Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «cassa», il significato, curiosità, forma del verbo «cassare» associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Cassa

Forma verbale
Cassa è una forma del verbo cassare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di cassare.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
continua (19%), soldi (7%), armonica (5%), contenitore (4%), risonanza (4%), legno (3%), banca (3%), supermercato (3%), rurale (2%), denaro (2%), pronto (2%), forte (2%), contanti (2%), scatola (2%), pagamento (2%), comune (2%), cassiere (2%), vuota (2%), acustica (2%), scontrino (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Almanacco: Brevettato il primo registratore di cassa
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Cash « * » Cassandra]

Foto taggate cassa

numeri in cassa

Divisumma 24

Scritto sulla sabbia
Giochi di Parole
La parola cassa è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ss.
Divisione in sillabe: càs-sa. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di cassa con quelle di un'altra parola si ottiene: +nei = asinesca; +uri = assicura; +[ero, ore, reo] = assocerà; +tai = atassica; +ito = atassico; +ito = atossica; +[evo, ove] = avocasse; +voi = avocassi; +bei = baciasse; +bel = cablasse; +pet = captasse; +[csi, ics, sci] = cascassi; +tic = cascasti; +mio = cassiamo; +[eri, ire, rei] = cassiera; +sue = causasse; +[sui, usi] = causassi; +tue = causaste; +pro = cosparsa; ...
Vedi anche: Anagrammi per cassa
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bassa, casba, casca, casse, cassi, casso, casta, causa, cessa, gassa, massa, nassa, passa, tassa.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: basse, bassi, basso, gasse, hassi, lassi, lasso, lassù, masse, massi, masso, nasse, passi, passo, passò, sassi, sasso, tasse, tassi, tasso, tassò.
Con il cambio di doppia si ha: cacca, calla, camma, canna, cappa.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: casa.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: cassai, cassia, crassa, scassa.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si può ottenere: assai.
Parole con "cassa"
Iniziano con "cassa": cassai, cassaia, cassaie, cassaio, cassano, cassare, cassata, cassate, cassati, cassato, cassava, cassavi, cassavo, cassammo, cassando, cassante, cassanti, cassasse, cassassi, cassaste, cassasti, cassatoi, cassandra, cassarono, cassatina, cassatine, cassatoio, cassatura, cassature, cassavamo, ...
Finiscono con "cassa": scassa, incassa, carcassa, circassa, fracassa, grancassa, controcassa.
Contengono "cassa": scassai, incassai, scassano, scassare, scassata, scassate, scassati, scassato, scassava, scassavi, scassavo, fracassai, incassano, incassare, incassata, incassate, incassati, incassato, incassava, incassavi, incassavo, scassammo, scassando, scassante, scassasse, scassassi, scassaste, scassasti, fracassano, fracassare, ...
»» Vedi parole che contengono cassa per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola si dà ScassaI; in sta dà ScassaTA; in sto dà ScassaTO; in inno dà INcassaNO; in frano dà FRAcassaNO; in frate dà FRAcassaTE; in frati dà FRAcassaTI; in invano dà INcassaVANO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "cassa" si può ottenere dalle seguenti coppie: cachi/chissà, caduche/duchessa, cagli/glissa, cale/lessa, capo/possa, capre/pressa, care/ressa, cari/rissa, caribù/ribussa, carità/ritassa, caro/rossa, casari/sarissa, casca/scassa, casco/scossa, caste/stessa, casucce/successa, cave/vessa, casacca/accasa, casacce/accesa, casacci/accisa, casale/alesa...
Usando "cassa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bica * = bissa; buca * = bussa; ceca * = cessa; foca * = fossa; luca * = lussa; moca * = mossa; poca * = possa; reca * = ressa; roca * = rossa; teca * = tessa; * aia = cassia; * aie = cassie; * saetta = casetta; * saette = casette; * aeri = casseri; * aero = cassero; * aera = casserà; * aoni = cassoni; * satana = castana; cotica * = cotissa; ...
Lucchetti Riflessi
Usando "cassa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * assiro = cairo; * asco = casco; * asta = casta; * aste = caste; * asti = casti; * aschi = caschi; * asina = casina; * asine = casine; * asini = casini; * asino = casino; * astri = castri; * astro = castro; * aselli = caselli; * asello = casello; * astori = castori; * astrai = castrai; * astrasse = castrasse; * astrassi = castrassi; * astrassero = castrassero; * astrazione = castrazione; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "cassa" si può ottenere dalle seguenti coppie: maracas/samara.
Usando "cassa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * maracas = samara; samara * = maracas.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "cassa" si può ottenere dalle seguenti coppie: casetta/saetta, casette/saette, casi/sai, castana/satana.
Usando "cassa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bissa * = bica; bussa * = buca; * lessa = cale; * ressa = care; * rissa = cari; * rossa = caro; fossa * = foca; lussa * = luca; ressa * = reca; rossa * = roca; * chissà = cachi; * glissa = cagli; * pressa = capre; * basa = casba; * casa = casca; * stessa = caste; * tosa = casto; * ribussa = caribù; * alesa = casale; * sarissa = casari; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "cassa" (*) con un'altra parola si può ottenere: * eri = casserai; del * = declassa; seri * = scasserai; site * = scassiate; delta * = declassata; sardi * = scardassai.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "cassa"
»» Vedi anche la pagina frasi con cassa per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Con quel poco di denaro che ho in cassa non mi resta che dichiarare bandiera bianca.
  • Questa sera, dalla rabbia che ho in corpo, mi scolo una cassa di bottiglie di birra!
  • Troppi giovani soldati sono tornati a casa in una cassa da morto!
Espressioni e Modi di Dire
  • Battere cassa
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Cassa, Forziere - La Cassa è generica, e si dice tanto di quella dove si tiene i denari, quanto di quella dove si ripone biancheria, libri o altro. - Il Forziere invece è quello specialmente dove si tengono denari e cose preziose, detto così, o perchè le sue pareti sono rafforzate con lamiera, o perchè sono tutte di ferro, e la sua serratura e fortissima e ingegnosamente fatta, sì che è difficile ad aprirsi. Ora si trascura la bella e italiana voce Forziere, per dire Cassa forte, scimmiottando il Coffre fort de' Francesi. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Cassa, Scrigno, Forziere - Avvi la cassa da denaro, e allora è di ferro o bardata di ferro, e di forma particolare: avvi la cassa da merci, da morto; e si possono far casse e cassette per riporvi e adattarvi dentro checchessia. Lo scrigno è specialmente pei denari; il forziere è per denari, e per carte, e per oggetti preziosi. Chi ha piccola entrata e la spende, ripone nel forziere quel peculio da cui sottrae ogni giorno l'occorrente pe' proprii bisogni; chi tesaurizza e ammassa quattrini, li seppellisce in fondo d'uno scrigno, ove da quando a quando contemplandoli si bea; il negoziante, il banchiere per cui il denaro è oggetto di traffico, lo ripone in apposita cassa di ferro, da dove esce e rientra con apparente stupenda facilità. [immagine]
Tomba, Sepolcro, Sepoltura, Monumento, Cassa sepolcrale, Arca, Avello, Scarcofago, Mausoleo, Cenotafio - La tomba si eleva almeno di qualche poco sul suolo; il sepolcro è quel luogo invece che inghiotte i cadaveri; che se a ciò è scavato apposta e disposto senza vani apparecchi, dirassi forse meglio sepoltura. Sepolcro è parola più eletta; nè Foscolo avrebbe certo intitolato il suo carme famoso «le sepolture», ma sì volle dirlo «i sepolcri». La sepoltura è poi anco la funzione del sepellire i morti coll'accompagnamento delle compagnie alla chiesa o al camposanto. Mausoleo è sontuoso monumento sepolcrale: monumento, da sè è generico, come già si è notato. La cassa sepolcrale è quella comune ove si mettono i morti: arca è quella specie di grande custodia ove stanno disposti i corpi dei santi. Avello per sepolcro, e anche per cassa sepolcrale, è voce meglio adoperata in poesia; da qualcheduno detto anche lavello, forse da vaso ben capace in cui per religioso rispetto si lavavano i corpi morti prima di darli alle fiamme o alla terra. Il sarcofago era tomba o monumento sepolcrale che conteneva il cadavere non consunto dal fuoco; il cenotafio era questo monumento, vuoto di esso corpo. Cenotafio si fa anche derivare da χοινος comune, ταφος tomba, cioè tomba comune, senso in cui è adoperato anco al presente, stantechè si scrive sull'entrata de' cimiteri coenotaphium. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Cassa di risparmio - Stabilimenti nuovi, formati a vantaggio principalmente degli artigiani, dei servi e dei piccoli possidenti, che possono porvi in riserva alcuni risparmj a misura che hanno radunato una piccola somma. Le Casse di risparmio pagano un interesse, che si accumula al capitale, e di questo rimborsano allorchè si vuole. Quella di Tournai è la prima che siasi stabilita nel Belgio. [immagine]
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Cassa - Bois à fusil. Quella parte per lo più di legno di noce che incassa e tiene ferma la canna, l'acciarino ed ogni altra parte dell'armi da fuoco portatili. [immagine]
Cassa - s. f. Caisse. Arnese di legno con fondo di figura ordinariamente quadrilatera quando con coperchio quando senza, e spesso munito di ferramenti serve a ricoprire robe diverse. [immagine]
Cassa - Caisse. Per quella parte de' carri che posa sulle stanghe o è retta dai cignoni o dalle molle, ed in cui si pongono le cose da trasportarsi. [immagine]
Cassa - In generale nelle arti dicesi la parte principale di alcune opere. [immagine]
Cassa - Chape. Arnese di ferro o di legno in cui è impernata una o più girelle alle quali si adatta la fune per muovere pesi o altro. [immagine]
Cassa - Affùt. V. Affusto. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: casone, casoni, casoria, casotti, casotto, caspita, caspiterina « cassa » cassaforma, cassaforte, cassai, cassaia, cassaie, cassaintegrata, cassaintegrate
Parole di cinque lettere: casco « cassa » casse
Vocabolario inverso (per trovare le rime): destrorsa, sinistrorsa, risorsa, bassa, abbassa, riabbassa, ribassa « cassa (assac) » fracassa, grancassa, incassa, controcassa, carcassa, circassa, scassa
Indice parole che: iniziano con C, con CA, iniziano con CAS, finiscono con A

Commenti sulla voce «cassa» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze