Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «commettere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Commettere

Verbo
Commettere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo irregolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è commesso. Il gerundio è commettendo. Il participio presente è committente. Vedi: coniugazione del verbo commettere.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di commettere (compiere, fare, eseguire, perpetrare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti
Giochi di Parole
La parola commettere è formata da dieci lettere, quattro vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere due consonanti doppie: mm, tt. Lettera maggiormente presente: e (tre).
Divisione in sillabe: com-mét-te-re. È un quadrisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
commettere si può ottenere combinando le lettere di: [metto, totem] + [creme, merce]; [emme, meme] + crotte.
Componendo le lettere di commettere con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = commettessero; +top = compromettete; +dir = decritteremmo; +per = precetteremmo; +[sul, usl] = sculetteremmo; +ungi = cinguetteremmo; +sino = cointesteremmo; +[piro, pori] = comprometterei; +[post, spot, stop] = comprometteste; +chip = picchetteremmo; +[acri, cari] = riaccetteremmo; +[siti, tisi] = scimmiotterete; +[porte, poter] = comprometterete; +[panni, pinna] = contemperamenti; +panno = contemperamento; +[genia, negai] = geometricamente; +[arili, ilari] = immatricolerete; +[entri, terni, treni, ...] = intercetteremmo; +faina = metaforicamente; ...
Vedi anche: Anagrammi per commettere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: commetterà, commetterò, commettete, sommettere.
Con il cambio di doppia si ha: connettere.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: comete, come, cotte, core, cetre, cere, omettere, omette, otre, mete, mere, etere.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: commetterei, commetterne, scommettere.
Parole con "commettere"
Iniziano con "commettere": commetterebbe, commetterebbero, commetterei, commetteremmo, commetteremo, commettereste, commetteresti, commetterete.
Finiscono con "commettere": fedecommettere, ricommettere, scommettere, riscommettere.
Contengono "commettere": scommetterei, scommetteremo, scommetterete, scommetterebbe, scommetteremmo, scommettereste, scommetteresti, scommetterebbero.
»» Vedi parole che contengono commettere per la lista completa
Parole contenute in "commettere"
ere, mette, metter, mettere, commette. Contenute all'inverso: rette, erette.
Incastri
Si può ottenere da come e metter (COMmetterE).
Inserito nella parola si dà ScommettereI.
Inserendo al suo interno est si ha COMMETTERestE; con pro si ha COMproMETTERE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "commettere" si può ottenere dalle seguenti coppie: coi/immettere, corico/ricommettere, coso/sommettere, come/emettere, como/omettere, compro/promettere.
Usando "commettere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rete = commettete; * rendo = commettendo; * resse = commettesse; * ressi = commettessi; * reste = commetteste; * resti = commettesti; * ressero = commettessero.
Lucchetti Riflessi
Usando "commettere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = commettete; * errai = commetterai.
Lucchetti Alterni
Usando "commettere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * promettere = compro; * aie = commetterai; * remore = commetteremo.
Sciarade incatenate
La parola "commettere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: commette+ere, commette+mettere.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "commettere" (*) con un'altra parola si può ottenere: * promo = comprometteremo.
Frasi con "commettere"
»» Vedi anche la pagina frasi con commettere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Se si fanno le cose in fretta, si rischia di commettere degli errori.
  • In questo critico momento è importante porre la massima attenzione a non commettere errori; troppo caro sarebbe il prezzo da pagare!
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Commettere, Imporre, Ingiungere - Commettere per comandare, ordinare semplicemente, è ora poco in uso, essendosi tal vocabolo, direi così, assegnato ad indicare commissioni, ordinazioni commerciali o di manifatture. Imporre dinota maggior autorità; ingiungere significa maggior insistenza: Iddio, la legge, la coscienza impongono doveri generali; l'ingiunzione al contrario riflette cose speciali e particolari. [immagine]
Commettere, Affidare - Nell'affidare s'invoca per certo la fede, come sta nella parola; nel commettere si spera al più in quella lealtà che può essere nell'uomo in genere: ma non in quella fede che si vuole o credesi essere in quel tale individuo. Si commette alla cura di un servo un cane, un cavallo; s'affida a un vero amico un figliuolo. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Commettere - V. a. Imporre, Comandare, ma è meno imperioso. Aureo lat. Bocc. Nov. 27. 1. (C) Prestamente ad Emilia commise il ragionare. Dant. Inf. 12. Tal si partì da cantare alleluja, Che mi commise questo ufficio nuovo. Petr. son. 154. (M.) Stella difforme e fato sol qui reo Commise a tal che 'l suo bel nome adora, Ma forse scema sua lode parlando.

T. Varch. St. Fir. VII. O per propria natura, o perchè gli fosse così stato commesso e comandato da' suoi signori… andasse prolungando e difficultando… le spedizioni. Bib. Cal. 3. 4. Io vo a trovar Lidio per obbedire a quanto madonna mi commise dianzi.

[Cont.] Vas. V. Mi commesse che si alzasse i cavalli, e il tetto, più di quel ch'egli era, braccia tredici, e si facesse il palco di legname.

2. Att. Per Dare, Affidare. Bus. 65. (M.) E a loro commette l'ufficio della capitaneria de' suoi cristiani soldati. T. Varch. St. Fir. II. I pericoli che si portavano non dai Magistrati, ma dagli uomini a cui erano i magistrati commessi procedevano.

E ass. T. Prov. Tosc. 296. Commetti al savio, e lascia fare a lui. [F.T-s.] Giov. Fabr. Ter. Commetti a costui pure, se tu vuoi che una cosa sia fatta bene. (Lat.Huic mandes, si quid recte curatum velis.)

3. [M.F.] Dar ordine o Scrivere che ti sia fatta o mandata alcuna mercatanzia per tuoi denari. Magal. Lett. alla Strozzi. Ms. 69. La prega a commettergli a Malta un pajo di chiccherette di questo prezioso magistero.

[M.F.] Fag. Commed. I mercanti non si curan di commetterne.

Altro senso mercantile. Vang. Bisognava che tu commettessi il mio danaro a' banchieri.

4. Per Raccomandare, Dare in custodia. Bocc. Introd. 52. (C) A lui la cura e la sollecitudine di tutta la nostra famiglia commetto. E nov. 1. 4. Sentendo egli li fatti suoi molto intralciati…, pensò quelli commettere a più persone. E nov. 22. 16. Nè più la sua vita in sì fatto atto commise alla fortuna. Dant. Inf. 7. Or puoi, figliuol, veder la corta buffa Dei ben che son commessi alla fortuna. Petr. canz. 11. 2. Ma non senza destino alle tue braccia… È or commesso il nostro capo, Roma.

5. E per estens. Petr. Canz. 21. 2. (C) L'aura soave, a cui governo e vela Commisi, entrando all'amorosa vita.

[Tor.] Mont. Iliad. XIV. 212. Le belle chiome al pettine commise, E di sua mano intorno all'immortale Augusto capo le compose in vaghi Ondeggianti cincinni.

E fig. Petr. canz. 5. 4. (C) Ma tutti i colpi suoi commette al vento.

6. [Camp.] Per Cagionare, Occasionare. Non com. Din. Din. Mascal. IV. 2. Se le predette cose tardassero molto a liberarlo, vuolsi trarre quell'omore che ha commesso quella enfiazione.

7. Per Avventurare, Mettere in balia, o sempacemente Affidare. Menz. Poet. 1. (M.) Poi la vita commise a un cavo legno L'antica gente, al vello d'oro intenta.

T. Commettere la vita ai venti (navigando). Virg. Ug. 322. Vitam committere ventis.

Rem. Fior. Ep. Ov. 18. 252. (Mt.) Nè ti fidar col giovanile ardire Di commetter tua vita all'onde infide.

Quindi Commettersi al mare. N. pass. Affidarvisi, Esporsi ai pericoli della navigazione. Rem. Fior. Ep. Ov. 12. 144. (M.) E non temei… entrar nell'onde, E commettermi al mar timida, e donna.

8. Commettersi a un cimento vale Esporsi, Arrischiarsi. Segner. Pred. 1. 12. (M.) Non sofferse mai di commettersi a tal cimento.

9. Per Fare, Operare, ma in mala parte. T. Commettere colpa, misfatto. Morg. 11. 2. S'io non commissi inganno mai nè frodo. (Commissi antiq.) – Fare una colpa non si direbbe, nè propriamente Fare un delitto. – Fare sbaglio ha talvolta senso men grave di Commetterlo, e così Fare un fallo. Senonchè questo ha molta gravità parlando di donna, o quando senza l'un dicesi Fare fallo al dovere, all'onore, alla fede.

Bocc. Nov. 16. 26. (C) Quel peccato commisi, il quale seco sempre tiene la giovanezza congiunto…, e come amico, e non come nimico, il commisi. E nov. 27. 40. Pochi dì appresso a' malfattori, dove commesso avean l'omicidio, fece tagliar la testa. Cas. Son. 18. (M.) E grave fallo indegno Fin qui commisi.

[Cont.] Stat. Sen. Lan. I. 199. (Se una persona) ricetterà esse cose furate per sè o per interposita persona, o vero comperrà; ch'e' consoli e camarlengo che per temporale seranno, sieno tenuti e debiano per seramento, quella cotale persona che commettesse o facesse commettere le predette cose, od alcuna d'esse, condannare.

10. Commettere errore vale Fare errore. Tass. Lez. son. Cas. 191. (M.) È forse dal Poeta inteso il medesimo, nè può commettere errore. T. Sansov. Conc. Pol. Non ci confidiamo punto negli errori che i nostri nemici commettono.

11. † Att. Per Usare, Adoperare. Tass. Lez. son. Cas. 187. (M.) Per quanto ho osservato nel Petrarca, ov'egli cerca la gravità, molte volte suol commettere questo concorso di vocali. E appresso.

12. Dicesi Commettere la quistione, ecc., e vale Rimetterla nel giudizio di qualcuno. G. V. 10. 190. 2. (C) Commettendogli la lor quistione e pregandolo che li pacificasse insieme.

13. Usato con la preposizione In. Non com. Bocc. g. 2. n. 7. (Mt.) Con licenza del Duca, commessa ogni sua podestà in Manovello, ad Atene se ne venne alla sorella. Franc. Sacch. Nov. 87. (M.) Poichè questo partito non si vince, commettete in due di noi, che mandino per lo maestro Dino. E nov. 203. L'altra parte ricorse a' Genovesi, e in loro commettendo la detta questione, si misono la castella nelle mani del Papa.

14. Dicesi altresì del Concedere che fa il Vescovo o altro superiore ecclesiastico la facoltà ad alcun sacerdote di prosciogliere i peccatori dalle colpe, dalle censure, ecc. Fr. Giord. 3. (M.) E questo (di prosciogliere la scomunica) s'appartiene… al Vescovo, o al suo Vicario, o altrui, in cui quelli che la fece, la commettesse. Fav. Esop. 60. Per lo donzello del re (intendesi) esso confessore, il quale per lo tradimento di moneta dice di perdonare quello peccato il quale non gli è commesso (cioè, non gli è dato di perdonare).

15. E per Rimettere in altrui, ed usasi Att. e N. nass. e ass. [Val.] Tesorett. 19. 231. E questo mio libretto… Commetto ogni stagione A lor correzione. = Vit. SS. Pad. (C) Prega Iddio incessantemente the t'ajuti, e commetti a lui. Cavalc. Frutt. ling. c. 8. (M.) Esempio anche di commetterci in Dio in queste cose temporali ci dá la Vergine Maria. [Camp.] Bin. Bon. IX. 5. Folle fui quand'in fals'uom mi commisi. Lett. S. Bern. Appressasi la vecchiezza. Io ti consiglio che ti commetta più tosto a Dio che al tuo figliuolo. [Cors.] S. Ant. Lett. 50. Nelle mani del consiglio e obbedienza del tuo padre spirituale commetti l'anima tua.

Guid. G. (C) Ecco ch'io ho menate a te tre Dee, perciocchè è tra loro ora nuovamente un litigamento, del quale hanno disposto di commettere al tuo giudizio.E appresso: Elle di ciò si commettono al tuo giudicio.

16. † Per Convenire o Pattuire con luoghi piu, o con altri di dare alcuna somma di danari ver averne a vita le spese, e per potere ivi convivere. N. pass. Lib. Mott. (C) Uno ricco uomo essendosi commesso in un monistero, e messovi il suo, che valeva ben cinquemila lire, a patti… Lasc. Sibill. 1. 1. E commettendomi, lascerò ogni cosa a qualche spedale.

† E N. ass. Cron. Vell. (C) Commesse la detta madonna Fia nelle donne e monastero di S. Ambrogio.

17. Per Mettere insieme, Incastrare, intendendosi di legnami, pietre, e sim. cose; lo che anche dicesi Congegnare. Cr. 4. 11. 6. (C) Di fuori, rimossa la corteccia, si commetta nella fessura, e leghisi. (Parla dello innestamento delle viti.) Franc. Sacch. Op. div. Temo che colui che dee sonar la tromba, non se l'abbia già recata nelle mani, e commetta li pezzi insieme. Lib. Astrol. Ingangherala, ovvero commettila col capo del regolo.

T. Nel senso del Mettere insieme, pare che il Passato starebbe meglio, Commessi; nel senso affine ad Affidare, e ad Operare, Commisi.

[Cont.] Bart. C. Arch. Alb. 63. 18. Se gli alberi saranno in modo corti che tu non possa d'un solo troncone fare una trave d'un pezzo, commetterane insieme più d'una, talmente che abbino in loro maggior forza; cioè che la linea di sopra della annestata trave, non possa per aggravamento di peso mai diventare minore. Vas. Pitt. XXXII. I quali (piombi) hanno due canali, cioè da ogni lato uno, dentro al quale si commette, e serra il vetro. Bart. C. Arch. Alb. 87. 34. E commettinsi insieme queste pietre ad arco con perni, e spranghe di bronzo gagliardissime. Biring. Pirot. II. 2. Vasi fatti di terra… sopra alle bocche abbino un coperto fatto della medesima terra, che commetta in bocca e benissimo se incastri.

[Cont.] A coda di rondine. Cell. Vit. II. 42. Avevo ordinato di formare di molti pezzi la ditta figura, e commetterla da poi a coda' di rondine. E Scul. 8. Formarlo (il colosso) di più di cento pezzi, e quelli commettere da poi insieme con coda di rondine… a pezzo a pezzo le commetterei fino alla testa.

[Cont.] Di tarsia. Vas. Pr. Op. Commetter le tarsie di colori, facendone istorie con i legni tinti, che è pittura… Il commetter l'oro alla damaschina. E Pitt. XXXIV. Cavasi il ferro in sotto squadra, e per forza di martello si commette l'oro in quello, fattoci prima sotto una tagliatura a guisa di lima sottile, sicchè l'oro viene a entrare ne' cavi di quella, ed a fermarvesi.

T. E N. pass. Vinc. Tratt. Pitt. 145. Se tal giuntura fosse piegabile e voltabile, come l'osso dell'adiutorio che si commette nella spalla…

E N. ass. T. Uscio che commette bene (combacia collo stipite, coll'imposta).

[Cont.] Pall. A. Arch. I. 9. Di pietre incerte si dicevano quei muri, ch'erano fatti di pietre disuguali di angoli, e lati: e a far questi muri usavano una squadra di piombo, la qual piegata secondo il luogo, dove dovea esser posta la pietra; serviva loro nello squadrarla: e ciò facevano, acciochè le pietre commettessero bene insieme.

18. Commetter mali, discordie, o sim., vale Introdur mali, o Seminare scandali fra l'un uomo e l'altro. Bocc. Nov. 1. 7. (C) Aveva oltremodo piacere, e forte vi studiava, in commettere tra amici e parenti, e qualunque altra persona, mali, inimicizie e scandali. Fir. Trin. 2. 3. Chi ha detto cotesta bella cipollata alla tua padrona? qualche lingua fracida per commetter male. Varch. Ercol. 79. Metter su uno, o metterlo al punto… è instigare alcuno, e stimularlo a dover dire o fare alcuna ingiuria o villania, dicendogli il modo come e' possa e debba o farla o dirla; il che si chiama generalmente commetter male tra l'uno uomo e l'altro.

19. † Commetter pace vale Introdur pace, Pacificare. Sen. Decl. 129. (M.) Fra te, e 'l tuo figliuolo mi sono frammesso in bene, commettendo pace.

[Camp.] Macc. Vit. S. Cat. II. 9. Per la quale dovea passare la Vergine per commettere una pace.

20. † Commetter battaglia, e sim., vale Venire alle mani, Combattere. Parlam. Scip. e Ann. 401. (M.) Con lui mi scontrai colle spiegate insegne, e commisi la prima battaglia. S. Agost. C. D. 1. 21. Non fecero già contro a questo comandamento: non ucciderai coloro che per autorità di Dio commisono battaglie. Bus. 72. Per la qual cosa tra gli Arabi e gli Tunisei crudele battaglia si commette. Omel. S. Greg. v. 2. f. 231. (Mt.) Quale re dovendo andare a commettere la battaglia contra un altro re, non siede prima e pensa…

Nel medesimo senso dicesi Commetter giornata. Guicc. Stor. 1. 312. (M.) Nella giornata che tra i Franzesi e i Brettoni fu commessa appresso a S Albino.

Commetter zuffa vale Appiccarla. Bocc. Fiam. lib. 5. (M.) I quali (cani) io priego che, poichè consumate avranno le molli polpe delle tue ossa, com mettano asprissima zuffa.
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Commettere le corde - Mettre ensemble les cordes. Si dice particolarmente dell'unire, o attorcigliare insieme più cordoni o legnuoli torti o non torti per fare un cavo. I fili di canape uniti in altrettanti legnuoli o cordoni, si riuniscono e si commettono, attorcigliandosi insieme per farne la corda, che in questo modo si dice commessa una volta, ed ha il nome di ansiera o cavo manesco. Se poi si commettono insieme più corde commesse una volta, allora la corda si dice commessa due volte, oppure commessa a gherlino o a gomena.

Scommettere è il contrario di commettere ed è sciorre i cordoni dell'attorcigliamento. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: commettano, commette, commettemmo, commettendo, commetterà, commetterai, commetteranno « commettere » commetterebbe, commetterebbero, commetterei, commetteremmo, commetteremo, commettereste, commetteresti
Parole di dieci lettere: commetterà « commettere » commetterò
Lista Verbi: commercializzare, commerciare « commettere » comminare, commiserare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): emettere, premettere, dimettere, rimettere, ammettere, riammettere, immettere « commettere (erettemmoc) » fedecommettere, ricommettere, scommettere, riscommettere, sommettere, omettere, manomettere
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con COM, finiscono con E

Commenti sulla voce «commettere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze