Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «dunque», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Dunque

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 99 persone)
allora (21%), quindi (18%), perciò (5%), pertanto (4%), cioè (3%), andiamo (3%), parla (2%), venire (2%), orsù (2%), cosa (2%), forse (2%), adesso (2%), come (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani
Giochi di Parole
La parola dunque è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: dùn-que. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di dunque con quelle di un'altra parola si ottiene: +[amar, arma] = quadrumane; +[osta, tosa] = questuando; +[circa, ricca] = quadernucci; +arata = quarantadue; +[acanti, actina, antica, ...] = cinquantadue; +[aratri, rarità] = inquadrature; +[carico, corica, roccia] = quadernuccio; +girali = quadrilingue; +[maleici, mielica] = duemilacinque; +[caliptra, placarti] = quadruplicante; +micidiali = duemilaquindici; +astraiamo = quarantaduesimo; +ortostica = quasiconduttore; +[asemantici, miastenica] = cinquantaduesime; +animistica = cinquantaduesimi; +[anatocismi, camionista, castimonia] = cinquantaduesimo; +allarmiate = millequarantadue; +[ritoccasti, scorticati] = quasiconduttrice; +[accontentai, concatenati] = centocinquantadue; +[accontentai, concatenati] = duecentocinquanta; +alimentatrice = duemilatrentacinque; ...
Vedi anche: Anagrammi per dunque
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: dune.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: adunque.
Parole con "dunque"
Finiscono con "dunque": adunque.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "dunque" si può ottenere dalle seguenti coppie: dune/eque.
Frasi con "dunque"
»» Vedi anche la pagina frasi con dunque per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Aveva lasciato il lavoro ed era andato in pensione, dunque non aveva più alcun motivo per mettere la sveglia sempre alle sei del mattino!
  • Sto cercando di trovare una frase che contenga la parola italiana proposta; dunque conosco la mia lingua madre.
  • Dunque il micromosso potrebbe dipendere da diversi fattori tra cui lo scatto senza cavalletto in condizioni di luce insufficiente.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Dunque - Cong. per cui si passa a concludere un ragionamento, o a dedurre cosa da cosa. T. Aff. di Ad hunc, sottint. Locum, Finem. Ell., come Però daPer hoc. Scorciato, come Desso da Idem ipse. E la forma volg. Dunche ci si approssima più. A tanto gli Ant. dicevano per Allora, o sim. Altri da Tunc (come Allora fam. dicesi concludendo, e Ora collegando il ragionamento). E lgitur dicevano i Lat. collegando non il ragionamento ma la narrazione. Altri da Nunc; altri dal gr. Νῦν, o Οὖν, Ora; altri, men bene, da Denique o da De unquam.

2. T. Posposto. D. 2. 3. Entrate innanzi dunque. – Come volete dunque? – Vada dunque…

3. T. Frapposto ad altre parole. Vas. II. 201. Andato dunque in Ispagna. D. 2. 9. Venite dunque a' nostri gradi innanzi. Ar. Fur. 20. 104. Per mezzo i boschi, e per strano sentiero Dunqu'ella se n'andò. Arrigh. Settim. 1. O disavventurato! io perii. Ella non mi può dunque far peggio.

Dant. Purg. 1. (C) Va' dunque, e fa' che tu costui ricinga D'un giunco schietto. [Camp.] E 6. Sarebbe dunque loro speme vana? = Bocc. Nov.12. 13. (C) Va dunque, disse la donna; e chiamalo. Petr. son. 20. Cercate dunque fonte più tranquillo. Buon. Rim. 17. Che sarà dunque colla morte mia? T. Vang. Perchè dunque Mosè comandò…? – Disse Pilato: Dunque re sei tu?

Red. Cons. 1. 213. (C) Che si ha dunque presentemente ad operare per servizio di questa buona signora? E appresso: Senza dunque altri previi medicamenti, farei…

4. Con altre partic. sim. Cavalc. Espos. Simb. 1. 409. (Mt.) Concludo dunque in somma, che, poichè l'anima… (È simile al lat. ergo igitur, itaque ergo.)

5. T. Modo d'interr. E che dunque? Vang. Lo interrogavano: Che dunque faremo?

6. T. Ha pure senso di rimprovero per eccitare a proseguire discorso o azione: Dunque? O anco per ritenere, con più o meno impazienza o minaccia.

7. T. Non sempre è conseguenza razionale da principio, ma è vincolo anco tra fatto e fatto, narrandolo: e corrisponde all'Ora, e al Νῦν, de' Greci. – Dunque si mossero. – Dunque, seguitando, dirò.

8. Preceduto da E, vale E perciò. Vit. S. Gio. Batt. 213. (M.) Questa penitenza debbo fare prima che io cominci a predicare: e dunque non ti maravigliare, se a te conviene in prima fare, che ammaestrare.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: dumping, duna, dune, dunosa, dunose, dunosi, dunoso « dunque » duo, duodecimale, duodecimali, duodenale, duodenali, duodenite, duodeniti
Parole di sei lettere: dunoso « dunque » duplex
Vocabolario inverso (per trovare le rime): millenovecentocinque, seicentocinque, milleseicentocinque, quattrocentocinque, millequattrocentocinque, ottocentocinque, milleottocentocinque « dunque (euqnud) » adunque, chiunque, qualunque, comunque, quantunque, ovunque, dovunque
Indice parole che: iniziano con D, con DU, iniziano con DUN, finiscono con E

Commenti sulla voce «dunque» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze