Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «dirà», il significato, curiosità, forma del verbo «dire» sillabazione, anagrammi, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Dirà

Forma verbale
Dirà è una forma del verbo dire (terza persona singolare dell'indicativo futuro semplice). Vedi anche: Coniugazione di dire.
Liste a cui appartiene
Terminanti con l'accento sulla a [Dirotterà « * » Disabiliterà]
Giochi di Parole
La parola dirà è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ari).
Divisione in sillabe: di-rà. È un bisillabo tronco (accento sull'ultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: ardi, idra (spostamento di una lettera), radi, raid, rida (scambio di consonanti), rida' (scambio di consonanti), ridà (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di dirà con quelle di un'altra parola si ottiene: +bob = abbordi; +oca = acidaro; +coi = acridio; +[ere, ree] = aderire; +[era, rea] = aderirà; +[ero, ore, reo] = aderirò; +[eta, tea] = aderita; +[ave, eva] = aderiva; +[evi, vie] = aderivi; +[evo, ove] = aderivo; +bei = adibire; +bio = adibirò; +[eta, tea] = adirate; +tai = adirati; +tao = adirato; +poe = adoperi; +tao = adorati; +avo = adoravi; +ano = adornai; ...
Vedi anche: Anagrammi per dirà
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: darà, dica, diga, dima, dina, dire, dirò, dita, diva, dora, dura, gira, lira, mira, pira, tira, vira.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: biro, ciro, cirò, giri, giro, girò, lire, mire, miri, miro, mirò, piri, piro, sire, tiri, tiro, tirò, viri, viro, virò.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: ira, dia, dir.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: adira, diara, dirai, dirla, udirà.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: bari, cari, fari, lari, mari, pari, rari, sari, tari, vari.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: rida, ride, ridi, rido.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si ottengono: iran, iraq.
Parole con "dirà"
Iniziano con "dira": dirai, dirada, diradi, dirado, diradò, dirama, dirami, diramo, diramò, diradai, diramai, diranno, diradano, diradare, diradate, diradato, diradava, diradavi, diradavo, diraderà, diraderò, diradino, diramano, diramare, diramata, diramate, diramati, diramato, diramava, diramavi, ...
Finiscono con "dira": adira, adirà, udirà, indirà, ordirà, ridirà, bandirà, candirà, condirà, erudirà, gradirà, predirà, spedirà, tradirà, accudirà, benedirà, blandirà, brandirà, esaudirà, esordirà, impedirà, maledirà, obbedirà, plaudirà, ribadirà, sbiadirà, scandirà, stordirà, ubbidirà, aggredirà, ...
Contengono "dira": adirai, udirai, adirata, adirate, adirati, adirato, indirai, ordirai, ridirai, adiranno, adirarsi, bandirai, candirai, condirai, erudirai, gradirai, predirai, spedirai, tradirai, udiranno, accudirai, benedirai, blandirai, brandirai, esaudirai, esordirai, impedirai, indiranno, maledirai, obbedirai, ...
»» Vedi parole che contengono dirà per la lista completa
Parole contenute in "dira"
dir, ira. Contenute all'inverso: ari.
Incastri
Inserito nella parola ai dà AdiraI; in ori dà ORdiraI; in rii dà RIdiraI; in anno dà AdiraNNO; in arsi dà AdiraRSI; in cani dà CANdiraI; in coni dà CONdiraI; in unno dà UdiraNNO; in brani dà BRANdiraI; in interi dà INTERdiraI; in riarsi dà RIAdiraRSI; in spenno dà SPEdiraNNO; in impenno dà IMPEdiraNNO; in ingrani dà INGRANdiraI.
Inserendo al suo interno lui si ha DIluiRA (diluirà); con aspo si ha DIaspoRA; con gite si ha DIgiteRA (digiterà); con more si ha DImoreRA (dimorerà); con pane si ha DIpaneRA (dipanerà); con rade si ha DIradeRA (diraderà); con rame si ha DIrameRA (diramerà); con rime si ha DIrimeRA (dirimerà); con sono si ha DIsonoRA; con vide si ha DIvideRA (dividerà); con batte si ha DIbatteRA (dibatterà); con fende si ha DIfendeRA (difenderà); con fette si ha DIfetteRA (difetterà); con legge si ha DIleggeRA (dileggerà); con magri si ha DImagriRA (dimagrirà); con mette si ha DImetteRA (dimetterà); con mezze si ha DImezzeRA (dimezzerà); con pende si ha DIpendeRA (dipenderà); con rotte si ha DIrotteRA (dirotterà); con serbe si ha DIserbeRA (diserberà); ...
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "dirà" si può ottenere dalle seguenti coppie: dia/ara, diadi/adira, dibatte/batterà, dica/cara, dicano/canora, dice/cera, dicesse/cesserà, dichiari/chiarirà, dico/cora, diede/edera, difende/fenderà, diga/gara, digradi/gradirà, dilavo/lavora, dilette/lettera, dime/mera, dimette/metterà, dimezzo/mezzora, dimise/misera, dimori/morirà, dinar/narra...
Usando "dirà" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: aedi * = aera; ardi * = arra; badi * = bara; cadi * = cara; cedi * = cera; dadi * = darà; * rame = dime; * rana = dina; * rane = dine; * rata = dita; * rate = dite; * rave = dive; godi * = gora; lidi * = lira; medi * = mera; midi * = mira; modi * = mora; radi * = rara; sedi * = sera; vedi * = vera; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "dirà" si può ottenere dalle seguenti coppie: dico/ocra, diga/agra, dita/atra, diva/avrà.
Usando "dirà" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: caid * = cara; * arca = dica; * arco = dico; * arma = dima; * arme = dime; * arno = dino; * arte = dite; * arti = diti; * arto = dito; raid * = rara; * arano = diano; * arate = diate; * aranti = dianti; * arcano = dicano; * armena = dimena; * armeni = dimeni; * armeno = dimeno; * arrigo = dirigo; * arresti = diresti; * arrocca = dirocca; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "dirà" si può ottenere dalle seguenti coppie: dadi/rada, dardi/radar, diadi/radia, diodi/radio, medi/rame, midi/rami, modi/ramo, pavidi/rapavi, pissidi/rapissi, podi/rapo, radi/rara, ridi/rari, rodi/raro, schiodi/raschio, sedi/rase, sinodi/rasino, sodi/raso, spedì/raspe, stadi/rasta, tedi/rate, vedi/rave.
Usando "dirà" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: rada * = dadi; rame * = medi; rami * = midi; ramo * = modi; rapo * = podi; * dadi = rada; rara * = radi; * medi = rame; * midi = rami; * modi = ramo; * podi = rapo; * radi = rara; * ridi = rari; * rodi = raro; * sedi = rase; * sodi = raso; * tedi = rate; * vedi = rave; rari * = ridi; raro * = rodi; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "dirà" si può ottenere dalle seguenti coppie: digli/ragli, dilla/ralla, dille/ralle, dime/rame, dimetti/rametti, dimetto/rametto, dina/rana, dine/rane, dinghi/ranghi, dingo/rango, dipano/rapano, dipendo/rapendo, dischi/raschi, dispera/rasperà, disperai/rasperai, dispero/rasperò, dissoda/rassoda, dissodai/rassodai, dissodamento/rassodamento, dissodammo/rassodammo, dissodando/rassodando...
Usando "dirà" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: aera * = aedi; arra * = ardi; bara * = badi; cara * = cadi; cera * = cedi; darà * = dadi; * cara = dica; * cera = dice; * cora = dico; * gara = diga; * mera = dime; * nera = dine; * tara = dita; * torà = dito; * vara = diva; * vera = dive; gora * = godi; mera * = medi; mora * = modi; rara * = radi; ...
Sciarade incatenate
La parola "dirà" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: dir+ira.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "dirà" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ai = diaria; * un = diurna; * set = diserta; * voi = divorai; aeri * = aderirai; cere * = cedriera; * ente = dentiera; * mono = dimorano; * more = dimorare; * moto = dimorato; * sebi = diserbai; * veri = diverrai; * vota = divorata; * voti = divorati; * voto = divorato; mete * = mediterà; pene * = pedinerà; * elite = deliriate; * etero = deteriora; * mondo = dimorando; ...
Frasi con "dirà"
»» Vedi anche la pagina frasi con dirà per una lista di esempi.
Citazioni
  • Il 14 novembre 2013, il quotidiano Il Giornale, in un articolo sugli emendamenti alla legge di Stabilità firmati da Pdl e Pd, scrive: "E sulla sanatoria delle cartelle Equitalia, il sottosegretario Baretta avverte: «Se solo assomiglia a un condono, il governo dirà no»".
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: diptera, diptere, dipteri, diptero, diptoti, diptoto, dir « dirà » dirada, diradai, diradamenti, diradamento, diradammo, diradando, diradano
Parole di quattro lettere: dino « dirà » dire
Vocabolario inverso (per trovare le rime): risarcirà, uscirà, riuscirà, fuoriuscirà, cucirà, ricucirà, scucirà « dirà (arid) » adira, adirà, ribadirà, sbiadirà, gradirà, tradirà, contraddirà
Indice parole che: iniziano con D, con DI, iniziano con DIR, finiscono con A

Commenti sulla voce «dirà» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze