Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «indietro», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Indietro

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola indietro è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: in-diè-tro. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: dinoteri.
indietro si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): ton + [direi]; ito + [dirne]; [ori] + [denti]; [irto] + dine; [noti] + [dire]; [noir] + [dite]; [nitro] + dei; rii + [tendo]; [irti] + onde; tini + [orde]; [nitri] + ode; tre + indio; [erto] + nidi; [neo] + dirti; note + ridi; nero + diti; [entro] + idi; [eri] + tondi; [erti] + [dino]; [rotei] + din; nei + tordi; enti + [dirò]; [neri] + [dito]; [entri] + [dio]; etino + dir; [irite] + don.
Componendo le lettere di indietro con quelle di un'altra parola si ottiene: +[api, pia] = antiperiodi; +poa = antiperiodo; +poa = antropoidei; +mas = ardimentosi; +oca = carotenoidi; +toc = condottieri; +oca = coordiniate; +fai = definitoria; +gas = designatori; +[ero, ore, reo] = deteriorino; +gas = disegnatori; +osa = disonoriate; +[sai, sia] = disorientai; +sos = distorsione; +[avi, iva, vai, ...] = divinatorie; +[tar, tra] = dottrinarie; +cap = drepanociti; +can = endocraniti; +tag = giardinetto; ...
Vedi anche: Anagrammi per indietro
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: indirò, indio, ideo, nitro, nero, dito, dirò.
Parole contenute in "indietro"
indi, dietro.
Incastri
Inserendo al suo interno regge si ha INDIETreggeRO (indietreggerò); con reggerebbe si ha INDIETreggerebbeRO.
Lucchetti Alterni
Usando "indietro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: indietreggerebbe * = reggerebbero; * reggerebbero = indietreggerebbe.
Sciarade incatenate
La parola "indietro" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: indi+dietro.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "indietro" (*) con un'altra parola si può ottenere: * reggiano = indietreggiarono.
Frasi con "indietro"
»» Vedi anche la pagina frasi con indietro per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nella vita c'è sempre qualcuno che rimane indietro.
  • Nella fila alla posta c'era tuo zio Ugo, indietro a tutti.
  • La scelta fu sbagliata, fortunosamente se ne accorse e fece marcia indietro.
Proverbi
  • Parola e sasso quando sono lanciati non tornano indietro.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Retrocedere, Rinculare, Tornare indietro - Retrocedere è il tornare indietro dal cammino già fatto; ma dove il Tornare indietro è volontario, l'altro ha spesso per motivo la forza materiale o morale. Rinculare è Dare indietro senza voltar la schiena, quando non si può resistere all'urto di qualche cosa. [immagine]
Dietro, Indietro, Addietro, Di dietro - Dietro indica stato e moto. - «Andar dietro a uno. - Il forno è dietro casa.» - Il modo Di dietro accenna solamente stato o quiete, e si dice per rispetto a Davanti. - «La parte di dietro, e la parte d'avanti.» Se ne fa anche il sostantivo: «Il didietro, il davanti.» - Il modo Indietro accenna a retrocessione. - «Si tiri un pò più indietro. - Tornò indietro colle trombe nel sacco.» - Lo stesso significa Addietro, ma forse con idea di spazio minore; e in una calca si odono spesso i soldati dire alla gente accalcata: Addietro; per invitarla a retrocedere qualche poco e far luogo a chi passa. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Indietro, Addietro, Dietro, Di dietro - Di alcune persone che vadano per una strada una dopo l'altra in un cert'ordine, le prime sono avanti, e le altre vengon dietro: se le prime seguono a camminare o accelerano il passo più delle seconde, queste restano addietro; se le prime si volgono a guardare le altre, guardano indietro, e indietro vengono se rifanno qualche passo per la strada fatta; e se ritornano al punto da cui sono partite, dicesi che son tornate addietro. Di dietro, vale al riparo o al coperto, e dietro ha lo stesso significato; e così dietro alla porta, al muro, alla casa, o esservi di dietro; ma dietro è preposizione più sovente che avverbio: gli altri tre, avverbi quasi sempre. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Indietro Indietro - Avv. Lo stesso che Indietro; ma così replicato ha forza di superlativo, come in molt'altre di sì fatte voci; e non si direbbe Indietrissimo, Tuttissimo, ma sì bene Tutto tutto, e Tututto. Dant. Inf. 17. (C) Come la navicella esce di loco Indietro indietro, sì quindi si tolse.
Indietro - Avv. Nella banda o parte deretana o posteriore; Addietro. Il suo contrario è Innanzi; e quantunque significhi Moto a contrario, che anche si dice a ritroso, pure si trova co' verbi ne' quali moto di luogo non vi si scuopre. Lab. 26. (C) Indietro volgendomi, seguir mi vidi a una nebbia sì folta e sì oscura, quanto niuna se ne vedesse giammai. Dant. Inf. 9. Volgiti indietro, e tien lo viso chiuso. [Camp.] D. 1. 20. Ed indietro venir li convenia, Perchè 'l veder dinanzi era lor tolto. = Petr. cap. 4. (C) Che il piè va innanzi, e l'occhio torna indietro. E son. 13. Io mi rivolgo indietro a ciascun passo. Bocc. Nov. 16. 10. E preso un bastone, gli cani mandò indietro. E g. 10. n. 9. Il sagrestano non solamente si maravigliò, ma avuta grandissima paura, indietro fuggendo, si tornò.

T. Prov. Tosc. 258. Chi non guarda innanzi, rimane indietro. (Previdenza è condizione a progresso. Non lo pensano i liberali.)

2. Fig., di vantaggio minore. T. Prov. Tosc. 256. Non si dêe dar tanto a Pietro, che Paolo resti indietro. (A ciascuno il suo avere.)

3. T. Coll'All'. Vallisn. Op. 1. 201. Dalla metà in su era con sommo artificio accartocciata (la foglia) e ripiegata ne' fianchi all'indietro.

4. E perchè, rivolgendoci noi indietro, miriamo le cose che già abbiamo passato, si servirono ancora di questa voce per significare il tempo passato. [Cont.] Ric. Fam. Sen. Arch. St. It. App. 20. 46. Pagossi a mezzo genaio; e fuoro deli d. del fondaco, di quelli d. che rimasero de l'altra ragione ch'erano a ricoliare da gennaio indrieto. = Cr. 9. 90. 5. (M.) E alcuna volta si partono (i colombi) per lo spaventamento degli animali, contro a' quali si ripari come detto è indietro (cioè, come di sopra è detto). Machiav. Op. 5. 343. (Gh.) Da venticinque anni indietro.

T. Tempo indietro, Tempo fa; ma di passato non assai prossimo.

5. Si unì ad alcuni verbi per esprimere il rimando o la restituzione di checchessia. Bocc. g. 3. n. 3. (M.) Avendo io già renduta indietro la borsa e la cintola alla femminetta che recata l'aveva. E g. 10. n. 6. Cominciarono a prendere de' più begli (pesci), ed a gittare su per la tavola davanti al Re, ed al conte Guido, ed al padre. Questi pesci su per la mensa guizzavano; di che il Re aveva maraviglioso piacere; e similmente egli prendendo di questi, alle giovani cortesemente gli gittava indietro.

6. Andare innanzi e indietro. Aggirarsi. Nov. ant. n. 99. p. 254. (Gh.) E così andò tre dì,… di foresta in foresta, ora innanzi, ora indietro,… come ventura lo porta,…

[G.M.] Non si va nè innanzi nè indietro (nel pr e nel fig.); di chi non si muove, non progredisce, non conclude.

7. [Cors.] Dare indietro vale Indietreggiare, Piegare, Ritirarsi, ed usasi anche in senso fig. Bart. Uom. punt. 1. 1. Messosi il pien riflusso della fortuna, diè per sì gran maniera indietro a rivoltarsi ne' Barbari di Settentrione la potenza, la gloria, la maestà… di Roma che…

[Cont.] Santap. N. Cav. I. 7. Non solo si fa dar indietro li cavalli per renderli obbedienti in tutte le occasioni, che possono occorrere al cavaliero in qual si sia operazione che faccia, come anche stando fermo, ma per unirli ancora.

[Cont.] E dicesi pure di cosa. Zab. Cast. Ponti. 7. N lo stesso Sejo, che tiene la stanga appuntata in terra, acciocchè l'arganello non dia indietro nel mentre che vien cavata l'altra stanga O.

8. Essere indietro, per Veder poco, Intender poco. Lasc. Parent. 1. 1. (M.) Padrone, voi siete indietro, e mostrate d'esser venuto pure jeri al mondo. Fag. Com. 2. 57. (Gh.) Siete indietro, ser Ciarlino: queste per voi son cose affatto nuove, e vi compatisco. E 4. 63. Non sono tanto indietro, che io non sappia che…

9. (Tom.) Essere indietro (parlando di studii, di scienza, di vantaggio qualsiasi).

(Tom.) D'un lavoro che non sia condotto tant'oltre quanto converrebbe, diremo: Essere molto indietro, Trovarsi indietro.

10. [G.M.] Fare indietro; Tirare indietro. D. Inf. 12. Chiron prese uno strale, e con la cocca Fece la barba indietro alle mascelle (si tirò indietro la barba per esser meglio inteso, parlando).

11. Fare come i funai (che lavorando vanno per l'indietro); invece di prosperare, cadere sempre in peggiore stato. (Fanf.)

12. (Tom.) Fare stare uno indietro; Tenerlo a dovere, a segno.

13. T. Lasciare indietro; Omettere. Sansov. Conc. Pol. La virtù non lascia cosa alcuna indietro, ch'ella non provi e non esperimenti. – Non lasciò nulla indietro; Fece ogni cosa all'uopo, Pose ogni cura, nel trattare d'un soggetto disse tutto quello che si conveniva.

14. Lasciare indietro alcuna cosa vale talvolta Non farne menzione. Borgh. Tosc. 320. (M.) Dubbio non pare che ella fusse antichissima; e, da Alessandro in fuori, niuno la lascia indietro… (cioè tutti ne fanno menzione). T. Lasciare indietro un argomento, una cosa da dire.

15. [Camp.] Lasciare indietro alcuno, per Non curarsi di lui, e sim. Zibal. Par. Acciò che tu vedessi te non essere lasciato indietro.

16. [Camp.] Raccogliersi indietro, per Arretrarsi per maraviglia. D. 2. 8. E come fu la mia risposta udita, Sordello ed egli indietro si raccolse (zeuma, per raccolsero).

17. [Camp.] Raunarsi indietro, parlandosi di cosa materiale, per Offerire più lata apertura. D. 2. 10. Ma quando fummo liberi ed aperti Là dove 'l monte indietro si rauna, Io stancato…

18. [Cont.] Rimanere indietro, lo stesso che Essere indietro; e dicesi di pianta che non vegeti prestamente. Sod. Arb. 189. Se una delle marze pare che rimanga indietro, è segno che non può sostentarle ambedue, e levisi quella.

19. Riguardare indietro; parlando di legge, la quale, contro la regola comune, disponesse delle cose passate. Varch. Stor. 10. 316. (C) L'autorità sua era amplissima, e più che tirannica, perchè, oltra che riguardava indietro,… a loro s'aspettava dichiarare se i contratti erano simulati o fittizi, e frastornarli.

[G.M.] Onde il modo quasi prov. La legge non deve avere gli occhi indietro.

20. Ritornare indietro una cosa ad alcuno, att. Restituirgliela. Varch. Stor. v. 3. p. 197. (Gh.) Senzachè gli fossero ritornati indietro i danari.

21. (Tom.) Stare indietro, un tantino, un passo indietro (per significare o men pregio, o ritegno e astinenza). Fig. Star indietro col mangiare, con la spesa, o sim.

T. Un passo indietro. Anche fig., nella narrazione, nel ragionomento, nell'indagine, negli studii.

22. Tirarsi indietro da fare una cosa vale Lasciare di farla. Bocc. Nov. 97. 3. (M.) Ma non per tanto da amare il Re indietro si voleva tirare. [G.M.] Machiav. Lett. Voi vi eri tirato indietro dipoi da ogni partito.

23. [Camp.] Trarre indietro, per Abbandonare l'impresa, per fiacchezza o sbigottimento. Bib. Salm. 43. Tutte queste cose vennero sopra me… e non trasse indietro nostro cuore (et non recessit retro cor nostrum).

24. (Tom.) Voltarsi indietro, fig., Pensare agli anni passali, e anche Guardare a chi sta peggio di noi.

25. [Cont.] Vogare indietro. Tirando il remo, non spingendolo. Cr. B. Naut. med. I. 50. Vantaggio manifesto nel sciar o vogare indietro, perciocchè con queste ruote il medesimo effetto di forza si fa eziandio che vogando.

26. T. Indietro. Escl. a chi vuole avanzarsi, che non s'avanzi; o perchè vada ancora più in là di dov'è.

27. (Ar.Mes.) [A.Con.] Punto indietro, quando col punto secondo si ripassa sul primo, ficcando l'ago sulla metà di questo, e andandone al di là con la metà del punto nuovo.

28. (Mar.) [Fin.] Indietro. Comando dato al macchinista a bordo d'un piroscafo perchè faccia agire la macchina in senso inverso.

29. [Cont.] Nel signif. mil. Dur. Eserc. mil. 58. v. Serrate li vostri ordini indietro. Santap. N. Cav. I. 7. Il cavallo ha da tenere la testa sorta, ferma ed incasciata, il corpo tutto raccolto in se stesso, ed ha d'andar indietro dritto.

30. [G.M.] All'indietro. Avverbial. Camminare all'indietro (retrocedendo, senza voltarsi).

Fig. [G.M.] Si fa come i gamberi, si va all'indietro; Invece di avanzare, di profittare, si retrocede e si peggiora.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: indietreggiavano, indietreggiavate, indietreggiavi, indietreggiavo, indietreggino, indietreggiò, indietreggio « indietro » indifendibile, indifendibili, indifesa, indifese, indifesi, indifeso, indifferente
Parole di otto lettere: indicono « indietro » indifesa
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ilatro, idolatrò, idolatro, aratro, baratro, dietro, addietro « indietro (orteidni) » pietro, scheletro, dermascheletro, endoscheletro, esoscheletro, citoscheletro, metro
Indice parole che: iniziano con I, con IN, iniziano con IND, finiscono con O

Commenti sulla voce «indietro» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze