Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «difendere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Difendere

Verbo
Difendere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo irregolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è difeso. Il gerundio è difendendo. Il participio presente è difendente. Vedi: coniugazione del verbo difendere.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di difendere (proteggere, preservare, tutelare, cautelare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola difendere è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. Lettera maggiormente presente: e (tre).
Divisione in sillabe: di-fèn-de-re. È un quadrisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
difendere si può ottenere combinando le lettere di: nei + fredde; [dirne, dreni, rendi] + fede; [fedi, fide] + rende.
Componendo le lettere di difendere con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = difendessero; +soft = diffondereste; +folte = telediffondere.
Vedi anche: Anagrammi per difendere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: difenderà, difenderò, difendete, dipendere.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: diede, dine, dire, iene, idee, idre, federe, fede, edere, nere.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: difenderei, difenderle.
Parole con "difendere"
Iniziano con "difendere": difenderebbe, difenderebbero, difenderei, difenderemmo, difenderemo, difendereste, difenderesti, difenderete.
Parole contenute in "difendere"
ere, fen, fende, difende, fendere.
Incastri
Si può ottenere da dire e fende (DIfendeRE).
Inserendo al suo interno est si ha DIFENDERestE.
Lucchetti
Usando "difendere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * fenderete = dite; * fenderesti = disti; * rete = difendete; * rendo = difendendo; * evi = difendervi; * resse = difendesse; * ressi = difendessi; * reste = difendeste; * resti = difendesti; * ressero = difendessero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "difendere" si può ottenere dalle seguenti coppie: difenile/elidere.
Usando "difendere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = difendete; * errai = difenderai.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "difendere" si può ottenere dalle seguenti coppie: idi/fenderei, modi/fenderemo, tedi/fenderete.
Usando "difendere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: fenderemo * = modi; fenderete * = tedi; * modi = fenderemo; * tedi = fenderete.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "difendere" si può ottenere dalle seguenti coppie: disti/fenderesti, dite/fenderete.
Usando "difendere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aie = difenderai; * mie = difendermi; * vie = difendervi; * remore = difenderemo.
Sciarade incatenate
La parola "difendere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: difende+ere, difende+fendere.
Intarsi e sciarade alterne
"difendere" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: din/federe.
Frasi con "difendere"
»» Vedi anche la pagina frasi con difendere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Purtroppo non era rimasto che il mio onore da difendere!
  • Occorre difendere la posizione a tutti i costi, con le unghie e coi denti.
  • Per vincere le partite non è sufficiente saper attaccare, bisogna anche saper difendere.
Proverbi
  • Una causa cattiva peggiora col volerla difendere.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Difendere, Sostenere, Proteggere - Si difende ciò o chi è assaltato, impugnato, ingiuriato. - Si sostiene chi può essere comecchessia ingiuriato e sopraffatto. - Si protegge chi non ha forza propria al bisogno, e chi ha bisogno che gli sia dato coraggio e favore. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Giustificare, Difendere, Giustificazione, Apologia - Giustificare da un sospetto, da un'accusa; difendere da un'accusa, da grave imputazione. Si giustifica colle ragioni, colle prove, colle testimonianze degne di fede, e questi sono pure validi mezzi di difesa; ma a questa concorre poi la perorazione, il concitamento del dire, l'eloquenza del discorso e tutti gli altri mezzi oratorii: può il reo essere con molta arte ed eloquentissimamente difeso, ma nonpertanto non rimanere giustificato: la difesa è quindi una tentata giustificazione; e una buona difesa mette i giudici in forse del condannare o no, e salva molte volte l'accusato. L'apologia è discorso in lode di persona o di cosa; può aver luogo dopo la difesa e la giustificazione se l'accusa era calunniosa affatto. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Difendere - V. a., N. pass. e N. pass. Salvare e Guardare da' pericoli e dalle ingiurie, e Riparare dalle offese o da altro; Ribattere con parole e ragioni le accuse o le imputazioni, ecc. Defendere, aureo lat. Bocc. Introd. 31. (C) Natural ragione è di ciascuno che ci nasce, la sua vita, quanto può, ajutare, conservare e difendere. E nov. 31. 8. Vestito d'un cuojo che da' pruni il difendesse…, allo spiraglio n'andò. Petr. son. 27. Difendi or l'onorata e sacra fronde, Ove tu prima, e poi fu' invescat'io. Liv. M. (M.) Non la poterono difendere dalla crudeltà del Re. Nov. ant. 58. 1. (C) La forma della loro ambasciata si fu per difendere da' Romani il tributo per via di ragione. Buon. Fier. 43. (Mt.) La morte in questa età sol ne difende Dal fiero braccio e da' pungenti strali. T.Busin. Vit. Varch. Difendere la libertà della patria. – Sap. Gli difenderà col braccio suo santo (di Dio).

2. T. Difendere una causa. Cic. – L'accusato, il cliente.

[Cont.] Difendere se stesso. Stat. Sen. Lan. I. 207. Se 'l convento (convenuto) enfra 'l detto termine no' pagarà, o vero se non difendarà o vero non provarà l'eccezioni, secondo ch'è detto di sopra, sia preso e messo in prigione e ditenuto o vero devetato de l'Arte o vero sia pronunziata e data (sentenza) contra di lui a volontà de l'attore.

N. ass. [Cont.] Stat. Merc. Siena, I. 14. Sieno di più obbligati a difendere a spese della casa, se alcuno de' loro antecessori, o di loro medesimi; o loro camarlengo, fusse molestato, o accusato civilmente, o criminalmente per causa del suo offizio, in qualunque corte, così ecclesiastica, come secolare.

3. T. Difendere da e contro. Nel Da è più l'idea di nocumento, nel Contro l'idea di opposizione. Difendere dalla calunnia, Difendere la causa del debole contro il prepotente. Aug. Le verità della fede, acciocchè possansi meglio contro gli avversarii difendere, si considerano con più diligenza, intendonsi con più chiarezza, più istantemente si predicano.

4. Fig. T. Sav. Ep. agli Eletti di Dio. Senz'ira nè odio difendendo la verità. Sansov. Conc. Pol. Dicendo l'opinione sua senza passione, e senza passione difenderla con modestia. Ar. Fur. 43. 68. Dall'oro e dall'argento Difende il cor di pudicizia armato.

5. T. Difendersi dalle inimicizie, o sim. Evitarle. Sansov. Conc. Polit. Se pure per qualche accidente l'uomo non se ne possa difendere, ricordisi ch'è molto meglio l'essere invidiato da altrui che l'avere invidia ad altri.

6. T. Difendesi un luogo da offese o da danni, non degli uomini, ma delle cose. Difendesi e con lavoro presente, e con opere di durata che rendano non più necessaria la difesa dell'uomo. D. 1. 15. (Quali argini fanno) i Padovan' lungo la Brenta Per difender lor ville.

[Cont.] Cell. Seul. 3. Nel buco dove ei si mette (il cannello), abbisi avvertenzia di imbrattarlo bene con un poco di terra liquida, la quale lo difenda a non lasciar versare la cera. Vas. Arch. III. L'architrave si rompe in ispazio di tempo, e forse per accidente di terremoto, o d'altro, non lo difendendo a bastanza l'arco che sia sopra il detto cornicione.

T. La città, Le mura, Un posto. Virg. Muros.

7. (Mil.) [Cont.] Riparare dalle offese nemiche. Dicesi di persone, di luoghi, e più spesso di opere fortificatorie. Lupic. Arch. mil. 41. Avere a difendere un sito parte in piano, e parte in piaggia, la qual piaggia non sia signoreggiata da altre eminenze per una distanza di mille passi andanti.

N. pass. [Cont.] Busca, Arch. mil. 82. Avendo i Trojani avuto il peggio della battaglia, nè potendo più difendere la campagna, fa Omero, che si riduchino dentro a Troja, e quivi si difendono. Busca, Arch. mil. 71. Malamente si possono difendere quelle parti dove gli difensori sono offesi con tanto disvantaggio.

8. Att. [Cont.] Di opere fortificatorie che riparano dalle offese altre opere. G. G. Fort. XI. 145. Bisogna uscir di fuori con una muraglia secondo la linea D. F., dalla quale verranno vedute e difese tutte le parti della cortina D. B. E 148. Cavalieri, li quali abbiano l'uno e l'altro uso cioè di difendere la fossa e spazzar la campagna. Tetti, Fort. 75. Non si facciano da luoghi bassi difendere altri luoghi posti più in alto: perchè il nemico con poca altezza de' ripari se ne assicura.

N. pass. [Cont.] Egio, Edif. Giust. Proc. 20. Ma Giustiniano imperadore per ogni parte del castello, e fortezza fra li duo torrioni se ne fe' uno altro, e da quello tutti li torrioni, sendo così molto vicini l'un l'altro si difendano.

E N. ass. vale Star di presidio. Sall. Giug. 152. (M.) Pose masnada a difendere in quelle città.

9. T. È più di Scusare. Varch. St. F. V. Le quali cose (i difetti e vizii del re di Francia) se così veramente negare si potessero, come si possono per avventura, se non ragionevolmente difendere, umanamente scusare, beati i suoi popoli!

10. T. Difendesi da forze naturali, dal freddo, dalla pioggia, dal vento. Non c'è modo di difendersi dal caldo. – Difendersi da ogni molestia, da zanzare, da topi, da titoli.

T. Difendesi contro gli assalti: In guerra non basta Difendersi dal nemico; bisogna Difendersi contro, Poter offendere. Virg. Teneras defendo a frigore myrtos.

[Cont.] G. G. Fort. XI. 205. Incamiciare la parte di fuori in maniera che possa difendere il tutto dalle pioggie, le quali, dilavando il terreno, a poco a poco lo consumerebbono. Lauro, Agr. Col. 224. Si possino rizzare (i graticci), ed appoggiati uno ne l'altro facciano come un coperto pastorale, il qual difenda i fichi de la rugiada e tal or da le pioggie.

Bocc. Nov. 82. 9. (C) Impossibile essere il potersi dagli stimoli difendere. Pucc. Centil. c. 77. terzin. 14. E messer Gherardin vi pose assedio, Ed ei si difenderon bene appresso. Buon. Rim. 38. Ma se nelle prim'ore Della sua guerra alcun s'è mal difeso, Non accusi da sera il suo disdetto.

T. Difendersi con un argomento, con una scusa. Hor. Hoc me defendam.

11. Fig. Colla particella Si sottintesa, in signif. di Preservarsi. Fresc. Viag. 145. (Mt.) Poi presso si è dove Cristo lasciò e' discepoli perchè eglino orassino e difendessino dalle tentazioni.

12. N. pass. Per Tenersi, Astenersi, Contenersi. Din. Comp. lib. 1. (M.) I religiosi non si poterono difendere che coll'animo non si dessono alle dette parti.

13. Att. Per Proibire, Vietare. G. V. 10. 154. 3. (C) Tutti i vestiti di drappi di seta rilevati fur tolti e difesi, e che nulla donna potesse portar panni lunghi dietro più di due braccia…, e per simil modo furo difese le gonnelle e robe divisate a' fanciulli e fanciulle. Difend. Pac. Per mangiar del frutto dell'albero che difeso gli era da Dio. Filostr. Se non mi fosse per forza difeso, Di portarlo farei 'l mio potere. Ar. Fur. 27. 77. (M.) Ma più chiaro ti dico ora e più piano, Che tu non faccia in quel destrier disegno, Che te lo difend'io, tanto che in mano Questa vindice mia spada sostegno. E 31. 63. E gli narra del ponte periglioso Che Rodomonte al cavalier difende. Tass. Ger. 5. 83. E chi (riprende Cruccioso il giovinetto) a me il contende? lo tel difenderò, colui rispose.

Nov. ant. 57. 1. (C) In quel tempo il Re di Francia avea difeso, sotto pena del cuore e dell'avere, che niuno torneasse.

14. Per Impedire. Dant. Inf. 15. (M.) Ficcai gli occhi per lo cotto aspetto (di Brunetto, ch'era bruciato dalle fiamme), Sì che 'l viso abbruciato non difese La conoscenza sua al mio 'ntelletto. Cresc. 4. 17. È solo quella fronde da servare, che nelia sommità posta, il sole molto difenda.

15. T. Col Che; che non è solo franc. (D. 1. 15. E 3. 27.) Difendere che gli animali vadano a danneggiare. Ar. Fur. 14. 7. Vittoria… Che difende che 'l verno e la tempesta Di Giove irato sopra noi non crosce (scrosci). [Lamb.] Difendere che la gente vada a danneggiare. (Camp. tosc.)

16. T. Di quel che serve a difesa. Ar. Fur. 30. 57. Nella maglia… Che sotto difendea l'ascella destra.

T. Coll'Inf. Ar. Fur. 30. 62. Calò (la spada) su l'arcion che ferrato era, Nè lo difese averne doppia crosta.

17. Per Allontanare, Cessare. Sen. Provid. 429. (M.) La piova e con fronde e con tettuccio difendono. (Simile al passo d'Orazio: Defendit aestatem capellis.)Ar. Fur. 2. 34. Un culto monticel dal manco lato Le difende il calor del mezzogiorno.

18. Per Riparare. Ar. Fur. 26. 29. (M.) Apparecchiata (la vettovaglia) avean sopra una fonte Che difendea dal raggio estivo un monte.

19. Per Assicurare, Far sicuro. Cr. 2. 28. 1. (M.) I guernimenti e chiusure delle fosse molto difendono dall'entramento degli uomini,…, e dalla ingiuria delle prossimane acque che scorrono ai luoghi che si deono difendere.

20. Per Conservare, Tenere nel suo essere. Dant. Par. 27. (M.) Ma l'alta provvidenza che con Scipio Difese a Roma la gloria del mondo, Soccorrerà tosto. Giov. Gell. Vit. Alf. 11. Per aver divisa e molto indebolita la loro stirpe, possono a mala pena difendere la nobiltà e lo antico loro nome.

21. Parlandosi di diritti, ragioni, e sim., vale Sostenerle, Mantenerle, allegandone le prove. Cas. Canz. 1. 4. (M.) Or chi sarà che mie ragion difenda.

22. [Camp.] Difendere a viso aperto, per Farsi palese ed impegnato difensore. D. Inf. 10. Ma fui io sol… Colui che la difese a viso aperto.

23. Per Esimersi, Esentarsi di fare una cosa. Car. Lett. ined. t. 2. 256. (M.) Essendo le cose nel termine che sono, e Sua Eccellenza obbligata e impegnata della parola, e provvigionata com'è, non veggo come se ne possa difendere.

[Cont.] Dei cavalli. Santap. N. Cav. I. 19. Se mai questi (cavalli deboli) si difendessero, nascendo le loro difese dall'impotenza unita con l'ardenza, e non da mal cuore,… se pure rifiutassero qualche mano, glie ne sarebbe stata data l'occasione, con aver voluto da loro più di quello potevano dare. Gris. Cav. 43. v.Così per un pezzo si vuol sollicitare (il cavallo): se non si move, overo si difende, e voi lo batterete di sproni, pungendolo a tempo ora con l'uno ed ora con l'altro, e da quella parte più dove maggiormente gira le anche, acciò vadi giusto.

[Cont.] Difendersi dalla briglia. Gris. Cav. 59. v. Ma se pure il cavallo è di lingua, e si difende dalla briglia, overo la fugge, e se la ingorga, ponendogli le castagne, le rote, ed altre cose per fargliela poner di sotto, o farla sottile, e levargli la difensione che fa con essa, mi par che sia grandissimo errore.

24. Per Scusarsi. Segner. Parr. Instr. 6. 2. (M.) Più vergognosa è poi l'altra scusa dedotta dal non sapere. Chi sì perversamente arriva a difendersi, merita due castighi. Vasar. Op. Vit. 5. 550. (Man.) Nè de' ritratti fatti da me… farò menzione alcuna,.. e per dir il vero me ne sono difeso quanto ho potuto.

25. Difendersi è anche detto di cosa che conserva e mantiene sua qualità in tal caso che corre rischio di perderta. Dant. Par. 14. (M.) Ma sì come carbon che fiamma rende, E per vivo candor quella soverchia Sì che la sua parvenza si difende. Petr. son. 17. Sono animali al mondo di sì altiera Vista, che 'ncontro al Sol pur si difende.

26. [Camp.] Difendersi, riferita l'azione agli Occhi, per Resistere ad una forte luce. D. Par. 30. E di novella vista mi raccesi Tale, che niuna luce è tanto mera Che gli occhi miei non si fosser difesi.

27. Difendere e Difendersi, trasl., parlando di frutte e di piante, vale Resistere, Far pruova. Cresc. lib. 4. cap. 5. (M.) Ed è un'altra maniera, che da alcuni malixia, da altri sarcula è chiamata, la quale ha il granello bianco e ritondo e torbido, con sottil corteccia, che in maraviglioso modo pesa, e in terra assai magra si difende. È lib. 5. cap. 10. E ancora nella magra (terra) e secca alcuna spezie di fichi si difende. E sotto: Formasi il fico nei luoghi freddi per modo, che abbia solamente un pedale poco dalla terra levato, ed in tal maniera si difenderà meglio dal freddo.

[G.M.] E riferito a pers., parlando del campamento o degl'interessi, o della condizione sociale, si difende chi vive per l'appunto; o chi ne' suoi affari non fa scapiti, ma neppure avanzi. Come ve la passate con questo rincaro d'ogni cosa? Mi difendo. – E la vostra bottega come va? Ci si difende.

T. Anco della salute. Come si sta? Mi difendo.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: difendendo, difendente, difendenti, difenderà, difenderai, difenderanno, difenderci « difendere » difenderebbe, difenderebbero, difenderei, difenderemmo, difenderemo, difendereste, difenderesti
Parole di nove lettere: difenderà « difendere » difenderò
Lista Verbi: dibattere, dichiarare « difendere » difettare, diffamare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ridiscendere, condiscendere, accondiscendere, riscendere, fendere, offendere, rioffendere « difendere (erednefid) » splendere, risplendere, pendere, dipendere, vilipendere, propendere, appendere
Indice parole che: iniziano con D, con DI, iniziano con DIF, finiscono con E

Commenti sulla voce «difendere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze