Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «comportare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Comportare

Verbo
Comportare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è comportato. Il gerundio è comportando. Il participio presente è comportante. Vedi: coniugazione del verbo comportare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di comportare (presupporre, implicare, significare, sottintendere, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola comportare è formata da dieci lettere, quattro vocali e sei consonanti.
Divisione in sillabe: com-por-tà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: comporterà (scambio di vocali), compratore.
comportare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): top + [camorre]; pro + [cremato]; [orto] + camper; [porto] + [crema]; rom + [capterò]; morto + [capre]; pomo + carter; [promo] + [carte]; tre + comparo; per + cromato; [erto] + crampo; [retro] + campo; [porte] + [croma]; report + [coma]; [metro] + [capro]; tempo + [carro]; [premo] + [corta]; tempro + [acro]; potremo + cra; [porremo] + tac; toc + [parremo]; [coro] + tempra; [corto] + [prema]; copto + marre; [copro] + [marte]; [cormo] + parte; ...
Componendo le lettere di comportare con quelle di un'altra parola si ottiene: +aia = aromaterapico; +sos = comportassero; +non = comporteranno; +nel = corporalmente; +nei = patrocineremo; +ili = polarimetrico; +mas = soprammercato; +[nati, tina] = antropometrica; +tini = antropometrici; +[noti, tino, toni] = antropometrico; +peci = comparteciperò; +[neon, none] = compenetrarono; +[item, mite, temi] = comprometterai; +piri = comproprietari; +[neon, none] = contemperarono; +inni = incorporamenti; +[inno, noni] = incorporamento; +[meni, mine] = patrocineremmo; ...
Vedi anche: Anagrammi per comportare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: comportate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: comporre, comprare, compra, compare, como, comare, coma, come, copra, copre, copta, copte, coorte, corta, corte, cora, corre, core, care, optare, opta, orare, otre, morta, morte, mora, more, mota, mare, porte, porre, potare, pota, poté, pare, rare.
Parole contenute in "comportare"
tar, tare, porta, portar, portare, comporta. Contenute all'inverso: era, atro.
Incastri
Si può ottenere da come e portar (COMportarE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "comportare" si può ottenere dalle seguenti coppie: coi/importare, comportai/ire, comportamenti/mentire, comportamento/mentore.
Usando "comportare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tarerà = comporrà; * tarerò = comporrò; * tarerai = comporrai; * tarerei = comporrei; * tareremo = comporremo; * tarerete = comporrete; * areate = comportate; * areato = comportato; * tareranno = comporranno; * tarerebbe = comporrebbe; * tareremmo = comporremmo; * tarereste = comporreste; * tareresti = comporresti; * rendo = comportando; * resse = comportasse; * ressi = comportassi; * reste = comportaste; * resti = comportasti; * tarerebbero = comporrebbero; * ressero = comportassero; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "comportare" si può ottenere dalle seguenti coppie: commi/importare, comportavo/ovattare, comporterà/areare, comportato/otre.
Usando "comportare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = comportate; * erto = comportato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "comportare" si può ottenere dalle seguenti coppie: comporrà/tarerà, comporrai/tarerai, comporranno/tareranno, comporrebbe/tarerebbe, comporrebbero/tarerebbero, comporrei/tarerei, comporremmo/tareremmo, comporremo/tareremo, comporreste/tarereste, comporresti/tareresti, comporrete/tarerete, comporrò/tarerò, comporta/area, comportate/areate, comportato/areato, comportai/rei, comportando/rendo, comportasse/resse, comportassero/ressero, comportassi/ressi, comportaste/reste...
Usando "comportare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * mentire = comportamenti; * mentore = comportamento.
Sciarade incatenate
La parola "comportare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: comporta+tare, comporta+portare.
Intarsi e sciarade alterne
"comportare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: compra/otre, copre/morta.
Frasi con "comportare"
»» Vedi anche la pagina frasi con comportare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Sbagliare la dichiarazione dei redditi può comportare una multa non indifferente.
  • Camminare con un ginocchio malandato può comportare problemi in futuro!
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Tollerare, Soffrire, Permettere, Sopportare, Comportare, Patire - Altro è tollerare, altro è permettere; il primo è non opporsi a che una cosa esista, e vada succedendo nelle sue conseguenze; il secondo è un quasi autorizzarla: tollero nella gioventù qualche scappata; non permetterei però che mancasse in nulla alle leggi dell'onore, ai doveri di cittadino. Soffrire è quel non potersi opporre a cosa manifestamente ingiusta e disonesta: l'umile soffre volentieri di vedersi pretermesso a meno degli di lui; ma l'animo dell'uomo probo mal soffre che vi siano al mondo conculcatori e prepotenti. Soffrire ha in certi casi un senso ironico che gli altri affini non esprimono così bene: lo soffro, si dirà d'un bonuomo, perchè conosco la sua ignoranza, e vale, lo compatisco. Il sopportare è atto di lunganime pazienza; il comportare è conseguenza di un certo calcolo per cui pesati i pregi e i difetti, si vede che questi almeno non eccedono: il povero se sopporta in pace le privazioni e i patimenti avrà in fine molto meritato; si comportano nella vita que' mali che sono retaggio dell'umanità, purchè un qualche bene li compensi, purchè l'onore sia salvo. Patire è un tollerare, anzi un soffrire per forza: v'ha chi patisce proprio a veder commettere ingiustizie e non potervisi opporre; v'ha chi le soffre purchè non lo tocchino direttamente; v'ha infine chi le tollera perchè spera gli tornino in qualche vantaggio: questa tolleranza è allora un'ingiustizia, per poco non dissi un delitto; quella sofferenza, una debolezza; quel patire invece è un atto almeno virtuoso e meritorio. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Comportare - V. a. Sofferire, Tollerare, Sopportare. Nel senso di Portare insieme l'ha Cic. Nel b. lat., in trasl., ma diff. da questo. Bocc. Nov. 9. 4. (C) Ti priego che tu m'insegni come tu sofferi quelle (ingiurie) le quali io intendo che ti son fatte, acciocchè, da te apparando, io possa pazientemente la mia comportare. E nov. 18. 13. Prima che essi pazientemente comportassero lo stato povero, nel quale senza lor colpa la fortuna con lui insieme gli avea recati. E nov. 21. 20. Per sì fatta maniera le sue fatiche partirono, che egli le potè comportare. Dant. Par. 32. O santo Padre, che per me comporte L'esser quaggiù, lasciando il dolce loco, Nel qual tu siedi per eterna sorte. T. Cecch. Comm. 201. Dato l'anello? O come l'ha la vedova comportato? Giamb. St. 249. Gli Ungheri assuefatti a quel donativo ch'e' solevano trarne ogni anno, desiderosi d'assicurarsene, e dubitando che il nuovo principe non volesse più comportarlo, ragunato infinito esercito, se ne vennero alla Sassonia.

T. Prov. Tosc. 132. Ogni cosa si sa comportare, eccetto che il buon tempo. (La felicità è un peso, se l'uomo creda essergli debita.)

Colle partic. Mi, Ti, Si. T. Ar. Son. 25. Le tue cose più belle e più gradite Levar ti vedi, e tel comporti e taci?

2. Trasl. Guicc. Stor. 4. 32. (M.) Non comportando le antiche costituzioni di Francia che si alienasse cosa alcuna appartenente alla corona senza il consentimento dei Parlamenti. E 75. Nessuna ragione comporta che il Re di Francia,… vi attenga tanto importanti capitoli.

T. Piante che comportano il freddo. – La pianta non comporta di stare chiusa.

[G.M.] Nota costrutto dell'uso. L'acqua di un vaso è così calda che non ci si comportano le mani. (Non si possono tener le mani nell'acqua, da quanto è calda.)

3. T. Coll'A. Varch. Stor. 12. L'imperatore avrebbe a quei di comportato ogni cosa al papa per tema che non s'accordasse col re di Francia.

Dant. Par. 25. (M.) E la grazia di Dio ciò gli comporti.

4. Per Condonare. Cas. Lett. 38. (C) Il che so che mi fia comportato da V. S. Reverendissima. E Galat. 94. (Gh.) Come che forse ciò sia da comportare a coloro che per lungo spazio di tempo sono avvezzi alle speculazioni delle arti. E 30. Così bene mi comporteranno i forestieri questa parola.

5. Per Permettere, Tollerare ciò che si potrebbe, o si dovrebbe impedire. Bocc. Nov. 23. 20. (Mt.) lo per me non intendo di più comportargliene. Car. Lett. v. 1. p. 89. (Com. 1763.) E sa tanto ben ciurmare, che incorrendo in contumacia… la ragione gliene comporta. [Val.] Cellin. Vit. 2. 7. Se uno venissi per ammazzar voi, così prete, voi vi difenderesti, e, ammazzando lui, le sante leggi ve lo comportano.

6. [Val.] Portare con rassegnazione. Cellin. Vit. 2. 11. Lietamente il meglio che io potevo mi comportavo questa mia perversa fortuna. E 2. 12. Mi comportavo questo inistimabil dispiacere. E 2. 39. Presi animo di comportarmi quello inistimabil di spiacere.

7. [Camp.] Comportare gravemente alcuno, per Patirne di mal animo la signoria, la soprastanza. Bibb. Mac. II. 13. Ma poi ch'egli (Antioco) venne in Tolemaida, quelli di Tolemaida gravemente il comportavano, indegnando, acciocchè forse non rompesse li patti (graviter ferebant eum).

8. Per Richiedere. G. V. 11. 19. 3. (C) In quanto lo stato e la condizion dell'anima, partita dal corpo, comporta.

9. Per Concedere, Aver forza di poter fare. Bocc. Nov. 18. 14. (C) Secondo che comportava la loro tenera età, assai ben compresero l'ammaestramento del padre loro.

10. Dicesi anche di alcune cose che reggono altre. Soder. Agric. 141. (Man.) Ella (la calcina) comporta poi più arena più assai che non fa la spenta e adoperata subito.

11. N. pass. Procedere, Adoperare. Agn. Pand. 66. (M.) Insegnaste voi alla donna com'ella s'avesse a fare ubbidire, e comportarsi con simile gente rozza, inquieta, inetta. M. V. 2. 62. Avvegnachè assai onestamente si comportasse.

12. Per Contenersi. Ar. Fur. 15. 51. (C) Costui per gaudio a pena si comporta, Come il Duca lontan se gli è dimostro. [Val.] Chiabr. Lett. 69. Intanto mi comporto, e loro bacio le mani.

13. Comportarsi con una persona o con una cosa, vale Adattarvisi, Acconciarvisi. Cell. Vit. 2. 226. (M.) Mi voleva ritornare in Italia, non mi potendo comportare con le ribalderie di quei Franciosi…
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: comportamentistici, comportamentistico, comportamento, comportammo, comportando, comportano, comportante « comportare » comportarono, comportarsi, comportasse, comportassero, comportassi, comportassimo, comportaste
Parole di dieci lettere: comportano « comportare » comportate
Lista Verbi: complottare, comporre « comportare » comprare, comprendere
Vocabolario inverso (per trovare le rime): confortare, riconfortare, sconfortare, portare, deportare, riportare, importare « comportare (eratropmoc) » apportare, rapportare, sopportare, supportare, asportare, trasportare, elitrasportare
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con COM, finiscono con E

Commenti sulla voce «comportare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze