Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «data», il significato, curiosità, forma del verbo «datare» forma dell'aggettivo «dato», associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Data

Forma verbale
Data è una forma del verbo datare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di datare.
Forma di un Aggettivo
"data" è il femminile singolare dell'aggettivo qualificativo dato.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
giorno (13%), ora (13%), calendario (10%), nascita (9%), scadenza (6%), certa (4%), odierna (4%), anno (4%), tempo (3%), evento (2%), prefissata (2%), compleanno (2%), storica (2%), base (2%), età (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Darà « * » Datata]

Foto taggate data

Com1

Il passato e il futuro

Nella fontana pubblica
Giochi di Parole
La parola data è formata da quattro lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e due consonanti.
Divisione in sillabe: dà-ta. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di data con quelle di un'altra parola si ottiene: +bot = abdotta; +idi = additai; +[ire, rei] = aderita; +noi = adianto; +noi = adinato; +[ari, ria] = adirata; +[eri, ire, rei] = adirate; +rii = adirati; +[ori, rio] = adirato; +[evi, vie] = adivate; +aro = adorata; +[ero, ore, reo] = adorate; +[ori, rio] = adorati; +oro = adorato; +ito = adottai; +[leu, lue] = adulate; +lui = adulati; +une = adunate; +uni = adunati; ...
Vedi anche: Anagrammi per data
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: daca, dada, daga, dama, darà, date, dati, dato, dava, dita, dota, fata, nata, rata, tata.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: fate, fati, fato, iati, iato, lati, lato, mate, nate, nati, nato, paté, patì, rate, tate, vate, watt.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: datai.
Parole con "data"
Iniziano con "data": datai, datano, datare, datari, datata, datate, datati, datato, datava, datavi, datavo, datammo, datando, datante, datanti, datario, datasse, datassi, dataste, datasti, database, databile, databili, datarono, datavamo, datavano, datavate, datassero, datassimo, datazione, ...
Finiscono con "data": andata, badata, codata, fidata, iodata, lodata, ondata, pedata, ridata, rodata, sedata, sudata, bandata, bardata, bendata, bordata, cardata, caudata, cordata, esodata, fondata, frodata, gridata, guadata, guidata, iridata, lordata, mandata, predata, saldata, ...
Contengono "data": caudatari, feudatari, mandatari, postdatai, affidatari, antidatare, caudatario, comodatari, feudataria, feudatarie, feudatario, mandataria, mandatarie, mandatario, postdatano, postdatare, postdatata, postdatate, postdatati, postdatato, postdatava, postdatavi, postdatavo, retrodatai, soldatacce, soldatacci, affidataria, affidatarie, affidatario, comandatari, ...
»» Vedi parole che contengono data per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola posti dà POSTdataI; in concorri dà CONCORdataRI.
Inserendo al suo interno zia si ha DAziaTA; con est si ha DestATA; con evi si ha DeviATA; con ebbi si ha DebbiATA; con oppi si ha DoppiATA; con enunci si ha DenunciATA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "data" si può ottenere dalle seguenti coppie: dache/cheta, daci/cita, dadi/dita, dado/dota, dalie/lieta, dame/meta, damina/minata, damo/mota, darà/rata, darei/reità, daremo/remota, darò/rota, davi/vita, davo/vota, dazi/zita.
Usando "data" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tace = dace; * taci = daci; * tare = dare; * tara = darà; * taro = darò; goda * = gota; moda * = mota; muda * = muta; onda * = onta; rada * = rata; roda * = rota; seda * = seta; teda * = teta; avida * = avita; calda * = calta; corda * = corta; creda * = creta; * tacci = dacci; * tagli = dagli; * tallo = dallo; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "data" si può ottenere dalle seguenti coppie: danese/esenta, dare/erta, daremo/omertà.
Usando "data" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ciad * = cita; * atre = dare; * atra = darà; * atro = darò; * atrio = dario; * attera = daterà; * attero = daterò; * attiva = dativa; * attive = dative; * attivi = dativi; * attivo = dativo; * attore = datore; * attori = datori; * attrice = datrice; * attrici = datrici.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "data" si può ottenere dalle seguenti coppie: ceda/tace, citareda/tacitare, leda/tale, lida/tali, oda/tao, rada/tara, rida/tari, roda/taro, scada/tasca, scheda/tasche, teda/tate.
Usando "data" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tace * = ceda; tale * = leda; tali * = lida; tara * = rada; tari * = rida; taro * = roda; * ceda = tace; * leda = tale; * lida = tali; * rada = tara; * roda = taro; * teda = tate; tate * = teda; tasca * = scada; * scada = tasca; tasche * = scheda; * scheda = tasche; tacitare * = citareda; * citareda = tacitare.
Lucchetti Alterni
Usando "data" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cita = daci; * dita = dadi; * dota = dado; * meta = dame; * mota = damo; * rota = darò; * vita = davi; * vota = davo; * zita = dazi; gota * = goda; mota * = moda; muta * = muda; onta * = onda; rita * = rida; rota * = roda; seta * = seda; teta * = teda; dal * = alata; avita * = avida; calta * = calda; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "data" (*) con un'altra parola si può ottenere: * eri = daterai; * ili = dilatai; vie * = videata; atre * = adattare; atte * = adattate; atti * = adattati; atto * = adattato; * iris = diarista; * issi = diastasi; * ioni = diatonia; irta * = idratata; irte * = idratate; irti * = idratati; irto * = idratato; moli * = modalità; pani * = padanità; pela * = pedalata; peon * = pedatona; irite * = idratiate; inizi * = indiziata; ...
Frasi con "data"
»» Vedi anche la pagina frasi con data per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • E' bene fissare con largo anticipo la data della prossima riunione.
  • Il database di cui ti ho parlato si trova sul mio computer del lavoro.
  • Per mia fortuna c'è sempre qualche anima gentile che mi ricorda la data del compleanno di mia suocera.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Data - S. f. Dicesi del tempo in che fu scritta e consegnata una lettera, notato nella medesima, nella stessa guisa ch'usavano i Latini Datum, ecc. (Fanf.) Dav. Scism. 27. (C) Le grazie dal dì della data, non dell'esecuzione, hanno vigore. Cecch. Corr. 3. 4. Ma se pur fosse venuta la lettera…, Vedi la data; e se la nostra è messa Qualche dì dopo (com'i' credo), mostrala. Red. Lett. 2. 129. La lettera che V. S. mi ha mandata, è de sig. dottor Bonomo da Messina, in data de' sette di Giugno. Vasar. Vit. 14. 229. (Gh.) La data di questo lettera fu d'agosto. Cocch. Bagn. Pis. 433. in nota. Vecchia edizione in-4°, assai rara, senza data,…

T. La lettera porta la data di… – Lettera senza data. – Metterci la data, Falsificare la data. – Meglio che Data del giorno, del mese, dell'anno, Giorno, Mese, Anno della data (sottint. della lettera; come Urbis conditae, Reparatae salutis).

T. Fuor che di lettere o decreti, Data non è tanto pr.: come La data d'un fatto. Ma il titolo del libro Arte d'accertare le date, non si può speditamente tradurre altrimenti: e qui sottintendesi l'età, o sim., che dagli autori è data, assegnata, a un fatto, a un documento.

2. [Cors.] Dicesi anche del luogo in che fu scritta e consegnata una lettera. Pallav. Lett. 2. 211. Dove le altre lettere sogliono apportar il principal gusto nella lor contenenza; questa sua me l'ha portato con la data, veggendola io di Genova, e non di Parigi.

3. Si dice anche dell'indicazione del luogo dove fu stampato un libro. Crus. Tav. Abbrev. in Bern. Rim. (Gh.) I primi due (volumi del Berni) portano la data, parte di Londra, e parte di Firenze; il terzo quella di Firenze.

4. Lo stesso che Padronato di benefizii ecclesiastici, o sim., e il Conferimento di essi. (Fanf.) Segner. Parroc. Instr. 4. 2. (M.) Chi può dir le premesse, i patti, i trattati convenzionali che passano tra il popolo e i pretendenti al tempo di tali date? Red. Lett. (Mt.) Che questo benefizio sia di data di S. A. S. mi ha risposto… Il Granduca nella data di queste dignità ecclesiastiche va sempre scegliendo quelle persone che più nella chiesa hanno mostrato esemplarità di costumi.

5. Per Dazio, Gravezza. Stor. Pist. 37. (C) Per le grandi spese si faceano grandi imposte e date. E 46. Puose una gran data per pagare la gente sua. E appresso: Ragionarono di volere che la data e l'altre gravezze, che la gente dello Imperatore faceano a' cittadini, si levassono via. [Camp.] Aquil. II. 78. Lo Senato di Roma remise loro per dieci anni ogni colta ed ogni data.

6. Per Qualità, Natura, Condizione. Car. Lett. 2. 83. (M.) A loro istanza aveva cominciato a riformarla su questa data. Malm. 8. 43. (C) E, fatta da vicin la reverenza, Parola pronunziò di questa data.

Quindi Esser sur una data vale Esser della medesima qualità, della stessa condizione. (C)

7. Mantener uno sulla data vale Secondarlo, Secondare il detto da lui. Ambr. Furt. 2. 1. (M.) A una espugnazione d'una città ha agguagliato quest'opera: egli è buono mantenerlo sulla data (cioè, su questa metafora).

8. Essere in data di fare una cosa. Essere in tempera, o Essere disposto a farla. Car. Lett. 2. 337. (Gh.) Non essendo più in questa data di far versi, come sapete. E 3. 115. Perch'io non sono in questa data di scrivere sopra di ciò.

9. [Cont.] L'atto del dare. Cit. Tipocosm. 450. Le maniere tutte de' contratti, cioè… imprestiti, date in pagamento, locazioni, socide, vetture, compagnie, divisioni, elezzioni, patti, feudi, privilegij. Santap. N. Cav. II. 3. Se il senso (del cavallo) poi fosse più che mediocre, diminuite l'ajuto dell'allargata di gamba, bastandole un picciol cenno; e, se il senso si riduce a grand'ardenza, non vi va l'allargata di gamba, nè meno la data di mano.

10. [M.F.] L'atto del dare, o del battere palla, pallone, ecc. Fag. Rim. II. 308. Ms. Che belle date mai di quei signori Si videro, che sempre competevano, Per esser tutti celebri datori.

Bard. Disc. calc. 8. (Gh.) Il datore corre la palla, e con fortissime date la spigne quanto puote alto e lontano.

11. Ne' giuochi di carte, minchiate, e sim., è l'Atto di mescolare e dar le carte a' giuocatori in una o più girate; onde dicesi: Ho fatto una buona o cattiva data. Min. Malm. (Mt.)

Dicesi anche di ciascuna volta che i giuocatori gittano la carta; ed anche delle carte giuocate ciascuna volta. (Mt.)

12. Giuoco di data dicesi quello in cui l'avversario è tenuto a rispondere con carte del medesimo seme che quelle state giocate. (Fanf.)

13. Avere la data in un giuoco importa Avere la mano, cioè Essere il primo a fare o a cominciare il giuoco. Bracc. Rinal. Dial. p. 185. (Gh.) L'avere la mano o la data in questo giuoco (del Trai) non reca alcun vantaggio.

14. Per Tempo. Panant. Poem. Teatr. 83. (Vian.) Siam pure amici di sì antica data.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: darwinismo, darwinista, darwiniste, darwinisti, dasiuri, dasiuro, daspo « data » database, databile, databili, databilità, datai, datammo, datando
Parole di quattro lettere: darò « data » date
Vocabolario inverso (per trovare le rime): caducata, educata, rieducata, maleducata, beneducata, ineducata, diseducata « data (atad) » badata, sbadata, degradata, estradata, instradata, guadata, freddata
Indice parole che: iniziano con D, con DA, iniziano con DAT, finiscono con A

Commenti sulla voce «data» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze