Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «esso», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Esso

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monoconsonantiche [Essi « * » Eta]
Giochi di Parole
La parola esso è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti (tutte uguali, è monoconsonantica). In particolare risulta avere una consonante doppia: ss.
Divisione in sillabe: és-so. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di esso con quelle di un'altra parola si ottiene: +ani = anossie; +ani = ansiose; +[par, rap] = asperso; +[adì, dai, dia] = assedio; +san = assenso; +tan = assento; +sta = assesto; +[api, pia] = assiepo; +alt = assolte; +bar = assorbe; +[tar, tra] = assorte; +tai = astiose; +bit = bisesto; +blu = bussole; +ace = caseose; +oca = caseoso; +cra = cassero; +can = cassone; ...
Vedi anche: Anagrammi per esso
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: asso, esco, essa, esse, essi, isso, osso.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: asse, assi, issa, issi, ossa, ossi.
Con il cambio di doppia si ha: ecco, erro, etto.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: cesso, esoso, fesso, gesso, lesso, messo, nesso, sesso, tesso, vesso.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si può avere: boss.
Parole con "esso"
Iniziano con "esso": essoterica, essoterici, essoterico, essoteriche, essoterismi, essoterismo, essotericamente.
Finiscono con "esso": cesso, cessò, fesso, gesso, gessò, lesso, lessò, messo, nesso, sesso, tesso, vesso, vessò, adesso, emesso, flesso, omesso, plesso, presso, pressò, smesso, spesso, stesso, accesso, ammesso, annesso, ascesso, decesso, dimesso, eccesso, ...
Contengono "esso": gessosa, gessose, gessosi, gessoso, pressoi, tessono, flessore, flessori, pressoio, pressore, pressori, spessore, spessori, accessori, assessore, assessori, pressoché, pressoria, pressorie, pressorio, accessoria, accessorie, accessorio, accessoriò, aggressore, aggressori, concessore, concessori, confessore, confessori, ...
»» Vedi parole che contengono esso per la lista completa
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "esso" si può ottenere dalle seguenti coppie: esatte/atteso, esca/caso, eschio/chioso, esco/coso, esodio/odioso, esondo/ondoso, esonero/oneroso, esporrò/porroso.
Usando "esso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * soci = esci; boe * = bosso; bue * = busso; * sopii = espii; lue * = lusso; poe * = posso; * sopirà = espira; * sopirò = espiro; glie * = glisso; scie * = scisso; * sopiamo = espiamo; * sopiate = espiate; * sopirai = espirai; ossee * = ossesso; reflue * = reflusso.
Lucchetti Riflessi
Usando "esso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * osca = esca; * osco = esco; * osano = esano; * ostro = estro; * ostensori = estensori.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "esso" si può ottenere dalle seguenti coppie: esci/soci, espiamo/sopiamo, espiate/sopiate, espii/sopii, espira/sopirà, espirai/sopirai, espiro/sopirò.
Usando "esso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * caso = esca; * coso = esco; * atteso = esatte; * chioso = eschio; * odioso = esodio; * ondoso = esondo; esca * = scasso; esci * = scisso; esco * = scosso; * oneroso = esonero; * porroso = esporrò; esala * = salasso.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "esso" (*) con un'altra parola si può ottenere: ali * = alessio; can * = cessano; * tai = estasio; gin * = gessino; tan * = tessano; van * = vessano; aver * = avessero; cine * = cessione; * iter = esisterò; prua * = persuaso; dover * = dovessero; * torre = estorsore; * torri = estorsori; poter * = potessero; saper * = sapessero; tener * = tenessero; terno * = tesserono; voler * = volessero; * panini = espansioni; metter * = mettessero; ...
Frasi con "esso"
»» Vedi anche la pagina frasi con esso per una lista di esempi.
Libri
  • La vita scritta da esso (Scritto da: Vittorio Alfieri; Anno 1804)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Esso, Con esso lui, Esso lui, Seco lui, Con me - Questo Esso col quale si formano i modi soprascritti, non è pronome personale o adjettivo; ma è particella di ripieno, anticamente usata dopo la preposizione Con, o Sopra, o Sotto: Con esso i piè, Sovr'esso il muro, ecc. Ora si usa di rado anche con la preposizione Con; ma chi volesse usarla, noti che esso è indeclinabile e che errano coloro i quali la declinano, dicendo, per esempio: Con essa lei, Con essi loro, dovendosi dir sempre Con esso lei, Con esso loro. Errano parimente coloro che l'usano senza la preposizione innanzi, dicendo: Esso lui, Essi loro; e usano modo strano quegli altri che scrivono: Seco lui, Seco lei, ecc.: perchè Seco volendo dir Con sè, il Seco lui e simili viene ad essere Con sè lui e simili. [immagine]
Desso, Esso - Per non aver bene osservato l'uso degli antichi scrittori, anche i migliori grammatici hanno franteso il significato vero della particella Desso e fattala essere una cosa medesima di Esso, solo con alquanto più di efficacia, quasi dica Esso stesso. Si noti dunque che la particella Desso non è propriamente un pronome, ma è confermazione di pronome, nè può usarsi se non coi verbi Parere ed Essere; e che sia così, vedesi manifesto dall'usarsi in tutte e tre le persone; per es.: «Io non son desso; Tu non mi pari più desso; Egli è desso; » che nell'uso odierno familiare si ripeterebbe il pronome. - «I' non son più io; Tu non mi pari tu; Egli è lui. » [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
E’, Ei, Egli, Esso, Gli - E' è una sincope di egli, eglino, esso, essi: si dice di persona e di cosa; ed ha un sapore toscano ed una leggiadria tutta propria: e' dice, e' fanno, e' ricorrono ogni anno. Nelle frasi interrogative però in cui si vuol posporre il pronome al verbo, e' non cadrebbe, nè suonerebbe bene come egli. Gli in senso di egli, eglino, è una sincope de' medesimi, o è usato in modo di riempitivo; e in questo modo specialmente pel plurale: suona bene assai innanzi a verbo cominciante da vocale: gli è vero, gli è giusto; gli hanno ragione. Ei è della poesia o della prosa sostenuta, come s'affetta da molti scriverla oggidì. [immagine]
Egli, Esso, Desso - Egli non è riferibile che a persona o a cosa personificata; esso, a persona e a cosa. Desso vale egli stesso, esso stesso; indica e conferma: egli è quel desso; egli è desso. Egli è talvolta pleonasmo e riempitivo, specialmente in principio di frase: egli è curioso il vedere; egli è impossibile immaginare, e simili. Egli è del primo caso, esso di tutti, desso del primo e del quarto soltanto. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: essiccherò, essicchi, essicchiamo, essicchiate, essicchino, essiccò, essicco « esso » essoterica, essotericamente, essoteriche, essoterici, essoterico, essoterismi, essoterismo
Parole di quattro lettere: essi « esso » etna
Vocabolario inverso (per trovare le rime): tartassò, tartasso, sconquassò, sconquasso, squassò, squasso, svasso « esso (osse) » cesso, cessò, accesso, eccesso, successo, insuccesso, decesso
Indice parole che: iniziano con E, con ES, iniziano con ESS, finiscono con O

Commenti sulla voce «esso» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze