Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «diverso», il significato, curiosità, aggettivo indefinito, associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Diverso

Aggettivo
Diverso è un aggettivo indefinito. Forme per genere e per numero: diversa (femminile singolare); diversi (maschile plurale); diverse (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di diverso (differente, disparato, discordante, dissimile, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
uguale (30%), strano (10%), differente (6%), pensiero (3%), gay (3%), unico (3%), universo (2%), disuguale (2%), abile (2%), simile (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola diverso è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: di-vèr-so. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: doversi (scambio di vocali).
diverso si può ottenere combinando le lettere di: sir + [devo, dove, vedo].
Componendo le lettere di diverso con quelle di un'altra parola si ottiene: +una = adenovirus; +can = ascrivendo; +can = descrivano; +con = descrivono; +dea = desideravo; +[csi, ics, sci] = discorsive; +dea = diseredavo; +gag = disgregavo; +psi = dispersivo; +sta = dissertavo; +tac = distorceva; +tic = distorcevi; +toc = distorcevo; +nei = diversione; +moa = esordivamo; +[eta, tea] = esordivate; +[api, pia] = presidiavo; +rna = riservando; +pin = rispondevi; ...
Vedi anche: Anagrammi per diverso
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: divergo, diverrò, diversa, diverse, diversi, diverto, riverso.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: riversa, riverse, riversi.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: divo, dirò, vero.
Parole contenute in "diverso"
dive, verso. Contenute all'inverso: evi.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "diverso" si può ottenere dalle seguenti coppie: diverga/gaso, divergemmo/gemmoso, diverrà/raso, diverrò/roso, diverte/teso, diverto/toso.
Usando "diverso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * versore = dire; indi * = inverso; ridi * = riverso; condi * = converso; perdi * = perverso; tradì * = traverso.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "diverso" si può ottenere dalle seguenti coppie: diva/avverso, diverrà/arso, diverrò/orso.
Usando "diverso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * osta = diverta; * oste = diverte; * osti = diverti; * ostenti = divertenti; * ossifica = diversifica; * ossifico = diversifico; * ossificai = diversificai; * ossifichi = diversifichi; * ossificano = diversificano; * ossificare = diversificare; * ossificata = diversificata; * ossificate = diversificate; * ossificati = diversificati; * ossificato = diversificato; * ossificava = diversificava; * ossificavi = diversificavi; * ossificavo = diversificavo; * ossificammo = diversificammo; * ossificando = diversificando; * ossificante = diversificante; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "diverso" si può ottenere dalle seguenti coppie: idi/versoi, ridi/versori.
Usando "diverso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: versori * = ridi; * ridi = versori.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "diverso" si può ottenere dalle seguenti coppie: dire/versore.
Usando "diverso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * gaso = diverga; * raso = diverrà; * roso = diverrò; * teso = diverte; * toso = diverto; * gemmoso = divergemmo; * ionio = diversioni.
Sciarade incatenate
La parola "diverso" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: dive+verso.
Frasi con "diverso"
»» Vedi anche la pagina frasi con diverso per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ma se diciamo che il mondo è bello perché è vario, per quale motivo essere diverso comporta un pregiudizio?
  • Amo il cielo in montagna perché ogni giorno appare diverso.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Differente, Diverso, Dissimile - Differente è quella cosa che non riscontra con un'altra, ma in cose accessorie, e in grado maggiore o minore. - Dissimile è quando se ne scosta nell'apparenza esteriore. - Diversa è quando è altra affatto nell'apparenza e nella sostanza. Le cose tra loro diverse si scorgono alla prima occhiata: le dissimili possono per un momento scambiarsi: le differenti vogliono spesso un poco di attenzione per essere conosciute. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Altro, Diverso, Differente, Distinto - Un altro, può dirsi e volersi della medesima specie: un altro fiasco di vino; diverso significa cosa non uguale: un fiasco di vino diverso. Altro specifica l'individuo e al più le circostanze, le forme, le passioni che naturalmente distinguono le speciali individualità: diverso indica una differenza più notabile: altro accresce l'idea, diverso distingue; quando dico: questo è un altr'uomo, lo dico e lo credo migliore del primo; dicendo: questo è un uomo diverso, vale che ha un carattere affatto opposto. Ciò che è differente non è essenzialmente contrario: si può sentire differentemente, ma in massima concludere egualmente; le differenze sono d'ordinario facilmente conciliabili, le divergenze no, perchè differire è meno di divergere.

Disparato, quasi dispajato, esprime diversità assoluta, dissomiglianza totale, e quindi per analogia lontananza grande: cose, idee disparate, son quelle che in tutto son contraddicentisi, e che fanno a pugni fra loro.

Distinto è ciò che non è identico o immedesimato: la distinzione viene dalle differenze di luogo, o di modo d'essere: per distinguere non è necessario di separare, la distinzione può farla l'occhio o la mente: ora siccome ciò che più tira l'occhio o l'attenzione pare abbia da essere più meritevole di quest'attenzione, nell'uso, distinto vale superiore e più nobile: maniere, fare distinto. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Diverso - Avv. Diversamente. Ott. Com. Par. 13. 317. (M.) Mostra che la materia in che la divina virtude dee operare, anche dee essere ben disposta; e se non è disposta e conforme, si genera diverso. T. Intende diverso da me. – Non dice diverso.
Diverso - Agg. Che non è simile, Vario, Differente. Aureo lat. Bocc. pr. 6. (C) Seco rivolgono diversi pensieri. Buon. Fier. 2. 4. 18. (Mt.) Però ch'egli è ingegner, fabbro e maestro Di strumenti diversi. Petr. canz. 11. 4. Deh quanto diversi atti! T. Ben diverso, aggiunge molto al valore dell'Agg., e suona quasi Troppo.

T. Diverso di qualità, di natura, di tempo, d'opinione.

2. Di luogo. Virg. Diversa locis. Dant. Inf. 7. (C) Entrammo giù per una via diversa. E Purg. 4. Sicch'amendue hanno un solo orizzon, E diversi emisperi.

3. [Camp.] Uscire da un atto cose diverse, per Derivare diversi effetti da una stessa cagione. D. Par. 7. Però d'un atto uscîr cose diverse; Chè a Dio ed a' Giudei piacque una morte. E intendi: A Dio, in satisfazione della colpa di Adamo; ai Giudei, a sfogo di malignità, di vendetta.

4. In senso mor. e sinistro, di varietà instabile. T. Prov. Tosc. 39. Chi è diverso nell'oprare, Non può molto amico stare.

5. (Tom.) Coll'A. D. 1. 9. Parole alle prime diverse.

Dant. Purg. 13. (C) Guarda'mi innanzi, e vidi ombre con manti, Al color della pietra non diversi. Ar. Fur. 10. 54. (M.) Oh di quante battaglie il fin successe Diverso a quel che si credette innanzi! Tass. Ger. 15. 4. Sì ch'uom sempre diversa a sè la vede Quantunque volte a riguardarla riede.

6. E col Da. Petr. canz. 6. 6. (C) Da me son fatti i miei pensier' diversi. Red. Cons. 1. 229. (M.) Ancor io nel caso nostro, non molto diverso da quello di Tiberio, consiglierei che sua signoria illustrissima quanto prima in una cantina scendesse.

T. Alf. Lett. Non perciò son mai diverso da me stesso nell'affetto che le porto.

7. † Strano, Stravagante. Cron. Vell. (C) Tennelo il padre molto stretto, perchè era molto diverso. Cron. Morell. 235. Che questa sua balia era la più diversa femmina e più bestiale che fosse mai, e che ella gli avea date tante busse,… Petr. canz. 31. 1. Qual più diversa e nova Cosa fu mai…? [Camp.] D. Conv. II. 9. E che quella parte, cioè la ragione, che è sua perfezione maggiore, fosse a lui cagione di maggiore difetto, che del tutto pare diverso a dire…

8. † Straordinario, Insolito. Fr. Giord. Pred. 1. 145. (M.) Nacque ridendo. Le genti se ne maravigliâro molto per cosa diversa e non usata. G. V. 7. 50. 4. Il detto mercatante avea un vizio naturale di diversa fantasia, che sovente fra sonno si levava in sul letto a sedere, e parlava diverse maraviglie.

9. † Per Incredibile. Fr. Giord. 132. (M.) Diversa cosa pare questa a udire.

10. † Per Crudele, Orribile, Aspro. G. V. 9. 116. 1. (C) Chi potrebbe, continuando, scrivere il diverso assedio di Genova? Nov. ant. 54. 5. Quasi nol voleano udire o ricordare, imperocchè era diversa cosa a vedere. [Camp.] Din. Din. Masc. III. 49. Nelle interiora si genera umore che s'appicca alle budella, e genera dolori, non però troppo diversi; e nondimeno non vuole mangiare, e razza co' piedi… Mil. M. Pol. Quelli che recano l'oro quivi, neuno uomo puote andare in sua contrada altri ch'eglino, tanto è contrada rea e diversa.

11. T. Nel senso che gli dá. D. 1. 6. Cerbero fiera crudele e diversa, s'approssima al senso orig. di Perverso; come nell' 1. 33. Uomini diversi D'ogni costume e pien' d'ogni magagna, vale Rivolti lontano e quasi nel verso contrario.

12. T. Pl. e aff. a Più, a Parecchi. Ma più possono essere anco tre soli e più due; diversi accenna d'ordinario a numero maggiore. Parecchi dice più propriamente una qualche somiglianza tra gli oggetti; diversi non ben si direbbe d'uguali o similissimi. De' figliuoli ne ha parecchi. Diversi suonerebbe satira.

13. [M.F.] Diversi, per Alcuni. Buonarr. Fier. 1. 3. ne' titoli delle scene 5, 6, 7, 8, 9. Paltonieri diversi. E 4, 5, 9. tit. Coro di soldati e diverse donne congiuntamente. E così altrove.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: diversione, diversioni, diversità, diversiva, diversive, diversivi, diversivo « diverso » diverta, divertano, diverte, divertendo, divertendoci, divertendomi, divertendosi
Parole di sette lettere: diversi « diverso » diverta
Lista Aggettivi: divergente, diversificato « diverso » divertente, divertito
Vocabolario inverso (per trovare le rime): verso, traversò, traverso, attraversò, attraverso, riattraversò, riattraverso « diverso (osrevid) » tergiverso, tergiversò, universo, riverso, riversò, malverso, malversò
Indice parole che: iniziano con D, con DI, iniziano con DIV, finiscono con O

Commenti sulla voce «diverso» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze