Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «bicchiere», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Bicchiere

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere bicchiere (pieno, vuoto, sporco, rotto, ...)
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: bicchierino, bicchieretto. Accrescitivi: bicchierotto, bicchierone. Vezzeggiativi: bicchieruccio. Dispregiativi: bicchieraccio.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate bicchiere

Un'alba nel bicchiere

Foto 5599038

Alla Margaria
Tag correlati: vetro, calice, bicchieri, acqua, tavolo, vino, ombra, trasparenza, trasparente, due, calici, tre, cucchiaino, cristallo, mare, tovaglia, foglie, donna, legno, gocce, cappello, birra, trasparenze, tappo, bottiglia, fiori, cibo, bollicine, cucchiaio, ombre
Giochi di Parole
La parola bicchiere è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: cc.
Divisione in sillabe: bic-chiè-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
bicchiere si può ottenere combinando le lettere di: [eri, ire, rei] + becchi; [ceri, crei] + biche; che + cibrei; echi + berci; [rechi, reich] + cebi; chic + ebrei; [cerici, ciceri] + beh; [cerchi, ricche] + bei.
Componendo le lettere di bicchiere con quelle di un'altra parola si ottiene: +[avi, iva, vai, ...] = bevicchierai; +vie = bevicchierei; +[sai, sia] = biascicherei; +sta = bistecchiera; +[est, set] = bistecchiere; +rom = imbroccherei; +ben = nicchierebbe; +[lao, ola] = orecchiabile; +rom = rimboccherei; +[maso, soma] = biascicheremo; +[aste, seta, tesa] = biascicherete; +alfa = brachicefalie; +[noto, tono] = necrobiotiche; +asta = sbatacchierei; +batta = battibeccherai; +[batte, betta] = battibeccherei; +svaso = bevicchiassero; +vanno = bevicchieranno; +veste = bevicchiereste; +[stive, vesti, viste] = bevicchieresti; +somma = biascicheremmo; +[sesta, stesa, tasse, ...] = biascichereste; +[stasi, tassi] = biascicheresti; ...
Vedi anche: Anagrammi per bicchiere
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: bicchieri.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: nicchierà, nicchierò, picchierà, picchierò.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: biche, bici, bere, cere.
Parole con "bicchiere"
Iniziano con "bicchiere": bicchieretti, bicchieretto.
Finiscono con "bicchiere": sottobicchiere.
Parole contenute in "bicchiere"
chi, ere. Contenute all'inverso: rei.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "bicchiere" si può ottenere dalle seguenti coppie: bigino/ginocchiere, bio/occhiere, bisca/scacchiere.
Usando "bicchiere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * eone = bicchierone; * eoni = bicchieroni.
Lucchetti Riflessi
Usando "bicchiere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * errai = bicchierai; * errata = bicchierata; * errate = bicchierate; * errino = bicchierino.
Lucchetti Alterni
Usando "bicchiere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * scacchiere = bisca; * ginocchiere = bigino; bicchieretto * = rettore; * aie = bicchierai; * atee = bicchierate; * rettore = bicchieretto.
Frasi con "bicchiere"
»» Vedi anche la pagina frasi con bicchiere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Oggi a pranzo ho bevuto un bicchiere di vino di qualità superiore per festeggiare l'inizio dell'estate.
  • Mia madre dice che essendo io pessimista, vedo sempre il bicchiere mezzo vuoto.
Espressioni e Modi di Dire
Canzoni
  • L'ultimo bicchiere (Cantata da: Nikki feat 883; Anno 1994)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Gotto, Bicchiere - Bicchiere è di cristallo, senza manico, di mediocre tenuta, e serve per bere l'acqua e il vino. - Gotto, nell'uso presente è pur vaso di vetro, ma di maggior tenuta, più stretto in fondo che in cima e alle volte con manico. Si usa per bere la birra, acqua gassosa, ecc. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Bicchiere, Tazza, Gotto - Bicchiere è quello da tavola in cui bevesi vino o acqua; nella tazza si prende il caffè, la cioccolata; e così tazza è anche la quantità solita a prendersi di tali bevande, che in detta tazza è appunto contenuta. Gotto a Venezia, dice il Tommaseo, ed io soggiungerò anche a Genova, equivale appunto a bicchiere. [immagine]
Nappo, Coppa, Calice, Tazza, Giara, Bicchiere, Ciotola, Scodella, Pisside, Beverino, Bicchierino - Nappo, voce poetica per bicchiere, coppa o tazza: è forse d'uopo avvertire che quando si dice voce poetica, meno che per alcune, non s'intende che essa sia esclusivamente del dominio della poesia, giacchè la prosa nobile può anco molto bene giovarsene. Bicchiere, da vino e dell'uso comune, di vetro o di cristallo: questo è di forma cilindrica ordinariamente; ma ve ne hanno altri varii di forma, e con piede, per le varie qualità di vini, di liquori o di bibite a cui sono specialmente destinati: la tazza è di terra, maiolica o porcellana, da caffè, da cioccolata, da brodo: delle sue forme non si può dire, variando come la moda e l'uso le vuole. Coppa, di terra o di metallo, d'oro o d'argento. Di forma emisferica per lo più, con piede e due manichi talvolta. Calice, quello nel quale il sacerdote consacra sotto le specie del vino. Pisside, quella in cui conservansi le ostie consacrate; questa ha un coperchio, ed è per maggior reverenza coperta d'un velo. Ciotola è tazza larga ed emisferica essa pure, però di materia meno preziosa della coppa. La scodella è un piatto alquanto più fondo dei soliti, e in cui si serve e si mangia la minestra. La giara, dicono i dizionarii, è specie di vaso di cristallo per bere. Il Romani, nel suo Diz. de' sin. porta questa definizione tolta dalle annot. del Redi al Ditirambo: « Giara, vaso di cristallo senza piedi con due manichi per uso del bere. È voce portata in Italia dagli Spagnuoli ». Io non so per altro vedere nelle cose di questo genere in uso oggigiorno, oggetto cui questa definizione riesca appropriata: sarebbe ciò che è una coppa, colla sola differenza della materia. « Gli Spagnuoli, soggiunge Romani, chiamano iarra o iarro il vaso dal Redi indicato; ed i Veneti dicono zara de vin ad un vaso bibitorio ». Giara, a Genova è orcio grandissimo di terra, di forma ovoidale, ad uso di serbarvi provvigione d'olio. Bicchierino e beverino, il primo di vetro e il secondo di terra, sono quelli in cui bevono gli uccelli tenuti in gabbia. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Bicchiere - S. m. Vaso per uso di bere. T. In Ateneo Βίκκος era Vaso, ma d'altra forma. Germ. Beker e Peker. In Esichio e Suida Bicas. In Festo Bacar,Vaso da vino. Basco Pitcherra. = Bocc. Introd. 54. (C) Con tovaglie bianchissime, e con bicchieri che d'ariento parevano. Red. nel Diz. di A. Pasta. (Mt.) Tre ore dopo che la signora avrà pigliata la bevanda, si contenterà di bere a bicchiere per bicchiere due libbre di siero di latte depurato. E Ditir. 66. (M.) Quei bicchieri arrovesciati… Sono arnesi da ammalati.

[Cont.] Cit. Tipocosm. 389. Bicchieri, mastellette, bussoli, mezzenoci, calici.

T. Bicchiere, da bere a tavola, per lo più di vetro. – Tazza, da caffè, di terra, o altra materia; per lo più meno grande e in larghezza e in altezza.

T. Prov. Tosc. 73. Capo lavato, Bicchier risciacquato. (Lavare il capo a uno, Fargli una risciacquata; Fare una sgridata. Queste giovano sovente all'ammonito come al bicchiere giova essere risciacquato.)

T. Star come un bicchiere risciacquato; con gran cura della propria salute; come cristallo pulito. Dicesi di chi ha di bisogno di tale cura.

2. L'uso o il vizio del bere. T. Prov. Tosc. 313. Tavola e bicchiere tradisce in più maniere. E 263. L'uomo si conosce in tre congiunture, alla collera, alla borsa e al bicchiere.

3. (Tom.) La quantità che il bicchiere contiene. Bevve due bicchieri lesti lesti.

Bocc. Nov. 28. 13. (C) E in un bicchier di vino non bene chiaro ancora,…, gliele diè bere. Bern. Orl. 1. 20. 37. Me ne voglio un mangiare, e l'altro bere, Come un mezzo bicchier di malvagía.

T. Bere un bicchier di vino. – Berne un bicchiere (talvolta anco di parecchi); eufemismo degli ubriaconi.

4. [Cont.] Misura dei liquidi. Cit. Tipocosm. 344. Il secchio, il quarto, il boccale, la grossa, la foglietta, il bicchiere.

5. [M.F.] Bicchiere. T. de' macellari. È un taglio di carne del quarto di dietro delle bestie grosse, per mangiarsi lessa, là dove termina il culaccio.

6. (Chir.) Nel num. del più. [Pacch.] Coppette, Ventose. = Volg. Mes. (C) Porre bicchieri sul fegato, se 'l sangue uscisse dalla nare diritta.

(Chim.) [Sel.] Bicchiere a pippio. Sorta di Bicchiere che porta ad una certa altezza del corpo un beccuccio o pippio, donde, inclinando, si fa versare il liquido.

7. (Agr.) Potatura a bicchiere, d'un albero. Il potare un albero in guisa da dargli una forma quasi simile a quella d'un bicchiere. Targ. Tozz. Ott. Lez. Agric. 3. 25. (Gh.) Non conviene la potatura a bicchiere agli alberi di fusto centrale e diritto.

8. (Fis. Elettr.) [Gher.] Bicchiere armato. È un bicchiere di vetro la cui armatura esterna (V. ARMATURA, § 17) va piena d'interruzioni, fra le quali si vede guizzar luce elettrica, a guisa di fulminetti, ogni qualvolta il bicchiere si carichi, o si scarichi elettricamente. Così dicesi un bicchiere la cui armatura esterna è formata, se non da altro, dalla mano di chi accingasi a libarne il contenuto liquore, il quale fa da armatura interna: elettrizzando il bicchiere, rendesi impossibile la libazione; poichè, all'atto ch'altri la tenti, prova subitamente una scossa, che contraria e vince ogni più forte volontà di bere.

(Fis.) [Gher.] Bicchiere magico. È un bicchiere da liquore a due pareti comprendenti una capacità interiore nascosta, nella quale, per legge idrostatica di pressione atmosferica, può rimanere sospeso, a libito di chi giuocola col bicchiere stesso, il liquido che la riempie, mentre quello in apparenza sembra vuoto affatto. Così si chiama o si può chiamare anche il Bicchiere a tantalo. V. TANTALO.

(Chim.) [Sel.] Bicchiere a becco. Sorta di Bicchiere di forma varia, ma che ha nell'orlo una sporgenza angolare, donde si fa cadere il liquido da versare, meglio assai che dai bicchieri comuni, senza che se ne sparga.

(Chim.) [Sel.] Bicchiere cilindrico. È quel Vaso di vetro cilindrico, a piede, assai più alto che largo, in cui si versano in generale i liquidi torbidi acciò depongano, per indi decantare.

(Chim.) [Sel.] Bicchiere da esperienza. Certi bicchierini conici, di bocca larga, con piede, per lo più con becco, che si usano nei laboratorii per le esperienze.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: bicchieraccio, bicchierai, bicchieraia, bicchieraie, bicchieraio, bicchierata, bicchierate « bicchiere » bicchieretti, bicchieretto, bicchieri, bicchierini, bicchierino, bicchierone, bicchieroni
Parole di nove lettere: bibasiche « bicchiere » bicchieri
Vocabolario inverso (per trovare le rime): archibugiere, brachiere, scacchiere, chiacchiere, sputacchiere, stecchiere, bistecchiere « bicchiere (ereihccib) » sottobicchiere, occhiere, cocchiere, blocchiere, nocchiere, ginocchiere, sottonocchiere
Indice parole che: iniziano con B, con BI, iniziano con BIC, finiscono con E

Commenti sulla voce «bicchiere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


foto vincitrice contest bicchiere


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze