hanno fatto per Dio tanto più di te, e vedrai quanto ti resta per arrivarli, e ancor per assomigliarli.

5. Assomigliarsi, Essere simile. T. D. 3. 32. Nella faccia (di Maria) che a Cristo Più s'assomiglia.

Di cose. Ner. Art. Vetr. proem. (Man.) Il vetro… molto si assomiglia ad ogni sorta di minerale. T.Cocch. Bagn. Pis. 270. S'assomiglia (l'acqua raffreddata col diaccio) nell'attività all'acque acidule o termali.

6. † Assomigliare, Neut., Essere simile. Sannaz. Arcad. pr. 4. (Man.) E 7.

7. Per Assimilare, nel senso corp. [Cors.] Varch. Lez. 1. t. 1. p. 43. (Il sangue) può assomigliare a se medesimo; cioè convertire il nutrimento in se stesso.

8. † Imitare. T. Nov. ant. pr. 2. Quale (chiunque) avrà cuor nobile e intelligenzia sottile sì li potrà assimigliare (i fiori di parlare, gli atti di valore e di cortesia che qui narreremo).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: assomigliamo, assomigliando, assomigliano, assomigliante, assomiglianti, assomiglianza, assomiglianze « assomigliare » assomigliarmi, assomigliarono, assomigliarsi, assomigliarti, assomigliasse, assomigliassero, assomigliassi
Parole di dodici lettere: assomigliano « assomigliare » assomigliate
Lista Verbi: assoldare, assolutizzare « assomigliare » assommare, assopire
Vocabolario inverso (per trovare le rime): accigliare, attorcigliare, sbadigliare, risbadigliare, figliare, famigliare, somigliare « assomigliare (erailgimossa) » rassomigliare, dissomigliare, scarmigliare, ammanigliare, smanigliare, pigliare, scapigliare
Indice parole che: iniziano con A, con AS, iniziano con ASS, finiscono con E

Commenti sulla voce «assomigliare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze