Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «attenere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Attenere

Verbo
Attenere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo irregolare, intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è attenuto. Il gerundio è attenendo. Il participio presente è attenente. Vedi: coniugazione del verbo attenere.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola attenere è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: tt. Lettera maggiormente presente: e (tre).
È una parola bifronte senza coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (renetta).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: eternate.
attenere si può ottenere combinando le lettere di: ree + [natte, netta, tante, ...]; [erte, rete] + [ante, etna, nate, ...]; ente + [arte, atre, erta, ...]; nette + [era, rea]; rene + [tate, teta]; terne + [eta, tea]; etere + tan; etnee + [tar, tra].
Componendo le lettere di attenere con quelle di un'altra parola si ottiene: +pro = anteporrete; +sos = attenessero; +tue = attenuerete; +emù = aumenterete; +sob = bastonerete; +col = celenterato; +uff = effettuarne; +[gol, log] = elettrogena; +[pio, poi] = enteropatie; +ram = erratamente; +[csi, ics, sci] = esercitante; +gin = interagente; +[csi, ics, sci] = intersecate; +sim = mestierante; +bot = ottenebrate; +vip = penetrative; +pro = penetratore; +psi = piantereste; +pss = presentaste; +psi = presentiate; ...
Vedi anche: Anagrammi per attenere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: astenere, attenete, ottenere.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: attere, atene, atee, atre.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: attendere.
Parole con "attenere"
Finiscono con "attenere": trattenere, intrattenere.
Parole contenute in "attenere"
ere, atte, nere, tener, tenere. Contenute all'inverso: rene, netta, renetta.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "attenere" si può ottenere dalle seguenti coppie: atri/ritenere, attentasti/tastiere.
Usando "attenere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erede = attende; * eredi = attendi; * rete = attenete; * rendo = attenendo; * evi = attenervi; * resse = attenesse; * ressi = attenessi; * reste = atteneste; * resti = attenesti; * erezione = attenzione; * erezioni = attenzioni; * ressero = attenessero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "attenere" si può ottenere dalle seguenti coppie: attende/edere, attente/etere.
Usando "attenere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: vignetta * = vigere; ceretta * = cernere; asta * = astenere; * erte = attenete; cantinetta * = cantiere; rita * = ritenere; conta * = contenere; sosta * = sostenere.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "attenere" si può ottenere dalle seguenti coppie: attende/erede, attendi/eredi, attenzione/erezione, attenzioni/erezioni.
Usando "attenere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ritenere = atri; * mie = attenermi; * vie = attenervi; * tastiere = attentasti; atra * = trattenere.
Sciarade e composizione
"attenere" è formata da: atte+nere.
Sciarade incatenate
La parola "attenere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: atte+tenere.
Intarsi e sciarade alterne
"attenere" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: atene/tre.
Intrecciando le lettere di "attenere" (*) con un'altra parola si può ottenere: * di = attenderei; * ti = attenterei; * umo = attenueremo; * test = attentereste; * zioni = attenzionerei.
Frasi con "attenere"
»» Vedi anche la pagina frasi con attenere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Vi ho spiegato troppe volte che vi dovete attenere alle istruzioni se volete ottenere i risultati previsti!
  • Nessuno si voleva attenere a quella regola, perché considerata assurda.
  • Vi dovete attenere al regolamento approvato dal consiglio.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Attenere - [T.] V. rifless. Tenersi a cosa che regga, per non cadere o per stare più saldo e meglio operare. [Val.] Pulc. Morg. 25. Non temer, Rinaldo: Attienti in sulla sella, e sta' pur saldo. Bart. Cin. 2. 69. Senza nulla ajutarsi, tornò, non sapea come, a galla, e sì da presso alle sarte di un albero, che vi si attenne, e fu potuto ricogliere (raccogliere) e campare dalla morte.Del Ross. Sveton. 280. Gittato e scosso a terra dal carro, e di nuovo ripostovisi, non potendo per modo alcuno attenervisi,… abbandonò l'impresa.

Assol. T. Dant. Inf. 34. Attienti ben; chè per cotali scale (i peli di Lucifero), Disse 'l maestro ansando come uom lasso, Conviensi dipartir da tanto male (d'Inferno). = Bocc. Nov. 15. 32. (C) Se egli non si fosse bene attenuto, egli sarebbe infin nel fondo caduto.

Di cose. T. Salvin. Odiss. volg. 113. Come allora che 'l polpo essendo tratto Fuor della stanza, agli acetabol' folte S'attengono pietrucole attaccate. [Val.] Sagg. nat. esp. 1. proem. 7. T. Magal. Lett. Con una parrucca che non mi s'atteneva in capo.

Dell'attenersi della semente alla terra o di pianta colle prime barbe (che è il primo grado dell'apprendersi). [Val.] Bart. Cin. 1. 132.

2. Fig. Petr. Canz. 8. 1. (C) Sì è debole il filo a cui s'attiene La gravosa mia vita.

3. Trasl. [Val.] Bocc. Ninf. 3. 54. Or fa' che tu t'attenga al mio consiglio. = Fir. Luc. 8. 5. (C) E Disc. anim. 26. – Attenersi ai consigli, più libero che Seguirli.

T. Attenersi a un parere.

T. A un partito.

Bocc. Nov. 80. 20. (C) Attenendosene alla sua semplice promissione.

Fior. Virt. proem. (C) Io m'attengo alla loro correzione.

Tes. Br. 2. 48. (C) Questi conti… a cui noi ci doviamo (dobbiamo) attenere.

T. Attenersi a un'interpretazione, a una dottrina. – Alla pratica.

Della pers. A chi si presta fede, o in chi si confida, o anco, non si fidando, uno si appoggia. [Cam.] Cecch. Com. 2. 65. Tu fai per noi. Attenghiamoci A questo consiglier, padron. T. Prov. Tosc. 31. Quando canta il merlo, chi ha padron s'attenga a quello. (Canta sotto il verno, nel qual tempo è mala cosa ai contadini trovarsi senza padrone. Il tempo per le disdette scade in Toscana al 30 novembre. (G. C.))

Di elezione da farsi. T. Prov. Tosc. 177. Loda lo scarpello, attienti al pennello; Costa manco e par più bello. (Con meno fatica, l'opera de' colori dá più nell'occhio.)

4. Assol. Del Tenersi ritto, nel trasl. Tac. Dav. Ann. 6. 121. (Man.) Perchè Tiberio si conosceva da tutti odiato, decrepito, e più con la riputazione che con la forza attenersi. T. Prov. Tosc. 277. Chi in tempo tiene, col tempo s'attiene. (L'opportunità è arra di durevolezza e costanza.)

5. In senso corp. di materie tenaci. Bellin. Disc. 1. 9. (Man.) Pellami che a tutto cedono, mollami che non s'attengono, grassumi che si colliquano.

6. Nel seg. Attenersi vale Tenere il passo, Fermarsi. Non com. T. D. 1. 18. Attienti; e fa' che feggia Lo viso in te di quegli altri malnati, A' quali ancor non vedesti la faccia. (Férmati di contro a loro, chè la loro vista diritto ferisca in te. Altri leggono:Attendi.) Sozzin. Riv. di Siena. Arch. stor. vol. 2. p. 255. Alli 2 (luglio), gli Imperiali ch'erano verso il Ponte al Bozzone, si attennero nel poggio dell'Abbadia al piano, presso alla città due miglia; e simile, alla strada Romana. (Altri spiega: si tennero da quella parte, tennero quella via.)

7. † Siccome anco i Lat. avevano Attineo per Rattenere, così gli ant. It. Attenersi, più per Rattenersi che per Astenersi. [Camp.]G. Giud. A. lib. 19. Non si potendo attenere di plangere. [Tav.] Ovid. Mag. p. 43. l. 136. [Val.] T. Liv. Dec. 2. 61. Appena i Romani s'attennero, ch'elli non gli assalirono incontanente.

8. Essendo l'Ad partic. intensiva, Attineo anco ai Lat. sta per Tenere e diventa aff. a Ottenere nel [Camp.] Pist. S. Gir. l. 225. E tu che se' condotto (a lavorare) a ora di sesta hai invidia all'ultimo, perchè teco attiene uno denajo. (Ricorre in molt'altri luoghi, però non può aversi per errore di lez.)

9. Dalla stessa ragione viene l'uso com. dell'Attenere la promessa, Essere fedelmente tenace. Bocc. Nov. 80. 27. (C) Non c'è attenuto quello che c'è promesso. E 27. 27. T. Pulc. Luc. Cirif. 5. 32. = Segn. Stor. 7. 205. (C) È ora venuto il tempo di attenermi la promessa tante volte giuratami d'osservare. [Val.] Bind. Cecch. Batt. Montap. Cerchio si ritirò in Firenze, attenuto ch'egli ebbe loro e' patti promessi. = G. Vill. 7. 57. 6. (C) Non attegnendo al re Carlo l'ajuto e promessa di moneta.

G. Vill. 6. 60. 3. (C) Poco tempo attennero i Pisani la pace.

Assol. [Cam.] Cecch. Donzel. 3. 1. Gli è bene povero Chi non ha delle parole: Ma all'attener vi voglio. = Esop. Cod. Fars. Fav. 25. p. 74. (Gh.) Ingannare i semplici, promettendo bene, e attenendo male. T. Prov. Tosc. 256. Chi promette e non attiene L'anima sua non va mai bene.

10. Neut. assol. In senso aff. a Appartenere, ma sovente di relaz. più intima, come il lat. Attinere. Non com., ma non morto.

Di pers. Buon. Tanc. 2. 3. (C) Che tuo' parenti son buone persone, E tuo padre e 'l tuo zio, e chi t'attiene. T. Ricc. L. Teofr. Carat. volg. 3. 10. Quel mettersi che fan molti a far da medico con un malato, senza alcuna necessità e senza ch'ei loro attenga per amicizia e per sangue… [Cam.] Cecch. Com. 2. 129. Perchè se a te, e a chi t'attiene E' non può stare in bocca (il segreto), che gran fatto Sarè (sarebbe) ch'egli scappasse a me?

Di cosa. [Giust.] Cecch. Mal. 3. 3. Dice d'avere dua (due) gran segreti che a voi attengono. [Cam.] E Com. 1. 108. Io vi dirò tutta la storia: Quantunque forse quelli a chi attengono Queste cosette vorrieno che le stessino Occulte. = Guicc. Stor. 2. 108. (Man.) Dimostrando che a lei le cose di Novara non attenessero.

Dep. Decam. 21. (Man.) Tra' molti significati che ha questo verbo Tenere… questo per avventura è uno; per Essere a cuore una cosa, e Importare a qualcuno, e Averla per sua; il che pienamente si dice oggi Attenere. (Onde il modo lat.: Nihil attinet: Non importa.)

Di diritto o giurisdizione. Ambr. Furt. 2. 7. (C) L'eredità s'atteneva a me come più stretto parente. [Val.] Borghin. Disc. 4. 293. Colle S. Miniato… che attengono, il primo al vescovado di Volterra, e i due seguenti a quel di Lucca. (Questo può avere anche signif. meram. materiale, di che vedi il § ult.)

Di relaz. ideale. Giacomin. Oraz. e Dis. p. 35. (Gh.) La considerazione di essi trapassa i termini dell'arte poetica, e attiene alla politica. [Val.] Salvin. Convit. Platon. 199. = Giambul. Ist. Eur. 91. (Gh.) Lasciato da banda tuttociò che attiene a' costumi. Borgh. Vinc. Op. 2. 198. Quanto attiene alle ragioni e maniere.

11. Di convenienza maggiore. Non com. Stor. Barl. 51. (Gh.) Questo fatto (che tu mi hai raccontato) attiene assai a me; e tu mi assomigli molto al donzello e te medesimo al vecchio.

12. In taluni degli usi not. l'uso mod. pone il Rifless. Attenersi, che troviamo nei seg. es. di relaz. di luogo. [Val.] Bart. Cin. 1. 163. Pregarono il Governatore d'una particella del campo che si atteneva alla torre. = Bemb. Stor. nov. 134. (C) La Scala, luogo dalla natura e dall'artifizio rafforzato, che s'attiene con la strada per la quale si va in Germania.

E nel fig. più usit. che nel pr. – Guid. G. 64. (C) La sua forma, tra lunghezza e brevitade, s'atteneva al mezzo, con convenevole statura.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: attendo, attendono, attenemmo, attenendo, attenendosi, attenente, attenerci « attenere » attenermi, attenersi, attenerti, attenervi, attenesse, attenessero, attenessi
Parole di otto lettere: atteggio « attenere » attenete
Lista Verbi: atteggiare, attendere « attenere » attentare, attenuare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ritenere, mantenere, contenere, appartenere, astenere, sostenere, risostenere « attenere (erenetta) » trattenere, intrattenere, ottenere, riottenere, venere, ingegnere, bioingegnere
Indice parole che: iniziano con A, con AT, iniziano con ATT, finiscono con E

Commenti sulla voce «attenere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze