Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «bomba», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Bomba

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere bomba (atomica, esplosiva, pericolosa, nucleare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Almanacco: La bomba atomica su Hiroshima
Liste a cui appartiene
Armi [Bazooka « * » Cannone]
Giochi di Parole
La parola bomba è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: bóm-ba. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di bomba con quelle di un'altra parola si ottiene: +[dio, odi] = dobbiamo; +[agi, gai, già] = gabbiamo; +[amai, maia] = abbaiammo; +[iman, mani, mina] = abbinammo; +[mano, noma] = abbonammo; +iran = abbonarmi; +[aoni, noia] = abboniamo; +[artù, ruta, tura, ...] = abbrumato; +gina = bambagino; +[anni, nani] = bambinona; +inni = bambinoni; +lenì = bamboline; +nilo = bambolino; +nola = bambolona; +[lino, nilo] = bamboloni; +[mino, nomi] = bobinammo; +ioni = bobiniamo; +vaga = gabbavamo; +erge = gabberemo; +ideo = obbediamo; +foro = ombrofoba; +uria = rabbuiamo; +riai = riabbiamo; ...
Vedi anche: Anagrammi per bomba
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bimba, bombe, bombi, bombo, romba, tomba.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: combo, gombo, lombi, lombo, rombi, rombo, rombò, tombe, zombi.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: boma.
Parole con "bomba"
Iniziano con "bomba": bombata, bombate, bombati, bombato, bombarda, bombarde, bombardi, bombardo, bombardò, bombardai, bombarola, bombarole, bombaroli, bombarolo, bombatura, bombature, bombacacea, bombacacee, bombardano, bombardare, bombardata, bombardate, bombardati, bombardato, bombardava, bombardavi, bombardavo, bombarderà, bombarderò, bombardini, ...
Finiscono con "bomba": rimbomba, autobomba, motobomba, telebomba, superbomba, cicciobomba.
Contengono "bomba": rimbombai, rimbombano, rimbombare, rimbombate, rimbombato, rimbombava, rimbombavi, rimbombavo, rimbombammo, rimbombando, rimbombante, rimbombasse, rimbombassi, rimbombaste, rimbombasti, rimbombarono, rimbombavamo, rimbombavano, rimbombavate, rimbombassero, rimbombassimo, superbombardiere, superbombardieri, cacciabombardiere, cacciabombardieri.
»» Vedi parole che contengono bomba per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola rimi dà RIMbombaI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "bomba" si può ottenere dalle seguenti coppie: boa/amba, boga/gamba, boma/mamba, boro/romba.
Usando "bomba" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: rubo * = rumba; carabo * = caramba.
Lucchetti Riflessi
Usando "bomba" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * abbate = bombate.
Lucchetti Alterni
Usando "bomba" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * gamba = boga; rumba * = rubo; boma * = mamba; * era = bomber; caramba * = carabo; * atea = bombate; * olia = bomboli; * ardea = bombarde.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "bomba"
»» Vedi anche la pagina frasi con bomba per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Una bomba può essere anche qualcosa che "scoppia e rimbomba"!
  • Dopo tanti giorni di dieta mi sono voluta fare del male e non ho resistito ad una "bomba" farcita di profumatissima crema!
  • Quando la mia decisione verrà resa pubblica deflagherà nell'opinione pubblica come una bomba.
Titoli di Film
  • Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba (Regia di Stanley Kubrick; Anno 1964)
Canzoni
  • Bomba o non bomba (Cantata da: Antonello Venditti; Anno 1978)
  • Sei una bomba (Cantata da: Viola Valentino; Anno 1980)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Bomba - Questa voce deriva dal rumore che fa la bomba scoppiando. Fu detto essere stata inventata a Rimini da Pandolfo Malatesta nel 1457; ma un secolo innanzi, nelle guerre che sostenne il Brabante contro Luigi di Macle conte di Fiandra, i Brabanzoni lanciarono delle bombe alla battaglia di Santuliet nel 1556. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Bomba - S. f. Il luogo da toccare nel giuoco per vincere. T. Forse dal suono di gioja che metteva il vincitore e gli astanti. [Val.] Bianch. Sat. Soldan. 173. Bomba lat. Meta; così è detto il luogo, da cui uno si parte, e a cui uno arriva nel giuoco fanciullesco del Pome. Morg. 2. 8. Ma di tornare a bomba è il fin del pome.

[G.M.] Fare a bomba (al giuoco di bomba).

[G.M.] Toccar bomba (cioè, il segno prefisso al giuoco).

2. Per simil. Cant. Carn. 39. (M.) Perchè doventan poi Bomba di birri, e campana di tocchi.

3. Fig. Tornare a bomba, al segno. Varch. Ercol. 104. (C) Avea cominciato alcun ragionamento; poi entrato in un altro, non si ricordava più di ritornare a bomba, e fornire il primo. Buon. Fier. 2. 3. 4. Io te 'l ricorderò; ma torna a bomba Del tenor cominciato. E 4. 1. 1. E dassi al diavol, mordesi le dita, Divertisce di nuovo, e pur di nuovo Ritorna a bomba.

T. Par che qui valga Tornar al dovere, al proposito del bene, o piuttosto, al fatto suo. Agn. All. Cap. 101. E tal che a molti pare una colomba, Se la vergogna non fussi, sovente, disse Michel, non tornerebbe a bomba. Non ne tornerebbe il conto, non ci si troverebbe il verso.

4. Dal suddetto giuoco, Toccar bomba vale Arrivare ad un luogo determinato, e subito partirsi. Pataff. 3. (C) E' tocca bomba, o va chicchirillando. Malm. 2. 32. Com'io dissi, Florian nella cittade Entrò per rinfrescarsi e toccar bomba.

5. Bomba vale pure Luogo dove altri soggiorna o dimora. Car. Lett. ined. 1. 15. (M.) A questa volta le mosse saranno buone, ancora che tutti credano che non siamo per partire da bomba. E 24. Voi faceste gran senno a non partirvi da bomba in questi tempi, che vi prometto, chè ve ne sareste pentito, com'ho fatto io.

6. E trasl. Ar. Sat. 1. (C) Il quale se vuole,…, Di me servirsi, e non mi tôr da bomba. Segr. Fior. Mandr. 1. 2. Perchè io mi spicco malvolentieri da bomba. Cecch. Esalt. Cr. 2. 6. I' vo aspettare Se e' tornasse qualcun di loro a bomba.
Bomba - S. m. (Mil.) Grossa palla di ferro fuso, vuota, che si riempie di polvere, e che, scagliata dal mortajo, scoppia in molti pezzi dopo essere arrivata a determinata distanza. T. Dal suono. Gr. Βόμβος. [Cont.] Moretti, Art. 42. Le bombe sono palle di ferro o bronzo, grandi, cavate in mezzo, dentro le quali si pone polvere fina granita, e se le dá il fuoco a tempo con una spoletta o fusella di legno o di metallo piena di polvere e d'altra mistura battuta, acciò le bombe crepino solo quando sono arrivate fra' nemici. Lana, Prodr. inv. 6. Incendiar le navi con fuochi artificiati, con palle e bombe. = Filic. Rim. 170. (Gh.) Qual bomba mai, qual macchina più scempii Feo, che l'etrusca? Bell. Disc. Anat. 3. 25. (M.) Pensa alla moltitudine della soldatesca…, alla quantità di viveri, alle bombe, alle mine, ai trinceramenti, alle sortite… Segner. Conf. Instr. cap. 8. Assoldando, per così dire, anche i fulmini nelle bombe. [G.M.] E Crist. Instr. 1. 22. 6. Un cuore vendicativo è a guisa d'una bomba accesa, che bene spesso non nuoce ad altri colle sue furie, ma sempre nuoce a se stessa, rompendosi in mille schegge. = Ros. Sat. 2. (Mt.) Dir che i sospiri son bombe e petardi, Pioggia d'oro i capei, fucina il petto.

2. T. Di chi minaccia, o millanta, o le racconta grosse: Tira bombe. – Che bombe!

3. T. Costrutto a prova di bomba; – Essere a… di edifizio che allo scoppio delle bombe resiste poco meno che illeso.

T. Fig. fam. È a prova di bomba; Uomo che sostiene validamente guerra di travagli o di tentazioni.

4. [G.M.] Bombe. chiamansi certe Paste sgonfianti, buone a mangiar fritte. Così dette dalla forma. Talora si riempiono di fegatini battuti, e s'impastano col riso.
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Alla polvere - Alla bomba - A la poudre, à la bombe. Comando nel servizio d'un mortaio da 12 e da 10; al quale comando il primo servente di dritta impugna il vette nel mezzo colla man dritta; il primo di sinistra prende l'uncino colla mano stessa, e vanno a mettersi accanto al bombardiere; e volgendo tutti e tre le spalle allo spalleggiamento, si allineano con que' degli altri mortai; al segnale che darà il servente di sinistra della batteria, tutt'i provveditori partono insieme; ed i primi serventi si fermano vicino alla bomba, che prendono coll'uncino, situandosi sul prolungamento del lato sinistro del mortaio, l'uno dopo l'altro, con quello di dritta alla testa, il quale tiene il fuso del vette. Il bombardiere va al magazzino a prendere il cartuccio, e ritorna a situarsi avanti al primo servente di dritta.

Nel servizio d'un mortaio da 8, il servente di dritta, a tal comando, si mette in direzione del bombardiere, volgono insieme le spalle allo spalleggiamento, e si allineano con que' degli altri mortai; il resto come nel precedente articolo pel mortaio da 12. [immagine]
Bomba - s. f. Bombe. Grossa palla di ferro incavata e piena di fuochi artificiali, che usansi negli assedî di piazze per distruggerne le fortificazioni interne.

La bomba ha un buco che chiamasi occhio, pel quale s'introduce la carica e che si tura poi con una spoletta a cui si appicca il fuoco, prima di allumare il mortaio. Questa spoletta ardendo pel corso determinato che fa la bomba per l'effetto dello slancio, accende, nel cadere, la polvere di cui essa è ripiena e ne procura lo scoppio. La bocca della bomba, quando è armata di spoletta, si chiama focone, e gli anelli di ferro, mediante i quali si trasporta e s'introduce nel mortaio, si chiamano maniglie.

La grossezza della bomba è indeterminata, ma bisogna che la medesima entri ed esca con faciltà dal mortaio.

La bomba ha tre sorta di movimenti nell'uscire dal mortaio fino a che giunga al luogo destinato: il primo è un movimento violento o d'impulsione, che porterebbe la bomba più lontano dal luogo, ove dovrebbe cadere: il secondo è un movimento misto ed è quello dell'allontanamento: il terzo in fine è quello della caduta. Bisogna rimarcare in questi tre movimenti, che l'impressione della polvere diminuisce a misura che la bomba si allontana dal mortaio.

Per ben montare un mortaio si pone un lato del quarto del cerchio sul piano della bocca di esso, onde rimarcare se in questa sorta di elevazione, che si è creduta proporzionata e giusta per portar la bomba al luogo prefisso non siasi ingannato; poichè se la bomba è passata al di là del luogo destinato, ciò prova che il mortaio ha troppa elevazione, e che bisogna dargliene meno; quindi regolando in tal guisa l'elevazione di esso si perviene ad ottenere la giusta proporzione di mira.

Per mettere fuoco al mortaio ed alla spoletta della bomba, il cannoniere, chiamato bombardiere o bombista, dee dividere la miccia del suo buttafuoco in due parti, ed accender prima con la sua mano dritta la spoletta della bomba, ed indi colla sua sinistra la lumiera del mortaio.

I bombisti esperti conoscono benissimo il tempo che bisogna per far crepare la bomba al suo giusto destino, facendo bruciare qualche tempo la spoletta, prima di porre fuoco al mortaio, nel caso non avesse lungo cammino a fare: quando poi cadesse la bomba qualche tempo prima di scoppiare, ella s'interra fino a che la spoletta comunichi il fuoco al corpo di essa, e quindi rialzandosi scoppia e vibra le schegge per ogni dove.

Per avere una cognizione approssimativa del tempo che impiega la bomba a cadere, bisogna saper la forza della polvere colla quale si carica il mortaio, e la durata della spoletta della bomba che si calcola colla distanza da percorrersi dalla bomba istessa, onde regolare il momento in cui vogliasi farla crepare.

Volendo tirar di notte sulle trincee degli assedianti, fa d'uopo prendere di giorno i gradi di elevazione del mortaio.

Le prime bombe, secondo alcuni scrittori, furono gettate nel 1588 sulla città di Wachtendouk in Gheldria: secondo altri nel 1435 nel regno di Napoli sotto Carlo VIII. In Francia si posero soltanto in uso all'assedio di la Motte nel 1634, e secondo altri nel 1521 all'assedio di Mezières.

Credesi che un abitante di Venlo, città della Francia, abbia inventato le bombe per servirsene soltanto nei fuochi artificiali da giuoco, per divertire il Duca di Cleves che trovavasi allora a Venlo. Egli ne aveva gettate molte in sua presenza, ma una di queste essendo caduta su di una casa della città, cagionò un fuoco sì violento, che la miglior parte della città istessa fu interamente abbruciata.

Vi sono Storici Olandesi i quali rapportano, che pochi mesi prima di tale disgrazia un ingegnere italiano avea fatto simili esperienze a Berg-opzom, pretendendo di rendere l'uso di simili bombe facile ed utile alla guerra; ma che costui era rimasto vittima dei suoi esperimenti per essersi bruciato egli stesso mettendo fuoco per caso alla sua composizione.

Comunque sia, egli è certo che sino a quell'epoca ignoravasi l'uso della bomba. Luigi XIII fece venire dall'Olanda Maltus ingegnere inglese per gettare bombe; ciò che costui fece con molto successo nel 1642 sopra Calioure, ov'egli ne gittò una che crepò la cisterna d'acque; il che obbligò gli assediati ad arrendersi molto prima di quello che avrebbero fatto senza un tale accidente.

Le bombe hanno diverse denominazioni, come bomba fulminante che è quella che uccide, fracassa e tutto frange; e bomba luminosa la quale è riempita di fuochi artificiali, e non serve che a fare gran lume in tempo di notte, onde poter conoscere le posizioni del nemico dintorno ad una piazza assediata.

Il mortaio con cui si tirano le bombe è portato sul suo affusto: vi è una camera al fondo, ove si pone la polvere per slanciare la bomba, ed una lumiera all'estremità della culatta per dar fuoco alla polvere della camera, la quale è chiusa da un turaccio su cui posa la bomba.

L'effetto della bomba è di fracassare i tetti o le volte degli edifizi col suo peso, e di appiccarvi il fuoco crepando. Di esse se ne servono non solo gli assedianti, ma anche gli assediati per distruggere le trincee e le batterie nemiche. Bal. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: bolzanine, bolzanini, bolzanino, bolzano, bolzone, bolzoni, boma « bomba » bombacacea, bombacacee, bombarda, bombardai, bombardamenti, bombardamento, bombardammo
Parole di cinque lettere: bolso « bomba » bombe
Vocabolario inverso (per trovare le rime): stramba, samba, sghemba, arremba, bimba, marimba, xilomarimba « bomba (abmob) » telebomba, rimbomba, cicciobomba, motobomba, autobomba, superbomba, catacomba
Indice parole che: iniziano con B, con BO, iniziano con BOM, finiscono con A

Commenti sulla voce «bomba» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze