Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «biasimare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Biasimare

Verbo
Biasimare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è biasimato. Il gerundio è biasimando. Il participio presente è biasimante. Vedi: coniugazione del verbo biasimare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola biasimare è formata da nove lettere, cinque vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: bia-si-mà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: biasimerà (scambio di vocali).
biasimare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): [iris] + ameba; misi + arabe; [miri] + sabea; sei + [ambirà]; [mesi] + [arabi]; [meri] + basai; risme + baia; ieri + samba; sieri + amba; [emisi] + bara; emiri + basa; bis + [amerai]; ibis + [amare]; bei + [amarsi]; [isbe] + [amari]; [ribes] + [amai]; bremi + [asia]; sembri + aia; esibì + [amar]; [sai] + [ambire]; [ami] + [baresi]; [mais] + [barie]; [armi] + sabei; risma + [baie]; siria + ambe; [mirai] + base; [rimasi] + bea; ...
Componendo le lettere di biasimare con quelle di un'altra parola si ottiene: +ton = antiebraismo; +sos = biasimassero; +non = biasimeranno; +mal = imbalsamerai; +cct = imbracciaste; +don = sbandieriamo; +cct = scambiatrice; +drin = imbandierarsi; +liti = imbestialirai; +molti = riammobiliaste; +rondes = imbandierassero; +svolga = imbavagliassero.
Vedi anche: Anagrammi per biasimare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: biasimate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: bimare, basi, basare, basa, base, baia, baie, bare, asia, asma, amare, amar, sire.
Parole contenute in "biasimare"
sim, mare, sima, biasima. Contenute all'inverso: ami, era, ram, sai, rami.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "biasimare" si può ottenere dalle seguenti coppie: biasimassi/massimare, biasimi/mimare, biasimai/ire, biasimata/tare, biasimatore/torere.
Usando "biasimare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = biasimata; * areate = biasimate; * areati = biasimati; * areato = biasimato; * rendo = biasimando; * resse = biasimasse; * ressi = biasimassi; * reste = biasimaste; * resti = biasimasti; * retore = biasimatore; * retori = biasimatori; * ressero = biasimassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "biasimare" si può ottenere dalle seguenti coppie: biasimerà/areare, biasimata/atre, biasimato/otre.
Usando "biasimare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = biasimata; * erte = biasimate; * erti = biasimati; * erto = biasimato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "biasimare" si può ottenere dalle seguenti coppie: biasima/area, biasimata/areata, biasimate/areate, biasimati/areati, biasimato/areato, biasimai/rei, biasimando/rendo, biasimasse/resse, biasimassero/ressero, biasimassi/ressi, biasimaste/reste, biasimasti/resti, biasimate/rete, biasimati/reti, biasimatore/retore, biasimatori/retori.
Usando "biasimare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: biasimi * = mimare; biasimassi * = massimare; * torere = biasimatore.
Sciarade incatenate
La parola "biasimare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: biasima+mare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "biasimare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = biasimatrice.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "biasimare"
»» Vedi anche la pagina frasi con biasimare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non posso biasimare Edoardo per quello che ha fatto.
  • Bisogna biasimare coloro che si comportano male per il loro egoismo e la loro aggressività.
  • Come si fa a biasimare il suo comportamento se è sempre osteggiato da tutti.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Biasimare, Censurare, Correggere - Biasimare è Trovare qualche cosa di tristo in un'azione o nella vita di alcuno, significandolo con parole. - Censurare è quel medesimo, ma si allarga più specialmente alle opere di arte e lettere, ed è fatto pubblicamente. - Correggere è Rimproverare altrui qualche fallo, ammonendolo di non più commetterlo. Vedi Emendare. [immagine]
Compatire, Biasimare - Oltre il comun significato di Aver compassione e misericordia, questo verbo ha l'altro di Reputare men che lodevole il detto o il fatto altrui, specialmente nella frase: Farsi compatire; per esempio: «Volle esporsi al pubblico, ma si fece compatire.» Significa altresì Aver indulgenza verso altrui: «Mi proverò; ma se non mi riesce, mi compatiranno.» - La voce Biasimare invece è Notare e censurare le cose mal fatte o che si credono tali. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Biasimare, Vituperare, Censurare, Criticare, Sindacare, Riprendere, Condannare, Rimproverare - Biasimare è trovare da ridire su cosa e a persona, e dire a questa ciò che se ne pensa; quindi il biasimo può essere tacito e palese: chi biasima atto o fatto cattivo e chi lo fa, opera da uomo e secondo la coscienza. Vituperare è troppo, e non devesi permettere che allorquando si trattasse di cosa che offendesse la morale pubblica: avvi, sgraziatamente, chi fa professione di vituperare altrui calunniando: questo vizio, tollerato in società per la venustà della forma, e per i motti con cui si sa condire, meriterebbe pubblico e rigoroso castigo. Condannare è l'effetto e la risoluzione del biasimare; dico quella condanna privata che viene dall'opinione e non della pubblica che viene da sentenza di tribunale. Censurare è più diretto che biasimare, il biasimo può essere riprovazione in genere, e in generale della condotta intera dell'uomo; la censura cita e va al fatto speciale. Rimproverare è più che censurare, poiché alla dimostrazione del fatto aggiunge il rimprovero e la correzione in parole. Riprendere è meno di rimproverare, poiché la riprensione può essere molto temperata dalla forma, talchè in questa apparisca l'affetto da cui è dettata; il rimprovero invece è sempre più crudo e pungente. Il criticare riguarda più propriamente gli scritti, le opinioni, le cose d'arte, i metodi, i sistemi e tutto ciò insomma in cui la differenza di gusto e di sentire può produrre diversità di vedere e di giudicare. Sindacare finalmente è una critica minuta, quotidiana, maligna degli atti, delle parole, de' fatti anche innocenti di qualche persona; a ciò muove la gelosia o l'invidia, e sovente anche l'ozio. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Biasimare - e † BIASMARE. V. a. e N. Vituperare, Avvilire, dicendo mal della cosa, o della persona di cui si parla, e mostrando in essa sconvenevolezza o difetto. T. Contratto di Blasphaemare. – Biasmare per Biasimare il Murat. dice vivere in Lombardia. = Bocc. p. 4.(C) La gratitudine, secondo ch'io credo, tra l'altre virtù è sommamente da commendare, e 'l contrario da biasimare. E g. 5. n. 3. (Mt.) Biasimarongli forte ciò ch'egli voleva fare. Petr. cap. 1. Tal biasma altrui, che se stesso condanna. G. V. 8. 89. 5. La qual furia fu molto biasimata dalla buona gente. E 9. 288. 1. Per certi fu lodato, ma per molti biasimato. T. D. 3. 23. Ma chi pensasse il ponderoso tema (del cantare le gioje immortali) E l'omero mortal che se ne carca, Nol biasmerebbe se sott'esso trema. = Albert. 23.(C) Loda temperatamente, ma più temperatamente biasima. Buon. Rim. 42. Biasmar si può più 'l popol che l'offese, Ch'al minor pregio suo lingua salire. Cavalc. Pungil. Biasimare i tiranni. [Cors.] Sannaz. Arc. Pros. 8. Sarai costretto a forza di biasmare la tua durezza.

T. Prov. Tosc. 19. Chi ti loda in presenza, ti biasima in assenza. E 79. In casa loda, e in mercato biasima (malum est, malum est, dicit omnis emptor, Cap.) Ivi: Chi biasima vuol comprare. = Alleg. 124. (C)

2. [Val.] E col secondo caso, di cosa. T. Liv. Dec. 1. 380. I Padri biasimavano la plebe di pigrizia.

3. N. pass. Dolersi d'altrui con biasimo. Lib. Mott. (C) Perchè mi vuoi tu far torto? E volgeasi a 'cavalieri, biasimandosi del villano.Sen. Pist. Come colui che si lamentava e biasimava di sua amica. Fiamm. 3. 5. Della tua taciturnità mal augurio prendendo, forse di te si biasimerà. Petr. Canz. 48. 9. Quanto ha del pellegrino e del gentile, Da lei tene, e da me, di cui si biasma.

[Val.] Pecor. 7. 2. Fa' sì che alla mia tornata io non mi biasimi di te. T. Mirac. S. Cat. 27. Si biasimava della Caterina. (Non com., ma anal. a Lodarsi di…)

4. † E seguito dal terzo caso. Lib. Mott. (C) Biasimandosi le donne a Giove, che i loro mariti non erano forniti come… V. anco ABLASMARE e BLASMARE.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: biasima, biasimai, biasimammo, biasimando, biasimano, biasimante, biasimanti « biasimare » biasimarlo, biasimarono, biasimasse, biasimassero, biasimassi, biasimassimo, biasimaste
Parole di nove lettere: biasimano « biasimare » biasimata
Lista Verbi: bevicchiare, biascicare « biasimare » bidonare, biforcare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rilimare, collimare, mimare, animare, rianimare, rimare, lacrimare « biasimare (eramisaib) » spasimare, immedesimare, cresimare, ansimare, massimare, approssimare, ultimare
Indice parole che: iniziano con B, con BI, iniziano con BIA, finiscono con E

Commenti sulla voce «biasimare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze