Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «domenica», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Domenica

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
festa (36%), mattina (7%), lunedì (7%), riposo (6%), sabato (5%), messa (5%), bestiale (4%), giorno (3%), palme (3%), festivo (3%), festività (2%), campane (2%), sportiva (2%), altra (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Giorni della settimana [Sabato « * ]
Giochi di Parole
La parola domenica è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: do-mé-ni-ca. È un quadrisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: decimano, macedoni, medicano, medicona.
domenica si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): [mino] + [cade]; [neo] + cadmi; emo + candì; [meno] + [cadi]; mine + [cado]; don + emica; [dio] + mance; din + cameo; [dino] + acme; [domi] + [acne]; mondi + ace; onde + [acmi]; [demo] + [acni]; dei + [manco]; dine + [coma]; medio + can; denim + oca; con + [amide]; [coni] + dame; eco + mandi; [ceno] + [dami]; [come] + dina; [ceni] + [damo]; cime + [andò]; emico + [dan]; doc + [ameni]; dico + [amen]; [cedo] + [iman]; [cedi] + [mano].
Componendo le lettere di domenica con quelle di un'altra parola si ottiene: +tac = accadimento; +bei = benediciamo; +gag = candeggiamo; +top = capodimonte; +per = compendiare; +pet = compendiate; +top = compendiato; +vip = compendiavi; +per = compendierà; +pos = compendiosa; +tan = contadiname; +ton = contendiamo; +tre = decentriamo; +zie = decimazione; +zii = decimazioni; +tan = decontamina; +ton = decontamino; +sol = demoliscano; +[ciò, coi] = demoniaccio; +osi = diseconomia; +tir = dominatrice; +[ile, lei] = eliminacode; +[mai, mia] = emodinamica; +mio = emodinamico; ...
Vedi anche: Anagrammi per domenica
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: domenico.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: domi, doma, doni, dona, dica, mena, mica.
Parole con "domenica"
Iniziano con "domenica": domenicale, domenicali, domenicana, domenicane, domenicani, domenicano, domenicalmente.
Parole contenute in "domenica"
meni. Contenute all'inverso: emo, cine.
Lucchetti
Usando "domenica" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cache = domeniche.
Lucchetti Riflessi
Usando "domenica" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * accanì = domenicani.
Lucchetti Alterni
Usando "domenica" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * alea = domenicale.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "domenica"
»» Vedi anche la pagina frasi con domenica per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La domenica sarebbe il più bel giorno della settimana se su di lei non dovesse incombere la minaccia del lunedì.
  • Che piova o no, domenica si va a fare un giro in moto.
  • La domenica viene considerata da tutti come il giorno in cui ci si riposa.
Proverbi
  • Chi ride il venerdì piange la domenica.
Libri
  • La donna della domenica (Scritto da: Fruttero & Lucentini; Anno 1972)
Titoli di Film
  • Domenica d'agosto (Regia di Luciano Emmer; Anno 1950)
Canzoni
  • Sempre di domenica (Cantata da: Daniele Silvestri; Anno 2002)
  • Domenica d'agosto (Cantata da: Bobby Solo; Anno 1969)
  • Domani è domenica (Cantata da: Valentino; Anno 1983)
  • Domenica bestiale (Cantata da: Fabio Concato; Anno 1982)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Domenica - Dal latino dominica, sottintesovi dies, giorno del signore. Considerata come festa consacrata particolarmente al servizio di Dio, corrisponde al sabbat degli Ebrei, con la differenza che quest'ultimo aveva luogo il sabato. I Cristiani trasportavano al dì seguente la celebrazione della messa, a motivo della risurrezione di Gesù Cristo manifestatasi in quel giorno. Costantino ordinò che nella domenica si cessasse da qualunque lavoro. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Domenica - [T.] S. f. Il primo dì della settimana ai Cristiani, riposo dalle materiali fatiche invece del Sabato, in memoria della Risurrezione; cioè Dì del Signore, fatto Sost. dell'Agg. E in un'Iscr. è Domenicus per Dominicus. Tert., ai Pagani parlando, la dice Dì del sole; ai Cristiani, Dominica dies Greg. di Thours. Sic Barbaries vocitare diem dominicum consueta est. È anche nome pr. di femm. T. Framm. Cod. Teod. In dì di domenica, che ha da religiosa riverenza il suo nome, nè giuochi teatrali, nè corse equestri, nè altro spettacolo da ammollire gli animi, celebrisi in città veruna; ma il natalizio degl'imperatori, anco che cada in dì di domenica, celebrisi. – La santa domenica. = Maestruzz. 2. 17. (C) Il dì della domenica si mette tra le somme e precipue solennitadi. Call. SS. Pad. 3. 1. 13. Dovendo andare il sabato o la domenica alla chiesa. Bocc. Nov. 15. 2. Dove giunto una domenica sera in sul vespro… T. La mattina della… – Ci verrò per domenica. – Di qui a… – Domenica a otto.

T. Tutte le domeniche. – Prima domenica dell'avvento, seconda d'avvento, terza di quaresima. – Quarta domenica di settembre. Prov. Tosc. 193. Quando Natale viene in domenica. V. S. Pietr. Mart. 12. [Val.] Pucc. Centil. 25. 59. Dì due d'April, Domenica d'ulivo o delle palme. = Fr. Giord. Pred. 261. (Gh.) Domenica di Passione. (Che precede a quella della settimana santa, e cominciasi a più specialm. commemorare la passione di N. S.) Serd. Stor. 2. 76. (C) L'ottava di Pasqua, che noi chiamiamo domenica in Albis.

2. T. Riposo della… = Dittam. 5. 12. (C) E come la Domenica si onora. T. Osservarla è men di Onorarla; Rispettarla, ancor meno. Si può rispettarla per semplice riguardo, e per non potere altrimenti. [Camp.] † Somm. 1. Guardarla. E 9. – Romperla, Non osservarla. E 1. E quelli che rompe la domenica e l'altre feste solenni… pecca mortalmente. E 9.

3. Modi fam. T. Prov. Tosc. 314. Chi ride in sabato piange la domenica. (Meglio prima patire, per poi confortarsi.) = Salvin. Annot. Tanc. 576. (Gh.) Avere la Pasqua in domenica, Succedere ad alcuno la cosa felicemente; secondo l'uso tosc. di Pasqua anco per il dì del Natale. Se quella festa cade in di di domenica, le son due in una. T. Lasc. Gelos. 1. 2. E Streg. 5. 6. Vedi appunto se la Pasqua m'era venuta in domenica. Buon. Tanc. 5. 7. = Lasc. Sibil. at. 1. sc. 3. (Gh.) Vuoi tu che s'io posso aver la Pasqua in domenica, io la cerchi in venerdì? (Cercare il bene minore. – † Essere nato in domenica, Essere corrivo a credere, Essere uno sciocco. Not. Malm. 1. 206. A Firenze non si vendeva sale in domenica; e però si suppone che chi è nato in domenica non riceva il sale al battesimo. [Cors.] Varch. Leg. 2. 95.

T. Adoprare il vestito della domenica, il migliore. Dicevasi anco Adoprare la lingua delle domeniche, quel che più famigliarm. Parlare in punta di forchetta, con squisitezza affettata.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: domature, domava, domavamo, domavano, domavate, domavi, domavo « domenica » domenicale, domenicali, domenicalmente, domenicana, domenicane, domenicani, domenicano
Parole di otto lettere: domavate « domenica » domenico
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ossiacetilenica, ellenica, panellenica, neoellenica, linolenica, splenica, megalosplenica « domenica (acinemod) » fenomenica, epifenomenica, ecumenica, anecumenica, noumenica, terpenica, frenica
Indice parole che: iniziano con D, con DO, iniziano con DOM, finiscono con A

Commenti sulla voce «domenica» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze