Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «balla», il significato, curiosità, forma del verbo «ballare» sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Balla

Forma verbale
Balla è una forma del verbo ballare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di ballare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Baldracca « * » Ballata]

Foto taggate balla

via lattea in una calda serata

Foto 716796001

fiat 500
Giochi di Parole
La parola balla è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ll.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (alla).
Divisione in sillabe: bàl-la. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di balla con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ori, rio] = abolirla; +rii = allibrai; +zie = alzabile; +zii = alzabili; +mio = balliamo; +tot = ballotta; +tir = brillata; +sei = isabella; +[evi, vie] = lavabile; +ivi = lavabili; +sii = sillabai; +tir = traballi; +bite = abbellita; +bevi = abbelliva; +udii = adulabili; +[lane, lena] = albanella; +lene = albanelle; +[noir, orni] = allibrano; ...
Vedi anche: Anagrammi per balla
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: balda, balia, balle, balli, ballo, balsa, balza, bella, bolla, bulla, calla, dalla, falla, galla, palla, ralla.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: calle, calli, callo, dalle, dallo, falle, falli, fallo, fallì, galle, galli, gallo, hallo, mallo, palle, palli, ralle, rally, talli, tallo, valle, valli, vallo.
Con il cambio di doppia si ha: bacca, banna, barra, bassa, batta, bazza.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: alla.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: ballai, sballa.
Parole con "balla"
Iniziano con "balla": ballai, ballano, ballare, ballata, ballate, ballati, ballato, ballava, ballavi, ballavo, ballammo, ballando, ballante, ballanti, ballasse, ballassi, ballaste, ballasti, ballatoi, ballabile, ballabili, ballarono, ballatoio, ballavamo, ballavano, ballavate, ballassero, ballassimo, ballabilità.
Finiscono con "balla": sballa, imballa, riballa, ecoballa, traballa, rotoballa, disimballa.
Contengono "balla": sballai, imballai, riballai, sballano, sballare, sballata, sballate, sballati, sballato, sballava, sballavi, sballavo, abballare, abballata, abballate, abballati, abballato, imballano, imballare, imballata, imballate, imballati, imballato, imballava, imballavi, imballavo, riballano, riballare, riballata, riballate, ...
»» Vedi parole che contengono balla per la lista completa
Parole contenute in "balla"
alla.
Incastri
Inserito nella parola si dà SballaI; in rii dà RIballaI; in sta dà SballaTA; in sto dà SballaTO; in rita dà RIballaTA; in riti dà RIballaTI; in rito dà RIballaTO; in riva dà RIballaVA; in rivo dà RIballaVO; in risse dà RIballaSSE; in travi dà TRAballaVI; in trasse dà TRAballaSSE; in trasti dà TRAballaSTI; in travate dà TRAballaVATE.
Inserendo al suo interno cine si ha BAcineLLA; con gatte si ha BAgatteLLA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "balla" si può ottenere dalle seguenti coppie: bacare/carella, baco/colla, bada/dalla, badi/dilla, baie/iella, baio/iolla, balì/lilla, bara/ralla, barene/renella, baro/rolla, barocche/rocchella, basasse/sassella, basato/satolla, basco/scolla, base/sella, basta/stalla, basti/stilla, balbetto/bettola, balcanico/canicola, balì/ila, balsa/sala.
Usando "balla" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * lazo = balzo; cuba * = culla; roba * = rolla; * aera = ballerà; * aero = ballerò; * aoni = balloni; * latici = baltici; * aerai = ballerai; * aerei = ballerei; * aiate = balliate; * aerino = ballerino.
Lucchetti Riflessi
Usando "balla" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aldo = baldo; * alza = balza; * alzi = balzi; * alzo = balzo; * alani = balani; * alano = balano; * alzai = balzai; * alzano = balzano; * alzare = balzare; * alzata = balzata; * alzate = balzate; * alzati = balzati; * alzato = balzato; * alzava = balzava; * alzavi = balzavi; * alzavo = balzavo; * alzerà = balzerà; * alzerò = balzerò; * alzino = balzino; * alzammo = balzammo; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "balla" si può ottenere dalle seguenti coppie: balì/lai, baltici/latici, balzo/lazo.
Usando "balla" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * colla = baco; * dilla = badi; * iella = baie; * iolla = baio; * rolla = baro; culla * = cuba; rolla * = roba; * sala = balsa; * scolla = basco; * stilla = basti; balì * = lilla; * carella = bacare; * renella = barene; * satolla = basato; * area = ballare; * atea = ballate; * sassella = basasse; * bettola = balbetto; * rocchella = barocche; * canicola = balcanico; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "balla" (*) con un'altra parola si può ottenere: * eri = ballerai; seri * = sballerai; site * = sballiate; uriche * = ubriachella; calcioli * = calciobalilla.
Frasi con "balla"
»» Vedi anche la pagina frasi con balla per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La balla di fieno rotolò giù per il pendio fino a schiantarsi.
  • Fa sempre piacere vedere una persona anziana che balla in compagnia.
  • Tra tutti i partecipanti alla gara spicca una coppia di anziani che balla il walzer divinamente.
Titoli di Film
  • Balla coi lupi (Regia di Kevin Costner; Anno 1990)
Canzoni
  • Balla italiano (Cantata da: Jo Squillo; Anno 1993)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Collo, Pacco, Balla - Collo è una quantità di mercanzia più o men grande, ma sempre grande, involtata in grossa carta, in panno o altro che di simile, e legata con fune, per ispedirsi da luogo a luogo. - Il Pacco è più piccolo ed è di carta, libri, o roba di simil qualità, coperto e involtato nella carta, e legato con ispago o solo con fasciature di carta. - La Balla è grosso sacco di rozza tela, nel quale si suol mettere certe qualità di mercanzia, come lana, lino e simili, per ispedirli da luogo a luogo; e commercialmente, quando si dice una balla si intende il contenuto e non il contenente. - «Vi ho spedito tre balle di lana.» [immagine]
Sacco, Sacchi, Sacca, Balla - Sacco è quello da grano, e si usa per similitudine anche per Vestito largo e malcucito. Il plurale di Sacco è Sacchi e Sacca: il primo si dice quando sono vuoti, il secondo quando sono pieni. - «Comprami quattro sacchi.» - «Ho raccolto cento sacca di grano.» - Sacca, femminino, è Sacco più corto, più largo, generalmente di grossa stoffa, con cerniera, da mettervi la biancheria per viaggio e per altri usi. - Balla è assai più grande del Sacco e più rozza. Si usa per mettervi mercanzie di non gran riguardo, come cenci, carta e simili, ed anche alcune civaje. - [La Sacca si dice anche Sacca da notte, e ora più comunemente da viaggio, e quella de' frati cercatori è pur Sacca, non Sacco. - Vedi anche il num. 230. G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Palla, Balla, Pallina, Balletta, Ballotto, Pallottola, Pallottolina, Palletta, Pallotta, Pallino, Pallini, Palle, Bocce, Pillotta - Quella di pelle o d'altro con cui si giuoca colle mani o col tamburello può dirsi e palla e balla: ma palla quella del moschetto, del cannone; e balla quella di mercanzie, che ha per diminutivo balletta o ballotto, questo più veramente usato in commercio. Pallina e palletta diminutivi, il primo più, il secondo meno, di palla nel secondo significato. Pallotta è diminutivo se vuolsi, ma più apparente che reale; le palle del trucco potranno dirsi pallotte, e sono più grosse della palla da giuocare. Pallottola e pallottolina pare che meglio si dicano di piccole palline fatte colle dita, di cera o d'altra materia cedevole, perchè s'appallottolano nel farle: pallini sono que' piccolissimi globetti di piombo con cui si caricano i fucili da caccia. Palle o boccie quelle di legno da giuocare per terra; è giuoco popolare e tanto conosciuto da poterne ommettere la descrizione; il pallino è la piccola palla alla quale nel giuoco delle boccie è scopo principale lo andare accosto. [immagine]
Collo, Pacco, Balla, Zubrone - Il pacco me lo figuro sempre più piccolo di un collo: di un certo numero di pacchi di cotone, di lane filate e simili, si fa un collo: se il collo è grosso assai dicesi balla. Le balle di cotone filato a pacchi, sono grossi colli quadrati, strettamente legati con lamine di ferro sottile, e certamente per mezzo di apposite macchine: collo e balla sono termini del commercio per indicare mercanzie in genere, e dicesi: tanti colli o balle marcate così e così, portanti i numeri da... fino a... furono consegnati ecc. La seta, il cotone in natura, la lana, si mettono d'ordinario in balle, cioè in grandi sacca, tutte cucite all'intorno, e poi legate con corde al bisogno; il collo ha per diminutivo colletto; la balla, ballotto; il pacco, pacchetto e pacchettino; gli altri questo secondo diminutivo non hanno; pacco, commercialmente parlando, si dice di libri, e d'altra merce spedita o venduta da negoziante a negoziante. L'indaco ci viene in certi colli speciali detti zurroni. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Balla - S. f. Quantità di roba messa insieme, e rinvolta in tela o simil materia per trasportarla da luogo a luogo. T. Gr. Βάλλω, Mettere, o dalla quasi rotondità. [Tez.] Ted. ant. Balla, Palla; scandin. Böllr.

Bocc. Nov. 80. 23. (C) Fece molte balle ben legate e ben magliate. E num. 34. Poi sciogliendo le balle tutte, fuorchè due, che panni erano, piene le trovò di capecchio. Pulc. Frott. 180. V'era una grossa balla Di bambagello o due.

[G.M.] Balla di cotone, di cenci, di carta, di canapa, di brace, di baccalari.

[Cont.] Cons. Mar. 278. Il detto mercante noleggierà a fasci, o a balle, o a fardelli, e lui dirà o farà intendere al padrone della nave o navilio che in quei balloni, o balle, o fardelli non v'è se non tanto. E 132. Marinaro, nè mercante, nè altra persona non debba far marca in balla nè in altra roba di poi che sarà caricata in nave.

2. [Cont.] Parlandosi di Telerie vale una determinata quantità di pezze. Cr. Naut. med. I. 43. Vuole detto bastardo (vela) una balla di canevaccio per formare gli angoli a cratilli, ed il mantelletto… che sono pezze 27.

3. Parlandosi di Carta, dicesi di un dato numero di risme, cioè dieci. Red. Lett. fam. 2. 328. (Man.) S. A. serenissima mi ha comandato espressamente di accennare a V. S. che desidera di sapere prontamente quante balle di carta a un di presso sieno per bisognare (per la ristampa del Vocabolario).

4. E perchè i mercatanti per riconoscer le balle, fanno loro certi contrassegni, è nato il prov. A' segnali si conoscon le balle, che vale Dall'esterno si conosce l'interno. Salv. Granch. 2. 2. (C) A' segnali si conoscono Le balle. [Cors.] Cecch. Figl. Prod. 1. 6. Orsù lasciamo andare: o buono o tristo che si sia, io non me ne curo, a' segnali si conoscono le balle.

5. E fig. Con analogo signif. Cecch. Stiav. 1. 3. (C) Vedere se il resto della balla riusciva al saggio (cioè, se il saggio corrispondeva alla mostra).

6. Far le balle, in senso fig. Prepararsi a partire. Malm. 10. 5. (C) Per fuggir l'altra ch'ha le calze gialle, Comincia a ragionar di far le balle.

E Far balle, nello stesso signif. [Val.] Ant. Pucc. Centil. 17. 90. Il valoroso buon messer Alardo Disse: veggendo a' nemici far balle Di loro arnesi: Ciascun sia gagliardo.

7. [Val.] Far le balle, pure fig. Accordarsi fra più in un proposito, Convenire in uno intendimento. Ant. Pucc. Centil. 75. 14. Non si vide pe' savii e non si tenne, Ch'egli avesser così fatte le balle.

8. Nel commercio si dice anche a diverse Telerie che servono d'involtura alle balle di varie mercanzie. (Mt.)

9. Fig. Per Grande quantità di checchessia. Fag. Com. Leon. (Mt.) Nè men per ombra potessi mai dirvi una bugia. Isab. Fin ora se n'è detto una balla.

10. [M.F.] In senso di Cotta, di Ubbriachezza. Il tale ha preso la balla; Si è ubbriacato. Non t'è passata la balla? È modo fam.

11. [M.F.] Questa è la mostra e questa è la balla, prov. vivo per significare Che di quella tal roba non ne abbiamo che quel tanto che si esibisce.

[Bianc.] Prov. Questa è la mostra e la balla. Si fa pur dire a chi, fatta pompa di cosa buona o bella, non ha altra da mostrarne di simile. T. Può dirsi di certi giovani, di certi politici, che molto promettono, e si fermano lì.

12. T. Modi fam. Essere, Mettersi, Andare di balla; Intendersi, in senso più di biasimo che di lode. Mettersi, il primo fatto, o espresso, o tacito; Essere, lo stato, più o meno prolungato; Andare, l'Operare d'accordo. Forse dall'imagine di merce tutta della balla medesima. V. anco BALLATA, § 2. [M.F.] Fag. Comm. Costoro che son di balla. Ivi: Questo scappare della ragazza e non rispondere agl'interrogatorii, non mi dá punto buon bere: e la madre si vede che è di balla. [Val.] Que' due son di balla, poco v'è da concluderne.

13. [Val.] Esser pari le balle, fig. Esser concordi gli animi. Ant. Pucc. Centil. 58. 75. Se pari fossero state le balle De' Fiorentini, al tutto eran vincenti.

14. A balle, posto avverb. vale In gran quantità. Cas. Rim. burl. son. (Mt.) Abbiam trovato carta straccia a balle. Buon. Fier. 4. 2. 1. A chi Mercurio, a chi Saturno o Marte, Grazie a balle raguna. Bern. Orl. 2. 4. 75. (C) Ma pur al fin di vincer si conforta, Se nascessono a balle, a some, a carra. Pulc. Luig. Morg. 27. 53. (Gh.) I Saracin cadevan come pere, E Squarciaferro li portava a balle. Dat. Lett. p. 22. Costà, dove sono in questi giorni l'Indulgenze a balle, e si dá le grazie a palate…

15. [Val.] A piene balle. Modo avverb. In gran quantità. Boson. Dant. Inf. 465. Arche focose scoperchiate stipa Li eretici sepulti a piene balle.

16. [Val.] Balla per Palla, idiotismo famigliarissimo di alcuni dial. in senso di Voto, Partito. Chiabr. Lett. 73. Prego V. S. ad udirlo e secondo le ragioni interporsi… tanto che guadagniamo tre balle.

17. [Cont.] E per Palla da cannone. Cr. Naut. med. V. 510. Cannone petriero da tirar palle di pietra, lanterne… fascetti di catene e balle inramate.
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Balla - s. f. Grosso fagotto, o quantità grande di stracci, o d'altra materia simile, ravvolta in tela, che si adopera a riparo dei colpi delle artiglierie così nelle barricate, come nelle trincee tumultuarie, ed anche nella parte esterna della muraglia. Si dice più comunemente balla di lana. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: balistico, balistite, balistiti, balitore, balitori, balivi, balivo « balla » ballabile, ballabili, ballabilità, ballai, ballammo, ballando, ballano
Parole di cinque lettere: balie « balla » balle
Vocabolario inverso (per trovare le rime): smettila, mutila, aquila, tequila, assolvila, monoxila, alla « balla (allab) » traballa, riballa, imballa, disimballa, ecoballa, rotoballa, sballa
Indice parole che: iniziano con B, con BA, iniziano con BAL, finiscono con A

Commenti sulla voce «balla» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze