Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «consiglio», il significato, curiosità, forma del verbo «consigliare» associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Consiglio

Forma verbale
Consiglio è una forma del verbo consigliare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di consigliare.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
suggerimento (20%), buon (7%), aiuto (7%), parere (6%), amico (6%), utile (4%), ministri (3%), comunale (2%), presidente (2%), amichevole (2%), dato (2%), prezioso (2%), coniglio (2%), disinteressato (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola consiglio è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: con-sì-glio. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: consigliò.
Anagrammi
consiglio si può ottenere combinando le lettere di: sono + cigli; [oslo, solo] + [cigni, cingi]; noi + scogli; sino + cogli; [liso, silo, soli] + [cigno, cingo]; lisi + congo; sogno + lici; [gol, log] + [cosini, inciso, sciino, ...]; logo + cinsi; logon + scii; gin + scolio; [gino, ogni] + [colsi, scoli, siclo]; [gnosi, sogni] + coli; [sgoli, sogli] + noci.
Componendo le lettere di consiglio con quelle di un'altra parola si ottiene: +aie = cinesiologia; +[dan, dna] = consigliando; +tav = convogliasti; +ego = gnoseologici; +tao = iconologista; +ito = iconologisti; +[par, rap] = laringoscopi; +[dan, dna] = nascondiglio; +tre = necrologisti; +[eta, tea] = neologistica; +tap = panlogistico; +ama = scaglioniamo; +ave = scioglievano; +mas = sconsigliamo; +sta = sconsigliato; +tac = sgocciolanti; +[atra, rata, tara] = cartilaginoso; +vana = consigliavano; +[erme, mere] = consiglieremo; +[arti, atri, irta, ...] = giornalistico; +lina = ingialliscono; +[apra, arpa, para, ...] = laringoscopia; +[apre, arpe, pare, ...] = laringoscopie; ...
Vedi anche: Anagrammi per consiglio
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: consiglia.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: coniglio, consigli.
Altri scarti con resto non consecutivo: conigli, conio, coni, congo, cono, cosi, coso, cogli, coli, colo, ciglio, cigli, oslo, olio, nilo, siglo, silo, ilio.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: consiglino, sconsiglio.
Parole con "consiglio"
Iniziano con "consiglio": consiglione, consiglioni.
Finiscono con "consiglio": riconsiglio, riconsigliò, sconsiglio, sconsigliò.
Parole contenute in "consiglio"
con, gli, sigli, consigli.
Incastri
Si può ottenere da cono e sigli (CONsigliO).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "consiglio" si può ottenere dalle seguenti coppie: corico/riconsiglio, considera/deraglio, consista/staglio.
Cerniere
Usando "consiglio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ori * = riconsigli.
Lucchetti Alterni
Usando "consiglio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * staglio = consista; * deraglio = considera; * ateo = consigliate.
Intarsi e sciarade alterne
"consiglio" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: conigli/so, coni/siglo.
Intrecciando le lettere di "consiglio" (*) con un'altra parola si può ottenere: san * = sconsigliano; * arno = consigliarono; * atre = consigliatore; * atri = consigliatori; sarno * = sconsigliarono.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "consiglio"
»» Vedi anche la pagina frasi con consiglio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Vuoi un buon consiglio? Agisci sempre di testa tua.
  • Il consiglio che ti posso dare è di non dare mai informazione private.
  • Offri un consiglio solo quando ti è richiesto. In caso contrario suona come intrusione.
Proverbi
  • La notte porta consiglio.
Libri
  • Il consiglio d'Egitto (Scritto da: Leonardo Sciascia; Anno 1963)
Canzoni
  • Nessun consiglio (Cantata da: Adriano Pappalardo; Anno 2004)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Avvertimento, Avviso, Consiglio, Avvertenza - Avvertimento è il chiamar l'attenzione altrui sopra una cosa o azione, acciocchè, o la riconosca per falsa e guardi di astenersene, o cerchi di provvedere a ciò che occorre in un dato caso. Quando l'attenzione è chiamata sopra una data cosa, o sopra un passo di scrittura, alcuni la chiamano Avvertenza. - Avviso è il puro significare altrui che una data cosa che lo riguarda, sarà o procederà così o così. - Consiglio è l'indicare altrui qual è il miglior modo di procedere in un dato negozio, o per far suo pro o per fuggir danno. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Assemblea, Radunanza, Concilio, Congresso, Dieta, Consiglio, Parlamento, Camere - «Assemblea, adunanza alquanto solenne di più persone, per trattare faccende pubbliche o cose importanti, comechè sia. Concilio, assemblea di vescovi o sacerdoti per istabilire cosa di dogma o di disciplina ecclesiastica. Congresso, adunanza di potentati e di ministri per trattare faccende politiche: ma può aver senso più generale (ora i congressi de' scienziati) di radunanza di persone per qualunque altro scopo. Dieta, adunanza di capi o rappresentanti d'uno o più Stati, per far legge o discutere altri negozii politici. Consiglio è più generale di tutti; e dicesi di privati uomini, o di magistrati, o di governanti. Parlamento, assemblea del popolo o dei deputati di quello». Gatti.

Camere o Camera è il luogo ove radunansi i pari e i deputati che compongono il potere legislativo nei governi costituzionali: dal luogo ha preso nome la cosa; or le Camere vuol dire più i deputati e i pari che non il locale stesso ove s'adunano. [immagine]
Avvertimento, Avviso, Avvertenza, Consiglio, Ammonizione, Istruzione - L'avvertimento ci pone in guardia, l'avviso c'instruisce di cosa non saputa, il primo sveglia l'attenzione, il secondo la curiosità: l'avviso può esserci salutare avvertimento. Avvertenza non ha significato affine ad avvertimento; essa è nel soggetto e non gli viene da altri come l'avvertimento, e sarebbe errore il dire dare un'avvertenza: stare in avvertenza, e stare in sull'avviso si dicono. Il consiglio è più specificato dell'avvertimento, col consiglio si anima a fare o si dissuade; l'avvertimento può essere un indiretto o velato consiglio di chi non ha autorità da darlo patentemente. L'ammonizione è quasi riprensione, ma moderata, paterna o amichevole: col consiglio si dissuade dal male, l'ammonizione tende a far arrossire del già fatto, e ritrarci dal periglioso sentiero. L'istruzione può essere un lungo seguito d'avvertimenti, di consigli sul modo di condursi onde ottenere un fine, può essere fatta a voce o data per iscritto. Istruzione poi è l'atto dell'istruire o il complesso delle cognizioni date o ricevute. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Consiglio di stato - I re di Francia, sotto la seconda stirpe, decidevano in un consiglio formato dai principali ufficiali della casa, dai vescovi e loro cappellani, in tutte le faccende che non si portavano alle adunanze del Campo di Marte, o di Maggio, alla giurisdizione dei conti e duchi. Sino al secolo XIII non vi si vede una legislazione generale estendersi ad intere provincie; ma dopo quell'epoca gli Stati Generali, le Corti di Parlamento ricrearono a poco a poco l'autorità dei re, e recarono l'unità di governo, in cui il sovrano parlava in nome suo proprio e del suo Consiglio. Sparì il Consiglio di Stato nel vortice della rivoluzione. L'Assemblea Costituente fissò la divisione dei poteri, ridusse i tribunali alle funzioni di giudici, e tolse loro le prerogative politiche. La costituzione dell'anno VIII organizzò quattro grandi corpi, cioè senato, tribunali, consiglio di Stato e Corpo legislativo, sotto l'Impero il Consiglio di Stato, aveva una influenza immensa. L'ultima ordinanza fondamentale di esso in Francia è del 5 novembre 1828. [immagine]
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Consiglio - s. m., in franc. Conseil. Adunanza di uffiziali esperimentati, che consigliano intorno alle cose dell'esercito o della guerra. Nella milizia moderna v'hanno più Consigli secondo le varie occorrenze, e da queste prendono speciali denominazioni. Quel consiglio di uffiziali d'uno stesso corpo, il quale regola e distribuisce il danaro di esso corpo a vantaggio e conto dei soldati, chiamasi Consiglio amministrativo o di amministrazione (in franc. Conseil d'administration); quello che vien convocato in una piazza assediata per assistere al governatore, e provvedere alla difesa, chiamasi Consiglio di difesa (Conseil de défense); quello il quale veglia nei corpi la stretta osservanza delle regole della disciplina militare e ne punisce i trasgressori, chiamasi Consiglio di disciplina (Conseil de discipline); quello che si raccoglie intorno al principe e presso i suoi ministri, o nel padiglione maestro del capitano supremo per consultare e deliberare intorno alle cose della guerra, chiamasi propriamente Consiglio di guerra (Conseil de guerre); chiamasi finalmente Consiglio militare (Conseil de guerre) anche quell'adunanza d'uffiziali, la quale giudica i delitti commessi da persone militari e le azioni contrarie alle leggi militari. Gras. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: consiglieresti, consiglierete, consiglieri, consiglierò, consiglietti, consiglietto, consiglino « consiglio » consiglione, consiglioni, consiliare, consiliari, consiliatura, consiliature, consimile
Parole di nove lettere: consiglia « consiglio » consimile
Vocabolario inverso (per trovare le rime): grigliò, griglio, origliò, origlio, salmoriglio, strigliò, striglio « consiglio (oilgisnoc) » riconsiglio, riconsigliò, sconsiglio, sconsigliò, tiglio, amantiglio, quintiglio
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con CON, finiscono con O

Commenti sulla voce «consiglio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze