Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «dato», il significato, curiosità, forma del verbo «datare» forma del verbo «dare» aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Dato

Forma verbale
Dato è una forma verbale di: datare (prima persona singolare dell'indicativo presente), dare (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di datare, Coniugazione di dare.
Aggettivo
Dato è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: data (femminile singolare); dati (maschile plurale); date (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di dato (fatto, concetto, elemento, nozione, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
fatto (19%), preso (11%), avuto (7%), consegnato (4%), informazione (4%), ricevuto (4%), certo (4%), tratto (3%), reso (3%), numero (3%), statistica (3%), sensibile (2%), elemento (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Forme verbali di più verbi [Danno « * » Desti]
Giochi di Parole
La parola dato è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: dà-to. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: datò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: dota (scambio di vocali).
Componendo le lettere di dato con quelle di un'altra parola si ottiene: +bit = abdotti; +bot = abdotto; +[ire, rei] = aderito; +ani = adianto; +ani = adinato; +[ari, ria] = adirato; +[era, rea] = adorate; +[ari, ira, ria] = adorati; +aro = adorato; +uri = auditor; +bar = bordata; +bue = boutade; +cra = cordata; +din = dandoti; +[dan, dna] = datando; +[ira, ria] = datario; +[ami, mai, mia] = datiamo; +sim = datismo; +tre = dattero; ...
Vedi anche: Anagrammi per dato
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: daco, dado, damo, darò, data, date, dati, davo, dito, doto, fato, iato, lato, nato.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: fata, fate, fati, iati, lati, mate, nata, nate, nati, paté, patì, rata, rate, tata, tate, vate, watt.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: dota, gota, iota, jota, mota, nota, pota, rota, vota.
Parole con "dato"
Iniziano con "dato": datoci, datomi, datore, datori, datosi, datoriale, datoriali.
Finiscono con "dato": andato, badato, fidato, iodato, lodato, ridato, rodato, sedato, sudato, bandato, bardato, bendato, bordato, cardato, caudato, cordato, esodato, fondato, frodato, gridato, guadato, guidato, iridato, lordato, mandato, mondato, predato, saldato, sbadato, scodato, ...
Contengono "dato": idatodi, idatodo, badatore, badatori, lardatoi, lodatore, lodatori, pedatona, pedatone, pedatoni, saldatoi, sedatore, sedatori, amidatore, amidatori, bordatore, bordatori, cardatore, cardatori, fondatore, fondatori, frodatore, frodatori, gridatore, gridatori, guidatore, guidatori, lardatoio, lordatore, lordatori, ...
»» Vedi parole che contengono dato per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola idi dà IdatoDI; in bare dà BAdatoRE; in bari dà BAdatoRI; in lari dà LARdatoI; in lori dà LOdatoRI; in pena dà PEdatoNA; in pene dà PEdatoNE; in peni dà PEdatoNI; in sali dà SALdatoI; in sere dà SEdatoRE; in seri dà SEdatoRI; in borre dà BORdatoRE; in carri dà CARdatoRI; in salio dà SALdatoIO; in accorre dà ACCORdatoRE.
Inserendo al suo interno ari si ha DATariO; con zia si ha DAziaTO; con est si ha DestATO; con evi si ha DeviATO; con ebbi si ha DebbiATO; con oppi si ha DoppiATO; con enunci si ha DenunciATO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "dato" si può ottenere dalle seguenti coppie: dace/ceto, dache/cheto, daci/cito, dacia/ciato, dadi/dito, dado/doto, dai/ito, dalie/lieto, dami/mito, damina/minato, damo/moto, daremo/remoto, davi/vito, davo/voto, dazi/zito.
Usando "dato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arda * = arto; ceda * = ceto; * toga = daga; * toma = dama; * tomi = dami; * tomo = damo; * torà = darà; * toro = darò; loda * = loto; moda * = moto; muda * = muto; orda * = orto; veda * = veto; avida * = avito; corda * = corto; * toghe = daghe; * togli = dagli; * tolla = dalla; * tonda = danda; * tonde = dande; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "dato" si può ottenere dalle seguenti coppie: danese/esento, darà/arto, dare/erto, darò/orto.
Usando "dato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ciad * = cito; * otre = dare; * ottano = datano; * ottava = datava; * ottavi = datavi; * ottavo = datavo; * ottante = datante.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "dato" si può ottenere dalle seguenti coppie: biada/tobia, fida/tofi, moda/tomo, rada/torà, rida/tori, ricada/torica, rioda/torio, roda/toro, ronda/toron, scada/tosca, scheda/tosche, scoda/tosco, soda/toso.
Usando "dato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tofi * = fida; tomo * = moda; torà * = rada; tori * = rida; toro * = roda; toso * = soda; * fida = tofi; * moda = tomo; * roda = toro; * rada = torà; * soda = toso; tobia * = biada; torio * = rioda; toron * = ronda; tosca * = scada; tosco * = scoda; * biada = tobia; * rioda = torio; * ronda = toron; * scada = tosca; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "dato" si può ottenere dalle seguenti coppie: dadini/todini, dadino/todino, daga/toga, daghe/toghe, dagli/togli, dalla/tolla, dama/toma, dami/tomi, damista/tomista, damiste/tomiste, damisti/tomisti, damo/tomo, dan/ton, danda/tonda, dande/tonde, dando/tondo, dannata/tonnata, dannate/tonnate, dannati/tonnati, dannato/tonnato, danneggiante/tonneggiante...
Usando "dato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arto * = arda; ceto * = ceda; * ceto = dace; * cito = daci; * dito = dadi; * doto = dado; * mito = dami; * moto = damo; * vito = davi; * voto = davo; * zito = dazi; loto * = loda; moto * = moda; muto * = muda; orto * = orda; rito * = rida; veto * = veda; dal * = alato; avito * = avida; corto * = corda; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "dato" (*) con un'altra parola si può ottenere: * in = dianto; * arno = datarono; * otre = dotatore; * otri = dotatori; ieri * = ideatori; iran * = idratano; irta * = idratato; pela * = pedalato; riel * = ridatelo; * eviri = deviatori; * icona = diaconato; inizi * = indiziato; invii * = invidiato; parlo * = pardaloto; penna * = pedantona; penne * = pedantone; sogna * = sdoganato; * ilatri = dilatatori; * ittrio = dittatorio; pelare * = pedalatore; ...
Frasi con "dato"
»» Vedi anche la pagina frasi con dato per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ho dato fiducia ad uno sconosciuto con il rischio di essere truffato della pensione.
  • "Ciò che hai dato ti verrà restituito" dice il proverbio: cerca di non dare quello che non vorresti avere.
  • Molto ci è dato fin dalla nascita: la vita stessa, la possibilità di crescere, di apprendere e diventare autonomi. Sta a noi saperne fare buon frutto.
Canzoni
  • La vita mi ha dato solo te (Cantata da: Jula De Palma e Miranda Martino; Anno 1959)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Dato che, Posto che, Supposto che - Il Dato che non ammette la cosa onde si disputa, ma la concede. - Posto che mette innanzi la cosa da cui trarre la conseguenza. - Supposto che, la suppone; e non solo non l'ammette per buona, ma non la tiene nemmeno per vera. Tali differenze, molto sottili, si pongono per affermare la stretta proprietà; ma nell'uso si piglia spesso l'un modo per l'altro. [immagine]
Dato, Indizio, Congettura - Dato suol dirsi, abusando la voce matematica, per ogni notizia, ammessa la quale per vera, se ne desumono conseguenze teoriche e pratiche. - «L'accusa e la condanna si fondavano su questi dati.» - Ciascun segno, o argomento che mette sulla via da venire in cognizione di un fatto, quello si chiama Indizio: per es.: «Ci sono molti indizii per far credere che l'autore di quel libro sia egli.» - L'Indizio è quasi una Congettura; solamente i fatti su cui si fonda la Congettura sono più incerti; e in questa opera assai più il raziocinio. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: datismi, datismo, datità, dativa, dative, dativi, dativo « dato » datoci, datomi, datore, datori, datoriale, datoriali, datosi
Parole di quattro lettere: dati « dato » dava
Lista Aggettivi: databile, datato « dato » datoriale, dattiloscritto
Vocabolario inverso (per trovare le rime): maleducato, beneducato, ineducato, diseducato, arciducato, granducato, brucato « dato (otad) » badato, sbadato, vanadato, degradato, digradato, diradato, estradato
Indice parole che: iniziano con D, con DA, iniziano con DAT, finiscono con O

Commenti sulla voce «dato» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze