Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «istituto», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Istituto

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
scuola (15%), scolastico (15%), tecnico (8%), superiore (6%), credito (5%), religioso (4%), privato (3%), collegio (3%), bellezza (3%), agrario (2%), suore (2%), liceo (2%), scientifico (2%), ospedale (2%), pena (2%), alberghiero (2%), ente (2%), comprensivo (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Tipi di scuola [Internazionale « * » Laica]
Giochi di Parole
La parola istituto è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. Lettera maggiormente presente: ti (tre).
Divisione in sillabe: i-sti-tù-to. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
istituto si può ottenere combinando le lettere di: tot + situi; tutto + sii; tutti + osi; tutsi + ito.
Componendo le lettere di istituto con quelle di un'altra parola si ottiene: +mas = attutissimo; +ace = costituiate; +[csi, ics, sci] = costituisti; +rom = mototuristi; +[par, rap] = prostituita; +per = prostituite; +sir = sostituirti; +[alca, cala] = attualistico; +sega = autogestisti; +[nera, rane, rena] = autotrenisti; +cere = costituirete; +cave = costituivate; +leda = delittuosità; +[apre, arpe, pare, ...] = prostituiate; +[acri, cari] = ricostituita; +[ceri, crei] = ricostituite; +[ciro, cori, irco, ...] = ricostituito; +[erse, rese, sere] = sostituirete; +amale = autolimitaste; +[lamia, malia] = autolimitasti; +[badai, badia, biada] = disabituatoti; +[croma, macro, marco] = mototuristica; +cormi = mototuristici; +[cormo, cromo] = mototuristico; ...
Vedi anche: Anagrammi per istituto
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: istituti.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: itto, situo, sito.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: istituito.
Parole con "istituto"
Iniziano con "istituto": istitutore, istitutori.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "istituto" si può ottenere dalle seguenti coppie: istituì/ito, istituimmo/immoto, istituirà/irato, istituiva/ivato.
Usando "istituto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: punisti * = puntuto; * orice = istitutrice; * orici = istitutrici.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "istituto" si può ottenere dalle seguenti coppie: istituiva/avito.
Usando "istituto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * otite = istituite; * otiti = istituiti.
Lucchetti Alterni
Usando "istituto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: puntuto * = punisti; * irato = istituirà; * ivato = istituiva; * immoto = istituimmo.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "istituto"
»» Vedi anche la pagina frasi con istituto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'istituto tecnico industriale è una particolare tipologia di scuola superiore.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Istituto, Istituzione - Istituzione, dice il Tommaseo, è l'atto. - Istituto è la cosa. - «L'Istituto celebra oggi l'anniversario della sua istituzione.» - Può un'istituzione essere ottima; può l'istituto essere mal governato e diventare cosa pessima. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Istituzione, Istituto - L'istituzione è l'atto che crea l'istituto; molti di questi però deviano dalle istituzioni loro, riformando e deformando i canoni stabiliti dai loro istitutori. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Istituto reale di Francia - Anticamente esistevano in Parigi sei corpi accademici, cioè: Accademia francese, Accademia d'Iscrizioni e Belle lettere, Accademia delle Scienze, Accademia di Pittura, scoltura e Incisioni, Accademia di Architettura, Accademia di Chirurgia. Create in epoche diverse, dirette da regolamenti che portavano l'impronta dello spirito dei varj secoli, esse non potevano concorrere simultaneamente allo scopo comune che dovevano proporsi nell'interesse della Francia. L'Istituto, creato nell'anno IV, forma all'incontro un corpo unico. Benchè sia diviso in più classi, o meglio in più accademie, esiste però fra queste una relazione continua; esse si danno scambievolmente dei lumi sui rispettivi lavori, si riuniscono nelle persone dei loro commissarj per pronunziare sul merito delle innovazioni rimarchevoli: e la pubblica seduta annua, in cui si fondono insieme, prova che fu intenzione del legislatore lo stabilire l'unità organica dell'Istituto, e così fare sparire i fermenti di divisione mantenuti in addietro da un opposto andamento. All'epoca della sua fondazione l'Istituto si componeva di tre classi: I.° di scienze fisiche e mattematiche: 2.° di scienze morali e politiche: 3.° di letteratura e belle arti. In appresso, delle belle arti si fece una quarta classe. Ma un'ordinanza regia del 21. marzo del 1816. assegnò alle quattro sezioni qui indicate la denominazione di Accademia Francese - Accademia d'Iscrizioni e belle lettere - Accademia di scienze - Accademia di belle arti. Ed un'altra ordinanza del 20 ottobre 1832 ha restabilita la quinta, cioè l'Accademia delle scienze morali e politiche. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
† Istituto - [T.] Part. pass. d'ISTITUIRE. V. ISTITUITO e INSTITUITO part.
Istituto - e † INSTITUTO. [T.] S.m. Ordinamento di persone e di cose e di fatti, regolato da stabili norme, secondo le quali cooperino molti uomini, e debbano cooperare per lungo spazio di tempo. Aureo lat.

Senso soc. in gen. T. Cic. Le leggi e gl'istituti del pubblico diritto egli ben conosceva. = Salvin. Pros. Tosc. 2. 166. (Gh.) La storia, i riti, gl'istituti de' popoli, le mutazioni de' governi, per le quali accade… alterazione notabile nelle lingue, debbono all'etimologista esser note. T. Nep. Agli istituti patrii ubbidire. Cic. Consuetudine institutoque majorum, le consuetudini sono una parte degl'istituti, son quelle che raffermano le positive istituzioni. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 143. Gli altri (giuochi) destinati per li giorni natalizi, e per le solennità de' re, per le pubbliche prosperità, per le feste municipali, e per le superstizioni, hanno una simile origine; fra' quali s'annoverano quel i fatti per qualche legato in memoria dei morti, il che è secondo l'istituto dell'antichità. T. Davil. 2. 160. Il Senato di Venezia, principe indipendente da tutti, fuori che da se stesso; ma, per suo antico instituto, sempre mediatore di pace fra principi cristiani. Questo es. s'appropria anche al senso del § ult.

2. Senso soc., non tanto gen. T. Istituti politici, civili, militari. Istituti di natura mista

T. Pii istituti. – Istituto di mendicità, meglio De' poveri o Per i poveri. – Istituti di carità; caritatevoli, meglio che Di beneficenza. Istituti benefici direbbe l'effetto ottenuto; nè tutti, anco i veramente pii, son benefici parimente. D'un istituto di carità può l'istiuzione essere più o meno antica, sapiente, benefica, generosa.

T. Istituti economici. – Istituto di credito

T. Istituto tipografico. Quindi come personif., Istituto che ha diritti, doveri, si assume un obbligo, si accolla un'impresa.

3. Senso rel. T. Fondatore d'un religioso istituto. – Abbracciarono l'istituto monastico. = Borgh. Vesc. Fior. 419. (Man.) Si cominciò aggiungere ad alcuno di questi collegi, migliori osservatori de' loro primi instituti, la voce vostra è intesa da tutti, Regolare. Segner. Sent. Oraz. 4. Oltre l'ora che, per regola del nostro istituto, si passa orando nella mattina. [Camp.] Gris. Om. E perchè, così li Giudei come li Apostoli, con le medesime leggi ed instituti di vivere furono nudriti…

4. Nel senso che Istituzione vale Educazione e Ammaestramento. Non com. Rucell. Dial. Off. 37. (Man.) Ciò debbano fare i padri, se atti sono a farlo; quando che no, dirizzarli a chi sa, e con i precetti e ammaestramenti loro adattare l'instituto ragionevole alle abilità ch'egli hanno per natura. T. Un inno della Chiesa: Docti sacris institutis.

5. T. Istituti d'educazione. – [L.B.] Elementare, privato, pubblico. T. Normale. Istituto maschile, femminile, suol comprendere il collegio e la scuola e i varii gradi d'insegnamento. Istituto musicale. Istituto tecnico. Istituto ginnastico.

6. T. Istituto letterario, scientifico, società d'uomini che cooperano, o dicono cooperare, agl'incrementi delle lettere delle scienze. = Salvin. Disc. 1. 124. (Man.) Mi avea fatto l'onore di commettermi una lezione in lode di esse lettere, e in raccomandazione di questo instituto (degli Apatisti). T. Istituto di Bologna, per il Manfredi. Istituto archeologico di Roma. Istituto di Francia fondato nel 1794. – Istituto di Venezia, di Milano; due brani di società, messi insieme, o piuttosto divisi, dall'Austria. Istituto geografico, geologico. – Presidente, Segretario, Socio dell'istituto. Anche dicesi Membro, e si distinguono gli effettivi e gli emeriti, in ling. ostrogotico. – È dell'istituto, Non è. C'è entrato. A quel di Parigi, un giorno che v'era folla all'uscire, uno de' soci esclamò: Più difficile uscirne che entrarci.

7. L'edifizio. T. Andare all'istituto. Via dell'istituto.

8. Modi com. a parecchi de' sensi not. T. Regole dell'istituto. Fondare. Capo dell'… = Salvin. Disc. 2. 148. (C) Quell'ottimo spirito… che manitene così generoso instituto. T. Abolire.

9. Siccome ai Lat. Instituere, Incominciare dopo deliberato; e quindi Institum, il fermo proposito d'operare conforme a un fine sempre; questo latinis è non estraneo al ling. scritto degl'It. T. Cic. Istituto di vita. (Più e meglio che Metodo e che Tenore.) = Salvin. Pros. Tosc. 2. 156. (Man.) Loro proprio instituto era il dirizzare i costumi…; e in questo principalmente s'affaticavano. T. Magal. Elog. Leop. 3. Il di cui istituto (dell'Accad. del Cimento) non fu mai altro che di andare dietro alla verità per la via dell'esperienze. = Gal. Sist. 54. (C) Questa sarà la terza volta che noi… ci saremo deviati dal nostro primo instituto. Fir. As. 77. Contrario al primo instituto. T. Non è del mio istituto, del mio proposito, dell'assunto; in cosa che comprenda non breve serie d'azioni o ragionamenti. [Tav.] Arch. Stor. T. 4. p. 2. 483.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: istituivi, istituivo, istituti, istitutiva, istitutive, istitutivi, istitutivo « istituto » istitutore, istitutori, istitutrice, istitutrici, istituzionale, istituzionali, istituzionalizza
Parole di otto lettere: istituti « istituto » istologa
Vocabolario inverso (per trovare le rime): malvissuto, convissuto, sopravvissuto, ossuto, statuto, mietuto, ripetuto « istituto (otutitsi) » sostituto, dentuto, puntuto, potuto, astuto, battuto, abbattuto
Indice parole che: iniziano con I, con IS, iniziano con IST, finiscono con O

Commenti sulla voce «istituto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze