Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «lenì», il significato, curiosità, forma del verbo «lenire» anagrammi, frasi di esempio, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Lenì

Forma verbale
Lenì è una forma del verbo lenire (terza persona singolare dell'indicativo passato remoto). Vedi anche: Coniugazione di lenire.
Liste a cui appartiene
Terminanti con la i accentata [Languì « * » Lunedì]
Giochi di Parole
La parola lenì è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (nel), un bifronte senza capo né coda (ne).
Anagrammi
Componendo le lettere di lenì con quelle di un'altra parola si ottiene: +gal = agnelli; +hac = alcheni; +[lao, ola] = alleino; +ala = allinea; +[ali, ila, lai] = allinei; +[lao, ola] = allineo; +ago = alogeni; +[tar, tra] = alterni; +[tau, tua] = alunite; +ava = anelavi; +ano = anelino; +tai = aneliti; +tao = anelito; +ama = animale; +tao = antelio; +alt = antille; +[era, rea] = arenile; +[ari, ira, ria] = arenili; +boa = balenio; +bar = berlina; ...
Vedi anche: Anagrammi per lenì
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: beni, ceni, geni, ledi, lena, lene, lesi, levi, lini, meni, peni, reni, seni.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bene, cena, cene, ceno, cent, cenò, gene, iena, iene, mena, meno, menu, menò, menù, pena, pene, peno, penò, rena, rene, seno, vena, vene, xeno.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: lei.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: gleni, legni, lenci, lenei, lenii, lenti, leoni.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: cine, dine, fine, mine.
Parole con "lenì"
Iniziano con "leni": lenii, lenirà, lenire, lenirò, lenita, lenite, leniti, lenito, leniva, lenivi, lenivo, leniamo, leniate, lenimmo, lenirai, lenirei, lenisca, lenisce, lenisci, lenisco, lenisse, lenissi, leniste, lenisti, leniremo, lenirete, lenirono, lenitiva, lenitive, lenitivi, ...
Finiscono con "leni": gleni, alleni, baleni, cileni, spleni, veleni, xileni, azuleni, etileni, scaleni, altaleni, avveleni, ribaleni, terileni, acetileni, cantileni, madrileni, propileni, psoraleni, antiveleni, arcobaleni, paraseleni, riavveleni, battibaleni, esametileni, polietileni, polipropileni, vinilacetileni, tricloroetileni, poliossimetileni, ...
Contengono "leni": balenii, balenio, selenio, splenio, allenino, balenino, ellenica, ellenici, ellenico, galenica, galenici, galenico, selenica, selenici, selenico, selenita, selenite, seleniti, splenica, splenici, splenico, splenite, spleniti, alleniamo, alleniate, baleniamo, baleniate, baleniera, baleniere, balenieri, ...
»» Vedi parole che contengono lenì per la lista completa
Parole contenute in "leni"
Contenute all'inverso: nel.
Incastri
Inserito nella parola elci dà ELleniCI; in seco dà SEleniCO; in seta dà SEleniTA; in sete dà SEleniTE; in alate dà ALleniATE; in etica dà ETIleniCA; in etici dà ETIleniCI; in etico dà ETIleniCO; in etiche dà ETIleniCHE; in acetica dà ACETIleniCA; in acetici dà ACETIleniCI; in acetico dà ACETIleniCO; in cantino dà CANTIleniNO; in acetiche dà ACETIleniCHE; in cantiamo dà CANTIleniAMO; in cantiate dà CANTIleniATE.
Inserendo al suo interno din si ha LENdinI; con ira si ha LENiraI; con ire si ha LENireI; con zio si ha LEzioNI; con noci si ha LEnociNI; con pori si ha LEporiNI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "lenì" si può ottenere dalle seguenti coppie: ledenti/dentini, ledesti/destini, ledo/doni, legherò/gheroni, lesa/sani, lese/seni, lesta/stani, lesto/stoni, letargo/targoni, leu/uni, leva/vani, levi/vini, levito/vitoni.
Usando "lenì" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cale * = cani; file * = fini; fole * = foni; * nidi = ledi; * nido = ledo; male * = mani; mele * = meni; mule * = munì; pale * = pani; pile * = pini; pule * = punì; relè * = reni; sale * = sani; vale * = vani; vile * = vini; aiole * = aioni; beole * = beoni; etile * = etini; fiele * = fieni; * nimbo = lembo; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "lenì" si può ottenere dalle seguenti coppie: lego/ogni.
Usando "lenì" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * indi = ledi; * inali = leali; * incita = lecita; * inciti = leciti; * incito = lecito; * invano = levano; * invero = leverò; * invita = levita; * inviti = leviti; * invito = levito; * inviamo = leviamo; * inviate = leviate; * invitare = levitare; * invitata = levitata; * invitate = levitate; * invitati = levitati; * invitato = levitato; * invitino = levitino; * invitante = levitante; * invitanti = levitanti; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "lenì" si può ottenere dalle seguenti coppie: lecchi/nicchi, lecchiamo/nicchiamo, lecchiate/nicchiate, lecchino/nicchino, ledi/nidi, lediate/nidiate, ledo/nido, lembo/nimbo.
Usando "lenì" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cani * = cale; fini * = file; foni * = fole; * doni = ledo; * sani = lesa; * vani = leva; * vini = levi; mani * = male; munì * = mule; pani * = pale; pini * = pile; punì * = pule; sani * = sale; vani * = vale; vini * = vile; aioni * = aiole; beoni * = beole; etini * = etile; * tai = lenta; * stani = lesta; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "lenì" (*) con un'altra parola si può ottenere: ai * = alieni; aia * = alienai; ala * = allenai; alt * = allenti; * gin = legnini; * sia = lesinai; par * = plenari; atto * = alettoni; agri * = algerini; alta * = allentai; atra * = alternai; bure * = blenurie; capi * = calepini; ceri * = celerini; gode * = glenoide; godi * = glenoidi; * sino = lesinino; ocra * = olecrani; para * = plenaria; pare * = plenarie; ...
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: piro.
Frasi con "lenì"
»» Vedi anche la pagina frasi con lenì per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Sapeva che erano le sue ultime ore di vita e di sofferenza e lenì la sua pena standogli accanto e parlandogli con amore fino alla fine.
  • Quando mio padre si ammalò il medico lenì i suoi dolori con la morfina.
  • Lenì il rancore e la rabbia con una buona dose di attività fisica.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: lene, lenea, lenee, lenei, lenendo, lenente, leneo « lenì » leniamo, leniate, lenii, lenimenti, lenimento, lenimmo, leningradese
Parole di quattro lettere: lene « lenì » lesa
Vocabolario inverso (per trovare le rime): pervieni, intervieni, svieni, sopravvieni, contravvieni, sovvieni, irakeni « lenì (inel) » baleni, ribaleni, battibaleni, arcobaleni, scaleni, psoraleni, altaleni
Indice parole che: iniziano con L, con LE, iniziano con LEN, finiscono con I

Commenti sulla voce «lenì» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze