Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «latineggiare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Latineggiare

Verbo
Latineggiare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è latineggiato. Il gerundio è latineggiando. Il participio presente è latineggiante. Vedi: coniugazione del verbo latineggiare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola latineggiare è formata da dodici lettere, sei vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: gg.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: latineggerai.
latineggiare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): tini + aleggerà; gin + [elargiate]; ring + gelataie; ligi + [argentea]; grigi + anelate; gigli + [aerante]; nel + aggiriate; [eri] + gentaglia; nei + raggelati; enti + raggelai; [neri] + taleaggi; [entri] + aleggia; [ile] + [aggirante]; [lite] + reggiana; lenì + aggirate; lenti + aeraggi; [etini] + raggela; [inerti] + galega; lenii + taggare; [leniti] + garage; gel + [arginiate]; gite + [algerina]; [ergi] + [alginate]; [greti] + legnaia; geni + [agitarle]; [genti] + [algeria]; [negri] + [agliate]; [egli] + arginate; gilet + [angarie]; gerli + antiage; [gleni] + [agitare]; ...
Componendo le lettere di latineggiare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = latineggiassero; +bel = liberaleggiante.
Vedi anche: Anagrammi per latineggiare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: latineggiate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: latini, latina, lane, lana, lare, lineare, linea, linee, lini, lina, ligia, ligie, ligi, lige, lire, leggi, legga, legge, legare, lega, atei, atea, atee, atre, agire, agre, tingi, tinga, tinge, tini, tina, tigre, tiare, tare, negare, nega, negre, nere, gare.
Parole contenute in "latineggiare"
già, lati, giare, latine, latineggi, latineggia. Contenute all'inverso: era, geni.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "latineggiare" si può ottenere dalle seguenti coppie: latineggiai/ire, latineggiamo/more, latineggiata/tare.
Usando "latineggiare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: malati * = maneggiare; * areno = latineggino; * remo = latineggiamo; * areata = latineggiata; * areate = latineggiate; * areati = latineggiati; * areato = latineggiato; * rendo = latineggiando; * resse = latineggiasse; * ressi = latineggiassi; * reste = latineggiaste; * resti = latineggiasti; * ressero = latineggiassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "latineggiare" si può ottenere dalle seguenti coppie: latini/inneggiare, latineggiata/atre, latineggiato/otre.
Usando "latineggiare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erano = latineggino; * ermo = latineggiamo; * erta = latineggiata; * erte = latineggiate; * erti = latineggiati; * erto = latineggiato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "latineggiare" si può ottenere dalle seguenti coppie: latineggia/area, latineggiata/areata, latineggiate/areate, latineggiati/areati, latineggiato/areato, latineggino/areno, latineggiai/rei, latineggiamo/remo, latineggiando/rendo, latineggiasse/resse, latineggiassero/ressero, latineggiassi/ressi, latineggiaste/reste, latineggiasti/resti, latineggiate/rete, latineggiati/reti.
Usando "latineggiare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: maneggiare * = malati; * more = latineggiamo.
Sciarade incatenate
La parola "latineggiare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: latineggi+giare, latineggia+giare.
Frasi con "latineggiare"
»» Vedi anche la pagina frasi con latineggiare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Latineggiare nei discorsi che fai molte volte rende meglio l'idea di ciò che vuoi esprimere.
  • Franco ama latineggiare nei suoi discorsi per darsi un'aria intellettuale.
  • Da quando scrive poesie non fa altro che latineggiare i suoi versi!
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Latineggiare - [T.] V. n. Usare nella lingua it., o in altra moderna, segnatam. scrivendo o parlando pensato, voci e modi, i quali tengono più dell'uso latino che di quel della lingua in cui per affettazione o per inesperienza si adoprano. T. Troppo latineggiavano nel quattrocento; Certi traduttori moderni, segnatamente nel verso, latineggiano tanto che pare vogliano non volgarizzare il latino, ma latinizzare l'italiano. Quest'ult. piuttosto att. (V.).

T. Si può latineggiare altresì ne' costrutti con trasposizioni più proprie, che alla lingua nostra, al latino.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: latineggiai, latineggiammo, latineggiamo, latineggiando, latineggiano, latineggiante, latineggianti « latineggiare » latineggiarono, latineggiasse, latineggiassero, latineggiassi, latineggiassimo, latineggiaste, latineggiasti
Parole di dodici lettere: latineggiano « latineggiare » latineggiata
Lista Verbi: lasciare, lastricare « latineggiare » latinizzare, latitare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): svillaneggiare, maneggiare, rimaneggiare, sataneggiare, vaneggiare, sceneggiare, bambineggiare « latineggiare (eraiggenital) » bizantineggiare, canneggiare, danneggiare, panneggiare, tiranneggiare, inneggiare, tonneggiare
Indice parole che: iniziano con L, con LA, iniziano con LAT, finiscono con E

Commenti sulla voce «latineggiare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze