Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «costringere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Costringere

Verbo
Costringere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo irregolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è costretto. Il gerundio è costringendo. Il participio presente è costringente. Vedi: coniugazione del verbo costringere.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di costringere (obbligare, forzare, opprimere, sforzare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola costringere è formata da undici lettere, quattro vocali e sette consonanti.
Divisione in sillabe: co-strìn-ge-re. È un quadrisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
costringere si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): rostri + cenge; gros + [cernite]; strong + cerei; gin + [correste]; signor + [certe]; stringo + cere; gnorri + ceste; sterro + cinge; [nostre] + greci; [entri] + scorge; [sentir] + greco; gres + [cinterò]; sorge + centri; strego + crine; gesti + corner; [gestirò] + cren; risorge + cent; [genti] + scorre; [negri] + [croste]; grinte + corse; [erte] + scrigno; [tener] + scorgi; erge + scontri; gente + [scirro]; [green] + [cristo].
Componendo le lettere di costringere con quelle di un'altra parola si ottiene: +fui = configureresti; +sos = costringessero; +tai = gastroenterici; +tao = gastroenterico; +[amo, moa] = grecoromaniste; +[agi, gai, già] = incoraggeresti; +dee = ricongedereste; +dei = ricongederesti; +[ile, lei] = ricongeleresti; +sue = scongiurereste; +[sui, usi] = scongiureresti; +fusa = centrifugassero; +tute = congettureresti; +[elmo, melo, mole] = conglomereresti; +[ansa, sana] = contrassegnerai; +[anse, sane] = contrassegnerei; +seni = riconsegneresti; +ilei = riconsiglierete; +[ampie, empia] = ricompaginereste; ...
Vedi anche: Anagrammi per costringere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: costringerà, costringerò, costringete.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: costine, costiere, costi, coste, cosine, cosi, cose, cori, corner, cornee, core, corre, crine, cingere, cinge, cine, cere, ostie, osti, oste, otri, otre, orge, onere, strige, strie, stingere, stinge, stie, sire, sere, trine, tingere, tinge, tigre, nere.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: costringerei, costringerle.
Parole con "costringere"
Iniziano con "costringere": costringerebbe, costringerebbero, costringerei, costringeremmo, costringeremo, costringereste, costringeresti, costringerete.
Finiscono con "costringere": ricostringere.
Parole contenute in "costringere"
ere, ring, stringe, costringe, stringere. Contenute all'inverso: regni.
Incastri
Si può ottenere da core e stringe (COstringeRE).
Inserendo al suo interno est si ha COSTRINGERestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "costringere" si può ottenere dalle seguenti coppie: core/restringere, corico/ricostringere.
Usando "costringere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * stringeremo = como; * rete = costringete; reco * = restringere; * rendo = costringendo; * evi = costringervi; * resse = costringesse; * ressi = costringessi; * reste = costringeste; * resti = costringesti; * ressero = costringessero.
Lucchetti Riflessi
Usando "costringere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = costringete; * errai = costringerai.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "costringere" si può ottenere dalle seguenti coppie: coi/stringerei, como/stringeremo, coste/stringereste, costi/stringeresti.
Usando "costringere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aie = costringerai; * mie = costringermi; * vie = costringervi; * coste = stringereste; * costi = stringeresti; * remore = costringeremo.
Sciarade incatenate
La parola "costringere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: costringe+ere, costringe+stringere.
Intarsi e sciarade alterne
"costringere" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: corre/stinge.
Frasi con "costringere"
»» Vedi anche la pagina frasi con costringere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non possiamo costringere i nostri figli a fare quello che desideriamo, ma solo consigliarli.
  • L'uomo aveva l'abitudine di costringere sua moglie alla sottomissione con violenza e minacce.
  • Sono allergica alle punture degli insetti quindi dovrò costringere il mio uomo a tappare il buco dove le vespe stanno costruendo un nido.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Costringere, Obbligare, Forzare, Violentare - Obbligare è Imporre un dovere, è quasi Legare la volontà di alcuno a fare una cosa; e si usa anche soggettivamente. - «Io mi obbligo di pagare dentro il mese.» - Nel Costringere invece non concorre il libero assenso di chi deve operare, ed opera perchè non ha modo o coraggio di disdire a chi glielo impone. - Forzare è, come ben dice il Tommaseo, un distruggere la volontà altrui e l'azione opposta. - Violentare è un soverchiare con modi anche più fieri e violenti l'altrui volontà, per modo che debba operare senza poter in modo veruno schermirsi. [immagine]
Forzare, Costringere, Sforzare - Forzare è il far sì, con forza aperta o materiale o morale, che altri faccia la tua volontà. - Costringere è il ridurre uno in condizione di non poter contradire alla tua volontà. - Sforzare è il vincere, il sopraffare l'altrui resistenza, perchè faccia la tua voglia. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Costringere, Astringere - Astringere per constringere, obbligare per forza qualcheduno a fare qualche cosa, non si userebbe più, a mio senno: al più vale obbligare con mezzi terapeutici le parti lacerate a restringersi e riunirsi: da qui anco i rimedii astringenti. [immagine]
Necessitato, Obbligato, Costretto, Forzato, Sforzato, Violentato; Forzare, Far forza, Obbligare, Necessitare, Costringere, Violentare, Sforzare - Necessitato, parrebbe doversi intendere ciò che lo è per forza del naturale andamento delle cose, a cui non si può preterire; obbligato dal dovere, dalla coscienza; costretto dalla ragione, dal diritto altrui, dalla durezza delle circostanze; forzato e sforzato dalla forza: il secondo è più, perchè sforzo dice eccesso di forza; violentato dalla violenza, che è forza brutale, e irragionevole. L'uomo necessitato a ricredersi sul conto altrui per l'evidenza palpabile della di lui innocenza, è obbligato in coscienza a ripristinarlo nell'opinione sua e nell'altrui in quel grado d'onore di cui l'avea creduto indegno, e dal quale l'aveva fatto decadere; e può esservi costretto per via di giustizia. Ciò che costringe non lascia modo o campo a eludere; ciò che obbliga, tiene moralmente; ciò che necessita vince per la forza della cosa stessa. Violentare e sforzare è abusare della forza e dell'autorità: anche il bene fatto fare per forza, violentemente, non è più bene, e direi che è quasi sempre una prepotenza ingiusta in chi la fa, una lesione del libero arbitrio altrui; la storia sia civile che religiosa dice chiaro abbastanza che da tai mezzi non derivò mai alcun vero bene. Far forza, in altrui, è sollecitarlo instantemente: in noi, è resistere a lunsinghe, a blandizie, a urto di passioni. Forzare è un po' più di far forza, nel primo senso (non ha il secondo), è meno di sforzare; chi fa forza s'attenta di vincere con preghiere o altri mezzi l'altrui resistenza; chi sforza la supera, irrompendo, rovesciando gli ostacoli. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Costringere - V. a. Sforzare, Violentare, Astringere. V.

Bocc. Nov. 33. 18. (C) Il quale, a doversi dire il vero, la costrinse. Vit. S. Gir. 5. E costrinsegli in tal modo, che al munistero gli menò insieme coll'asino. Maestruzz. 2. 41. Il marito dee costringere la moglie (scomunicata) che ella si faccia assolvere. T. Giamb. St. 381. Con questi fu due volte alle mani Arrigo, e con danno e perdita loro gli costrinse a tornarsene a casa, ancora che mal volentieri e con tanto sdegno.

(Tom.) È più d'Astringere. Non è propriam. un forzare: è un collocar l'uomo in tali strette, ch'altra uscita non abbia, o non gli paja avere, men difficile di quella ch'egli non ama.

(Tom.) Costringonsi persone e cose.

(Tom.) La fame costringe una fortezza ad arrendersi. Cic. Necessitate adstrictus.

2. Fig. T. Prov. Tosc. 25. Chi lo letamina l'ot tiene, chi lo pota lo costringe a fruttar bene (l'ulivo).

3. T. Omesso lo strascico dell'A coll'Inf. Arrighet. 1. Perchè mi costringi tu patire sozze ingiurie? D. 3. 30. Tornar con gli occhi a Beatrice Nulla vedere ed amor mi costrinse. Cresc. 4. 13. Costretti uscire.

4. E colla particella Di. Cresc. lib. 9. pag. 296. (C) E i re (delle api) nel mezzo delle loro schiere con valoroso animo intra lor combattono con risplendenti ale, e alla battaglia non dánno luogo, infino che la zuffa non costringe o l'uno o l'altro di dare i dossi.

5. [M.F.] Forzare ad essere. Tass. Ger. II. 4. Gli angeli che dal cielo ebbero esiglio Costringerò delle fatiche a parte.

6. [Cont.] Restringere, Menomare i vani. Biring. Pirot. I. 7. Costringerli (al ferro) le porosità, e farlo denso e senza fogli.

7. [Camp.] Per Stringere, Serrarsi al seno, e sim. G. Giud. A. 35. E parevagli desiderare smesuratamente di potere toccare quella immagine e di costringerla fortemente alle sue braccia.

8. [Camp.] Per Istringere, Interessare maggiormente, e sim. Bibb. Macc. II. 10. Egli si convertie inverso quelle battaglie, le quali più lo costrigneano (quae amplius perurgebant).

9. [Camp.] Per Abbreviare, Dir breve. Pist. S. Gir. 97. In sua edificazione dico costringemmo in carità la latissima sposizione di Origene,…

10. Per Raffrenare, Reprimere, Moderare. Tes. Br. 2. 12. (C) Elli manda li rei Angioli in vendetta, ma tuttavia gli costringe che non faccian tanto di male. Cat. Cost. 2. 1. 3. (Man.) La prima virtù si è di costringere la lingua. [Camp.] Met. II. Fatica è a costringere coloro che vogliono. (Labor est inhibere volentes.)

11. Per Rattenere, Far cessare. Non com. (Tom.) Cresc. 5. 36. La radice… costringe il cadimento de' capelli. E 5. 8. Costringere il vomito e il flusso del ventre. E 6. 67. La radice del giglio costringe l'enfiamento. E 1. 2. L'acque che tengono allume, costringono il sangue ch'esce dalle narici. E 5. 38.

[Camp.] Met. I. Con la boce e con la mano costrinse i mormorii; tutti stettero cheti (murmura compressit).

(Med.) [Sel.] Produrre un effetto salutare di ristringimento nei visceri od in altri organi del corpo, in modo da menomare o far cessare l'afflusso degli umori.

[Cont.] Lauro, Secr. nat. Lull. I. 27. Le cose, che costringono, sono secche, e fredde, e per causa della stipticità costringono i meati.

12. Per Isforzare, Violentare. Cat. Cost. 2. 1. 37. (Man.) Quando el dolore ti costringe in ira per colpa de' servi, tu medesimo ti raffrena, acciocchè possi loro perdonare.

13. [Camp.] Per Oppressare. Volg. Bib. Esod. 1. E però saviamente costringiamo loro (i figliuoli d'Israel), acciò che più innanzi non multiplichino (opprimamus).

14. [Camp.] Per Opprimere con fraudi. Bibb. Malach. 3. Quelli che calunniano lo prezzo del prezzajuolo, e costringono lo pupillo e la vedova e 'l pellegrino… (opprimunt).

15. Per Vietare, Impedire. Ovid. Simint. 1. 110. (Man.) Dava l'offeso collo a dietro, e dando luogo costringea la piaga sedere, e non la lasciava andare a dentro.

16. Per Pregare efficacemente. Martel. P. J. son. (cit. nel Vocab. Cater. p. 21.). (Gh.) O santo Amor, ch'io ti costringa a farmi Tua preda, egli è un desio che al cor m'ispiri.

17. E per Cacciar dentro a forza, Sforzare ad entrare. Ar. Fur. 26. 128. (M.) Pur la scongiurazione, onde solia Comandare ai demonii, aveva a mente; Tosto in corpo al ronzino un ne costringe Di Doralice, ed in furor lo spinge.

18. Per Rimuovere, Scacciare. Cosc. S. Bern. 23. (M.) Se tu sentirai i tuoi desiderii essere tratti ad amore, e a piacimento delle dilettazioni esteriori e carnali… con grande sollecitudine le costringi. (Lat. Repelle eas.) E 32. Da qualunque parte il vizio tenterà per nuocere o di nascoso, o di palese, costringalo da lungi. (Lat. Procul illud arceat.)

19. [Cors.] Per Governare, Signoreggiare. Arrigh. 51. Non costringo io colla mia potenzia i principi e i popoli del mondo, e tutte le cose star soggette facc'io?

20. Per Stringere insieme, in modo fig. Vit. S. Gio. Gualb. 331. (M.) Ma l'unità dei frati, la quale si costringe sotto la cura d'un cattolico prelato, è molto utile…

21. Per Privare, Tener lontano; usato col sesto caso. Cr. 9. 69. (Mt.) Ancora sono alcuni che due mesi innanzi rivocano e costringono i montoni dal coito, acciocchè il lungo desiderio del coito meglio accenda a ciò fare.

22. Costringere il pianto vale Astenersi dal pianto, Reprimerlo. Ovid. Simint. 2. 292. (Man.) Quanto egli potè, costrinse il pianto colla usata virtù. [M.F.]Albert. Ver. Cons. 1. 20. Chi potrebbe in sì gran dolore costringere le lacrime e 'l pianto?

23. Nota uso e costrutto. Omel. S. Greg. 2. 120. (M.) Dicendo noi questo, ci costringe in pianto (cioè, ci sforza a piangere).

24. Costringere la sete vale Spegnerla, Dissetarsi. Ovid. Simint. 1. 156. (Man.) Poi che la lionessa ebbe costretta la sete con molta acqua,…

25. Costringere il mare co' remi vale Fenderlo. Ovid. Simint. 1. 140. (Man.) E costringea il mar co' frettolosi remi.

26. Fare costringere in avere, ecc., vale Tenere obbligato, Obbligare nelle sustanze. ecc. Stat. S. Jac. p. 2. § 2. (Gh.) Faremo costringere quelli che non pagassero in avere e in persona;…

27. N. pass. Per Promettere, Obbligarsi; col terzo caso. Vit. S. Franc. 154. (M.) Costrinsesi di ferma promessione a Dio, che giammai, se possibile gli fosse, a colui che addomandasse per amore del Signore non si negherebbe. (La stampa per errore ha: Costrinse sì.)

28. [M.F.] Costringersi; Limitare il suo corso. Senec. Pist. 12. 22. Tutta la età è divisa per parti… Alcuno è che tutte le abbraccia: costui la tiene dal dì del suo nascimento infino al dì della compiuta vecchiaja: l'altro non passa l'età di giovinezza: l'altro si costringe dentro alla fanciullezza. (Il lat. ha: Totam pueritiam ambitu suo adstringet.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: costringendolo, costringente, costringenti, costringerà, costringerai, costringeranno, costringerci « costringere » costringerebbe, costringerebbero, costringerei, costringeremmo, costringeremo, costringereste, costringeresti
Parole di undici lettere: costringerà « costringere » costringerò
Lista Verbi: costellare, costituire « costringere » costruire, covare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ridipingere, spingere, respingere, sospingere, stringere, astringere, restringere « costringere (eregnirtsoc) » ricostringere, tingere, ritingere, intingere, stingere, attingere, riattingere
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con COS, finiscono con E

Commenti sulla voce «costringere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze