Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «colto», il significato, curiosità, forma del verbo «cogliere» aggettivo qualificativo, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Colto

Forma verbale
Colto è una forma del verbo cogliere (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di cogliere.
Aggettivo
Colto è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: colta (femminile singolare); colti (maschile plurale); colte (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di colto (erudito, acculturato, istruito, dotto, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Colt « * » Coltro]
Giochi di Parole
La parola colto è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti.
Anagrammi
Componendo le lettere di colto con quelle di un'altra parola si ottiene: +ala = allocato; +[ari, ira, ria] = articolo; +[abc, cab] = bloccato; +pia = capitolo; +[eri, ire, rei] = cetriolo; +[agi, gai, già] = cigolato; +ito = ciottolo; +[agi, gai, già] = citologa; +[era, rea] = colatore; +ara = colorata; +[era, rea] = colorate; +[ari, ira, ria] = colorati; +aro = colorato; +[ari, ira, ria] = colorita; +[eri, ire, rei] = colorite; +rii = coloriti; +rio = colorito; +rna = contarlo; +[api, pia] = copilota; +pie = copilote; +pii = copiloti; +ani = location; +[avi, iva, vai, ...] = locativo; ...
Vedi anche: Anagrammi per colto
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: coito, colgo, collo, colmo, colpo, colta, colte, colti, conto, copto, corto, costo, cotto, culto, folto, molto, tolto, volto.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: folta, folte, folti, molta, molte, molti, polta, polte, tolta, tolte, tolti, volta, volte, volti.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: colo, colt.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: colato, coltro.
Parole con "colto"
Finiscono con "colto": accolto, ascolto, ascoltò, incolto, ricolto, raccolto, riaccolto, riascolto, riascoltò, malaccolto, radioascolto.
Contengono "colto": facoltosa, facoltose, facoltosi, facoltoso, apicoltore, apicoltori, avicoltore, avicoltori, teicoltore, teicoltori, agricoltore, agricoltori, cunicoltore, cunicoltori, maiscoltore, maiscoltori, maricoltore, maricoltori, oleicoltore, oleicoltori, orticoltore, orticoltori, pomicoltore, pomicoltori, risicoltore, risicoltori, sericoltore, sericoltori, viticoltore, viticoltori, ...
»» Vedi parole che contengono colto per la lista completa
Parole contenute in "colto"
col, colt.
Incastri
Inserito nella parola fase dà FAcoltoSE; in fasi dà FAcoltoSI.
Inserendo al suo interno ora si ha COLoraTO; con ori si ha COLoriTO; con pet si ha COLpetTO; con lega si ha COLlegaTO; con lima si ha COLlimaTO; con loca si ha COLlocaTO; con ivan si ha COLTivanO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "colto" si può ottenere dalle seguenti coppie: coesa/esalto, coma/malto, como/molto, corico/ricolto, cosa/salto, cosce/scelto, coscio/sciolto, costo/stolto, covo/volto, colasse/asseto, colavi/avito, coli/ito, colla/lato, collava/lavato, collega/legato, collie/lieto, collima/limato, collimi/limito, colline/lineto, collo/loto, colloca/locato...
Usando "colto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alcol * = alto; * toga = colga; * toma = colma; * tomi = colmi; * tomo = colmo; * topi = colpi; * topo = colpo; * tosi = colsi; muco * = multo; * ore = coltre; * ori = coltri; * oro = coltro; * tomino = colmino; * toserò = colsero; invoco * = involto; * topacci = colpacci; * topetti = colpetti; * topetto = colpetto; * topaccio = colpaccio; sconvoco * = sconvolto; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "colto" si può ottenere dalle seguenti coppie: colai/iato, colarono/onorato, colassi/issato, colavi/ivato, colavo/ovato, colla/alto, collassa/assalto, colluse/esulto, colon/noto, colonna/annoto, colpo/opto.
Usando "colto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: moloc * = moto; * otica = colica; * otici = colici; * otico = colico; * otite = colite; * otiti = coliti; * otiche = coliche; * ottura = coltura; * otitica = colitica; * otitici = colitici; * otitico = colitico; * otorino = colorino; * otitiche = colitiche.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "colto" si può ottenere dalle seguenti coppie: glicol/togli.
Usando "colto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * glicol = togli; togli * = glicol.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "colto" si può ottenere dalle seguenti coppie: colga/toga, colma/toma, colmi/tomi, colmino/tomino, colmo/tomo, colpacci/topacci, colpaccio/topaccio, colpetti/topetti, colpetto/topetto, colpi/topi, colpo/topo, colsero/toserò, colsi/tosi.
Usando "colto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * malto = coma; * salto = cosa; multo * = muco; * esalto = coesa; * lato = colla; * loto = collo; * mito = colmi; * moto = colmo; * peto = colpe; * poto = colpo; * sito = colsi; * scelto = cosce; coltri * = trito; * avito = colavi; * lieto = collie; * reo = coltre; * trito = coltri; * asseto = colasse; * lavato = collava; * legato = collega; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "colto" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ai = colatoi; si * = sciolto; sa * = scolato; ala * = alcolato; * ari = colatori; ria * = ricolato; sai * = scolatoi; asta * = ascoltato; cala * = calcolato; coca * = coccolato; * giri = coglitori; * mare = colmatore; * mari = colmatori; * rema = cremolato; miri * = microlito; pera * = percolato; rima * = ricolmato; risi * = risciolto; risa * = riscolato; saia * = scolatoia; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "colto"
»» Vedi anche la pagina frasi con colto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • In un primo momento non avevo colto tutte le implicazioni di quella dichiarazione del primo ministro.
  • Lo chiamano tuttologo perché è un uomo molto colto.
  • Ahimè! Sono stato colto con le dita nella marmellata.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Elegante, Leggiadro, Bello, Venusto, Colto, Puro, Forbito, Terso (dello stile) - Bello è il più generale, ond'è che racchiude ogni qualità; è l'elogio intero, ma noderato, perciò vero. Elegante riesce lo stile per la sceltezza delle parole, nobili tutte ed elevate, e per la sonorità de' periodi; leggiadro per la vivacità delle immagini; venusto per quella compostezza e severità che mai lascia sfuggir cosa che offenda l'orecchio o il sentimento od il gusto; è la modestia della leggiadria per cui non perde in bellezza, nè trasmoda in nulla; colto riesce, 1° per l'importanza della materia trattata, per le notizie che racchiude, per la pienezza delle idee che ne dimostrano la ricchezza; 2° per quella certa elaborazione di periodo o sceltezza di modi e di parole che fa chiara l'attenzione usata da chi parla o scrive. Puro è lo stile, e più la lingua, che fugge quanto può i neologismi, e non ammette parola o modo straniero; terso è se evita eziandio ogni altro peccato, e purissimo sia da ogni macchia, come da arcaismo, anfibologia, solecismo ecc. Forbito, secondo me, indica un'ultima leccatura che, appunto perchè può mostrare una certa affettazione, può eziandio inchinare a difetto. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Colto - S. m. Luogo coltivato. Della lingua scritta. Culta, pl., aureo lat. Bocc. Introd. 25. (C) Per le vie e per li loro colti… indifferentemente… morieno. Tass. Amint. 2. 2. (M.) E per li lieti Colti di fecondissime campagne.

T. I colti e i sodi. (Sodi, sost., Non dissodati.)

2. † Per Coltivazione. Albert. 8. (C) La gran quantità delle terre…, le gregge degli armenti, e l'ampio colto de' campi. [Camp.] Om. S. Gio. Gris. Per far ottimo colto di arare, fruttifero e fertile, gittando diligentemente li semi di religione e di pietà. (Qui fig.)

3. † Per Venerazione. Cultus, aureo lat. Dant. Par. 5. (C) E fe' pianger di sè e folli e savi, Ch'udîr parlar di così fatto colto. Legg. B. Umil. 8. (M.) Della reverenzia che avea al colto divino.

4. † Per Pompa, Lusso, Dispendio. Vit. S. Franc. 189. (M.) E se e' vedeva alcuna cosa a' frati donata, e che fosse di troppo grande colto (troppo orrevole, o di troppo faticoso mantenimento)… e' comandava che fosse disfatta.
Colto - (coll'O largo). Part. pass. e Agg. Da COGLIERE. Lat. aureo Colligo, Collectus. Bocc. Introd. 51. (C) Di quello alcuni rami colti, ne le fece una ghirlanda onorevole. [Cors.] Segret. Fior. Comm. 2. 4. Insino Che quest'uva mal colta non si ammosta, Non restere' di bollir questo tino.

2. Per Preso, Acchiappato. Rim. Ant. M. Cin. 57. (C) Ma poi se ne corruccia, e grida guerra Sopra l'anima mia, che gli par colta. Sen. Ben. Varch. 1. 1. Se mai si vede colto allo stretto, che non possa fuggire. Borgh. Col. Lat. 338. (M.) Chi pensasse… ci rimarrebbe colto. Segner. Pred. 5. 3. Oh che singhiozzi dovrà dare allora egli, per la vergogna di scorgersi colto in fallo!

3. [Val.] Sorpreso. Fortig. Ricciard. 8. 97. Sopra della gente mora Saranno i Paladini, ed improvvisa Colta da lor, sarà disfatta ed uccisa.

4. [Val.] Guadagnato, Preso. Bottar. Nov. 194. Colto il tempo opportuno… alla volta della vicina riviera se ne fuggirono.

5. Per Acchiappato in bugia. Buon. Fier. 4. 3. 7. (M.) Uom menzognero Interrogato s'avviluppa, e colto, Degno è di pena s'ei l'andò cercando.

6. [Val.] † Ricevuto. Bart. Simb. 82. Era giacente in letto con parecchie ferite colte in quella battaglia.

7. Per Raccolto. Non com. Tes. Br. 3. 5. (C) Ma sopra tutte maniere d'acque si è quella che novellamente è colta di piovana. Pallad. Se l'altro dì ha colto tanto umore, che premendolo goccioli.
Colto - Part. pass. e Agg. Da COLERE. Coltivato. Cultus, aureo lat. Dant. Inf. 13. (C) Quelle fiere selvagge, che in odio hanno Tra Cecina e Corneto i luoghi colti. [Camp.] E Purg. 30. Ma tanto più maligno e più silvestro Si fa 'l terren col mal seme e non colto, Quant'ello ha più di buon vigor terrestro. = Petr. canz. 18. 7. (C) Io per me son quasi an terreno asciutto, Colto da voi, e 'l pregio è vostro in tutto. Boez. Varch. 3. 1. Chi seminar terra non colta, e frutto Coglier da campo non più arato vuole.

2. E trasl. Nel senso intell. Dant. Rim. canz. 9. (M.) Uomo colto nelle lettere. – Colto ingegno. – Stile colto.

3. Per Attillato. Aff. al lat. Cultus. Non com. Rem. Fior. Ep. Or. 4. 41. (M.) E stien pur lunge i giovanetti adorni, E qual femmina vil lisciati e colti.

4. † Per Venerato. Car. Eneid. 2. (M.) Sorge un cipresso già molt'anni e molti In onor della Dea senvato e colto. E appresso: Ch'estingue col suo sangue ohimè! que' fochi, Che da lui stesso eran sacrati e colti. Bemb. Stor. 8. 122. Il cui tempio… anticamente edificarono, e con tutta pietà sempre colto l'hanno.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: coltiverò, coltivi, coltiviamo, coltiviate, coltivino, coltivò, coltivo « colto » coltre, coltri, coltro, coltroncini, coltroncino, coltrone, coltroni
Parole di cinque lettere: colti « colto » colui
Lista Aggettivi: coltivabile, coltivato « colto » comasco, comatoso
Vocabolario inverso (per trovare le rime): soprassalto, contrassalto, scelto, prescelto, riscelto, divelto, svelto « colto (otloc) » accolto, riaccolto, malaccolto, raccolto, ricolto, incolto, ascolto
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con COL, finiscono con O

Commenti sulla voce «colto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze