Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «giro», il significato, curiosità, forma del verbo «girare» associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Giro

Forma verbale
Giro è una forma del verbo girare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di girare.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
tondo (35%), italia (14%), vita (8%), vite (6%), bicicletta (5%), ciclismo (3%), mondo (3%), angolo (3%), tour (3%), passeggiata (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate giro

Belluno saluta il giro

al Giro d'Italia 2014

simbolo sportivo
Giochi di Parole
La parola giro è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ori).
Divisione in sillabe: gì-ro. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: girò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: rigo (scambio di consonanti), rigò (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di giro con quelle di un'altra parola si ottiene: +bah = abroghi; +[eta, tea] = agiterò; +ara = agrario; +can = arcigno; +[tau, tua] = arguito; +uva = arguivo; +rna = arringo; +dea = derogai; +[dan, dna] = dragoni; +[ere, ree] = erigerò; +[neo, noè] = erigono; +[eta, tea] = erogati; +[ave, eva] = erogavi; +fen = fingerò; +fan = fognari; +fai = forgiai; +fon = forgino; +far = fragori; ...
Vedi anche: Anagrammi per giro
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: biro, ciro, dirò, gino, gira, giri, miro, piro, tiro, viro.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: dire, dirà, lira, lire, mira, mire, miri, pira, piri, sire, tira, tiri, vira, viri.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: agiro, ghiro, giuro.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: cori, dori, fori, lori, mori, pori, tori.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: riga, rigo.
Parole con "giro"
Iniziano con "giro": girone, gironi, girotta, girotte, girovaga, girovago, girovagò, girovita, girocollo, giroconti, giroconto, giroletti, giroletto, girondina, girondine, girondini, girondino, gironzola, gironzoli, gironzolo, gironzolò, giroscopi, girotondi, girotondo, girovagai, girovaghe, girovaghi, giromanica, gironzolai, giropilota, ...
Finiscono con "giro": agiro, agirò, aggiro, aggirò, rigiro, rigirò, vagirò, fuggirò, raggiro, raggirò, reagirò, ruggirò, aerogiro, autogiro, capogiro, elargirò, levogiro, sfuggirò, bancogiro, postagiro, presagirò, destrogiro, sinistrogiro.
Contengono "giro": agirono, vagirono, fuggirono, reagirono, ruggirono, argironeta, argironete, elargirono, sfuggirono, idrargirosi, presagirono.
»» Vedi parole che contengono giro per la lista completa
Parole contenute in "giro"
Contenute all'inverso: ori.
Incastri
Inserito nella parola ano dà AgiroNO; in vano dà VAgiroNO.
Inserendo al suo interno est si ha GestIRO (gestirò); con ace si ha GIaceRO (giacerò); con ove si ha GIoveRO (gioverò); con oche si ha GIocheRO (giocherò); con unge si ha GIungeRO (giungerò); con unse si ha GIunseRO; con unte si ha GIunteRO (giunterò); con acque si ha GIacqueRO; con ungesse si ha GIungesseRO; con ocherelle si ha GIocherelleRO (giocherellerò); con ungerebbe si ha GIungerebbeRO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "giro" si può ottenere dalle seguenti coppie: già/aro, giace/acero, giaco/acoro, giallacce/allaccerò, giallette/alletterò, gialligne/allignerò, giallo/alloro, giambi/ambirò, giarde/arderò, giare/arerò, giava/avaro, gip/pro, gita/taro, gitacce/taccerò, giù/uro, giunga/ungaro, giunge/ungerò, giungerebbe/ungerebbero, giungesse/ungessero, giunse/unsero.
Usando "giro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bigi * = biro; dogi * = doro; ergi * = erro; * rota = gita; * rote = gite; magi * = marò; mogi * = moro; pigi * = piro; vagì * = varo; * roano = giano; paggi * = pagro; porgi * = porro; porgi * = porrò; tergi * = terrò; scorgi * = scorro; accorgi * = accorro; collegi * = collerò; detergi * = deterrò; divergi * = diverrò; * rotante = gitante; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "giro" si può ottenere dalle seguenti coppie: giaci/icaro, gioca/acoro, giocosi/isocoro, gita/atro.
Usando "giro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * orna = gina; * orno = gino; * orare = giare.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "giro" si può ottenere dalle seguenti coppie: dogi/rodo, magi/roma, strigi/rostri.
Usando "giro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: rodo * = dogi; roma * = magi; * dogi = rodo; * magi = roma; * strigi = rostri; rostri * = strigi.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "giro" si può ottenere dalle seguenti coppie: giano/roano, gita/rota, gitante/rotante, gitanti/rotanti, gite/rote.
Usando "giro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: doro * = dogi; erro * = ergi; * taro = gita; marò * = magi; moro * = mogi; varo * = vagì; * acero = giace; * acoro = giaco; * arerò = giare; * avaro = giava; pagro * = paggi; porro * = porgi; terrò * = tergi; * alloro = giallo; * arderò = giarde; * ateo = girate; * avio = giravi; * ungaro = giunga; * ungerò = giunge; * unsero = giunse; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "giro" (*) con un'altra parola si può ottenere: agre * = aggirerò; asse * = agissero; cale * = caglierò; dite * = digiterò; * arno = girarono; mago * = maggioro; mala * = magliaro; nere * = negriero; pile * = piglierò; tale * = taglierò; vale * = vaglierò; vele * = veglierò; vile * = vigilerò; * urano = giurarono; * radon = gradirono; * raffe = graffierò; piano * = pigiarono; quale * = quaglierò; scale * = scaglierò; spole * = spoglierò; ...
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: ceni.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "giro"
»» Vedi anche la pagina frasi con giro per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non mi parlare con quel tono, mi sembra che tu mi stia prendendo in giro!
  • Non farti prendere in giro dalla vita, ma dai un giro di vite alla tua sregolatezza!
Espressioni e Modi di Dire
  • Giro d'affari
  • Altro giro altra corsa
  • Prendere in giro
  • Giro di vite
  • Entrare in un giro
  • A stretto giro di posta
  • Giro di parole
Libri
  • Giro di vite (Scritto da: Henry James; Anno 1898)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Giro, Giravolta - Giro è il muoversi attorno per lo spazio; e si dice tanto delle cose quanto delle persone.-«Fece due giri dell'anfiteatro.-Un giro della terra attorno al sole.»-Invece la Giravolta è quando una persona gira quasi sopra sopra sè stessa; ed è, nel senso proprio, esercizio ginnastico. Nel senso metaforico accenna instabilità di pensiero, e il mutare opinione secondo tempo. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Circuito, Giro, Orbe, Orbita - Circuito, spazio delimitato da una linea presso a poco circolare; la linea stessa: nel circuito d'una piazza, che è d'ordinario quadra o quadrilunga, mi pare che non dovrebbe dirsi: nel fare un giro può segnarsi e descrivere un circuito, ma non sempre si fa. Orbe terraqueo il nostro pianeta la Terra; or potrà anche dirsi l'orbe di Giove, di Saturno, lunare, ecc. Orbita può forse dirsi il complesso delle curve che abbracciano un corpo celeste qualunque, e così il posto occupato da esso nello spazio: orbita è l'ellissi descritta dallo stesso nella sua annuale rivoluzione: la cavità circolare in cui sta l'occhio dicesi pure orbita. [immagine]
Circonferenza, Cerchio, Circuito, Giro - La circonferenza matematicamente parlando è quella linea che descrive il circolo; in significato meno esatto è quello spazio circoscritto da una linea vera o astratta anche irregolare qualunque: nella circonferenza di tante miglia, dicesi, non trovereste ecc. Cerchio esprime spazio più limitato e veramente circoscritto; circuito limita e descrive meno rigorosamente. Si fa un giro attorno a certo spazio; ciò indica abbastanza che il giro non è necessariamente tondo: si gira anche sortendo fuori da un dato spazio, all'avventura, purchè non si vada in linea retta, e si converga alquanto verso la direzione donde s'è partiti. Si gira per la campagna, per la città e poi si torna a casa; per cui girare vale qualche volta andare a spasso, a zonzo. [immagine]
Girata, Camminata, Passeggiata, Giro, Giravolta, Giramento - La passeggiata si estende piuttosto in lungo; è fatta a cagione di diporto, il ritorno si farà ricalcando la strada battuta nell'andare: il giro è più lungo in distesa che la girata; e poi fatti un po' in tondo, nel ritornare là da dove si erano prese le mosse: si fa il giro delle mura, de' viali che circondano la città; chi fa una girata fa forse più passi che chi fa un giro, ma stando in cerchio più stretto va di qua e di là, torna, gira per varie strade e riesce dopo un lungo andare al luogo medesimo da dov'era partito: il giro però e la girata possono essere anche corti: la passeggiata ha da essere alquanto lunga per meritare tal nome. Camminata, come dice la parola, è strada fatta in fretta e con uno scopo; si fa anche una camminata per mettersi in moto, in sudore. Si dà una giravolta ogni qualvolta cambiasi a un tratto la direzione del nostro andare, o tornando indietro, descrivendo la metà del circolo, o almeno un quarto, andando per una strada che tagli ad angolo retto più o meno quella fatta dapprima. Giramento è l'atto del girare continuo; il giramento consta di molti, d'infiniti giri: ognun sa che cosa sia un giramento di capo: del giro e delle girate delle cambiali sanno i negozianti, banchieri, finanzieri e simili; per chi non se n'intende vi vorrebbero qui troppe più parole che non possiamo spendervi per ispiegarli sufficientemente. [immagine]
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Alto - Mezzo giro - In azione - Halte-demi tour-en action. Comando nel servizio dell'artiglieria di campagna. Al secondo comando mezzo giro si fa un poco rinculare l'avantreno; indi girando a sinistra ed a prolunga lenta va a situarsi in retroguardia: con questo movimento la prolunga distendendosi, obbliga anche l'affusto a girare; i capi e gli artiglieri debbono aver la cura di non farsi danneggiare dallo sbalzo che prende la codetta dell'affusto.

Si fa fuoco a piè fermo prendendosi la scopetta ed il vette di punteria da' corrispondenti artiglieri e capo.

Volendosi proseguire la marcia in avanti, si comanda Rullo-in avanti-marcia. V. questo comando . [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: girevole, girevoli, giri, giriamo, giriate, girini, girino « giro » girobussola, girobussole, girocollo, giroconti, giroconto, girodirezionale, girodirezionali
Parole di quattro lettere: giri « giro » gita
Vocabolario inverso (per trovare le rime): inveirò, cruzeiro, melafiro, zefiro, zaffiro, ammuffirò, scalfirò « giro (orig) » agiro, agirò, reagirò, presagirò, postagiro, vagirò, aggiro
Indice parole che: iniziano con G, con GI, iniziano con GIR, finiscono con O

Commenti sulla voce «giro» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze