Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «interno», il significato, curiosità, forma del verbo «internare» aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Interno

Forma verbale
Interno è una forma del verbo internare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di internare.
Aggettivo
Interno è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: interna (femminile singolare); interni (maschile plurale); interne (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di interno (interiore, intimo, dentro, anima, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
esterno (50%), dentro (8%), ministero (5%), buio (3%), interiore (2%), ministro (2%), arredamento (2%), casa (2%), ambiente (2%), numero (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate interno

Col14

S. Petri Gloriae

Subiaco
Tag correlati: chiesa, archi, colonne, altare, finestre, cupola, soffitto, affreschi, navata, luci, banchi, luce, dipinti, croce, panche, cerchio, gradini, marmo, finestra, arco, sedie, crocifisso, fiori, pavimento, scale, scala, palazzo, vetrate, oro, panchine
Giochi di Parole
La parola interno è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: in-tèr-no. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: internò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: entrino, trenino.
interno si può ottenere combinando le lettere di: ton + [neri, reni]; non + [erti, irte, iter, ...]; tir + [neon, none]; [inno, noni] + tre.
Componendo le lettere di interno con quelle di un'altra parola si ottiene: +ala = aliteranno; +fai = anfitrione; +ava = annoverati; +ace = cantoniere; +ace = centenario; +ace = centonarie; +oca = centonario; +cui = centurioni; +[csi, ics, sci] = cisternoni; +toc = connettori; +oca = connoterai; +eco = connoterei; +tac = contraenti; +tic = cornettini; +toc = cornettino; +dea = editeranno; +[ave, eva] = eviteranno; +afa = fiateranno; +fai = fiorentina; +auf = fiuteranno; +afa = frantoiane; +gas = gestiranno; +[agi, gai, già] = giornatine; ...
Vedi anche: Anagrammi per interno
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: inferno, interna, interne, interni, interro, intorno, inverno.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: intero.
Altri scarti con resto non consecutivo: inno, iter, nero.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: linterno.
Parole con "interno"
Finiscono con "interno": linterno, quinterno.
Parole contenute in "interno"
inter, terno.
Incastri
Inserendo al suo interno cala si ha INTERcalaNO; con cali si ha INTERcaliNO; con cedo si ha INTERcedoNO; con dica si ha INTERdicaNO; con dico si ha INTERdicoNO; con essa si ha INTERessaNO; con essi si ha INTERessiNO; con raro si ha INTERraroNO; con corra si ha INTERcorraNO; con corro si ha INTERcorroNO; con facci si ha INTERfacciNO; con pelli si ha INTERpelliNO; con preti si ha INTERpretiNO; con roghi si ha INTERroghiNO; con rompa si ha INTERrompaNO; con rompo si ha INTERrompoNO; con valli si ha INTERvalliNO; con venga si ha INTERvengaNO; con vengo si ha INTERvengoNO; con vista si ha INTERvistaNO; ...
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "interno" si può ottenere dalle seguenti coppie: intesa/sarno, intesto/storno, intera/ano, interagisco/agiscono, interagita/agitano, interagiti/agitino, interarme/armeno, interarmi/armino, interattiva/attivano, interattivi/attivino, interazioni/azionino, interbase/baseno, interbasi/basino, interblocchi/blocchino, intercala/calano, intercalava/calavano, intercali/calino, intercedo/cedono, intercessa/cessano, intercessi/cessino, intercorra/corrano...
Usando "interno" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * nocetta = intercetta; * nominata = interminata; * nominate = interminate; * nominati = interminati; * nominato = interminato; * nominabile = interminabile; * nominabili = interminabili.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "interno" si può ottenere dalle seguenti coppie: interagire/erigano, interassi/issano, interim/mino, interra/arno, interro/orno, interrotta/attorno.
Usando "interno" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mani * = materno; pani * = paterno; frani * = fraterno.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "interno" si può ottenere dalle seguenti coppie: intercetta/nocetta, intere/noè, interi/noi, interminabile/nominabile, interminabili/nominabili, interminata/nominata, interminate/nominate, interminati/nominati, interminato/nominato.
Usando "interno" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * sarno = intesa; * storno = intesto; * armeno = interarme; * armino = interarmi; * baseno = interbase; * basino = interbasi; * calano = intercala; * calino = intercali; * cedono = intercedo; * dicano = interdica; * dicono = interdico; * medino = intermedi; * ateo = internate; * avio = internavi; * agitano = interagita; * agitino = interagiti; * cessano = intercessa; * cessino = intercessi; * corrano = intercorra; * corrono = intercorro; ...
Sciarade incatenate
La parola "interno" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: inter+terno.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "interno" (*) con un'altra parola si può ottenere: * gi = integrino; can * = cinteranno; * lui = interlunio; * arno = internarono; * ruba = interurbano; * iman = intimeranno; pare * = pianterreno; regi * = reintegrino; * vegan = intervengano; * rameica = interamericano.
Frasi con "interno"
»» Vedi anche la pagina frasi con interno per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • All'interno del parco, c'erano diversi appartamenti di varie metrature.
  • Nonostante i severi controlli qualcuno è riuscito a intrufolarsi all'interno dell'edificio.
  • Il citofono interno dell'ufficio ultimamente non funziona.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Interiore, Intimo, Interno, Intrinseco, Intestino - Interno, ciò ch'è addentro. - Interiore, ciò che è più addentro. - Intimo, ciò che è così addentro, che nulla al difuori ne trapela: male interno, l'interno d'una casa; sentimento interiore, scaletta interiore, per dire quasi segreta; amico intimo, nell'intimo del cuore. Ora si fanno certe poesie e certi romanzi, detti intimi, perchè intendono mettere a nudo le più interne pieghe del cuore umano, e le cause di quei misteriosi combattimenti delle passioni di cui i buoni padri nostri, che ci lasciarono l'Iliade, l'Eneide,e la Gerusalemme, contentavasi di vedere e descrivere gli apparenti effetti: molte di queste poesie o romanzi li direi patologici o nosologici. - Intrinseco, ciò che sta con la cosa, inerente ad essa: valore intrinseco; amicizia intrinseca. - Intestino, ciò che sta nella cosa: così gli intestini degli animali che sono disposti nelle cavità dell'abdomine e del torace: guerre, discordie intestine, quelle che travagliano gli Stati sordamente per mezzo de' partiti. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Interiore, Intimo, Interno, Intrinseco, Intestino - Interno, ciò ch'è addentro; interiore, ciò che è più addentro; intimo, ciò ch'è così addentro, che nulla al difuori ne trapela: male interno, l'interno d'una casa; sentimento interiore, scaletta interiore per dire quasi segreta; amico intimo, nell'intimo del cuore: ora si fanno certe poesie e certi romanzi, detti intimi, perchè intendono mettere a nudo le più interne pieghe del cuore umano, e le cause di quei misteriosi combattimenti delle passioni di cui i buoni padri nostri, che ci lasciarono l'Iliade, l'Eneide e la Gerusalemme, contentavansi di vedere e descrivere gli apparenti effetti: molte di queste poesie o romanzi li direi patologici o nosologici. Intrinseco, ciò che sta con la cosa, inerente ad essa; valore intrinseco; amicizia intrinseca: intestino, ciò che sta nella cosa: così gl'intestini degli animali che sono disposti nelle cavità dell'abdomine e del torace: guerre, discordie intestine, quelle che travagliano gli Stati sordamente per mezzo de' partiti. [immagine]
L’interno, Il di dentro - «All'interno s'oppone l'esterno; al di dentro il di fuori. L'interno de' cuori; il di dentro di un edifizio». A. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Interno - S. m. Quello che è dentro, Lo spazio che è dentro. (Fanf.) È in Tac. N. pl. a modo di sost. T. Nell'interno, Nel più interno d'un luogo. – L'interno di corpo vivente.

2. Fig. Il segreto, L'intrinseco, Il sentimento dell'animo non palesato con atti esteriori. Segner. Mann. Dic. 26. 1. (M.) Essi soglion essere nell'interno impazienti, nell'esterno risentiti. [G.M.] E Crist. Instr. 1. 22. 8. Nell'interno non possiamo escludere verun de' nostri nemici dall'amore dovuto generalmente al prossimo nostro; dunque, neanche ve lo possiamo escludere nell'esterno. E 1. 28. 5. Voi stessi non conoscete voi medesimi interamente; e pure vi date tanto vanto di voler poi conoscere tanto bene l'interno altrui! – Bello all'esterno, Brutto all'interno.

T. G. Gozz. Lett. Il suo generoso interno. (Non bello, per Cuore, o sim.) Fortig. Ricciard. 26. 48. Guarda che si accordi con l'interno Ciò che tu parli. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 72. Se la natura avesse ricoperto gli umani petti con qualche materia trasparente, onde si potesse vedere l'interno, nel cuore di chi non si vedrebbe scolpito una scena che rappresentasse Cesare? = Salvin. Annot. F. B. 4. 2. 7. (Mt.) Se ogni uomo avesse nel petto un finestrino d'onde si potesse vedere l'interno. Pros. Fior. Salvin. Lett. 4. 1. 312. (M.) E per dirvi tutto il mio interno,… Salvin. Disc. 2. 171. (Man.) Noi nel nostro dettato, la tavola è una mezza colla, cioè… la tavola per mezzo del vino è un dolce sì, ma squisito tormento per far confessare, e per aprire il nostro interno.

3. (Archi.) [Mil.] Interno, in modo assoluto, s'usa per significare L'interno di un edifizio.

(Pitt.) [Mil.] Quadro d'interno si chiama una specie di quadro di genere che rappresenta principalmente dell'architettura e degli effetti di luce nell'interno degli edifizi, che d'ordinario sono le chiese e i monumenti così detti gotici. – Il pittore d'interni si chiama volgarmente Internista.
Interno - Agg. Di dentro, Interiore. È in Tac. – Serd. Stor. 1. 4. (C) Più interne parti dell'Etiopia. T. Alf. Sall. Giug. 38. 149. A poco a poco vien tratto nelle più interne parti del regno. Alam. Colt. 5. 125. Dell'interno calor di febbre ardente.

T. Uscio interno, Porta esterna. – Le camere interne della casa. – Cortile interno.

Senso corp. T. Forza interna; Interno moto del corpo, contrapp. a Impressione esterna.

[Cont.] Picc. A. filos. nat. 95. Questa superficie interna del vaso col giro suo abbraccia, e contiene d'ogni intorno l'acqua che vi sta dentro; e quella parimente riceve nella capacità sua.

[Cont.] Parte interna, Forza interna d'una macchina. Quella che risiede entro la macchina stessa. Lana, Prodr. inv. 50. Mosso non era (l'automa) da vento estrinseco, ma più tosto da un fiato chiuso nelle parti interne della machina, che stavasene equilibrata nell'aria. G. G. Sist. I. 206. Gli effetti del volar degli uccelli non differiscono in altro dai projetti verso tutte le parti del mondo, salvo che nell'esser questi mossi da un proiciente esterno, e quelli da un principio interno.

T. Medicina interna, da prendersi per bocca.

[Cont.] Garz. T. Piazza univ. 288. I medicamenti composti si dividono in esterni ed interni; gl'interni sono gli antidoti contra cose mortifere, come la teriaca, il mitridate,… Fra' medicamenti esterni sono annoverati gli ogli diversi di giglio, di mandorle, di ginebro,… unguenti,… le fomentazioni.

2. Fig. Petr. Son. 66. (C) Similemente il colpo de' vostri occhi, Donna, sentiste alle mie parti 'nterne Dritto passare. T. Vitt. Col. Movo la penna mossa dall'amore Interno. – Foro interno; più com. Interiore, la Coscienza. – Culto interno, contrapp. a quello che si manifesta con atti e ceremonie esteriori, e perciò detto Esterno.

(Filos.) T. Interna ripugnanza d'idee. Più com. Intrinseca.

3. T. Traffico interno, entro allo Stato, contrapp. a quel che si fa con altri paesi.

T. Sicurezza interna (entro al paese), da disordini d'ogni specie. – Ordine interno. – Interni nemici; entro allo Stato.

T. Diritto pubblico interno, che concerne le relazioni tra governanti e governati.

4. T. Scuole interne: nel collegio o casa ove sono gli alunni; Esterne, a cui vengono scolari dalle famiglie. – Alunni interni, di collegio convitto. – Regolamento interno, che concerne una società o un luogo, per contrapp. alle cose che non appartengono a quel luogo o a quella società.

5. Parlando di cose dell'animo, vale Non manifesto con atti esteriori. Mor. S. Greg. (C) Tanto riceve della letizia interna, quanto potrebbe pigliare eziandio se… Dant. Par. 17. Sì che ell'esca Segnata bene della 'nterna stampa. Maestruzz. (M.) Culto divino si dice vulgarmente per venerazione che si fa a Dio con atti interni, o esterni.

6. (Geom.) [Gen.] Angoli interni d'un poligono: Gli angoli che fanno i lati contigui l'uno coll'altro e volgono l'apertura verso l'interno del poligono. Gal. Sist. 3. Con elevazione dell'angolo EBC maggiore dell'altro EAC per esser quello esterno e questo interno ed opposto nel triangolo EAB.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: interni, interniamo, interniate, internino, internista, interniste, internisti « interno » internunzi, internunziatura, internunziature, internunzio, intero, interoceanica, interoceaniche
Parole di sette lettere: interni « interno » interra
Lista Aggettivi: internazionale, internazionalista « interno » intero, interpersonale
Vocabolario inverso (per trovare le rime): fraterno, eterno, coeterno, padreterno, alternò, alterno, subalterno « interno (onretni) » linterno, quinterno, sterno, esterno, esternò, sesterno, mesosterno
Indice parole che: iniziano con I, con IN, iniziano con INT, finiscono con O

Commenti sulla voce «interno» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze