Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «esterno», il significato, curiosità, forma del verbo «esternare» aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Esterno

Forma verbale
Esterno è una forma del verbo esternare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di esternare.
Aggettivo
Esterno è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: esterna (femminile singolare); esterni (maschile plurale); esterne (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di esterno (esteriore, facciata, fuori, superficie, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
interno (37%), fuori (15%), giorno (4%), balcone (3%), aperto (2%), laterale (2%), notte (2%), lato (2%), freddo (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Calcio [Espulsione « * » Europei]
Giochi di Parole
La parola esterno è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: e-stèr-no. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: esternò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: ernesto, nestore, ortense, sentore, tensore.
esterno si può ottenere combinando le lettere di: sto + [nere, rene]; ton + [erse, rese, sere]; set + nero; tre + seno.
Componendo le lettere di esterno con quelle di un'altra parola si ottiene: +poa = anteposero; +ras = arrossente; +[tar, tra] = arrostente; +abs = assorbente; +sta = assortente; +[sai, sia] = astersione; +bit = borsettine; +[csi, ics, sci] = consistere; +tic = conteresti; +tac = contestare; +tac = contesterà; +toc = contesterò; +tac = contraeste; +tic = corsettine; +cra = costernare; +tac = costernate; +rii = eritrosine; +ano = esentarono; +osi = esisterono; +ani = esiteranno; +dee = esonderete; +ani = esoneranti; ...
Vedi anche: Anagrammi per esterno
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: esterna, esterne, esterni.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: sterno, eterno, estero.
Altri scarti con resto non consecutivo: estro, etero, stero, sten, seno.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: sesterno.
Parole con "esterno"
Finiscono con "esterno": sesterno.
Parole contenute in "esterno"
est, terno, sterno.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "esterno" si può ottenere dalle seguenti coppie: estesa/sarno, estete/terno, estera/ano.
Lucchetti Riflessi
Usando "esterno" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: coese * = coeterno; frase * = fraterno.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "esterno" si può ottenere dalle seguenti coppie: estere/noè, esteri/noi, test/terno.
Usando "esterno" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * sarno = estesa; * ateo = esternate; * avio = esternavi; * astio = esternasti.
Sciarade incatenate
La parola "esterno" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: est+terno, est+sterno.
Intarsi e sciarade alterne
"esterno" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: ero/sten.
Intrecciando le lettere di "esterno" (*) con un'altra parola si può ottenere: dan * = desteranno; tan * = testeranno; * arno = esternarono; riso * = resisterono.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "esterno"
»» Vedi anche la pagina frasi con esterno per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il regista ci comunicò che le riprese del giorno dopo sarebbero state tutte in esterno.
  • Il brasiliano Garrincha giocava in nazionale come esterno destro.
  • Il medico mi ha prescritto un medicinale da impiegare per uso esterno.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Esteriore, Esterno, Estero - Esteriore è ciò che resta dalla parte di fuori e si riferisce, più che altro, all'apparenza e alla vista; massimamente quando si usa a modo di sostantivo. - «L'esteriore di quella casa è grazioso: sta a vedere se il di dentro corrisponde.» - Quando è adjettivo, nell'uso comune spesso si confonde con Esterno, ma ha più efficacia. - Estero indica cosa che è di fuor del paese, anzi fuori della nazione. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Esterno, Esteriore, Estrinseco, Estero - Esterno, ciò che è al di fuori in genere; esteriore, ciò che è al di fuori e visibile, apparente; male esterno; esteriore apparenza. Estrinseco, ciò che non è inerente o strettamente collegato alla cosa; ciò che non fa corpo con essa o parte del suo valore assoluto: valore intrinseco, è valore reale, assoluto. Estero, ciò che è, nasce o viene da altro stato: notizie estere o dell'estero, venir dall'estero; è aggettivo usato il più delle volte sostantivamente. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: esterneresti, esternerete, esternerò, esterni, esterniamo, esterniate, esternino « esterno » estero, esterocettore, esterocettori, esterofilia, esterofilie, esterofilo, esterofobia
Parole di sette lettere: esterni « esterno » estinse
Lista Aggettivi: estenuato, esteriore « esterno » estero, esterrefatto
Vocabolario inverso (per trovare le rime): alterno, subalterno, internò, interno, linterno, quinterno, sterno « esterno (onretse) » sesterno, mesosterno, duerno, inverno, invernò, governo, governò
Indice parole che: iniziano con E, con ES, iniziano con EST, finiscono con O

Commenti sulla voce «esterno» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze