Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «cercare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Cercare

Verbo
Cercare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è cercato. Il gerundio è cercando. Il participio presente è cercante. Vedi: coniugazione del verbo cercare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di cercare (ricercare, andare alla ricerca, andare in cerca di, rintracciare, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
trovare (48%), tesoro (7%), lavoro (4%), funghi (4%), soluzione (4%), casa (4%), invano (3%), altrove (2%), ago (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola cercare è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: cer-cà-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: carcere (scambio di vocali).
cercare si può ottenere combinando le lettere di: [ere, ree] + crac; cere + cra.
Componendo le lettere di cercare con quelle di un'altra parola si ottiene: +alé = accelerare; +alé = accelererà; +olé = accelererò; +tan = accentrare; +tan = accentrerà; +ton = accentrerò; +tan = accertarne; +tai = accerterai; +[ali, ila, lai] = acclarerei; +[ciò, coi] = accorcerei; +[dio, odi] = accorderei; +[pio, poi] = accorperei; +ton = accorrente; +[ori, rio] = accorrerei; +sos = accorresse; +sto = accorreste; +bob = accrebbero; +rii = arriccerei; +tan = carcerante; +[ira, ria] = carcerarie; +sta = carceraste; +[ari, ira, ria] = carcererai; +[eri, ire] = carcererei; +tai = carceriate; ...
Vedi anche: Anagrammi per cercare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: cercate.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: cerare, cercar.
Altri scarti con resto non consecutivo: cera, cere, ceca, cece, erre, rare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: cercarle, cercarne.
Parole con "cercare"
Finiscono con "cercare": ricercare.
Parole contenute in "cercare"
care, cerca, cercar. Contenute all'inverso: era, acre.
Incastri
Inserendo al suo interno tifi si ha CERtifiCARE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "cercare" si può ottenere dalle seguenti coppie: cespo/sporcare, ceracce/accecare, cervelli/vellicare, cercai/ire, cercasi/sire, cercata/tare, cercatore/torere.
Usando "cercare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * resi = cercasi; * areata = cercata; * areate = cercate; * areati = cercati; * areato = cercato; * rendo = cercando; * resse = cercasse; * ressi = cercassi; * reste = cercaste; * resti = cercasti; * retore = cercatore; * retori = cercatori; * ressero = cercassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "cercare" si può ottenere dalle seguenti coppie: cercata/atre, cercato/otre.
Usando "cercare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ersi = cercasi; * erta = cercata; * erte = cercate; * erti = cercati; * erto = cercato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "cercare" si può ottenere dalle seguenti coppie: cerca/area, cercata/areata, cercate/areate, cercati/areati, cercato/areato, cercai/rei, cercando/rendo, cercasi/resi, cercasse/resse, cercassero/ressero, cercassi/ressi, cercaste/reste, cercasti/resti, cercate/rete, cercati/reti, cercatore/retore, cercatori/retori.
Usando "cercare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cercar * = arare; * sporcare = cespo; * accecare = ceracce; * sire = cercasi; * mie = cercarmi; * vellicare = cervelli; * torere = cercatore.
Sciarade incatenate
La parola "cercare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: cerca+care, cercar+care.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "cercare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = cercatrice; rito * = ricercatore.
Frasi con "cercare"
»» Vedi anche la pagina frasi con cercare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Cercare di capire il problema permette di trovare la giusta soluzione!
  • Mi è stato chiesto di cercare un libro sulla rivoluzione industriale.
  • Cercare il compagno o la compagna ideale è fatica sprecata.
Espressioni e Modi di Dire
  • Cercare un ago in un pagliaio
  • Cercare il pelo nell'uovo
  • Cercare per mare e per terra
Canzoni
  • Non mi cercare (Cantata da: Angelo Baiguera; Anno 1985)
  • E ti vengo a cercare (Cantata da: Franco Battiato; Anno 1988)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Cercare, Investigare - Cercare è l'andare attorno, o il darsi briga comecchessia per trovare cosa o persona; dove l'Investigare è, più che altro, cosa di criterio e di scienza, e significa appostare con ogni studio i vestigii, gli indizii di una data cosa o disciplina, per giungere allo scoprimento del vero. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Domandare, Interrogare, Chiedere, Richiedere, Cercare, Ricercare, Esigere, Domanda, Domandita, Chiesta, Richiesta, Ricerca, Petizione, Interrogazione, Quesito - Domandare è generico; gli altri non sono che specie del domandare: si domanda per sapere, per ottenere; domando scusa, domando che ora è; molti libri son fatti per domande e risposte. Chiedere è domandare con una certa premura e instanza: chiedere perdono; chiedere un impiego; la limosina: qui, domandare sarebbe meno efficace, e dimostrerebbe minor desiderio o necessità di ottenere. Richiedere è chiedere di nuovo, e quasi chiedere con doppio calore: uno richiede un favore, e già si fa promettere che gli verrà accordato: si richiede un imprestito, una parola di protezione, di interposizione che può salvare talvolta l'onore e la vita. L'interrogare è per avere una risposta: il domandare può avere per solo scopo la curiosità: l'interrogare è più grave: il giudice interroga l'accusato sulle circostanze del suo delitto; il padre interroga il figlio intorno a qualche sua scappata: l'interrogare, per conseguenza, dimostra una certa autorità, onde non si dirà molto propriamente, il figlio interrogò il padre; ma il figlio domandò, o al più chiese e richiese a suo padre. Per cercare, in questo senso, bisogna domandare dov'è l'oggetto cercato, e interrogare chi può averlo veduto: cercate e troverete; domandate e vi sarà dato: queste due frasi hanno senso affine, e stanno bene a questo modo in progressione del loro valore. Ricercare è più di cercare, è cercare accuratamente; è interrogare ogni angolo, ogni persona per avere o trovare la cosa voluta: fate, dicono i teologi, una diligente ricerca di tutti i vostri peccati; ed è come se dicessero: guardate bene nella vostra coscienza, interrogatela rigorosamente. Esigere, oltre il senso di riscuotere danaro, significa sempre volere o pretendere in ragione di una certa autorità o ragione legittima o illegittima che sia: l'orgoglioso esige rispetto; l'incivile cortesie; l'avaro, inviti e regali; si esige per lo più ciò che meno si è disposti a dare: altra delle anomalie che nell'uomo s'incontrano.

«In molti casi in cui cade il verbo chiedere, l'uso a chiesta sostituisce domanda. Domanda, diciamo, non: chiesta d'aiuto; domanda d'una grazia e simili. Domandita, in alcuni dialetti toscani, è l'atto del domandare, non in quanto è affine ad interrogare, ma in quanto è affine a chiedere. Chiesta ha qualche senso speciale. Chiesta d'una fanciulla in isposa: chiesta che fanno gl'impiegati al governo, della carta, della legna necessaria per gli uffizii. Richiesta è più forte. Le domande replicate e calde diventan richieste. Nelle cose importanti ha luogo richiesta assai meglio che domanda. Aver richiesta, aver molte richieste, dicesi delle cose che sono in credito, e sono desiderate e ricercate. Queste dicesi anco ricerca; se non che ricerca è più raro, e s'applica non a diritti, ma alle persone e alle cose soltanto. Ricerca poi dicesi delle indagini che si fanno di persone o di cose; le quali indagini suppongono di necessità molte domande e richieste, ma non sono tutt'uno con esse. Petizione, ognun sa che è domanda presentata all'autorità giudiziaria o civile (o a qualunque altra). Petizioncella, e petizioncina, e interrogazioncella direbbesi; gli atri non soffrono diminutivo». Tommaseo.

Il quesito è una domanda speciale, riguardante per lo più oggetto o proposizione scientifica, la quale richiede non una risposta in genere, ma una soluzione esatta secondo i principii della scienza, le regole dell'arte, o le giudiziose induzioni del criterio. Al quesito: quale sarebbe il mezzo o i mezzi di guarire radicalmente la società dalla piaga del pauperismo? Se io rispondo - non lo so - faccio si una risposta, ma non isciolgo il quesito. [immagine]
Cercare, Indagare, Investigare, Ricercare, Frugare, Scrutinare, Scrutare, Rimuginare, Esplorare, Inquisire - Cercare è generico; chi cerca trova; altri dice che trova anche chi non cerca. Indagare è un cercare più attentamente, ove possa supporsi sia più facile il trovare (hinc inde?). Investigare è cercare dietro i vestigii e le orme. Esplorare è cercare con prudenza, con accortezza, nell'intenzione di scoprire cosa o luogo, o parte ignota, nell'idea di giovarsene o per istruzione nostra o altrui; ma talvolta per fini occulti non mai totalmente innocenti: i viaggi d'splorazione son fatti col primo intendimento: si esplorano le intenzioni altrui col secondo. Ricercare vale e cercare semplicemente, e cercare di nuovo. Frugare è cercare minutamente dappertutto, ricercando anche le più segrete parti: tante volte il frugare non nasce da bisogno di cercare, ma da curiosità di trovare; e qui è il caso di dire che chi va frugando trova talvolta ciò che non cerca. Scrutinare è cercare ben addentro alla cosa per conoscerla a fondo e giudicarne. Scrutare è cercare cosa occulta, o cosa là dove sta nascosta: scrutare i pensieri, scrutare in mente. Rimuginare è voce famigliare, è cercare per casa o fra le carte, rimuovendo altre cose da posto; ha del rimuovere, del rimestare, del ruminare, poichè dicesi anche rimuginare i pensieri, rimuginare nella mente. Inquisire è quasi un cercare in giudizio, o cercare causa di accusare e di processare, di condannare. Inquisizione ha mal senso nella mente de' popoli; ma siccome, la Dio mercè, in questo significato non è più che parola della storia, potrebbe ora significare cosa attuale, viva, necessaria nelle scienze e nella politica, cioè rendere in italiano la parola enquête: metto qui quest'idea come una semplice opinione; la vidi però usata (la parola) in qualche giornale politico: or ne facciano i filologi quel conto che credono. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: cercano, cercante, cercanti, cercapersone, cercapoli, cercar, cercarci « cercare » cercarla, cercarle, cercarlo, cercarmi, cercarne, cercarono, cercarsela
Parole di sette lettere: cercano « cercare » cercasi
Lista Verbi: centrifugare, centuplicare « cercare » cerchiare, certificare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): marcare, demarcare, rimarcare, smarcare, inarcare, varcare, rivarcare « cercare (eracrec) » ricercare, biforcare, inforcare, porcare, sporcare, cascare, ricascare
Indice parole che: iniziano con C, con CE, iniziano con CER, finiscono con E

Commenti sulla voce «cercare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze