Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «cella», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Cella

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia

Foto taggate cella

L'ex carcere di massima sicurezza di Pizzighettone, ormai abbandonato
  
Giochi di Parole
La parola cella è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ll.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (alle).
Divisione in sillabe: cèl-la. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: calle (scambio di vocali).
Componendo le lettere di cella con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ahi, hai] = achillea; +[ehi, hei] = achillee; +ohi = achilleo; +ani = alcaline; +[ari, ira, ria] = allearci; +[ali, ila, lai] = allelica; +ili = allelici; +[ilo, oli] = allelico; +[aro, ora] = allocare; +tao = allocate; +rho = allorché; +bio = bilocale; +oca = calceola; +[pio, poi] = calliope; +ram = calmarle; +con = cancello; +non = cannello; +pop = cappello; +[tar, tra] = cartella; +tre = cartelle; ...
Vedi anche: Anagrammi per cella
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bella, calla, celia, celle, celli, cello, celta, colla, culla, della, iella, nella, sella.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: belle, belli, bello, delle, dello, ielle, nelle, nello, pelle, pelli, selle, selli, sello, sellò, velli, vello.
Con il cambio di doppia si ha: ceppa, cessa.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: ella, cela.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: balle, calle, dalle, falle, galle, palle, ralle, valle.
Parole con "cella"
Finiscono con "cella": ancella, arcella, ascella, eccella, macella, micella, nocella, cancella, fiscella, forcella, marcella, mascella, parcella, assicella, asticella, funicella, navicella, reticella, sbaccella, sfracella, tunicella, varicella, azioncella, bilancella, bollicella, botticella, cafoncella, cordicella, fornacella, fossicella, ...
Contengono "cella": macellai, ocellata, ocellate, ocellati, ocellato, uccellai, ascellare, ascellari, cancellai, eccellano, macellaia, macellaie, macellaio, macellano, macellare, macellata, macellate, macellati, macellato, macellava, macellavi, macellavo, uccellaia, uccellaie, uccellaio, uccellame, uccellami, uccellare, baccellata, baccellate, ...
»» Vedi parole che contengono cella per la lista completa
Parole contenute in "cella"
ella. Contenute all'inverso: alle.
Incastri
Inserito nella parola mai dà MAcellaI; in cani dà CANcellaI; in maia dà MAcellaIA; in maie dà MAcellaIE; in mano dà MAcellaNO; in mare dà MAcellaRE; in mate dà MAcellaTE; in canta dà CANcellaTA; in canti dà CANcellaTI; in canto dà CANcellaTO; in mando dà MAcellaNDO; in masse dà MAcellaSSE; in massi dà MAcellaSSI; in cantina dà CANcellaTINA; in cantine dà CANcellaTINE; in cantore dà CANcellaTORE; in cantori dà CANcellaTORI; in incanta dà INCANcellaTA; in incanti dà INCANcellaTI; in incanto dà INCANcellaTO; ...
Inserendo al suo interno app si ha CappELLA; con rase si ha CEraseLLA; con drone si ha CEdroneLLA; con icori si ha CicoriELLA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "cella" si può ottenere dalle seguenti coppie: cebide/bidella, cebo/bolla, ceca/calla, ceco/colla, ceda/dalla, cede/della, cedente/dentella, cedi/dilla, cedue/duella, cefo/folla, celi/lilla, cenavate/navatella, cene/nella, cera/ralla, cero/rolla, cespi/spilla, cesta/stalla, ceste/stella, cesti/stilla, ceti/tilla, ceto/tolla...
Usando "cella" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * lati = celti; cuce * = culla; dace * = dalla; dice * = dilla; foce * = folla; pace * = palla; vice * = villa; croce * = crolla; giace * = gialla; piace * = pialla; tic * = tiella; * aula = cellula; * aule = cellule; * latici = celtici.
Lucchetti Riflessi
Usando "cella" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * alta = celta; * alte = celte; * alti = celti; * alano = celano; * alare = celare; * alata = celata; * alate = celate; * alati = celati; * alato = celato; * alibi = celibi; * aliti = celiti.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "cella" si può ottenere dalle seguenti coppie: celi/lai, celo/lao, celti/lati, celtici/latici.
Usando "cella" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * bolla = cebo; * calla = ceca; * colla = ceco; * dalla = ceda; * dilla = cedi; * folla = cefo; * ralla = cera; * rolla = cero; * tilla = ceti; * tolla = ceto; culla * = cuce; dalla * = dace; dilla * = dice; folla * = foce; palla * = pace; villa * = vice; * tela = celte; * spilla = cespi; * stalla = cesta; * stilla = cesti; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "cella" (*) con un'altra parola si può ottenere: * sei = cesellai; * appi = cappellai; * seno = cesellano; * sere = cesellare; * seta = cesellata; * sete = cesellate; * osti = costellai; sodi * = scodellai; bacon * = baccellona; * appai = cappellaia; * appio = cappellaio; * astri = castellari; * sente = cesellante; * sessi = cesellassi; * seste = cesellaste; * sesti = cesellasti; * esimo = ceselliamo; salpi * = scalpellai; sappi * = scappellai; serti * = scellerati; ...
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: motti.
Frasi con "cella"
»» Vedi anche la pagina frasi con cella per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Tu finirai in una cella se non ti calmi un momento.
  • Le carni macellate vanno conservate in una cella frigorifera.
  • Parecchi anni fa, mi sono recato dai Frati Francescani, non trovando posto in albergo, e ho dormito in una loro cella.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Camera, Stanza, Gabinetto, Cameretta, Camerino, Camerella, Cella - «La camera è propriamente la stanza da letto». Tommaseo.

La parola stanza, per significare quella ove si dorme, cioè la camera, ha bisogno del complemento da letto. Quelle dei bastimenti sono camere, camerette e anche camerini: anche quella grande del capitano, o di convegno de' passeggieri, è detta camera. Gabinetto è piccola stanzuccia appartata e adattata a studio. I gabinetti di fisica, letterarii ecc. possono constare di una o più stanze anche grandissime. Nel linguaggio politico gabinetto vale il ministero: i pretesi segreti de' gabinetti fanno sudare molte fiate invano i politicastri da caffè. Cameretta è diminutivo di camera. Camerino è pure diminutivo, ma ha significati proprii: così dicesi il luogo ov'è il cesso: camerino è pure detta quella stanzuccia ove ne' teatri gli attori si vestono e svestono. Cella è la cameruccia povera d'arredi del romito, del religioso.

«Camerella è, nella lingua viva, quel chiuso di drappi o simili robe che si fa intorno al letto; che non è però da confondere con lo zanzariere, nè col letto parato». Tommaseo. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: celino, celioscopi, celioscopia, celioscopie, celioscopio, celite, celiti « cella » celle, celletta, cellette, celli, cellista, celliste, cellisti
Parole di cinque lettere: celie « cella » celle
Vocabolario inverso (per trovare le rime): mirabella, isabella, tabella, scartabella, debella, ribella, ciambella « cella (allec) » macella, fornacella, sfracella, sbaccella, eccella, grandicella, prodicella
Indice parole che: iniziano con C, con CE, iniziano con CEL, finiscono con A

Commenti sulla voce «cella» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze