Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «bacio», il significato, curiosità, forma del verbo «baciare» sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Bacio

Forma verbale
Bacio è una forma del verbo baciare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di baciare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate bacio

Bacio

Bonne nuit mon amour

Bacio e abbraccio
Tag correlati: due, donna, coppia, uomo, ragazzi, muro, abbraccio, innamorati, amore, murales
Giochi di Parole
La parola bacio è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: bà-cio. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: baciò.
Anagrammi
Componendo le lettere di bacio con quelle di un'altra parola si ottiene: +[abc, cab] = abboccai; +[dan, dna] = abdicano; +tai = abiotica; +ito = abiotico; +sol = abolisco; +[tar, tra] = acrobati; +[era, rea] = aerobica; +[eri, ire, rei] = aerobici; +[ore, reo] = aerobico; +tre = artocebi; +[dan, dna] = baciando; +gol = bacologi; +rna = bancario; +zen = benzoica; +[csi, ics] = biascico; +bis = bibasico; +gin = bigoncia; +pro = bioparco; +[est, set] = bisecato; +con = bocciano; +tac = bocciata; ...
Vedi anche: Anagrammi per bacio
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bacco, bacia, bario, cacio.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: dacia, dacie.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: baio, baco, baci.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: bacaio, bacino.
Parole con "bacio"
Iniziano con "bacio": bacione, bacioni.
Finiscono con "bacio": ribacio, ribaciò, combacio, combaciò.
Parole contenute in "bacio"
ciò, baci. Contenute all'inverso: cab.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "bacio" si può ottenere dalle seguenti coppie: bacon/concio, balì/licio, baso/socio, bacca/caio.
Usando "bacio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ciocca = bacca; * ciocco = bacco; cuba * = cucio; orba * = orcio; * ciocchi = bacchi; * olé = bacile; * oli = bacili; falba * = falcio; sorba * = sorcio; * ciociare = baciare; * ciondola = bandola; * ciondoli = bandoli; * ciondolo = bandolo; * ciocchetta = bacchetta; * ciocchette = bacchette; * ciocchetti = bacchetti; * ciocchetto = bacchetto; * ciondolerò = bandolero; * ciocchettina = bacchettina; * ciocchettine = bacchettine; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "bacio" si può ottenere dalle seguenti coppie: bacon/noccio, baro/orcio, barocca/accorcio.
Cerniere
Usando "bacio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ori * = ribaci.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "bacio" si può ottenere dalle seguenti coppie: bacca/ciocca, bacchetta/ciocchetta, bacchette/ciocchette, bacchetti/ciocchetti, bacchettina/ciocchettina, bacchettine/ciocchettine, bacchetto/ciocchetto, bacchi/ciocchi, bacco/ciocco, bandola/ciondola, bandolero/ciondolerò, bandoli/ciondoli, bandolo/ciondolo.
Usando "bacio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * licio = balì; * socio = baso; cucio * = cuba; orcio * = orba; * caio = bacca; * concio = bacon; falcio * = falba; sorcio * = sorba; * cilicio = bacili; * bacca = ciocca; * bacco = ciocco; bacon * = concio; oro * = orbaci; * ateo = baciate; bacili * = cilicio; * bacchi = ciocchi; como * = combaci; * baciare = ciociare; * bacchetta = ciocchetta; * bacchette = ciocchette; ...
Sciarade incatenate
La parola "bacio" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: baci+ciò.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "bacio" (*) con un'altra parola si può ottenere: sud * = subacido; * chat = bacchiato; * arno = baciarono; * atre = baciatore; * atri = baciatori; succhi * = sbaciucchio.
Frasi con "bacio"
»» Vedi anche la pagina frasi con bacio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il bacio è un gusto del gelato che richiama quello dei baci di cioccolata: cioccolato fondente, cioccolato al latte e nocciole.
  • Il bacio viene dato all'altra persona non solo per affetto e amore ma anche per tradimento e lusinga.
  • Il bacio della buona notte è tranquillizzante per i bimbi.
Proverbi
  • Un bacio tira l'altro e si finisce in sala parto.
Titoli di Film
  • Il bacio della pantera (Regia di Jacques Tourneur; Anno 1942)
  • Un bacio e una pistola (Regia di Robert Aldrich; Anno 1955)
Canzoni
  • Dammi 1 bacio (Cantata da: Francesco Salvi; Anno 1993)
  • Un bacio piccolissimo (Cantata da: Robertino e Bobby Rydell; Anno 1964)
  • Cos'è un bacio (Cantata da: Claudio Villa e Gino Latilla; Anno 1958)
  • Un bacio sulle dita (Cantata da: Wilma Goich; Anno 1965)
  • Un bacio sulla bocca (Cantata da: Claudio Villa e Betty Curtis; Anno 1959)
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Baciare, Dar baci, Dare un bacio - Baciare è il puro atto senza riferirsi ad altro e senza veruna limitazione. - Dar baci accenna ad azione ripetuta ed assai prolungata; il che si fa a significazione di affetto veemente. - Dare un bacio è il baciare per significazione di affetto temperato e verace. - Il Baciare può essere o simulato o per pura cerimonia: il Dar baci e il Dare un bacio no. Giuda, quando tradì il maestro, osculatus est eum; che si tradurrebbe solo con lo baciò, e non con gli diede un bacio. [immagine]
Orliccio, Cantuccio, Bacio, Crostino, Attaccature - Orliccio è la pura crosta, senza midolla, che si taglia dai canti del pane ben cotto. - Cantuccio è fetta di pane tagliata sul canto, ma con alquanta midolla, in modo che, avendo intatta la crosta da una parte, ha forma di piccola navicella. - Bacio si dice quella parte dell'orlo di un pane, che, essendo nel forno stato accosto a un'altra coppia, in quel punto ha poca crosta e poco cotta. - Crostino è piccola fetta di pane, arrostita, da inzupparsi nel caffè e simili bibite. - [I fornaj dicono attaccature quelle croste che cadono nel separare gli uni dagli altri i pani già cotti e che vengono quindi sfornati. G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
All'ombra, A bacio - All'ombra è ovunque non batte il sole; in modo ironico vale in prigione; a bacìo diconsi i luoghi posti verso tramontana. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Bacio - In tutta l'antichità il bacio era un modo di saluto assai comune. Plutarco dice che i generali innanzi di uccidere Cesare lo baciarono in volto, sulla mano e sul petto. Tacito narra che quando Agricola tornò da Roma, Domiziano lo accolse con un bacio freddissimo, e lo lasciò confuso tra la folla senza parlargli. Joab, uno dei capitani di David, geloso di Amasa, gli disse: «Buon dì, fratello» e con la destra prese il mento ad Amasa come per baciarlo. Sono noti i baci di Giuda, ormai passati in proverbio. L'uso di baciare i piedi fu introdotto in Occidente da Diocleziano, il primo che esigesse questo atto di rispetto. I Papi Adriano I. e Leone III. trassero al pontificato questa onoranza, che Diocleziano aveva appropriata all'impero. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Bacio - S. m. Aff. al lat. Basium. L'atto del baciare; Il baciare, e l'aver baciato. Ott. Com. Purg. 19. 332. (C) Li baci di colui che odia, sono morsi di serpenti venenosi.Ovid. Pist. 14. Allora non ti vergognasti d'abbracciarmi, e riposandoti sul mio collo per lunga dimoranza, baci premuti mi desti. E 158. Quegli, troppo ardito, mi tolse scherzando alquanti baci: altro di me non ebbe. Bocc. Nov. 35. 9. Tanto che tutta colle sue lagrime la lavò, mille baci dandole da ogni parte.E 41. 22. Senza altro averle tolto, che un solo bacio. [Val.] Ricciard. Fortig. 17. 68. Dan baci e dánno abbracci a' servitori.

T. Prov. Tosc. 18. Bacio di bocca spesso cuor non tocca (non sincero).

T. Mangiare uno di baci. – Fam. Se lo mangia co' baci. (Dell'avido e troppo frequente baciare, segnatam. i bambini.)

2. T. Bacio di Giuda, non solo il bacio propriam., ma ogni lusinga di traditore o di falso, anco in lontananza, ogni segno d'affetto. Serdon. Prov.

3. T. Dare un bacio, baci; anco i Lat. Mandare un bacio, per ambasciata, per lettera, coll'intenzione, col cuore, dal cuore. – Vi rimando tanti baci.

[G.M.] Si dá un bacio in bocca, in fronte, sulle gote, sulla mano.

[G.M.] Dare mille baci. Molti. Mille dare oscula. Catull.

T. Mandasi anche un bacio, e baci, a chi è discosto, ma vedesi e può vedere, coll'accostar la mano al labbro, e far l'atto di baciare quella, e poi tenderla un po' verso di lui.

4. [M.F.] Bacio alla francese. Si dice nell'uso il bacio che si dá tenendo fra l'indice e il medio le guance della persona che si bacia.

† Gli antichi dissero Bacio alla franciosa; e pare dagli esempi seguenti che non intendessero altro che Un bacio sodo e appiccante sopra l'una e l'altra gota succiando con transporto d'affetto. Pulc. Luig. Morg. 25. 304. (Gh.) Ella gridava, e voleva levarsi; Ma non potè tanto destro partire, Che gli (le) appiccò (Rinaldo a Luciana) due baci alla franciosa, Ed ogni volta rimanea la rosa. Pulc. Luc. Giost. p. 85. Arà voluto un bacio alla franciosa, Che in ogni guancia lasciasse la rosa. Firenz. Op. 2. 146. E cortesemente salutandolo, le volse (volle) gettare le mani al collo per darle un bacio alla franciosa.

5. Affiggere o Figgere baci. Frase poet. di maggior espressione che non ha il semplice Baciare. Marchett. Lucr. l. 4. p. 243. (Gh.) E baci (l'amante escluso) al superb'uscio affigge. Chiabr. Guerr. Got. 5. 9. E figge baci all'onorata fronte. E Ippod. 7. E figger baci a quella man che avea Fresche le marche ancor del nostro sangue.

6. Appiccar baci. Baciare di cuore e con baci sodi. Firenz. As. Apul. 132. ediz. Crus. (Gh.) E appiccandogli certi confortevoli baci e saporiti,… aggiunse queste così fatte carezze.

7. Imprimere baci. Accenna il Premere fortemente in baciando; il che si fa per dimostrazione di molto affetto. Menz. Op. 1. 59. (Gh.) Quale il diremo allora Che 'l bacio imprime all'adorando piede?

8. Libare i baci. E un baciare gustando. Virg. Oscula libavit natae. Tass. Ger. 16. 19. (Gh.) S'inchina, e i dolci baci ella sovente Liba or dagli occhi, e dalle labbra or sugge.

9. [Camp.] † Ruinare ne' baci. Fig. per Correre a baciare la persona amata con libidinosa ressa. Volg. Pist. S. Gir. 304. Io non dico più oltre che tu ruini nè baci, nè che tu l'abbracci; tutto si può di te credere.

10. [Camp.] † Baciare alcuno nel bacio della sua bocca, per Baciarlo con grande affetto. Volg. Pist. S. Gir. 220. Baci me nel bacio della sua bocca… mi baci nella mia carne… – Osculetur me osculo oris sui. Cantic.

11. [Camp.] Salutarsi nel santo bacio, per Accogliersi l'un i' altro con carità evangelica. Bibb. Ep. can. II. 5. Salutatevi insieme nel santo bacio, e grazia sia a voi tutti che siete in Jesù Cristo. (Salutate invicem in osculo sancto.)

12. Morte di bacio. Dicesi della morte cagionata da un'estasi violenta che rapisce l'anima in Dio. Pros. fior. par. 2. v. 1. p. 47. (Gh.) E di questa siffatta morte, detta da' sapientissimi cabalisti Morte di bacio, mori Abraam, Isac, Moisè, ed alcun altro.

T. Nel bacio di pace. Modo bibl. anco in senso di Riconciliazione.

T. Morto nel bacio del Signore.

13. Essere un bacio. Dicesi di bocca da baci, cioè, Che invita a' baci. Salvin. Cas. 144. (Mt.) Silena è quella e satira ch'ha sime Le nari; la labbrona è un vero bacio.

14. Prov. II perdono di Ser Umido, molti baci, e pochi quattrini, cioè Grandi promesse e pochi fatti. (C) T. Anche, Carezze sterili d'effetto.

15. [G.M.] Di oggetto che si tocca con altro, nel senso di Combaciare: È a bacio, Sta a bacio.
Bacìo - S. m. Nome di sito o piaggia volta a tramontana, o riparata dal sole. T. Opacus, Opacivus. Contr. di Solatío. Nel Dial. Sien. dice il Menag. Appagaggio. = Luig. Pulc. Bec. 15. (C) So che noi ne farem buon lavorio, E recheràti diverso il bacío. Baldov. Lam. Cecch. 27. (M.) Presi a questi di arrieto anche un leprotto Laggiù nel me' bacío presso al pantano. Magaz. Colt. 5. 32. (Man.) Si mandino (le pecore a pascolare) al solatío la mattina: e la sera poi al bacío.

2. E in forza di Agg. Dav. Cultiv. cap. 48. p. 263. (Gh.) Stanno bene (certi susini) per le corti, ne' pollai, e luoghi turati e bacii. E cap. 64. p. 261. T. Piaggie bacíe.

3. A bacío. Post. avverb. V.

[Cont.] Spet. nat. IV. 205. Il corniolo, il cui legname è quasi duro al pari del legno del sorbo, riesce da per tutto, eziandio se si ponga nei luoghi uggiosi, o a bacío.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: bacilliforme, bacilliformi, bacillo, bacinella, bacinelle, bacini, bacino « bacio » bacione, bacioni, baciucchiare, backgammon, background, backlog, backstage
Parole di cinque lettere: bacia « bacio » bacon
Vocabolario inverso (per trovare le rime): avverbio, euforbio, sgorbio, danubio, connubio, marrubio, ciò « bacio (oicab) » ribacio, ribaciò, combacio, combaciò, cacio, selacio, spinacio
Indice parole che: iniziano con B, con BA, iniziano con BAC, finiscono con O

Commenti sulla voce «bacio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


foto vincitrice contest bacio


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze