Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ella», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ella

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monoconsonantiche [Elio « * » Elle]
Parole bifronti [Elise « * » Ellera]
Giochi di Parole
La parola ella è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti (tutte uguali, è monoconsonantica). In particolare risulta avere una consonante doppia: ll.
È una parola bifronte, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (alle).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: alle (rovesciamento).
Componendo le lettere di ella con quelle di un'altra parola si ottiene: +gin = agnelli; +cui = alicule; +ram = allarme; +[era, rea] = alleare; +[eta, tea] = alleate; +tai = alleati; +tao = alleato; +[iva, vai, via] = alleavi; +rea = alleerà; +[ore, reo] = alleerò; +[agi, già] = allegai; +noi = alleino; +ani = allenai; +tan = allenta; +ton = allento; +[tar, tra] = allerta; +tir = allerti; +tot = alletto; ...
Vedi anche: Anagrammi per ella
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: alla, elba, elea, elia, elle, elsa, olla.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: alle, allo, olle.
Con il cambio di doppia si ha: emma, enna, erra, essa.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: bella, cella, della, iella, nella, sella.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si può avere: hall.
Parole con "ella"
Iniziano con "ella": elladica, elladici, elladico, elladiche.
Finiscono con "ella": bella, cella, della, iella, nella, sella, arella, biella, duella, paella, quella, snella, spella, stella, svella, tiella, viella, ancella, appella, arcella, arsella, ascella, barella, bavella, bidella, budella, carella, casella, cesella, debella, ...
Contengono "ella": pellai, sellai, duellai, fellaga, iellata, iellate, iellati, iellato, pellaia, pellaie, pellaio, pellame, pellami, sellaia, sellaie, sellaio, sellano, sellare, sellata, sellate, sellati, sellato, sellava, sellavi, sellavo, spellai, appellai, atellana, atellane, cesellai, ...
»» Vedi parole che contengono ella per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola pi dà PellaI; in si dà SellaI; in ito dà IellaTO; in pia dà PellaIA; in pie dà PellaIE; in pio dà PellaIO; in sia dà SellaIA; in sta dà SellaTA; in sto dà SellaTO; in appi dà APPellaI; in dure dà DUellaRE; in gemi dà GEMellaI; in giri dà GIRellaI; in modi dà MODellaI; in viti dà VITellaI; in barre dà BARellaRE; in cesta dà CESellaTA; in ceste dà CESellaTE; in cesti dà CESellaTI; in cesto dà CESellaTO; ...
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "ella" si può ottenere dalle seguenti coppie: elce/cela, elfi/fila, elfo/fola, elido/idola, eliso/isola, elmetti/mettila, elmo/mola, elsa/sala.
Usando "ella" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * lami = elmi; boe * = bolla; bue * = bulla; dee * = della; * laica = elica; * laici = elici; * laida = elida; * laide = elide; * laidi = elidi; * laido = elido; * laude = elude; * laudi = eludi; * laudo = eludo; poe * = polla; sue * = sulla; vie * = villa; aree * = arella; * laiche = eliche; * aera = ellera; scie * = scilla; ...
Lucchetti Riflessi
Usando "ella" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * alba = elba; * alce = elce; * alci = elci; * alea = elea; * alee = elee; * alice = elice; * alici = elici; * albana = elbana; * albane = elbane; * albano = elbano; * aleggi = eleggi; * aletta = eletta; * alette = elette; * aliseo = eliseo; * alobia = elobia; * alobie = elobie; * aleatici = eleatici; * aleatico = eleatico; * aleggerà = eleggerà; * aleggerò = eleggerò; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "ella" si può ottenere dalle seguenti coppie: riel/lari.
Usando "ella" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * riel = lari; lari * = riel.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "ella" si può ottenere dalle seguenti coppie: elica/laica, eliche/laiche, elici/laici, elicista/laicista, eliciste/laiciste, elicisti/laicisti, elida/laida, elide/laide, elidi/laidi, elido/laido, elmi/lami, eludano/laudano, elude/laude, eludi/laudi, eludo/laudo.
Usando "ella" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cela = elce; * fila = elfi; * fola = elfo; * mola = elmo; * sala = elsa; * idola = elido; * isola = eliso; * mettila = elmetti.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "ella" (*) con un'altra parola si può ottenere: fon * = fellona; foni * = fellonia; seri * = sellerai; site * = selliate; bocci * = belloccia; caput * = capelluta; mango * = melangola; plico * = pellicola; speri * = spellerai; cofani * = cellofanai; debite * = debelliate; maceri * = macellerai; maceri * = macelleria; moderi * = modellerai; sabina * = sabelliana; sabine * = sabelliane; sabini * = sabelliani; sabino * = sabelliano; capperi * = cappelleria; scanner * = scannellerà; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "ella"
»» Vedi anche la pagina frasi con ella per una lista di esempi.
Citazioni
  • Nella Divina Commedia, pubblicata da Dante Alighieri tra il 1304 e il 1321, nel I canto dell'Inferno, il sommo poeta scrive: "Vedi la bestia per cu' io mi volsi; / aiutami da lei, famoso saggio, /ch'ella mi fa tremar le vene e i polsi".
  • Nel 1589, in Vita della B. Vergina Gertruda di Vincenzo Buondi, è riportato: "Ella particolarmente si riguardava molto di non usar arte con le parole per non tirar à se il cuore di alcuna persona".
  • Il 16 ottobre 2013, sulla rivista Formiche, in un articolo sul libro contenete le memorie di Cecilia Attias, l’ex moglie di Nicolas Sarkozy, riporta: "Non è però una vendetta contro Sarkozy, secondo Cecilia. È semplicemente una storia che ella sente il dovere di raccontare".
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Egli, Lui, Ella, Lei - Secondo grammatica Egli ed Ella indicano il soggetto, e Lui e Lei le relazioni del soggetto: è vero per altro che in certi casi, anche Lui e Lei si usano dal popolo e si trovano usati da qualche scrittore, per Egli ed Ella. Ma in qualche caso speciale; e colà solamente dove sta bene, come sanno ben conoscere coloro che hanno naturale sulle labbra la favella italiana. Il Manzoni, ingannato da due Toscani, lo abusò, mettendolo per tutto; e ne abusano a sproposito i seguaci di lui. [immagine]
La, Ella - Il primo è accorciatura del secondo, e significa quel medesimo: il divario sta solo nell'usarli acconciamente, e in que' discorsi dova sta meglio l'uno piuttosto che l'altro. Negli interrogativi si dice sempre Che fa ella? Che dice ella? In principio di locuzione si usa sempre La: per es.: «La vada via; La ci pensi.» Chi vuol fiorentineggiare, e non sa, dice: «Lei vada via; o Che fa lei?» Lo stesso è Lui ed Egli. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Ella, La - La per ella può usarsi benissimo per comodo, parlando di persona; per un certo pleonasmo o riempitivo che non manca di grazia; e per ellissi, quando si sottintende cosa; ma non bisogna abusarne, come si suol fare di tutte le cose che un qualche lor vezzo particolare fa parere belle, e che ripetute spiacciono, ristuccano. [immagine]
Ella, Lei, Dessa - Ella è del primo caso, lei degli altri; lei per ella è accettato dall'uso, e io credo per il solo motivo che ella par troppo cerimonioso, e che sempre ripetuto nel discorso parrebbe ironico. Dicendo: è lei, si afferma cosa che poteva esser dubbia; dicendo: è dessa, si afferma e si accerta cosa che per altri poteva esser dubbia, ma che per noi non era tale, perchè il cuore e l'intima convinzione ce ne facevano certi: nel veder giungere da lontano una persona, e riconoscendola, si dice: è lei; e vale soltanto che non è un'altra; dicendo: è dessa, è come dire: già non m'ingannava, ne era certo, era sicuro che non avrebbe mancato, è proprio lei. Lei per colei, disse Dante (Lei che dì e notte fila, Non gli avea tratta ancora la conocchia), e forse vi fu indotto dalla misura del verso; ma il genio trova le bellezze anche a caso, oppure quello che sembra caso non è che il prepotente istinto che al bello li spinge per virtù propria; e ciò dico perchè quel lei mi pare un'eleganza di cui però, come di tutte le altre, non bisogna abusare, e convien anzi incastonarle nel discorso con delicatissimo senso. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: elitrasportiate, elitrasportino, elitrasportò, elitrasporto, elitre, elitropia, elitropie « ella » elladica, elladiche, elladici, elladico, elle, ellebori, elleborina
Parole di quattro lettere: elio « ella » elle
Vocabolario inverso (per trovare le rime): stalla, installa, reinstalla, disinstalla, avalla, accavalla, intervalla « ella (alle) » raffaella, paella, bella, gabella, annabella, mirabella, isabella
Indice parole che: iniziano con E, con EL, iniziano con ELL, finiscono con A

Commenti sulla voce «ella» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze