Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «esempio», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Esempio

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
per (9%), modello (6%), pratico (6%), buon (5%), prova (4%), cattivo (4%), paragone (3%), spiegazione (3%), frase (3%), essere (3%), seguire (3%), concreto (3%), lampante (3%), esemplare (3%), calzante (3%), campione (2%), buono (2%), ecco (2%), tipo (2%), chiaro (2%), facile (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani
Giochi di Parole
La parola esempio è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: e-sèm-pio. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
esempio si può ottenere combinando le lettere di: poi + [mese, seme]; poe + [mesi, mise, semi]; [epos, peso, pose] + mie; emo + [pesi, spie].
Componendo le lettere di esempio con quelle di un'altra parola si ottiene: +can = campionese; +doc = demoscopie; +ani = emianopsie; +tic = epistemico; +tan = espiamento; +alt = espletiamo; +uri = europeismi; +lsd = implodesse; +tir = imposterei; +sii = ipossiemie; +tir = ipsometrie; +cru = sciuperemo; +[tar, tra] = semiaperto; +hac = semiopache; +zar = spazieremo; +cra = spiaceremo; +rna = spianeremo; +rum = spiumeremo; +gran = angiosperme; +[arse, rase, resa, ...] = assieperemo; +cren = compenserei; +[iato, iota] = ematopoiesi; ...
Vedi anche: Anagrammi per esempio
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: esempi.
Altri scarti con resto non consecutivo: espio, semi, spio.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: esempino.
Parole contenute in "esempio"
pio, empi, empio, esempi. Contenute all'inverso: mese.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "esempio" si può ottenere dalle seguenti coppie: est/tempio.
Usando "esempio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: coese * = compio.
Lucchetti Riflessi
Usando "esempio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: rise * = riempio.
Lucchetti Alterni
Usando "esempio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: compio * = coese.
Sciarade incatenate
La parola "esempio" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: esempi+pio, esempi+empio.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "esempio"
»» Vedi anche la pagina frasi con esempio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Un genitore deve essere sempre d'esempio per i propri figli.
  • Con un esempio è facile far comprendere quello che si vuol dire.
  • Gli insegnanti, quando spiegano qualcosa di più complesso, dovrebbero usare un esempio pratico per arrivare a una comprensione più chiara.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Verbigrazia, Per esempio - Verbigrazia, dal modo latino Verbi gratia, si dice nell'allegare esempii che riguardano parole o discorsi. - Per esempio si usa quando l'esempio cade sopra dei fatti che si crede calzare al caso. - [Verbigrazia è ignoto al popolo, nè l'usano neanche le persone colte nel linguaggio familiare; oramai suona alquanto affettato persin negli scritti. Più alla buona e più spiccio il per esempio. G. F.] [immagine]
Esempligrazia, Per esempio, A mo’ d’esempio, Per atto d’esempio - Esempligrazia è la frase latina Exempli gratia, travestita; ma ora sarebbe pedanteria l'usarla, e si usa solo Per esempio, quando vogliamo confermar con l'esempio una cosa. - Gli altri due modi suonano lo stesso, salvo che A mo' d'esempio è più efficace ed è familiare. - Per atto d'esempio ha la stessa efficacia, ma pizzica un poco del pedantesco. [immagine]
Esempio, Esemplare - Esempio è ciò che si propone altrui da imitare o da contemplare; ma è altresì cosa che, veduta e contemplata incautamente, può servire a corrompere il cuore. E' altresì un fatto, una particolarità, una parola allegata per provare la verità di una proposizione o della bontà di essa parola. - Esemplare è sempre in bene, e si dice, più che altro, rispetto alle virtù morali e cristiane, onde anche aggettivamente si dice vita esemplare, cioè da poter servire come esemplare. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Per modo d’esempio, A cagion d’esempio, Per esempio, Exempligratia - Per esempio è il più spiccio, e gli tien dietro proprio un esempio ad hoc; a modo d'esempio avverte un esempio non diretto, non quadrante per l'appunto al caso, ma che in qualche sua parte può calzare; a cagione d'esempio dice l'opportunità o la necessità di dare un esempio, e vi si mette dopo: i due secondi li adoprerei più volontieri quando si trattasse di cose morali o storiche, nelle quali gli esempi o i casi, per somiglianti che siano, non sono mai identici; il per esempio, nel convalidare cosa o regola speculativa alla quale, se l'esempio consegue, meglio si presta fede. Exempligratia è parola latina, che oramai, avverte il Tommaseo, non s'userebbe senza odore di pedanteria: alla qual cosa io metterei questa eccezione, che bene si può usare nelle poesie di stile berniesco, nelle lettere famigliari ed in ogni altro genere di scritto che comporti lo scherzo e la facezia. [immagine]
Esemplare, Esempio - Esemplare, in questo senso, si dice di persona o di cosa personificata; l'esempio è cosa sempre; detto, fatto, avvenimento: l'esemplare può servire d'esempio; non l'esempio da esemplare; da questo emanano esempi in copia, gli è un'esempio continuo, vivente; è causa, fattore d'esempi appunto, e l'esempio non è che un atto puro da cui altri impara. Esemplare, assolutamente, si prende sempre in buon senso: egli è un vero esemplare: giovane esemplare, condotta esemplare; l'esempio può essere buono o reo; è ovvia la frase: non dar cattivo esempio: i figli si modellano sgraziatamente troppo di frequente sui pessimi esempi avuti da' genitori; educando ora il popolo, è sperabile che la ventura generazione avrà sotto gli occhi esempi migliori delle precedenti, per cui si può sperare un progressivo perfezionamento. Esemplare è sostantivo ed aggettivo: esempio, sostantivo soltanto. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: eseguo, eseguono, esempi, esempietti, esempietto, esempini, esempino « esempio » esemplare, esemplari, esemplarità, esemplifica, esemplificai, esemplificammo, esemplificando
Parole di sette lettere: eseguii « esempio » esentai
Vocabolario inverso (per trovare le rime): principio, encolpio, ampio, empio, scempio, adempio, riempio « esempio (oipmese) » tempio, compio, copio, copiò, ricopio, ricopiò, fotocopio
Indice parole che: iniziano con E, con ES, iniziano con ESE, finiscono con O

Commenti sulla voce «esempio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze