Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «facile», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Facile

Aggettivo
Facile è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: facile (femminile singolare); facili (maschile plurale); facili (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di facile (semplice, fattibile, agevole, realizzabile, ...)
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: faciletto, facilino. Superlativo: facilissimo.
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
difficile (37%), semplice (19%), problema (6%), compito (3%), soluzione (3%), elementare (2%), risolvibile (2%), fattibile (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola facile è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (elica).
Divisione in sillabe: fà-ci-le. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: cefali, fecali.
Componendo le lettere di facile con quelle di un'altra parola si ottiene: +[dio, odi] = acidofile; +rom = alciforme; +dio = cefaloidi; +dir = defilarci; +sud = defluisca; +mie = emicefali; +emo = emicefalo; +don = facendoli; +tan = falciante; +sta = falciaste; +[ehm, hem] = fameliche; +tir = filatrice; +ago = fogliacea; +ego = fogliacee; +oro = forcaiole; +nut = fucilante; +uri = fucilerai; +uri = fucileria; +[ehm, hem] = malefiche; +mio = maleficio; ...
Vedi anche: Anagrammi per facile
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bacile, facili, fucile.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: bacili.
Scarti
Togliendo tutte le lettere in posizione dispari si ha: aie.
Altri scarti con resto non consecutivo: file.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: melica, velica.
Parole con "facile"
Iniziano con "facile": faciletta, facilette, faciletti, faciletto.
Parole contenute in "facile"
ile, cile. Contenute all'inverso: elica.
Incastri
Inserendo al suo interno sim si ha FACsimILE; con oneri si ha FACILoneriE.
Lucchetti
Usando "facile" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cileni = fani; * cileno = fano; * eone = facilone; * eoni = faciloni.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "facile" si può ottenere dalle seguenti coppie: fani/cileni, fano/cileno.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "facile" (*) con un'altra parola si può ottenere: bica * = bifacciale.
Frasi con "facile"
»» Vedi anche la pagina frasi con facile per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Pensavo fosse molto facile risolvere l'enigma ma mi sono sbagliato.
  • Sembrava facile segnare il rigore ma, purtroppo, il giocatore ha sbagliato.
  • Spero proprio che questa salita sul monte Chiadenis sia facile, altrimenti mi sa che rinuncio!
Proverbi
  • È più facile trovar dolce l'assenzio, che in mezzo a poche donne il silenzio.
  • Facile è criticare, difficile è l'arte.
  • La donna troppo in vista, è di facile conquista.
Espressioni e Modi di Dire
  • Facile come bere un bicchier d'acqua
Canzoni
  • È molto facile dirsi addio (Cantata da: Marisa Del Frate e Giorgio Consolini; Anno 1958)
  • Canzone facile (Cantata da: Fausto Leali; Anno 1981)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Agevole, Facile - Agevole si dice di cosa che può farsi senza fatica del corpo. - «Fiume agevole a passarsi.» - «Il ballo tale è agevole ad impararsi.» - La voce Facile invece par che si dica più volentieri di cose mentali. - «La lingua inglese è facile» - «E' facile il censurare, ma il far bene non è da tutti.»

Però queste differenze hanno del sottile, e può prendersi l'un per l'altro, non essendovi divario neppur nell'origine; se non quanto l'uno viene dal verbo fare, l'altro dal latino agere, che è lo stesso. Agevole però si trasporta anche ad animali, e vale Che si lasciano maneggiare e carezzare dall'uomo - «Quell'uccellino è veramente agevole.» [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Corrivo, Credulo, Facile - Il credulo è facile a credere. Il corrivo è facile a tutto: credulo, nell'opinione di molti, è affine a baggiano; e corrivo, a spensierato. Maniere facili sono quelle che si ottengono da una buona educazione e dalla frequenza nella buona società. Ad essere corrivo negli affari, negl'interessi può determinarci un fondo di buona fede e d'innata generosità. Ad essere facile a credere può essere cagione un fondo di bontà e di confidenza nell'uomo, che tutti non hanno, e speciamente i meticolosi, i maliziosi, i maligni. [immagine]
Facile, Agevole, Probabile, Fattibile, Possibile, Verisimile - Facile, ciò che non incontra difficoltà, almeno gravi: agevole, ciò che non incontra intoppi; probabile, ciò che è apparentemente più vero che falso, che non importa inverosimiglianze; fattibile, ciò che l'uomo può fare con mezzi umani; possibile, ciò che può essere o succedere nell'ordine naturale delle cose, che non importa contraddizioni assolute in natura; verisimile, ciò che se non è vero, vero può parere, essendo probabili tutte le circostanze di cui consta. L'agevolezza è una facilità pratica, che vuolsi e ricercasi specialmente nell'uso: l'agevolezza ne' mezzi, negl'istrumenti dà facilità grande nell'operare. Le cose anche facilissime diventano malagevoli ai male volenti; le appena possibili e probabili diventano fattibilissime, agevolissime ai volenti da senno, ai perduranti. Cose verisimili all'ultimo grado sono talvolta spiritose invenzioni per adescare i creduli; cose apparentemente inverosimili affatto sono talvolta vere di tutto punto. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Facile - Agg. com. Aff. al lat. aureo Facilis. Agevole. Contrario di Difficile. Cavalc. Espos. Simb. 27. (M.) Mostra che i beni di questa vita sono fuggitivi e fantastici e facili a dispregiare. Red. Lett. 1. 51. (Mt.) L'ottener pienamente tutti questi scopi non è la più facil cosa del mondo: e la ragione si è,…

T. Facile a trovarsi. E ripetuta la voce med. Facile a farsi. Sall. Facilia factu.

T. Prov. Tosc. 366. Facile come bere un uovo.

Usato ass. vale Cosa facile. Ar. Fur. 32. 39. (C) Facil ti fu ingannare una donzella, Di cui tu signor eri, idolo e nume. Red. Lett. 54. (Mt.) Non sia poi così facile, che il sangue ne sortisca.

T. Si fa tutto facile. Non vuol vedere ostacoli. In senso mor. Non ha scrupoli.

T. Vang. È più facile che il cielo e la terra passi, di quel che cada un apice dalla legge. – Più facile che una fune passi per la cruna d'un ago, di quel che un ricco entri nel regno di Dio.

T. Beni di facile vendita.

T. Che si ottiene con poca fatica. Facile udienza. – Facile preda.

T. Tema facile (a trattarsi). Lingua facile (a apprendersi). – Versione, Libro, Dottrina facile.

2. Facile vale anche, massime in letteratura e belle arti, Che par fatto senza stento, senza sforzo, con facilità; contrario di Stentato.

[Cont.] Facile ingegno. Vas. V. Pitt. Scul. Arch. II. 178. Le quali (cose di prospettiva) ancorchè sieno ingegnose, e belle, chi le segue troppo fuor di misura getta il tempo dietro al tempo, affatica la natura e l'ingegno, empie di difficultà, e bene spesso di fertile e facile lo fa tornar sterile e difficile.

T. Facile stile, che scorra senza stento, non dimostri studio nè lo richiegga in chi ascolta. Facile facondia, verso, armonia.

Tass. Lez. Son. Cas. 185. (M.) Nel quale ogni verso è facile, corrente, molle e soave. Car. Lett. 3. 73. (Man.) Egli è bello (l'epigramma), facile, candido, e degno di andare in mano di qualunque giudizioso. Dav. Lett. 10. Volgarizzar tutto Tacito non par che occorra, avendol fatto Giorgio Dati con ampio stile e facile.

3. Per Agevole ad essere inteso, Intelligibile. Tass. Lez. Son. Cas. 183. (M.) Tali sono i concetti che in questo sonetto usa il Casa, chiari, puri, facili.

4. Per Probabile, Verisimile. Cecch. Assiuol. 5. 2. (M.) Credo che la ne avesse di bisogno…, perchè il marito di lei non mi ha cera di più valente cavaliero… Rin. È facil cosa.

5. Uomo facile vale Trattabile, Benigno, Pieghevole. Segr. Fior. Pr. 15. (M.) L'uno lascivo, l'altro casto, l'uno intero, l'altro astuto, l'uno duro, l'altro facile. [F.T-s.] Gio. Fabr. Com. Ter. 185. 11. E' mi troverà facile (Ille facili me utetur patre). E ivi 317. 5.

Nello stesso senso dicesi pure dell'Indole, Natura, e sim. Segr. Fior. Pr. 17. (M.) Non furono da lui vindicati, nè l'insolenza di quel legato corretta, nascendo tutto da quella sua natura facile (parla di Scipione).

6. Uomo di facile accesso, o abbordo vale Uomo che lascia facilmente che altri gli si accosti e gli parli, Uomo alla mano. (Man.)

7. Per Propizio, Favorevole. Sen. Ben. Varch. 5. 25. (M.) E così se gli fa facili (gli Dii) e impetra da loro quello che dimanda.

8. Per Inclinato a tollerare gli altrui mancamenti, Che se la passa leggermente. Buon. Fier. g. 4. a. 4. s. 7. p. 231. col. 2. v. 19. (Gh.) Bisogna esser più facile; bisogna Stomaco avere a digerir più atto Così fatti boccon che vanno in volta.

9. Detto d'uomo Corrivo a fare o dir checchessia, Che non si cura di ben considerare le cose innanzi di farle o dirle. Cecch. Servig. a. 5. s. 2. (Gh.) Ohimè!, io non vidi mai come tu sei Facile a dir questi tuo' fatti… [G.M.] Pros. fior. vol. V. part. 2a pag. 310. Scorga pertanto Sinesio che troppo facile fu a dire che la calvezza era un ciclo. T. Troppo facile a accogliere. Ulp. Certi uomini son facili al giurare per disprezzo della religione.

10. Per Che facilmente si accomoda ad altrui. Cas. Offic. comm. 281. (Gh.) A noi fa bisogno di uomo mansueto e d'ingegno facile e pieghevole.

11. T. Condiscendente alle altrui voglie. Ar. Fur. 7. 43. Ella non gli era facile (la buona maga a Ruggero, voleva serbargli non solo la vita, ma e l'onore).

Lasc. Parent. Prol. (M.) Più frutto ne caverete, che io non vi saprei promettere, imparando all'altrui spese non essere così facili e credule. Agn. Pand. 91. (Man.) Se i vostri figliuoli aranno voglie oneste, molto sarà loro caro voi le sappiate: dirannovele, e voi in quelle siate facili e liberali.

12. [Cont.] Facile alla fusione. Dicesi cosa che con prontezza si fonde al fuoco. Neri, Arte vetr. I. 8. Si deve annaffiare (la fritta) con acqua comune che se bene non fa quello effetto grande della liscia sopradetta, tuttavia gli fa bene, e la rende più facile alla fusione, però la fritta vorrebbe sempre star fatta qualche mese, che sempre così acquista, fa consumare manco le legne, e fa il vetro pulito e dolce a lavorare.

13. Che senza fatica e con prontezza fa checchessia, Che ha facilità a far checchessia. Borgh. Raf. Rip. v. 2. l. 3. p. 48. (Gh.) Fu molto facile (Eufranore) a imprendere ciascuna di queste arti, ed in tutte fu parimente commendato.

14. T. Destro, Leggiero nelle sue operazioni, detto di qualche parte del corpo. Facile piede, Mano.

T. Facile orecchio; Ben disposto a ascoltare.

15. Ass. [Cont.] Dicesi di cavallo che agevolmente muovesi nel verso che si desidera. Gris. Cav. 73. Ritornerete a quella pesta da prima coi simili torni, come gli feste allora, e così continuarete fin tanto che a voi parerà che il cavallo sia facile da quella mano.

16. T. In senso aff. a Probabile, giacchè la facilità è ragione di probabilità: ma serbisi a cose ove abbia luogo l'idea del fare. Sarà facile che ci capiti.

17. T. Del dire, e segnatam. quando accenni a un effetto. Vang. Che è più facile? Dire lévati e va', o ti si rimettono le tue colpe?

18. Facile da farsi, da dirsi, e sim. Che non incontra difficultà ad esser fatto, ad esser detto, ecc.; Da potersi fare, Da potersi dire da chi che sia. Red. Cit. dal Pasta in CANCRO. (Gh.) Li scopi di curar questi mali sono tutti facili da dirsi, ma non così facili da ottenersi.

19. T. Di luogo. Sansov. Conc. Polit. Gli uomini non si mantengono mai nelle difficoltà, se da una necessità non vi sono mantenuti; tal che, dove la paura della guerra costringe coloro ad abitar volentieri ne' luoghi forti ed aspri, cessata quella e chiamati dalla comodità, abitano più volontieri ne' luoghi facili e domestici. – Facile salita, scesa, via, accesso, passaggio.

20. [Cont.] Strada facile al camminare. Adr. A. Disci. mil. 342. Strade facili al marciare.

21. T. Di tempo, per rispetto alle cose che in esso seguono. Mach. Disc. Liv. III. 16. La virtù vera si va nei tempi difficili a trovare, e nei tempi facili non gli uomini virtuosi, ma quelli che per ricchezze o per parentado prevagliono, hanno più grazia.

22. (B.A.) [Mil.] Esprime la maniera con la quale certe opere sono o sembrano essere state eseguite.

[Cont.] Vas. Pitt. XXIX. Bisogna che il disegno de' cartoni, che per esso (musaico) si fanno, sia aperto, largo, facile, chiaro, e di bontà e bella maniera continuato.

[Mil.] Si dice Fare facile per Maniera di fare con facilità; e nello stesso senso, per traslato, prendendo lo strumento del lavoro per il lovoro med., si dice d'un pittore, d'uno scultore, d'un incisore, che essi hanno un pennello, uno scarpello, un bulino facile; e d'un'incisione, d'una statua e d'una pittura, che esse sono d'un bulino, d'uno scarpello o d'un pennello facile. – Non sempre la facilità è reale; e non di rado essa è il frutto di un lavoro ostinato, pel quale l'artista è giunto a fare sparire gli indizi, i segni dello sforzo della mente e della mano che l'opera gli è costata.
Facile - [T.] Avv., per Facilmente, aureo lat., può tornare non solo nel ling. fam. ma in ogni stile, sulla analogia di Andare presto, Scrivere corrente, e altri mille. Si può averle facile (quelle cose).

Ar. Fur. 42. 75. (M.) Da ciascuno arco s'entra ove si poggia Sì facil ch'un somier vi può gir carco.

2. Di facile, post. avverb. Facilmente. V. DI FACILE.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: facezie, fachira, fachire, fachiri, fachirismi, fachirismo, fachiro « facile » faciletta, facilette, faciletti, faciletto, facili, facilina, faciline
Parole di sei lettere: facevo « facile » facili
Lista Aggettivi: facciale, faceto « facile » facinoroso, facoltativo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): orosolubile, dissolubile, indissolubile, volubile, nubile, cile, bacile « facile (elicaf) » gracile, uracile, decile, difficile, salicile, miricile, ancile
Indice parole che: iniziano con F, con FA, iniziano con FAC, finiscono con E

Commenti sulla voce «facile» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze