Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «giustizia», il significato, curiosità, forma del verbo «giustiziare» associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Giustizia

Forma verbale
Giustizia è una forma del verbo giustiziare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di giustiziare.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
tribunale (11%), equità (8%), giudice (7%), fatta (5%), sommaria (5%), uguale (5%), legge (4%), palazzo (4%), ingiustizia (4%), bilancia (3%), legalità (3%), divina (3%), libertà (2%), grazia (2%), civile (2%), lenta (2%), processo (2%), imparzialità (2%), sociale (2%), ministero (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola giustizia è formata da nove lettere, cinque vocali e quattro consonanti. Lettera maggiormente presente: i (tre).
Divisione in sillabe: giu-stì-zia. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
giustizia si può ottenere combinando le lettere di: zii + [giusta, guasti, gustai]; ziti + guisa.
Componendo le lettere di giustizia con quelle di un'altra parola si ottiene: +fon = fustigazioni; +norne = giustizieranno; +slang = sguinzagliasti; +[darle, ladre] = stragiudiziale; +[darli, dirla, ladri, ...] = stragiudiziali; +[demone, emendo] = giudiziosamente; +fonici = giustificazioni; +risaldino = giurisdizionalista.
Vedi anche: Anagrammi per giustizia
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: giustizie, giustizio.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: giustizi.
Altri scarti con resto non consecutivo: giusta, gita, gusti, gusta, iuta, stia.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: giustiziai.
Parole con "giustizia"
Iniziano con "giustizia": giustiziai, giustizialismi, giustizialismo, giustizialista, giustizialiste, giustizialisti, giustiziammo, giustiziamo, giustiziando, giustiziano, giustiziante, giustizianti, giustiziare, giustiziarono, giustiziasse, giustiziassero, giustiziassi, giustiziassimo, giustiziaste, giustiziasti, giustiziata, giustiziate, giustiziati, giustiziato, giustiziava, giustiziavamo, giustiziavano, giustiziavate, giustiziavi, giustiziavo, ...
Finiscono con "giustizia": ingiustizia.
Contengono "giustizia": malagiustizia‎.
»» Vedi parole che contengono giustizia per la lista completa
Parole contenute in "giustizia"
giù, zia, tizi, tizia, giusti, giustizi. Contenute all'inverso: sui.
Lucchetti
Usando "giustizia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ano = giustizino; * aeri = giustizieri; * aera = giustizierà; * aero = giustizierò; * aerai = giustizierai; * aerei = giustizierei.
Lucchetti Riflessi
Usando "giustizia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aizzino = giustizino; * aizziamo = giustiziamo; * aizziate = giustiziate.
Lucchetti Alterni
Usando "giustizia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * area = giustiziare; * atea = giustiziate.
Sciarade e composizione
"giustizia" è formata da: giusti+zia.
Sciarade incatenate
La parola "giustizia" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: giusti+tizia, giustizi+zia, giustizi+tizia.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "giustizia" (*) con un'altra parola si può ottenere: * eri = giustizierai.
Frasi con "giustizia"
»» Vedi anche la pagina frasi con giustizia per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La bilancia della giustizia è precisa, i pesi però a volte sono truccati.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Equità, Giustizia - La Giustizia ha rispetto solo al diritto, e premia o punisce, secondo ciò che esso detta e che vuole la legge. - La Equità più direttamente ascolta la legge naturale e l'intimo sentimento; e però, quando può farlo senza offesa della legge, abbandona il soverchio rigore di essa e tempera la pena, avendo rispetto alle intenzioni, se si tratta di punire, e ad altre particolarità intrinseche, se di premiare. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Giustizia, Giustezza, Aggiustatezza - La giustizia è una virtù, la somma delle umane virtù, perchè ognuna di esse quando fosse in opposizione con questa, virtù più non potrebbe dirsi. La giustezza è una qualità; l'aggiustatezza è quel tatto nel sentire, quel modo nell'operare per cui si fa ogni cosa convenientemente. La giustizia dà a tutti secondo il merito e diritto: per la giustezza le cose convengono e rispondono eziandio esattamente al loro fine: l'aggiustatezza nel fare, nel dire, nel comportarsi è tal virtù sociale, che il mondo, il quale giudica ordinariamente dalle apparenze, stima ed apprezza più d'ogni altra: all'uomo aggiustato tributa pertanto quegli elogi e quella stima che niega al vero giusto troppo sovente. [immagine]
Giustizia, Equità, Rettitudine, Rettezza, Dirittura, Probità - La giustizia ha la sua base nei principii inalterabili della verità e del diritto; l'equità è fondata in gran parte sul sentimento; e questo sentimento, ch'è voce della coscienza, contiene in germe que' principii da tutti appunto sentiti in complesso, in confuso, ma sufficienti a farci pronunziare in tutti i casi un sì o un no, un licet, un non licet, senza saperne dare una precisa ragione: i giudici adunque pronunziano le loro sentenze secondo la giustizia legale; i giurati, la loro opinione, secondo l'equità. La giustizia legale dipende in qualche sua parte dalle particolari costituzioni de' paesi, cosicchè ciò che è lecito in un paese è giustiziabile in un altro: questa giustizia umana però, convenzionale affatto, avrà suo rimedio efficace dall'affratellamento delle nazioni, e dalla concordanza universale de' codici civili e delle costituzioni politiche; cosa che noi non vedremo certamente, ma che prepariamo ai pronipoti nostri. I giudici, i tribunali, i senati meritamente son detti: la giustizia. Il bargello, i birri quando vanno a battere alla porta del cittadino, forse innocente, per catturarlo, dicono di sè: aprite, è la giustizia!... profanazione! sacrilegio! La rettitudine sta nel naturale buon senso, nella voce della coscienza non viziata per anco da pregiudizii, da sofismi, da passioni: chi dirittamente sente, dirò così, rettamente giudica; chi però rettamente giudica, non sempre equamente e giustamente opera: video meliora, proboque, è atto del retto senso; il deteriora sequor è atto umano cui la passione eccita e la fralezza nostra non sa resistere. La probità è l'equità in pratica: l'uom probo non fa cosa cui la più rigorosa giustizia avesse a ridire, non dovesse approvare, probare.

« Rettezza non s'usa: ma nel senso corporeo può forse tornare opportuno, come la rettezza della linea; se pure non si voglia dire la dirittura ». Romani. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Letto di giustizia - In Francia anticamente, allorchè i parlamenti e le assemblee della nazione si tenevano in campo aperto, il re vi stava sopra un trono d'oro; ma dacchè il parlamento ha tenuto le sue sedute nell'interno di un palazzo, si è sostituito a quel trono un baldacchino e vari cuscini; e siccome nel linguaggio antico la sedia coperta da un baldacchino aveva nome lit (letto), così si disse lit de justice il trono ove stava il re in parlamento. [immagine]
Mano di giustizia - È una specie di scettro, che si pone nella mano sinistra del re rivestito dei regi ornamenti. Questo bastone, alto un cubito, ha in cima la figura di una mano fatta d'avorio. I re di Francia lo usavano principalmente nella circostanza della sagra, e sembra che da quelli della prima e seconda stirpe non fosse conosciuto. Si trova per la prima volta sul sigillo di Ugo-Capeto. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: giustiniana, giustiniane, giustinianea, giustinianee, giustinianei, giustinianeo, giustizi « giustizia » giustiziai, giustizialismi, giustizialismo, giustizialista, giustizialiste, giustizialisti, giustiziammo
Parole di nove lettere: giustezze « giustizia » giustizie
Vocabolario inverso (per trovare le rime): cementizia, correntizia, torrentizia, avventizia, notizia, fotonotizia, mestizia « giustizia (aizitsuig) » ingiustizia, prefettizia, surrettizia, fittizia, vizia, sevizia, dovizia
Indice parole che: iniziano con G, con GI, iniziano con GIU, finiscono con A

Commenti sulla voce «giustizia» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze