Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «discutere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Discutere

Verbo
Discutere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo irregolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è discusso. Il gerundio è discutendo. Il participio presente è discutente. Vedi: coniugazione del verbo discutere.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di discutere (dibattere, argomentare, conferire, parlare, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
animatamente (20%), parlare (19%), litigare (13%), dibattere (5%), pacatamente (4%), tesi (4%), litigio (2%), lite (2%), contestare (2%), dialogare (2%), discussione (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola discutere è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: di-scù-te-re. È un quadrisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: riduceste.
discutere si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): tir + seduce; sir + cedute; tris + [cedue]; sturi + cede; [est] + [reduci]; tre + sudice; [site] + [crude]; [resti] + duce; [sete] + [crudi]; [erte] + scudi; sud + recite; udì + creste; sudi + [certe]; studi + cere; [duri] + ceste; [dure] + [cesti]; druse + ceti; tedi + sucre; sedi + truce; desti + [cure]; dee + scruti; tede + [scuri]; sede + truci; deste + curi; udrete + [csi]; destre + cui; deiste + cru.
Componendo le lettere di discutere con quelle di un'altra parola si ottiene: +alé = acidulereste; +[ali, ila, lai] = aciduleresti; +bob = custodirebbe; +tre = decurteresti; +tag = degustatrice; +bar = derubricaste; +sos = discutessero; +nel = includereste; +hac = racchiudeste; +abs = subdesertica; +bis = subdesertici; +sob = subdesertico; +sei = suicidereste; +sii = suicideresti; +tre = trucidereste; +tir = trucideresti; +uosa = autoriducesse; +[avio, ovai] = coadiuveresti; +allo = collauderesti; +lede = delucidereste; +[ledi, lide] = delucideresti; +help = duplichereste; +ghie = giudichereste; ...
Vedi anche: Anagrammi per discutere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: discuterà, discuterò, discutete.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: dice, dite, dire, dure, iute, iter, scure, sere, cure, cere.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: discuterei, discuterne.
Parole con "discutere"
Iniziano con "discutere": discuterebbe, discuterebbero, discuterei, discuteremmo, discuteremo, discutereste, discuteresti, discuterete.
Finiscono con "discutere": ridiscutere.
Parole contenute in "discutere"
ere, cute, discute. Contenute all'inverso: csi.
Incastri
Inserendo al suo interno est si ha DISCUTERestE.
Lucchetti
Usando "discutere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rete = discutete; * rendo = discutendo; * resse = discutesse; * ressi = discutessi; * reste = discuteste; * resti = discutesti; * ressero = discutessero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "discutere" si può ottenere dalle seguenti coppie: discuta/attere.
Usando "discutere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = discutete; * errai = discuterai.
Lucchetti Alterni
Usando "discutere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aie = discuterai; * mie = discutermi; * remore = discuteremo.
Sciarade incatenate
La parola "discutere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: discute+ere.
Intarsi e sciarade alterne
"discutere" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: dite/scure.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "discutere"
»» Vedi anche la pagina frasi con discutere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ti consiglio di non discutere più con tua madre che ha una mentalità poco aperta.
  • E' inutile discutere oltre, la decisione è presa: andrai a quella riunione!
  • Bisogna discutere dei nostri dissapori senza trascendere a vie di fatto.
Citazioni
  • Nel 1870, nei Rendiconti del Parlamento Italiano, è riportato: "La Camera potrà approvare senza discutere, e potrà discutere questo disegno di risposta al discorso della Corona come meglio le piaccia".
  • Il 30 ottobre 2013, SkyTg24, in un articolo su M5S, scrive: "Lanciata la piattaforma di democrazia elettronica del partito di Beppe Grillo. Al momento permette agli iscritti di discutere iniziative legislative dei parlamentari".
Espressioni e Modi di Dire
  • Discutere del sesso degli angeli
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Contendere, Disputare, Questionare, Contradire, Tenzonare, Altercare, Litigare, Dibattere, Discutere, Contestare - Disputare è ragionare contraddittoriamente per sostenere un'opinione, un punto di diritto, un interesse; disputano gli avvocati dinanzi ai tribunali, e le loro orazioni, con più modesto vocabolo, diconsi dispute: si disputa da tutti più o meno, quando si è di contrario sentimento, ma la civiltà vuole che le parole e il tuono della voce non passino certi limiti: se la disputa degenera in contesa, si passa facilmente a detti ingiuriosi o pungenti; e da questi l'orgoglio ferito facilmente passa ai fatti. Contraddire è proprio trovar a ridire su ciò che altri asserisce, e asserire talvolta il contrario: molti hanno sgraziatamente questo vizio, cagionato sovente da cattiva educazione; e i giovani prestamente se ne correggerebbero se sapessero a che mali passi può condurre. Questionare è propriamente agitare una questione, ma nell'uso si scambia sovente con disputare con fuoco e veemenza. Tenzonare sarebbe in questo senso disputare con una certa testardaggine ed ostinazione; ma è poco usato: è voce poetica che vale battagliare o battersi, ma più specialmente in singolare tenzone. Altercare è disputare per cose da nulla il più sovente, e alzando il tuono della voce; l'altercare è delle donnicciuole e de' facchini. Litigare è propriamente far causa o lite davanti ai tribunali: la lite debb'essere decisa secondo la giustizia e da chi ne ha l'autorità: i famigliari e fanciulleschi litigi a cui si dà tanta importanza, sono decisi o devono esserlo dai genitori o altri superiori che hanno, per ciò fare, autorità e prudenza sufficiente. Dibattere è fare di ogni argomento, di ogni ragione, di ogni parola una questione; pesarle, bilanciarle ad una ad una; è cedere in certo modo passo a passo il terreno. Discutere è quasi uno scuotere, vagliare la cosa, onde ne emerga, ne soprannuoti il vero: nel dibattimento entrano parole di molti, nella discussione si vantaggia colla varietà degli argomenti. Contestare un diritto, una ragione, è non menarla buona, è accingersi a provarla illusoria, a confutarla. [immagine]
Discutere, Agitare - Si agita una questione quando se ne parla fra molti, che l'opinione pubblica si spiega in questo o in quel senso; si discute propriamente quando si vengono a dir su le ragioni dall'una parte e dall'altra per vedere come si ha da decidere. O'Connell, il grande agitatore dell'Irlanda, agitò per molto tempo la questione del richiamo dall'Unione; ma questa non s'è mai discussa in parlamento, e forse, se non cambiano a fondo le circostanze, ciò non si farà mai. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Discutere - e † DISCUÒTERE e † DISCUSSARE. [T.] V. a. Esaminare un punto nel rispetto intell. e nel pratico, d'ordinario più pers. V. DISCUSSIONE. Discutesi e in pochi e in molti, e amichevolmente e no, ma è più pacato del Dibattere Dibattesi cosa nella quale ciascuno crede averci ragione; Si discute una questione pur per vederla schiarita. I litiganti dibattono; i giudici, poi, discutono. E il dibattere d'un principio si fa con assai più calore. Si può molto agitare, menare in qua e in là una questione, senza scuotere, a così dire, il vero in essa racchiuso. Discutere è dell'agitare il momento più operoso e più rilevante. Discutesi dunque per discernere in una materia la parte vera e accettabile dalla rigettabile e falsa. Propriam. il Segner. Pred. Pal. Ap. 13. 3. (Man.) Allora il Signore ci fa partecipi dell'assistenza, quando noi, rientrati in noi stessi, usiamo la rettitudine del giudicio, qual verga salda, a discutere attentamente il vero dal falso, il pio dal perverso, il proficuo dal pernicioso.

2. Il Discutere è d'ordinario un Sottoporre alla propria ragione e al giudizio la cosa. Segner. Mann. Sett. 23. 3. (C) Questo propriamente è… approvar con facilità le ragioni suggerite a sè dall'effetto, ma non discuterle. Cavalc. Med. cuor. 12. Li giudizii di Dio, senz'altro cercare a discuoterli, quantunque siano occulti, sono da avere in reverenza. T. Volgata lat. it. Chi è che discuta le opere di Dio? – Questo non si discute vale Non conviene farne questione, tale arbitrio arrogarsi. O: Non si può ben discutere, per non poter l'una o l'altra parte, o entrambe, esporre in chiare parole quello che veggono o sentono, ma senza la riflessione ch'è necessaria a trattarne con altri. V. DISCUTIBILE.

3. Ma si può con riverenza e con frutto discutere anche su cose altissime, cercando l'intendimento e le ragioni dell'autorità rispettata. T. Segner. Mann. Agost10. Questo luogo dell'Apostolo, che hai discusso.

4. Modi com. ai sensi not. Salvin. Casaub. 173. (Gh.) Corollario e giunta di questo libro, in cui si discussano due, da Orazio proposte, quistioni. T. Discutere un soggetto, un punto, gli argomenti addotti. Cic. Captiones. – Discutere i fatti, la verità loro, le circostanze. – Discutere una legge, un partito da prendere.

Con partic. Bellin. Disc. 1. 228. (C) Non voglio stare a discutere se questo mutar forza di coerenza sia mutare natura. T. Cat. Dist. Quel che vi è sospetto, discutetelo che cosa sia. = Lab. 169. (C) Non si metteranno in disputare o discutere quanta cenere si voglia a cuocere una matassa d'accia.

Ass. T. Si sta discutendo (segnatam. di discussione pubbl.). – Quando diciamo Discutere d'una cosa o sopra o intorno (V. DISCUSSIONE), anche qui gli è ass.

5. T. † Siccome Or. Teipsum concute, Esamina te stesso a conoscere i tuoi difetti, che corrisponde al trasl. com. Vagliare; così [Tav.] S. Bern. Tratt. d. Cosci.Quando gli altri discuotono e giudicano loro medesimi, io giudico gli altri. T. Ma nel senso aff. al par. seg. potrebbesi Discutere i conti con la propria coscienza.

6. D'interessi. T. Innanzi il matrimonio, discutere la dote, che a taluni è la stella polare del sacramento. In Cajo Discutere sponsalia è Mandarli a monte; e le discussioni d'interesse ne mandano a monte dimolti provvidamente.

T. Nel senso del § 7 di Discussione. Volgata lat. it. nel Vang. Discutere il conto co' servi suoi. – Sim., ma anche in senso più gen., un Inno: Il Giudice supremo verrà, discuterà strettamente ogni cosa.

7. Nel senso medico, aureo lat., a noi non com. Cocch. Bagn. Pis. 115. (Gh.) Queste aque, introdutte nella circolazione del sangue, allargano i vasi e assottigliano li umori e ne accelerano il moto; onde, aprendo, possono dissipare qualche umore in qualche parte coagulato o stagnante; il che i medici dicono discutere. E 450. Fonte sulfurea e aluminosa, che ha forza di riscaldare, di seccare, di discutere e di astringere. – V. anco DISCUSSIVO e DISCUZIENTE.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: discutemmo, discutendo, discutente, discutenti, discuterà, discuterai, discuteranno « discutere » discuterebbe, discuterebbero, discuterei, discuteremmo, discuteremo, discutereste, discuteresti
Parole di nove lettere: discuterà « discutere » discuterò
Lista Verbi: discostare, discriminare « discutere » disdegnare, diseducare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): neottere, fottere, cefalottere, balenottere, macrottere, microttere, incutere « discutere (eretucsid) » ridiscutere, estinguere, distinguere, contraddistinguere, ridistinguere, delinquere, vere
Indice parole che: iniziano con D, con DI, iniziano con DIS, finiscono con E

Commenti sulla voce «discutere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze