Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «grato», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Grato

Aggettivo
Grato è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: grata (femminile singolare); grati (maschile plurale); grate (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di grato (riconoscente, deferente, obbligato, gradito, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola grato è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (tar).
Divisione in sillabe: grà-to. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: argot, targo, targò, trago (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di grato con quelle di un'altra parola si ottiene: +bea = abrogate; +boa = abrogato; +tag = aggrotta; +[ali, ila, lai] = agitarlo; +tai = agriotta; +ito = agriotto; +emù = agrumeto; +ani = arginato; +ili = artiglio; +gas = astraggo; +tag = attraggo; +bit = bragotti; +bot = bragotto; +dea = derogata; +dee = derogate; +dei = derogati; +ode = derogato; +din = droganti; +dir = drogarti; +alé = egolatra; +[ile, lei] = egolatri; ...
Vedi anche: Anagrammi per grato
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: arato, grado, grafo, gramo, grano, grata, grate, grati, gravo, greto, irato, prato.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: arata, arate, arati, frate, frati, irata, irate, irati, orata, orate, prati.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: girato, gratto.
Antipodi (con o senza cambio)
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: targa, targo.
Parole con "grato"
Finiscono con "grato": ingrato, migrato, sagrato, tigrato, emigrato, denigrato, immigrato, integrato, deflagrato, rallegrato, riemigrato, reintegrato, trasmigrato, disintegrato, cassintegrato, cassaintegrato.
Contengono "grato": ingratona, ingratone, ingratoni, migratore, migratori, emigratori, migratoria, migratorie, migratorio, denigratore, denigratori, emigratoria, emigratorie, emigratorii, emigratorio, immigratori, integratore, integratori, denigratoria, denigratorie, denigratorio, immigratoria, immigratorie, immigratorii, immigratorio, disintegratore, disintegratori.
»» Vedi parole che contengono grato per la lista completa
Parole contenute in "grato"
Contenute all'inverso: tar.
Incastri
Inserito nella parola inni dà INgratoNI; in mire dà MIgratoRE; in miri dà MIgratoRI; in emiri dà EMIgratoRI; in intere dà INTEgratoRE; in interi dà INTEgratoRI.
Inserendo al suo interno tan si ha GRATtanO; con tav si ha GRATtavO; con zia si ha GRAziaTO; con mola si ha GRAmolaTO; con tina si ha GRAtinaTO; con vita si ha GRAvitaTO; con nella si ha GRAnellaTO; con tifica si ha GRAtificaTO; con echeggi si ha GRecheggiATO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "grato" si può ottenere dalle seguenti coppie: graffi/affiato, grassaggi/assaggiato, grecheggi/echeggiato, gride/ideato, gros/osato, graal/alto, gradi/dito, gradisse/disseto, grado/doto, grafia/fiato, grafo/foto, grami/mito, gramo/moto, gramola/molato, grana/nato, grano/noto, graser/serto, grave/veto, gravi/vito, gravo/voto, grazi/zito.
Usando "grato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: migra * = mito; * tofi = grafi; * tofo = grafo; * toma = grama; * tomi = grami; * tomo = gramo; * toni = grani; * tono = grano; * tonde = grande; * tondi = grandi; * toppa = grappa; * toppe = grappe; * tosse = grasse; * tossi = grassi; tag * = tarato; * tocchi = gracchi; * todini = gradini; * todino = gradino; * tonchi = granchi; * tonchio = granchio; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "grato" si può ottenere dalle seguenti coppie: grido/odiato, griffa/affiato, graal/lato, granella/allento, graser/resto.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "grato" si può ottenere dalle seguenti coppie: magra/toma, migra/tomi, pigra/topi, sagra/tosa.
Usando "grato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * magra = toma; * migra = tomi; * pigra = topi; * sagra = tosa; toma * = magra; tomi * = migra; topi * = pigra; tosa * = sagra.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "grato" si può ottenere dalle seguenti coppie: gracchi/tocchi, gracchiamo/tocchiamo, gracchiate/tocchiate, gracchino/tocchino, gradini/todini, gradino/todino, grafi/tofi, grafo/tofo, grama/toma, grami/tomi, gramo/tomo, gran/ton, granchi/tonchi, granchio/tonchio, grande/tonde, grandeggiante/tondeggiante, grandeggianti/tondeggianti, grandeggiare/tondeggiare, grandeggiata/tondeggiata, grandeggiate/tondeggiate, grandeggiati/tondeggiati...
Usando "grato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * osato = gros; * alto = graal; * dito = gradi; * doto = grado; * foto = grafo; * mito = grami; * moto = gramo; * noto = grano; * veto = grave; * vito = gravi; * voto = gravo; * zito = grazi; * ideato = gride; mito * = migra; gratin * = tinto; * affiato = graffi; * serto = graser; * tinto = gratin; * tao = gratta; graffi * = affiato; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "grato" (*) con un'altra parola si può ottenere: agi * = aggirato; rii * = rigirato; san * = sgranato; * fiat = grafitato; * vini = gravitoni; * idre = gridatore; pino * = pignorato; sani * = sgranatoi; sazi * = sgraziato; magio * = maggiorato; milio * = migliorato; morie * = morigerato; ritta * = rigrattato; spino * = spignorato.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "grato"
»» Vedi anche la pagina frasi con grato per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Sono molto grato a mia cognata per l'aiuto che mi ha dato.
  • Non riusciva ad essere grato alla sua famiglia per tutto l'appoggio che ne aveva ricevuto.
  • Sono grato a coloro che hanno creduto in me sin dall'inizio e spero di non averli delusi.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Grato, Giocondo, Gradevole, Piacevole - Grato l'odore, grato il sapore quando hanno in sè quella soavità che piace universalmente: gradevole è ciò che può piacere, che gradisce a qualcheduno, a molti, ma non a tutti; il vino aspretto è gradevole, in estate specialmente, ma non a tutti è grato; grata è la lode, grata la ricompensa, ma se gentili, delicate, proporzionate; altrimenti gradevoli non riescono. Piacevole ciò che muove il riso, l'allegria, la contentezza in genere: piacevole è l'uomo di umore giocondo; piacevole un sito per l'amenità sua o per altre circostanze estrinseche per cui l'uomo vi si compiace. Grato, affine a riconoscente, chi sente e mostra gratitudine. [immagine]
Caro, Grato, Diletto - Grato è ciò che piace, non tanto all'animo, quanto ai sensi; grato odore, grato sapore e simili: caro invece dicesi di cosa o di persona per cui l'animo e il cuore provino interessamento, che può essere vivissimo: diletto esprime quest'interessamento medesimo, ma più affettuoso, più dolce, e con arcano sentimento di preferenza. [immagine]
Saper grado, Essere riconoscente, Essere grato - L'essere grato potrebbe non essere più che un moto di cuore affettuoso e bene senziente; l'essere riconoscente è eziandio dell'intelletto che comprende il valore del benefizio e conosce quanto all'occorrenza sarebbe giusto il ricambiarlo: il saper grado è un primo grado appunto di riconoscenza; e che sia cosa variabile di vede dal saper buon grado o mal grado, i quali secondo la circostanza si dicono. [immagine]
Obbligato, Tenuto, Grato, Riconoscente; Riconoscenza, Gratitudine, Riconoscimento, Ricognizione - Chi dice sè riconoscente, conosce e confessa il benefizio ricevuto; chi dice grato accenna al piacere che ne ha provato: questi due sentimenti, riconoscenza e gratitudine, riguardano l'animo, il cuore. Chi dice sè obbligato per il benefizio, confessa il dovere di ricambiarlo potendo; chi dice tenuto, manifesta dovere più forte e più assoluto; abbenchè il più sovente, il ben obbligato, il tenuto, il tenutissimo non siano che formole vane di civiltà a fior di labbra. La riconoscenza è un dolce sentimento di affetto e di dovere verso chi ci ha obbligato; alla gratitudine siamo tenuti tanto più quando non ci sia dato ricambiare il benefizio. Riconoscimento dicesi sovente l'atto del ricredersi di un qualche fallo, appunto perchè si viene a riconoscere di essere stati in errore, di aver fallato: è ben detto il riconoscere, perchè prima di errare o di fallare si conosceva il bene, la verità: riconoscimento poi l'atto di conoscere nuovamente cosa o persona già conosciuta e dimenticata, o anche il semplice conoscere personalmente chi già si conosceva di nome. Ricognizione è quel giusto premio o mercede data a chi ha lavorato per noi: si riconosce il merito, l'autorità; perciò la ricognizione è un dovere o un debito pagato a chi spetta. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: gratiniate, gratinino, gratinò, gratino, gratis, gratitudine, gratitudini « grato » gratta, grattacapi, grattacapo, grattacieli, grattacielo, grattai, grattamenti
Parole di cinque lettere: grati « grato » grava
Lista Aggettivi: gratificante, gratificato « grato » gratuito, gravato
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ricoverato, annoverato, rimproverato, avverato, azzerato, cifrato, decifrato « grato (otarg) » deflagrato, sagrato, rallegrato, integrato, cassaintegrato, reintegrato, disintegrato
Indice parole che: iniziano con G, con GR, iniziano con GRA, finiscono con O

Commenti sulla voce «grato» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze