Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «foglio», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Foglio

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere foglio (bianco, rosa, strappato, elettronico, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate foglio

Perplessità

mani nell'arte....

Teatrando
Giochi di Parole
La parola foglio è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: fò-glio. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di foglio con quelle di un'altra parola si ottiene: +bea = algofobie; +[era, rea] = eliografo; +ani = fagiolino; +ani = fagioloni; +[eta, tea] = fetologia; +che = ficologhe; +[ali, ila, lai] = filologia; +[ile, lei] = filologie; +osi = fisiologo; +the = fitologhe; +tai = fitologia; +pet = flogopite; +ani = fognaioli; +ano = fognaiolo; +[tar, tra] = folgorati; +gel = folleggio; +din = fondiglio; +ano = fonologia; ...
Vedi anche: Anagrammi per foglio
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: figlio, foggio, foglia, foglie, loglio, soglio, voglio.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: coglie, doglia, doglie, moglie, soglia, soglie, toglie, voglia, voglie.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: fogli.
Altri scarti con resto non consecutivo: olio.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: sfoglio.
Parole con "foglio"
Iniziano con "foglio": fogliona, foglione, foglioni, fogliosa, fogliose, fogliosi, foglioso, fogliolina, foglioline, fogliolini, fogliolino.
Finiscono con "foglio": sfoglio, sfogliò, cerfoglio, trifoglio, agrifoglio, latifoglio, caprifoglio, interfoglio, millefoglio, portafoglio, caducifoglio, quadrifoglio.
»» Vedi parole che contengono foglio per la lista completa
Parole contenute in "foglio"
gli, fogli.
Incastri
Inserendo al suo interno ace si ha FOGLIaceO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "foglio" si può ottenere dalle seguenti coppie: foca/caglio, foci/ciglio, foconi/coniglio, fodera/deraglio, fora/raglio, fosca/scaglio, fosco/scoglio.
Usando "foglio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tifo * = tiglio; grifo * = griglio; sbafo * = sbaglio; scafo * = scaglio.
Cerniere
Usando "foglio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: otri * = trifogli.
Lucchetti Alterni
Usando "foglio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * caglio = foca; * ciglio = foci; * raglio = fora; tiglio * = tifo; * scaglio = fosca; griglio * = grifo; sbaglio * = sbafo; scaglio * = scafo; * coniglio = foconi; * deraglio = fodera; * neo = fogline; cero * = cerfogli; * ateo = fogliate; intero * = interfogli.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "foglio" (*) con un'altra parola si può ottenere: san * = sfogliano; sarno * = sfogliarono.
Frasi con "foglio"
»» Vedi anche la pagina frasi con foglio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ho mandato al revisore il foglio elettronico per un controllo.
  • Trovavo grosse difficoltà ad iniziare a svolgere un tema quando avevo davanti il foglio bianco.
  • Su quel foglio ho elencato tutte le cose che dobbiamo comprare al supermercato.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Foglio, Carta, Fogli - Carta è generico. - Foglio è pezzo quadrato di carta, di maggiore o minor grandezza, sul quale si scrive, si disegna o si usa per involtare. Per i tipografi è quello sul quale si stampa, e poi si piega in due, in quattro, in otto, ecc., secondo la grandezza della pagina. - I Fogli nel linguaggio politico si intendono i giornali. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Foglio - [T.] S. m. Oggidì per ell. intendesi per lo più quel di carta; ma viene dal lat. aureo Folium, che, in senso di Folia di pianta, in Isid. è pur femm. La carta, come più dotta, ha serbato memoria dell'aureo lat. Così gli ant. It. Soglio per Soglia. T. In Plin. l'ell. è compiuta in questo passo, che è un primo passo a una nuova scienza e a molte nuove arti. Le gemme, scaldate dal sole o dallo sfregamento delle dita, traggono a sè pagliucole et chartarum folia. L'orig. del signif. è not. da Serv. Sulle foglie di palma scrivevano o cifere o intere parole. Ma può essere d'altro che di carta. = Vit. Plut. (C) Si trovò in una città di Licia un libro che avea i fogli di rame. T. Fogli di cartone, di seta.

2. T. Dicendo Un foglio di carta intendesi, per lo più, quadro, di due pagine o quattro facce, della forma solita vendersi in risme e quinterni: che, se più piccolo, gli è Foglietto. Ma può essere più o meno grande. Intero, Mezzo; Piegato, Tagliato, Avvoltato in varie maniere e a varii usi. – Fine, Grosso. – Bianco, colorato; da scrivere, da disegnare. Scritto, Pulito, Scorbiato.

3. Segnatam. di Foglio scritto: T. Margine del… – Copiare, Leggere, Decifrare. = Red. Lett. 1. 61. (C) Qui annessa, in un foglio a parte, le mando la lista de' nomi di tutti i poeti antichi toscani… della mia povera libreria. T. Bern. Dial. Mi squaderna forse sei fogli di carta, scritti di lettera minutissima. Acciaj. Vit. P. Cap. 41. Togliendo, invece di rispondere, con gran furia quelle condizioni che in un foglio di carta erano scritte, avanti gli occhi dello stesso Carlo le stracciò. – Sapere quel che c'è in quel foglio. Che dice quel foglio? Quel di Gioven., Folium recitare Sibyllae, rende ragione dell'orig., e rammenta i vaticinii scritti su foglie sparse. Virg., e D. 3. 33. [B.] Ar. Fur. 25. 92. Pieno (tutto scritto). = Red. Lett. fam. 3. 73. (Man.) Ma io ho pieno il foglio di chiacchiere; e le sarò venuto a noia.

4. (Fanf.) Atto pubbl. o priv. che attesti i patti fatti tra due o più pers., o i diritti altrui; e per antonom. si chiama il foglio la Scritta matrimoniale. [Tig.] Della scritta di matrimonio si dice comunem. Fare il foglio, o Strappare il foglio. C. Pop. Colla Rosina ci ho strappati i fogli. T. Rim. burl. 56. Se n'è il foglio di già scarabocchiato (della scritta del matrimonio). – Far il foglio (di ricevuta, o sim.). = Per il mio credito, m'ha fatto un foglio (d'obbligazione). (Man.) T. Anche Petizione o Atto giudiciale. In questo senso ass. Fare un foglio.

T. Foglio di via, Che sia scorta a chi va; dato dall'autorità, che gli lascino il passo, e talvolta anche gli forniscano l'occorrente. Foglio di via per tanti uomini, tanti cavalli.

5. Lettera. [Cast.] Segner. Crist. Instr. 1. 21. Avendo scritto il re della China all'imperator del Giappone una lettera, fu questa involtata nella porpora e portata con tanto accompagnamento da' Chinesi, e ricevuta da' Giapponesi con tale incontro, come se venisse in persona il re stesso dentro a quel foglio. T. Fare un foglio al tale. – Foglio scritto di buon inchiostro, dove parlasi chiaro e severo. [Cast.] Cesar. Lett. v. 2. n. 2. Ricevo il gentilissimo foglio di V. E. T. A questo modo sa d'affettazione; e, più ancora, quel che taluni dicono Vergare un foglio.

6. Fig. T. Prov. Tosc. 269. Una parola imbratta il foglio (un'azione, un detto, un atto, guasta talvolta il merito della bellezza). – Sporcare il foglio, di Chi con azione non degna o sconveniente detrae alla fama e autorità propria o de' suoi maggiori o congiunti o colleghi.

D. Par. 12. (Gh.) Ben dico, chi cercasse a foglio a foglio Nostro volume, ancor troveria carta U' leggerebbe: I' mi son quel ch'io soglio. T. Tra' frati ce n'è di degni. Rammenta il Liber scriptus del Dies irae, e le molte imagini che D. trae dalla carta.

In senso gen. T. Cercare in un libro foglio per foglio, scartabellando a foglio a foglio. = Ar. Fur. 31. 16. (C) Ma poi che non comprendi ciò ch'io voglio, Ti spiegherò più chiaramente il foglio. E Cinq. cant. 5. 54. Ma, per aprirti chiaramente il foglio, Sì che l'istoria mia si vegga bene, Tu dêi saper…

Fam. T. Voltiamo foglio, Passiamo ad altro soggetto; Voltar foglio, anco Mutare, con arte più o men maliziosa, discorso o maniera d'operare.

T. Dar foglio bianco, nel pr., Sottoscrivere il proprio nome in segno d'approvazione e convalidazione a quello ch'altri in quel foglio scriverà, obbligandoci, second'esso, a fare o astenerci. – Fig. Concedere arbitrio. = Cecch. Donz. 2. 4. (C) Io vi do 'l foglio bianco, E la commession libera. Tac. Dav. Stor. 2. 298. Facendosi da Rubrio Gallo offerir, volendo scriver Vespasiano, il foglio bianco. T. Segr. Fior. Cliz. 5. 4. Hammi dato il foglio bianco, e vuole che io governi a mio modo.

[B.] Ar. Fur. 9. 82. Porgere il foglio bianco (Rimettere all'arbitrio del vincitore le condizioni della pace). = Cron. Morell. 287. (C) Mandarono, raccomandandosi a' Fiorentini, col foglio bianco. T. Cas. Lett. Caraff. p. 71. I Ministri di S. Maestà offrivano il foglio bianco, per aver quello che hanno ottenuto con quelle oneste condizioni che V. E. può giudicare. [Val.] Pucc. Centil. 9. 17. Incontro gli mandò… Le chiavi della terra e 'l foglio bianco. = Lib. Son. 18. (C)

7. Di foglio stampato, intendesi, secondo la forma più o men grande, quattro o otto o sedici o trentadue o sessantaquattro faccie. T. Di questo Ms. ne uscirà un foglio di stampa. O ass. Un mezzo foglio, Due fogli, Due e un quarto. – Comporre un foglio, del compositore di caratteri; Correggere, del proto, o del correttore, o dell'autore. – Foglio di torchio, Pronto a essere tirato. Tirare… = Red. Lett. 111. (C) II Vocabolario finalmente si è cominciato a stampare, e viene bellissimo di carattere, di sesto e di fogli. Bellin. Lett. Malp. 213. Mi ha mandato il primo e secondo foglio, ne' quali si contiene il frontespizio e la prefazione. Red. Lett. 1. 383. Voglio credere ch'Ella sia per far ritirare il loro foglio, per poterle francamente emendare. T. Fare un carticino al foglio, per correggere un errore di stampa, o uno sbaglio della censura, o perchè la censura faccia un nuovo sbaglio o peccato. – Piegare i fogli, per poi legare il libro.

8. T. Libro in foglio o In folio; o sost.: Un in folio, Scritto o Stampato dove ciascun foglio ha due pagine grandi o quattro faccie, e può avere otto colonne e anche più. = Pros. Fior. Borgh. Lett. 4. 4. 163. (Man.) Dite la stampa e qualità del libro, cioè se in foglio, in quarto o in ottavo. Red. Lett. 1. 46. (C) Un testo a penna in foglio, di cartapecora. E 2. 186. (Il) Vocabolario,… sarà tre grossi tomi in foglio. Cocch. Bagn. Pis. 424. not. (Gh.) Un bellissimo esemplare (d'un libro)… in foglio grande, a due colonne, carattere mezzo gotico. T. In foglio massimo.

9. Modi com. allo scritto e alla stampa. T. Fogli sparsi, slegati. = Foglio volante, staccato, Non unito ad altri fogli, sul quale sia scritto o stampato qualche cosa, e che sia d'ordinario compiuto da sè. (Man.) G. V. 6. 31. 1. (C) Un libro con fogli sottili. Red. Lett. 2. 138. Farne prendere dodici altri (libri) al Matini stampatore, e che gli leghi in cartapecora, coi fogli ritondati e spruzzati. T. Appiè del foglio, note, numeri, segni; In cima al foglio. – Dare, Ricevere tanto al foglio, il compositore di stampa, o di rime, o di spropositi.

T. Gira un foglio, manoscritto o stampato, d'annunzio, di denunzia; di proposta, di risposta; che suona applausi, fischi.

10. Per Giornale; V. anche FOGLIETTO. T. I fogli pubblici, I fogli francesi. E ass. Quel che cianciano i fogli. I fogli fioccano. Ma non ben cascati, si struggono. – Che dice il foglio di stamane? Il contrario di quel che dice il foglio rivale; il contrario di quel che dirà, se vincitore, egli stesso.

11. Altri usi. [Par.] Foglio di guardia, d'un libro; o, ass., Guardia, Quel che difende il frontespizio o disegno che sia ivi o altrove.

T. Foglio sugante, Quel foglio o mezzo foglio da porre sopra la pagina scritta di fresco, invece di polverino, chè non si scorbi.

T. Maschera di foglio, o altra cosa, Fatta con foglio di carta.

Caren. Pront. (Gh.) Foglio del ventaglio, Zona poco meno che semicircolare, per lo più di carta, talora di seta, o anche di pelle sottilissima, addoppiata, tinta o con figure, ripiegata più volte sopra di sè alternamente a destra e a sinistra; le ripiegature tutte eguali a margini rettilinei, divergenti dal basso in alto, e da potersi raccogliere e sovrapporre, ovvero allargarsi in piano semicircolare, per mezzo delle stecche.

[L.B.] Di carta moneta. Foglio di cento, d'un franco. – Mi dia il resto a questo foglio di cinque franchi. – Non è del trecento.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: fogliettoni, foglifera, foglifere, fogliferi, foglifero, foglina, fogline « foglio » fogliolina, foglioline, fogliolini, fogliolino, fogliona, foglione, foglioni
Parole di sei lettere: foglie « foglio » foioli
Vocabolario inverso (per trovare le rime): zenziglio, ganglio, scoglio, capidoglio, campidoglio, capodoglio, cordoglio « foglio (oilgof) » portafoglio, millefoglio, caducifoglio, quadrifoglio, agrifoglio, caprifoglio, trifoglio
Indice parole che: iniziano con F, con FO, iniziano con FOG, finiscono con O

Commenti sulla voce «foglio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze