Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «come», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Come

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Consigli Regali: Come organizzare il matrimonio
Giochi di Parole
La parola come è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (emo).
Divisione in sillabe: có-me. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: meco.
Componendo le lettere di come con quelle di un'altra parola si ottiene: +ani = amicone; +ani = anemico; +[par, rap] = camperò; +[adì, dai] = cediamo; +mal = celammo; +[ali, ila, lai] = celiamo; +ani = ceniamo; +ili = cimelio; +rii = cimiero; +[ali, ila, lai] = colemia; +alt = colmate; +chi = comiche; +sim = commise; +rap = compare; +[par, rap] = compera; +tap = competa; +top = competo; +bar = corbame; +ram = creammo; +[ari, ira, ria] = creiamo; ...
Vedi anche: Anagrammi per come
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cime, code, coke, coma, como, core, cose, cote, cove, home, nome.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: boma, doma, domi, domo, domò, homo, noma, nomi, pomo, roma, soma, somi, toma, tomi, tomo, uomo.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: colme, crome.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: demo, gemo, memo, remo, temo.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si può avere: moca.
Parole con "come"
Iniziano con "come": cometa, comete, cometari, cometaria, cometarie, cometario.
Finiscono con "come": eccome, percome, siccome.
Contengono "come": cocomeri, cocomero, ecometri, ecometro, cocomerai, ecometria, ecometrie, focomelia, focomelie, focometri, focometro, mecometri, mecometro, sarcomeri, sarcomero, cocomeraia, cocomeraie, cocomeraio, cocomerata, cocomerate, cocomerini, cocomerino, cocomerone, cocomeroni, focomelica, focomelici, focomelico, focometria, focometrie, glucometri, ...
»» Vedi parole che contengono come per la lista completa
Parole contenute in "come"
Contenute all'inverso: emo.
Incastri
Inserito nella parola cori dà COcomeRI; in coro dà COcomeRO; in metri dà MEcomeTRI; in metro dà MEcomeTRO; in corata dà COcomeRATA; in corate dà COcomeRATE; in corone dà COcomeRONE; in coroni dà COcomeRONI; in folica dà FOcomeLICA; in folici dà FOcomeLICI; in folico dà FOcomeLICO; in foliche dà FOcomeLICHE.
Inserendo al suo interno par si ha COMparE; con per si ha COMperE; con pet si ha COMpetE; con pos si ha COMposE; con medi si ha COMmediE; con post si ha COMpostE; con andar si ha COMandarE; con metter si ha COMmetterE; con patron si ha COMpatronE; con portar si ha COMportarE; con primari si ha COMprimariE; con unitari si ha COMunitariE; con minatori si ha COMminatoriE; con pensatori si ha COMpensatoriE; con missionari si ha COMmissionariE; con proprietari si ha COMproprietariE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "come" si può ottenere dalle seguenti coppie: cobra/brame, coda/dame, codetta/dettame, coesa/esame, coesi/esime, cola/lame, coli/lime, cono/nome, copre/preme, copri/prime, coprono/pronome, cora/rame, corea/reame, cori/rime, cosce/sceme, coscia/sciame, cose/seme, cosetti/settime, costa/stame, costi/stime.
Usando "come" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arco * = arme; * mela = cola; * meli = coli; * melo = colo; * meni = coni; * meno = cono; * mera = cora; * mere = core; * meri = cori; * mero = coro; * mese = cose; * mesi = cosi; * mete = cote; daco * = dame; dico * = dime; fuco * = fumé; geco * = geme; meco * = meme; orco * = orme; seco * = seme; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "come" si può ottenere dalle seguenti coppie: coca/acme, cora/arme, core/erme, coro/orme, corone/enorme.
Usando "come" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * empi = copi; * emana = coana; * empia = copia; * empie = copie; * empio = copio.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "come" si può ottenere dalle seguenti coppie: dico/medi, loco/melo, meco/meme, nastico/menasti, nomico/menomi, reco/mere, roco/mero, scettico/mescetti, scolastico/mescolasti, seco/mese, settico/mesetti, sonico/mesoni, talco/metal, tricheco/metriche, tricologico/metricologi, troco/metro.
Usando "come" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: medi * = dico; melo * = loco; meme * = meco; * dico = medi; * loco = melo; * meco = meme; * reco = mere; * roco = mero; * seco = mese; mere * = reco; mero * = roco; mese * = seco; * talco = metal; * troco = metro; metal * = talco; metro * = troco; * nomico = menomi; * sonico = mesoni; menomi * = nomico; mesoni * = sonico; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "come" si può ottenere dalle seguenti coppie: cocca/mecca, codici/medici, codino/medino, cola/mela, colasse/melasse, colata/melata, colate/melate, colati/melati, colato/melato, coli/meli, colica/melica, coliche/meliche, colici/melici, colico/melico, colina/melina, coline/meline, colletta/melletta, collettone/mellettone, collettoni/mellettoni, colma/melma, colme/melme...
Usando "come" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arme * = arco; * dame = coda; * lame = cola; * lime = coli; * rame = cora; * seme = cose; * teme = cote; dame * = daco; dime * = dico; fumé * = fuco; geme * = geco; meme * = meco; orme * = orco; seme * = seco; brume * = bruco; calme * = calco; * brame = cobra; * esame = coesa; * esime = coesi; * boe = combo; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "come" (*) con un'altra parola si può ottenere: ari * = acromie; * lei = colemie; * pro = compero; * peti = competei; * pite = compiete; * piri = compirei; dito * = dicotome; eoni * = economie; pera * = pecorame; perù * = pecorume; allei * = alcolemie; * andrà = comanderà; * andrò = comanderò; * batti = combattei; * parrà = comparerà; * parrò = comparerò; * prato = comperato; * pinte = compiente; * ponte = componete; * porri = comporrei; ...
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: viga.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "come"
»» Vedi anche la pagina frasi con come per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Rimase immobile alla notizia come se avesse ingurgitato acciaio liquido.
  • Vorrei viaggiare come fanno gli uccelli migratori.
  • E' come vivere in un mondo di ricordi se non ti decidi ad affrontare con grinta il futuro.
Proverbi
  • Come ti rifai il letto, così ti ci addormenti.
  • L'ospite è come il pesce: dopo tre giorni puzza.
  • Parere e non essere è come filare e non tessere.
  • Beni di fortuna passano come la luna.
  • Tempo, marito e figli, vengono come li pigli.
  • Parla come mangi.
  • La donna è come l'ombra: se l'insegui ti scappa, se scappi t'insegue.
  • I parenti sono come le scarpe: più stretti sono, più male fanno.
  • La luna di gennaio fa luce come giorno chiaro.
Espressioni e Modi di Dire
  • È cieco come una talpa
  • Come il cacio sui maccheroni
  • Fare come il fiaccheraio che comincia dalla frusta
  • Sano come un pesce
  • Come volevasi dimostrare
  • Felice come una Pasqua
  • Scattare come una molla
  • È come la tela di Penelope
  • Parla come mangi
  • Esser pieno come un uovo
  • Bagnato come un pulcino
  • Brutto come la fame
  • Tremare come una foglia
  • Testardo come un mulo
  • Essere come una mosca nel latte
  • Raro come una mosca bianca
  • Parlare come un carrettiere
  • Essere come l'orcio dei poveri
  • Buono come il pane
  • Vecchio come il cucco
  • È come voler cavar sangue da una rapa
  • Lungo come l'anno della fame
  • Ci sta come i cavoli a merenda
  • Facile come bere un bicchier d'acqua
  • Candido come un giglio
  • Guardare come una bestia rara
  • Parlare come un libro stampato
  • Trattare uno come una ciabatta
  • Morire come le mosche
  • Vecchio come Matusalemme
  • Sordo come una campana
  • Sporco come le stalle di Augia
  • Fare come la rana con il bue
  • Lavorare come un dannato
  • Essere come i polli di mercato
  • Fumare come un turco
  • Somigliarsi come due gocce d'acqua
  • Allora come allora
  • Cadere come una pera cotta
  • Solo come un cane
Libri
  • La politica e la scienza come professioni (Scritto da: Max Weber; Anno 1919)
  • Forte come la morte (Scritto da: Guy de Maupassant; Anno 1889)
  • Come Dio comanda (Scritto da: Niccolò Ammaniti; Anno 2007)
  • Come vi piace (Scritto da: William Shakespeare; Anno 1623)
  • Come pietre nel fiume (Scritto da: Ursula Hegi; Anno 2000)
  • Come trattare gli altri e farseli amici (Scritto da: Dale Carnegie; Anno 1936)
Titoli di Film
  • Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba (Regia di Stanley Kubrick; Anno 1964)
  • Come vinsi la guerra (Regia di Buster Keaton e Clyde Bruckman; Anno 1926)
Canzoni
  • Futuro come te (Cantata da: Mariella Nava e Amedeo Minghi; Anno 2000)
  • Così come viene (Cantata da: Remo Germani e Les Surfs; Anno 1966)
  • Come va (Cantata da: Drupi; Anno 1977)
  • Come sarà mio figlio (Cantata da: Mario Castelnuovo; Anno 1991)
  • Come stai (Cantata da: Vasco Rossi; Anno 2004)
  • Come stai? (Cantata da: Domenico Modugno e Carmen Villani; Anno 1971)
  • Io come farò (Cantata da: Ornella Vanoni; Anno 1989)
  • Come sinfonia (Cantata da: Pino Donaggio e Teddy Reno; Anno 1961)
  • Ciao cara come stai? (Cantata da: Iva Zanicchi; Anno 1974)
  • Dimmi come (Cantata da: Alexia; Anno 2002)
  • Come ti tradirei (Cantata da: Camilla; Anno 1997)
  • Come bambini (Cantata da: Adriano Pappalardo; Anno 1973)
  • Come il cielo (Cantata da: Spagna; Anno 1995)
  • Vorrei cantare come Biagio Antonacci (Cantata da: Simone Cristicchi; Anno 2005)
  • Gente come noi (Cantata da: Ivana Spagna; Anno 1995)
  • Dio come ti amo (Cantata da: Domenico Modugno e Gigliola Cinquetti; Anno 1966)
  • Come foglie (Cantata da: Malika Ayane; Anno 2009)
  • Se fai l'amore come cammini (Cantata da: Marcello Pieri; Anno 1991)
  • Come ti va? (Cantata da: Premiata Forneria Marconi; Anno 1981)
  • Come fa bene l'amore (Cantata da: Gianni Morandi; Anno 2000)
  • Come potrei dimenticarti (Cantata da: Tony Dallara e Ben E. King; Anno 1964)
  • A come amore (Cantata da: Flo Sandon's e Gloria Christian; Anno 1960)
  • Come stai, con chi sei (Cantata da: Wess e Dori Ghezzi; Anno 1976)
  • Come pensi che io (Cantata da: Daniele Ronda; Anno 2004)
  • Come noi nessuno al mondo (Cantata da: Toto Cutugno e Annalisa Minetti; Anno 2005)
  • Come un giorno di sole (Cantata da: Michele Zarrillo; Anno 1988)
  • Stiamo come stiamo (Cantata da: Loredana Berté e Mia Martini; Anno 1993)
  • Dio come vorrei (Cantata da: Riccardo Fogli; Anno 1985)
  • Come il mare (Cantata da: Massimo Di Cataldo; Anno 2002)
  • Come sempre (Cantata da: Daniele Groff; Anno 2004)
  • Come sei bella (Cantata da: Camaleonti; Anno 1973)
  • Le ragazze come te (Cantata da: Gene Pitney; Anno 1965)
  • Come un ragazzino (Cantata da: Peppino Gagliardi; Anno 1973)
  • Come passa il tempo (Cantata da: Maurizio Vandelli, Dik Dik e Camaleonti; Anno 1993)
  • Tu sei bella come sei (Cantata da: Mal e The Showmen; Anno 1969)
  • Come il sole all'improvviso (Cantata da: Zucchero; Anno 1986)
  • Come per miracolo (Cantata da: Alan Sorrenti; Anno 1988)
  • Come mi vuoi (Cantata da: Eduardo De Crescenzo; Anno 1989)
  • Come sei bella (Cantata da: Massimo Di Cataldo; Anno 1999)
  • Uno come noi (Cantata da: Milva e Los Bravos; Anno 1967)
  • Come le viole (Cantata da: Peppino Gagliardi; Anno 1972)
  • Amici come prima (Cantata da: Paola e Chiara; Anno 1997)
  • Come saprei (Cantata da: Giorgia; Anno 1995)
  • Come dentro un film (Cantata da: Luca Barbarossa; Anno 1987)
  • Solo come me (Cantata da: Paola Turci; Anno 1998)
  • Come si cambia (Cantata da: Fiorella Mannoia; Anno 1984)
  • Questa sera come sempre (Cantata da: Leo Sardo; Anno 1966)
  • Come se non fosse stato mai amore (Cantata da: Laura Pausini; Anno 2005)
  • Quelli come noi (Cantata da: New Trolls; Anno 1992)
  • I ragazzi come noi (Cantata da: Paolo Mengoli e Mark e Martha; Anno 1971)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Così, Così che, Così come - Così è particella di conformità; e spesso ha il compimento del Che e del Come; ma in casi diversi, i quali da molti si confondono. Si noti per tanto che quando si vuol accennare a effetto da ottenersi o ottenuto, allora si dice Così che, o Sì che; per es.: « La percosse così che all'ultimo la ruppe. » - Quando poi ha per compimento altra particella di similitudine, allora è errore il dire Così che, ma è da dire Così come, e diventa un modo in tutto esatto della lingua italiana. [immagine]
Come te, Come tu - Alcuni si trovano imbrogliati, nè sanno risolversi se debba dirsi Come tu o Come te; Come me o Come io. Certi precettori insegnano parimente cotali regole cervellottiche, secondo le quali, in certi casi si dovrebbe dire anche Come io; così per es.: Fate come io qualche volta. Stia certo lo studioso, che, se qualcuno o dicesse o scrivesse: Fate come io qualche volta, farebbe ridere. Non si nega che, in certi casi, gli antichi e i loro imitatori pedanti, non dicessero qualche volta Così com'io, e simili; ma la proprietà della lingua e l'uso comune accetta ora solamente il Come me, Come te, Come lui, in ogni caso, e il dire altrimenti parrebbe o leziosaggine o pedanteria. [immagine]
Come, Comecchè, Comunque, Comecchesia - Come indica semplicemente il modo determinato: Fa come me; Parla come un angelo; e a modo di domanda: Come dev'esser fatta la tal cosa? - Modo indeterminato significano il Comecchè e il Comunque (che sono una cosa medesima, perchè la particella unque, aggiunta infine di certe voci, equivaleva alla che aggiunta nel modo stesso), e tanto è a dire che in qualunque modo, ma hanno bisogno del loro compimento: Comunque si creda; Comecchè si faccia. - La particella Comecchessia indica anch'essa generalità, ed ha il compimento in se stessa, volendo dire in qualunque modo sia la cosa. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Sì e sì, Tanto quanto, Sì come - Sì e sì sono in fin de' conti due affermazioni alquanto ammirative: sì grande e sì bello; sì ricco e sì generoso; sì povero e sì virtuoso che ecc. Il tanto e il quanto si corrispondono nella comparazione di eguaglianza fra due qualità nell'individuo; o fra due quantità che si equilibrino presso a poco: tanto grande quanto saggio; tanto pane quanto riso; il afferma, e il come, quando gli corrisponde, conferma: lo trovai sì magnanimo come erami stato detto: che poi tutte e tre siano forme comparative di eguaglianza si vede chiaro e palese. [immagine]
Tu (come), Come te; Come io, Come me - Se si dice: fate come faccio io; farò come fai tu, sta bene; e così coi verbi dire, operare, lavorare ecc.; ma senza il verbo bisogna dire: fate come me; farò come te. Questa seconda maniera a senno mio è un idiotismo; ma pure usatissima; e come più spiccia, è più usata dell'altra che è più strettamente grammaticale. [immagine]
Quale, Come, Siccome, Qualmente - Quale sussegue ordinariamente a tale ed è modo comparativo di uguaglianza: tali riescono i figli quale l'educazione li ha fatti: quale, serve sia ad interrogare sia a rispondere; come, a rispondere soltanto: quali sono da voi le leggi? quali o come si convengono a nazione civilizzata.

«Come, riguarda il modo, la maniera d'essere o d'operare; quale, denota, come il vocabolo stesso dice, la qualità della cosa. Diremo dunque: narrar le cose come seguirono, è non meno difficile del dipingere gli uomini quali sono. L'uso viziato confonde talvolta i due modi, e dice, per es., dipinger gli uomini come sono. Io non so se questo sia francesismo marcio, ma so che l'altro è modo più elegante e più proprio». Tommaseo.

Fra come e siccome la differenza è poca; ma al primo corrisponde il così, che al siccome non potrebbe, almeno tanto propriamente, essendo già incluso un nella parola stessa. Siccome, incomincia bene un discorso, specialmente quando si voglia o fare un paragone di una certa lunghezza, o un'argomentazione di una tal quale importanza. Qualmente può stare invece di come quando questo significa in qual modo; ma non è senza una certa affettazione: vedete qualmente stanno le cose e regolatevi di conformità. Sta nel discorso famigliare anco in vece di quale o quali: le notizie non sono qualmente le desiderava e le aspettava: sta finalmente, ma per una specie di non inelegante idiotismo, invece del che congiuntivo: protestai nella più solenne forma, qualmente io non intendeva sottostare a questa perdita. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: combustibilità, combustione, combustioni, combustore, combustori, combutta, combutte « come » cometa, cometari, cometaria, cometarie, cometario, comete, comfort
Parole di quattro lettere: coma « come » como
Vocabolario inverso (per trovare le rime): maremme, gomme, ialomme, gromme, somme, semisomme, summe « come (emoc) » eccome, siccome, percome, addome, sagome, home, chiome
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con COM, finiscono con E

Commenti sulla voce «come» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze